Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Sport

Comitato Salute VCO su ospedale unico

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute VCO, che torna sulla questione ospedale unico.
Verbania
Comitato Salute VCO su ospedale unico
Nella sua intervista rilasciata dopo la sua candidatura al Consiglio Regionale nelle prossime elezioni di maggio, il Sindaco di Borgomezzavale ha abbandonato l'idea bislacca di annullare il progetto per l'ospedale nuovo previsto a Ornavasso per costruirlo a Domodossola e di vendere ai privati l'ospedale Castelli di Verbania.
Giudichiamo positivamente questo cambiamento di rotta, anche se c'è un aspetto per noi allarmante.
Il Sindaco è rimasto fermo sull'annullamento del progetto ad Ornavasso, cosa che ritiene facilissima visti i ritardi nella sua costruzione, ma non ne vuole nemmeno costruire un altro.

Dichiara che la situazione va bene così com'è.

Si allinea quindi a quanto il suo Partito sostiene in parte nella campagna elettorale a Verbania, allontanandosi dalla visione del Sindaco di Domodossola, che vuole da tempo l'ospedale provinciale nella sua città.

Che la situazione vada bene così com'è non ci pare; si vogliono mantenere i due D.E.A. e gli operatori sanitari a "scavalco", un particolare neologismo coniato nel mondo sanitario per nascondere con pudore i continui trasferimenti anche giornalieri del personale sanitario da un nosocomio all'altro, quasi fossero delle pedine di una scacchiera da muovere a piacimento e non delle "persone" come tutti noi. E' nota anche la maggior spesa che richiede questa soluzione e che non può durare all'infinito. Sono soldi nostri che potrebbero essere usati meglio.

Infatti, è una soluzione che non regge più, perché NON si può dimenticare la strutturale carenza di personale derivante dal blocco delle assunzioni del recente passato e le conseguenze degli effetti del numero chiuso per medici e specializzandi nelle Università e, ciliegina sulla torta, gli effetti della cosidetta "cancellazione della legge Fornero", che hanno allontanato tanti medici dalla nostra sanità.

Ricordiamo che per la nuova struttura di Ornavasso si sono pronunciati favorevolmente non solo i medici ospedalieri ma anche quelli di Famiglia e i Sindacati, mentre il parere dei cittadini è ovviamente demandato all'esito delle prossime consultazioni elettorali.

Certo, il Sindaco di Borgomezzavalle può dichiarare che vuole cancellare il progetto; ma è il silenzio dei suoi alleati che ci allarma: un silenzio/assenso che andrebbe motivato spiegandolo ai cittadini, che hanno il diritto di conoscere cosa si sta preparando per loro il futuro, non solo sanitario, per evitare di farci trovare la sorpresa all'apertura delle urne elettorali.

Non siamo nel campo delle ipotesi, perché basta leggere la conclusione dell'intervista del Sindaco, una "perla" che spiega il motivo di questo rifiuto dell'ospedale di Ornavasso.
"Per le patologie gravi, è naturale, i riferimenti saranno sempre Novara e Milano"

Tranquilli, per tutti i cittadini e operatori sanitari non cambia nulla; i disagi rimarranno come ora e, se avremo qualche problema serio di salute, adesso sappiamo dove andare.



6 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di robi A prescindere dalle appartenenze politiche
robi
2 Maggio 2019 - 07:49
 
Sono d'accordo a prescindere dalle appartenenze politiche. Ma ricordo che è stato il Pd nel primo progetto di piedimulera ad affossare l'ospedale che oggi ci sarebbe da un pezzo. Quindi inutile sparare sul centro destra quando è stata la sinistra l'artefice del disastro con lo sciagurato referendum!
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: A prescindere dalle appartenenze politiche
SINISTRO
2 Maggio 2019 - 10:24
 
Ciao robi in verità il risultato del referendum è stato frutto di una volontà politica bipartisan e popolare trasversale....
Vedi il profilo di robi 1Re: Re: A prescindere dalle appartenenze politiche
robi
2 Maggio 2019 - 12:57
 
Ciao SINISTRO Parlo del referendum del 2005 o giù di lì. Non dell'ultimo.
Vedi il profilo di Giovanni% Tallone d'Achille
Giovanni%
4 Maggio 2019 - 16:35
 
Lo sciagurato progetto dell'ospedale di Ornavasso è il tallone d'Achille, il punto debole della sindaca uscente che è corre favorita in questa tornata elettorale.
I competitori, in primis Albertella, devono insistere potentemente su questo punto.
Vedi il profilo di SINISTRO 1Re: Tallone d'Achille
SINISTRO
6 Maggio 2019 - 09:10
 
Ciao Giovanni%

tu dici? Ad onor del vero, i punti deboli potrebbero essere altri, visto che questo famigerato ospedale molto probabilmente non vedrà mai la luce.... Bisognerebbe battere su ciò che è stato fatto in maniera sbagliata, oppure che era necessario fare. Non su ciò che non si farà mai, altrimenti vuol dire che si è a corto di cartucce....
Vedi il profilo di AleB 1Re: Tallone d'Achille
AleB
6 Maggio 2019 - 10:51
 
Ciao Giovanni%
non ne sarei così sicuro:

http://www.verbanonews.it/speciale-elezioni-2019/ospedale-unico-piu-si-che-no-dai-candidati-alla-presidenza-in-regione-19476.html

inoltre, come sanno anche i sassi ma fanno finta di non sapere quelli che sono contro l'opera:

http://www.verbanonews.it/speciale-elezioni-2019/chiamparino-ribatte-a-cirio-sullospedale-i-60-milioni-di-euro-sono-vincolati-ad-ornavasso-8813.html

Quindi, quand'anche il futuro governatore regionale affossasse il progetto, i verbanesi sapranno chi ringraziare quando il DEA del Castelli verrà trasferito a Domo.

Saluti
AleB



Per commentare occorre essere un utente iscritto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti