Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Mirella Cristina: "Ordini del giorno per ridurre la pressione fiscale"

Due ordini del giorno per allentare la pressione fiscale. È questo il primo atto di Mirella Cristina da consigliere comunale, previsto per la prima seduta del consiglio comunale di Verbania che è stata spostata da lunedì 23 a mercoledì 25 giugno.
Verbania
Mirella Cristina: "Ordini del giorno per ridurre la pressione fiscale"
«In campagna elettorale avevo preso l’impegno che se fossi diventata sindaco avrei bloccato subito gli aumenti della Tari per le famiglie e avrei rivisto le aliquote della Tasi, provvedendo anche a una loro semplificazione viste le grossissime difficoltà di calcolo che studi professionali e cittadini stanno incontrando – dichiara Mirella Cristina –. Sono convinta che si tratti di questioni giuste, nell’esclusivo interesse dei verbanesi, e non di partito.

Inoltre sono anche questioni da affrontare urgentemente: ecco perché ho chiesto che questi due ordini del giorno vengano acquisiti agli atti del primo consiglio comunale, già convocato (per mercoledì 25 giugno), e in quella sede chiederò che vengano discussi immediatamente».

ORDINE DEL GIORNO
Il Consiglio comunale di Verbania
PRESO ATTO
che il commissario straordinario nella predisposizione del bilancio 2014
attraverso la delibera 23 del 21/05/2014 ha fissato le aliquote della Tasi
nella misura massima consentita, oltre ad una ulteriore maggiorazione
per la prima casa di valore complessivo superiore a 91.000 euro, valore
superato dalla quasi totalità degli immobili;
che nell'applicazione della Tasi sono state previste decine e decine di
combinazioni (ad esempio oltre dieci solo per la prima casa) e che ciò
sta comportando grandi difficoltà nel calcolo di quanto versare non
solo ai cittadini, ma anche agli studi professionali;
RITENUTO
che stante la perdurante crisi che colpisce il Paese dovere di
un’amministrazione pubblica sia quello di gravare il meno possibile sui
cittadini, sia in termini economici che in termini burocratici;
IMPEGNA
l’amministrazione comunale a verificare la possibilità di una riduzione
delle aliquote Tasi per il 2014 e a semplificare il quadro delle stesse.

ORDINE DEL GIORNO
Il Consiglio comunale di Verbania
PRESO ATTO
che il commissario straordinario nella predisposizione del bilancio 2014
ha previsto una riduzione della Tari per le attività economiche ma un
aumento per le famiglie, a seconda del numero di componenti, tra l’8
e il 9%;
RITENUTO
che stante la perdurante crisi che colpisce il Paese sia apprezzabile la
riduzione della pressione fiscale sulle attività economiche ma che non
lo sia l’aumento di quella sulle famiglie;
IMPEGNA
l’amministrazione comunale a eliminare i previsti aumenti della Tari per
le famiglie, mantenendo per esse le stesse tariffe del 2013.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
23/01/2017 - PD su Beata Giovannina
22/01/2017 - Fipav S3 Minivolley Cup più di 150 mini atleti
22/01/2017 - Celebrazioni Nikolajewka e Dobrej 2017 - VIDEO
22/01/2017 - Calendario distribuzione sacchi bianchi
22/01/2017 - Sciopero regionale dei trasporti
Verbania - Politica
21/01/2017 - “Avviso Pubblico": PD pro, Lega contro
21/01/2017 - Con Silvia per Verbania su Beata Giovannina e dintorni
20/01/2017 - Verbania sostiene il portale europeo casarinnovabile.it
18/01/2017 - Costa su revoca finanziamenti Fondazione Cariplo
18/01/2017 - "Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti