Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Carabineri arrestano donna per spaccio

Nel tardo pomeriggio di ieri, i militari del N.O.R., in seguito ad una segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa del Comando Provinciale, eseguivano una perquisizione all’interno di un’abitazione in Verbania.
Verbania
Carabineri arrestano donna per spaccio
I carabinieri arrestavano in flagranza di reato una donna, per spaccio di sostanze stupefacenti e omessa consegna di monete ritenute false, contestualmente denunciavano il marito per omessa ripetizione di denuncia di detenzione di armi da fuoco.



22 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Paolo Andrea Bacchi Mellini Alla gogna!
Paolo Andrea Bacchi Mellini
19 Aprile 2014 - 13:22
 
Arrestata e subito ai domiciliari. Carcere niente, poverina. Suvvia, lo spaccio di droga per la legislazione italiana odierna è oramai poco più che un reato bagatellare. Anche le generalità devono restare riservate: per la privacy che tutela pure questa ignobile immondizia umana.
Come rimpiango i tempi in cui gli arrestati per reati gravi venivano esposti al pubblico ludibrio, quasi una sorta di sanzione accessoria o di pena anticipata, con tanto di nome e cognome e foto segnaletica. Era una utile forma di gogna, perché indicava alla società sana i personaggi da tenere alla larga per il futuro, chi era da evitare come la peste.
Adesso, invece, trionfa il facile buonismo. E tra qualche giorno, sono pronto a scommettere, la spacciatrice tornerà in circolazione, libera come l'aria. Senza neppure l'imbarazzo di dover nascondere la sua faccia in pubblico. E magari tornerà ancora a vendere morte, soprattutto dopo aver sperimentato che l'arresto è soltanto un incidente di percorso nella carriera di pusher.
Vedi il profilo di lupusinfabula alla gogna bis!
lupusinfabula
19 Aprile 2014 - 15:37
 
Concordo perfettamente: nome, cognome e foto su tutti i giornali, che i vicini di casa sappiano, che chi la incontra sappia, che chi vuole additarla la additi, che chi vuole starle alla larga lo possa fare.
Vedi il profilo di andrea prima i pedofili
andrea
19 Aprile 2014 - 18:18
 
Prima la lista dei pedofili.con foto!
Vedi il profilo di lupusinfabula uno e altro
lupusinfabula
20 Aprile 2014 - 07:41
 
Uno non esclude l'altro!
Vedi il profilo di Galilelio Tutti, tutti.
Galilelio
20 Aprile 2014 - 11:53
 
Auguri a tutti di buona Pasqua e pasquetta. A proposito di "tutti " : assassini, spacciatori di droga , pedofili, sfruttatori , ladri ( anche di polli ), stalkers, pirati della strada, ecc.ecc. , tutti alla gogna mediatica e contemporaneamente in galera ai lavori forzati senza sconti di pena !!!!!!! Così rimborseranno la spesa pubblica per mantenerli !!!!
Vedi il profilo di lupusinfabula tanto mistero per nulla
lupusinfabula
20 Aprile 2014 - 13:58
 
Tanto mistero sul nome e poi basta leggere La Stampa e trovi nome, cognome età e professione.....
Vedi il profilo di max tutti santi qui!
max
20 Aprile 2014 - 18:19
 
Qui tutti santi? Non credo! Tutti pronti a condannare ma chissà quanti scheletri negli armadi!!!
Vedi il profilo di dide donna - spaccio
dide
20 Aprile 2014 - 20:00
 
Bisognosi di capri espiatori per sentirsi al sicuro.... senza mettere in conto che in Italia nemmeno il 40% di chi commette reati gravissimi (omicidi compresi!) se ne va tranquillamente a spasso e magari siede in chiesa vicino a voi. I veri spacciatori non verranno mai arrestati, perché detengono il potere e grandi capitali per poter mettere a tacere politici e magistratura. La gente si accontenta di vedere in galera lo spacciatore che spaccia un grammo di roba per ricavare i soldi per comperarsi la sua dose. Li chiamate delinquenti e chiedete che vengano esposti sulla pubblica piazza! Ma quando capirete che i delinquenti veri sono altri? Quando capirete che questi arresti sono contentini per distogliere la nostra attenzione dalla vera criminalità, quella impunita, quella dei potenti?

Vedi il profilo di Galilelio Tutti, tutti.
Galilelio
20 Aprile 2014 - 21:07
 
Dide, non parlavo solo degli spacciatori, che sono i pesci piccoli. Parlavo soprattutto degli autori di tutti gli altri reati. Poi cerchiamo di arrestare chi capeggia lo spaccio della droga. Sappiamo benissimo che persino in parlamento gira la coca. Però se lasciamo liberi gli spacciatori, diamo ragione a chi propone la liberalizzazione delle droghe. Insomma, la volete capire che chi sbaglia, deve pagare ? Se non siete d'accordo, andate a trovare i carcerati e fate loro un pò di compagnia, perchè, poveretti, altrimenti soffrono di depressione...........Poi, quando escono, invitateli a casa vostra a pranzo, per aiutarli a sentirsi reinseriti nella società.
Vedi il profilo di dide donna- spaccio
dide
21 Aprile 2014 - 23:11
 
Visto che il proibizionismo si è rivelato un grandissimo fallimento che non ha scoraggiato nè i tossicodipendenti ad usare droga, nè i pesci piccoli a spacciare qualche dose per poterne ricavare i soldi per comperare loro stessi la droga.... forse sarebbe il caso di cominciare a valutare la legalizzazione (non la liberalizzazione che nessuno ha mai chiesto nè auspicato) come male minore al gravissimo problema della droga. Legalizzare la droga significa sottoporre la droga ad una legislazione, significa che chi la volesse usare non la compera dalla signora tizia, ma deve passare attraverso un controllo sia della sostanza sia della vendita. Nessuno sarebbe obbligato ad usarla nè tantomeno sarebbe obbligato a compiere furti o rapine perchè i costi e la qualità della merce sarebbero controllati dallo stato. .... per quanto riguarda il volontariato in carcere, non mi disdegna affatto la cosa che peraltro faccio. ... Chi sta in carcere spesso ci sta in attesa di giudizio e molto spesso, dopo il processo, ne esce assolto. Occupatevi di chi è colpevole e in carcere non ci entrerà mai perchè la legge non è uguale per tutti! In carcere ci entra solo chi non ha soldi per pagare fior di avvocati, non illudetevi che in carcere ci stiano i delinquenti! Sono una minima percentuale!!
Vedi il profilo di Galilelio Tutti innocenti.
Galilelio
22 Aprile 2014 - 00:53
 
Invece di fare volontariato ai carcerati, che hanno commesso reati, spesso amominevoli, e che in ogni caso non sono certo stinchi di santo, uno potrebbe aiutare chi è onesto ma che ha veramente bisogno di aiuto, e che lo merita, come persone ammalate, sole al mondo, vecchie e bisognose. Un antico e saggio proverbio dice " Chi va con gli asini, impara a ragliare ".
Infine : chi ruba, fossero anche solo polli, è capace di intendere, di volere e di lavorare onestamente, ma non lo vuol fare.
Vedi il profilo di Paolo Andrea Bacchi Mellini Legalizzare? No, grazie
Paolo Andrea Bacchi Mellini
22 Aprile 2014 - 09:13
 
Si parla di legalizzazione di droghe che, usate in ambito ludico o ricreativo (definizioni che stanno molto a cuore a chi ne fa uso), producono soltanto danni irreversibili. Comprese le cosiddette droghe leggere che da più parti si cerca di sdoganare come innocue quando in realtà è l'esatto opposto.
La vera sfida non è legalizzare il mercato degli stupefacenti ma far capire al mondo intero che le droghe sono soltanto un illusorio paradiso, un fatuo rifugio, un tunnel senza uscita che porta inesorabilmente al degrado dell'essere umano. Deve affermarsi il concetto che drogarsi non fa tendenza, non è cool, è semplicemente un comportamento idiota dal quale non si trae alcun giovamento ma soltanto abbruttimento e progressiva perdita della propria dignità.
Quando si riuscirà a far passare questo messaggio, il problema droga diverrà marginale.
Vedi il profilo di orietta X DIDE
orietta
17 Maggio 2014 - 02:31
 
Complimenti Dide, finalmente una persona che parla con cognizione di causa, riferendosi alla droga e non fa discorsi generalisti proibizionisti.... che da decenni portano solo morte e vite rovinate. Come diceva Finardi: " Non si può paragonare chi si buca o chi si fa uno spino(qui includo piccolo spaccio), con chi spaccia (grande spaccio) quintali di eroina x minare una generazione...NON MERITANO NE' LA STESSA CONDANNA , Ne' LA STESSA PUNIZIONE" E anche vivi complimenti x il volontariato che svolgi...sia che sia dentro in un carcere o in un centro per anziani...dimostrano che sei una persona che pensa giusto e agisce meglio ;-) !!!!!!
Vedi il profilo di Galilelio No comment.
Galilelio
17 Maggio 2014 - 10:54
 
Chi vuol capire, capisca. Chi non vuol capire, è cronico/a, e non capirà mai. Abbasso i buonisti !!!!! . Sono una categoria pericolosissima, soprattutto con l'ondata di emigranti extracomunitari e comunitari, che sta arrivando da noi tutti i giorni. Quando un/una buonista subiranno violenza, furti ed altri reati da una parte di quella marmaglia incontrollabile, che spesso spaccia droga pesante, spero che cambino idea, anche se scommetto che piuttosto di ammettere il loro torto, subiranno in silenzio, da buoni masochisti. Amen.
Vedi il profilo di dide La paura è una brutta compagna di viaggio
dide
17 Maggio 2014 - 17:43
 
Galilelio, su un cosa siamo d'accordo: il buonismo nuoce gravemente alla salute della società. Spesso dietro il buonismo si nasconde una buona dose di ipocrisia o il bisogno di dimenticare i propri problemi occupandosi di quelli degli altri. Io ho lavorato per circa quindici anni nei servizi sociali occupandomi di persone malate fisicamente o con gravi disagi sociali e psichici.... come vedi non mi occupo solo di carcerati e quando parlo, lo faccio con cognizione di causa. Non mi barrico in casa per paura dell'extracomunitario o del tossico o del ladro, come fai tu.

Vedi il profilo di lupusinfabula barricato
lupusinfabula
17 Maggio 2014 - 18:16
 
Anch'io non mi barrico in casa: ma se qualcuno ci entra senza avermi chiesto il permesso certo non esce con le sue gambe.
Vedi il profilo di Galilelio La lingua....
Galilelio
17 Maggio 2014 - 20:17
 
Dide, la lingua è un muscolo volontario. Perciò sarebbe saggio saper usare tale emuscolo con raziocinio, prima di sparare sentenze ed offendere la gente, come stai facendo tu, che ti annunci come protettrice dei carcerati e dei disagiati, ma che evidentemente non ti rendi conto che stai commentando con persone con fedina penale pulita, con onestà intellettuale e con un discreto livello di lucidità mentale. Allora, se preferisci e vai orgogliosa di spendere la tua esistenza ( 15 anni ? Poverina !! ) per assistere gente che è entrata nelle patrie galere non certo per essere stati degli angioletti, e magari per redimere tossicodipendenti, nei quali io non scommetterei neppure in punto di morte, fai pure, ne hai la facoltà, ma non venire ad insegnarci come si deve comportare, perchè altrimenti rimarrai inascoltata e derisa. Ultima cosa : condivido, come da tempo, il commento di lupusinfabula : Se trovo uno in casa mia senza che gli abbia apetro il cancello, e con evidente intenzione di rubare, è già morto. Non gli darei il tempo di subire un processo. La proprietà e la privacy sono sacre, al contrario di un qualunque mentecatto ladro e tossicodipendente. Amen.
Vedi il profilo di lupusinfabula legalizzare
lupusinfabula
18 Maggio 2014 - 10:25
 
Pare duqnue che anche l'assassino di Santhià che ha ucciso nonno, nonna e zia per soldi, abbia agito sotto l'effetto di droghe, forse cocaina; è c'è ancora chi parla di legalizzare, distribuire in modo controllato ed altre amenità del genere; che dire? Con che coraggio proporre simili scelte? Si abbia invece il coraggio di dire che il commettere commette reati, anche quelli bagatellari, sotto l'influsso di stupefacenti, sia considerata un'aggravante che da titolo a nessuno sconto di pena e che, anzi, le pene previste vengano triplicate.
Vedi il profilo di Galilelio Pene più severe, altro chè !!!
Galilelio
18 Maggio 2014 - 13:40
 
Giusto, non fa una grinza il ragionamento di lupusverbanensis !!! Io la prima volta condannerei gli spacciatori ai lavori forzati, giusto per pagarsi vitto, alloggio e cure carcerarie per cercare di uscire dal tunnel della droga, e se recidivi, come fanno in alcuni stati extraeuopei, li eliminerei dalla faccia della terra. Senza ripensamenti. Amen.
Vedi il profilo di dide scelte
dide
18 Maggio 2014 - 18:07
 
Non mi sento affatto una poverina per aver fatto assistenza a malati, anziani e disagiati residenti sul nostro territorio! E' una professione che ho scelto e che mi ha dato molto!!
In quanto al "muscolo lingua" non vedo come mai venga chiamato in causa, visto che il nostro scambio di opinioni è verbale, tuttalpiù potresti parlare di muscoli e tendini delle dita! Non sono certo qui ad insegnare a nessuno come vivere, visto che ritengo di essere ancora in grado di imparare, ma anche tu rimarrai inascoltato (non certo deriso, perchè non è nel mio modo di concepire le persone) quando pretendi di insegnarmi come e con chi spendere il mio tempo. Ho già fatto da tempo le mie scelte.
Non ho alcun dubbio che ucciderai chi tenta di entrare in casa tua senza che tu gli abbia aperto il cancello, è molto coerente con tutto quello che dici. Non fa una grinza!
Dopo di che verrò a trovare anche te in galera, per me le persone sono tutte uguali, anche chi non la pensa come me!
P.S: Olindo e Rosa non erano sotto effetto droghe quando hanno compiuto il massacro di Erba
Vedi il profilo di Galilelio Povera Dide !!!
Galilelio
18 Maggio 2014 - 20:24
 
Dide, mi preoccupi, perchè le persone che ragionano come te, giustificano tutto, anche le più terribili efferatezze. Pietro Di Maso, massacratore dei genitori, con la complicità di amici di discoteca e di droghe, ed è uscito dal carcere dopo poco più di 20 anni, anche se ne doveva scontare 30, e nel frattempo è stato reinserito nel tessuto sociale, con tanto di occupazione lavorativa. Il giovinetto che ha massacrato nonni e zia pochi giorni fa era sotto effetto di droghe, ed ha ucciso per poterle acquistare. In questi casi io sono un convinto sostenitore della pena di morte.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
11/12/2017 - Raggiunto un accordo territoriale con Campari e Royal Unibrew
11/12/2017 - Comunicazioni Istituzionali: l'Amministrazione risponde
11/12/2017 - Pallavolo Altiora vincente su Chieri
11/12/2017 - Nominato responsabile di “Medicina Legale”
11/12/2017 - Sciopero dei medici e veterinari
Verbania - Cronaca
09/12/2017 - Arriva la neve
08/12/2017 - Sciopero dei Vigili del Fuoco
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti