Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Eventi

Musica in Quota 2014

Quattordici concerti tra le montagne del Verbano Cusio Ossola dal 14 giugno al 20 settembre. Ritorna con l’estate Musica in Quota, la rassegna concertistica itinerante tra luoghi di intatta bellezza alpina del VCO.
Verbania
Musica in Quota 2014
La rassegna è nata da un’idea dell’Assessorato provinciale alla Cultura e alla Montagna, e negli anni affermatasi tra le manifestazioni più seguite del territorio tra ‘laghi e montagne’.

“Per assicurare alla manifestazione gambe per proseguire il cammino intrapreso, lo scorso anno abbiamo favorito la costituzione dell’omonima Associazione che si occupa della sua organizzazione. Il sodalizio ha fatto propria la mission di questa iniziativa, fin dall’inizio volta a diffondere la conoscenza di luoghi di autentica bellezza alpina della nostra Provincia tra un pubblico incline ad apprezzare proposte che s’inseriscono nel quadro di un turismo sostenibile: voce fondamentale per le possibilità di sviluppo di una nuova economia montana. L’ascolto di musica live di qualità avviene dopo essersi guadagnati la meta, accompagnati da guide escursionistiche ambientali, e una volta giunti in ‘vetta’ si può godere dell’ospitalità dei rifugisti. Le finalità, oltre a quelle di promozione turistica e di animazione culturale, sono dunque di stimolo a una ‘filiera’ che trae le proprie risorse dal prezioso patrimonio ambientale e paesaggistico del Verbano Cusio Ossola” spiega il Presidente della Provincia Massimo Nobili.

“Anche quest’edizione di Musica in Quota conferma tra i suoi quattordici concerti quello particolarmente partecipato della vigilia di Ferragosto, interamente ripreso e mandato in onda da VCOAzzurraTV. L’appuntamento di giovedì 14 agosto – fa sapere l’Assessore provinciale alla Cultura Claudio Cottini – sarà all’Alpe Devero con l’Ente Musicale di Verbania. Ma non da meno per la capacità di coinvolgimento e suggestione del binomio ‘musica e natura’, motivo dominante della rassegna, sono le altre proposte che si susseguiranno dopo il debutto con la conferenza stampa-concerto all’Alpe Piana Rovei, nel comune di Casale Corte Cerro. Ci saranno infatti occasioni per camminare alla scoperta di scorci montani regalati dai sentieri che portano al Pian d’Arla in ValGrande, a Salecchio e Foppiano in Valle Antigorio, all’Alpe Vercio di Mergozzo, al Mottarone, in Valle Cannobina all’Alpe Pluni, al Lago di Matogno in Valle Isorno, al Piano dei Camosci in Valle Formazza, a Cigogna e al Lago di Onzo. Una serie di itinerari in cui vanno inseriti – novità di quest’anno – uno sconfinamento in Svizzera, domenica 31 agosto alla Binntalhutte, il rifugio in Alta Valle di Binn nel Vallese, dove è in programma un omaggio alla cultura musicale del Brasile con un concerto a base di bossa nova. Sul piano della collaborazione italo-svizzera va anche nominata la giornata di domenica 20 luglio ai Bagni di Craveggia, sul confine tra Valle Vigezzo e Canton Ticino, facilmente raggiungibili dai paesi della Valle Onsernone di Spruga e Comologno. Ad attendere gli escursionisti all’antica stazione termale, oggetto di restauri grazie al progetto Interreg Frontiere di Acqua e Pace, ci sarà un salotto musicale barocco”.

Partner di Musica in Quota 2014 sono Il Consiglio Regionale del Piemonte, la Fondazione Banca Popolare di Intra, il Parco Nazionale Valgrande, le Aree Protette dell’Ossola, il Comune di Baceno, Idroelettriche Riunite SpA, Enel Green Power. La manifestazione si avvale della collaborazione della Cooperativa Valgrande, dell’associazione AccompagNatur, del CAI-Sezioni Est Monterosa, dell’associazione musicale Accademia e di AGRAP (l’Associazione dei Gestori dei Rifugi Alpini del Piemonte.

Qui di seguito i 14 appuntamenti di Musica in Quota 2014, ricordando che per informazioni e adesioni all’associazione si invita a contattare la mail musicainquota@gmail.com o a seguire – soprattutto per restare aggiornati sul procedere della manifestazione - la pagina www.facebook.com/musicainquota.

Sabato 14 giugno, ore 11.00
ALPE PIANA ROVEI (760 m)
in Casale Corte Cerro (VB)
“BURLE, BEFFE E DILEGGI PER
PRENDERE LA VITA CON IRONIA”
ANGELA CENTOLA chitarra
FRANCESCA RUFFILLI violoncello
SILVIA POLETTI voce recitante
Itinerario musicale e letterario sull’ironia, attraverso compositori e autori del passato fino ai giorni nostri. Lo spettacolo, in forma di reading, propone pagine di autori classici che delineano l’evoluzione dell’ironia e della comicità letteraria nel corso della Storia fino ad arrivare ad autori moderni. Il repertorio musicale spazia sull’asse temporale e geografico. Le musiche eseguite sono quelle di Maravilla, Villa Lobos, Granados, Bizet, Giuliani, Mozzani,Piazzolla, Machado.
Itinerario e note
Facilmente raggiungibile dal Centro di Casale Corte Cerro su strada asfaltata in 15 minuti (direzione Montebuglio, svoltando a destra prima del paese, seguendo l'indicazione "Baita Piana Rovei"), oppure a piedi in 35 minuti circa, percorrendo il sentiero T12.
La “Baita”, intitolata al dott. Nino Dosi che fondò nel 1913 la sezione Casalese del sodalizio, si trova in un luogo ben esposto al sole ed immerso nel verde. Oltre a svolgere l’attività di ristorazione è meta escursionistica distensiva e tranquilla, sede di campi estivi per i ragazzi delle scuole e di periodici incontri per attività scolastiche ricreative finalizzate alla diffusione della cultura dell’ambiente e della montagna.
A fine concerto sarà offerto un aperitivo a chiunque voglia essere presente.
Per il pranzo ci si può rivolgere al Ristorante Baita UOEI di Piana Rovei - Tel. 346 0230883
Evento realizzato con la collaborazione Unione Operaia Escursionisti Italiani

Sabato 21 giugno, ore 20.30
PIAN D’ARLA (1300 m)
Parco Nazionale Val Grande
Il Coro Le Chardon è nato nel 1983 prendendo nome dal cardo di montagna. La tenacia e la determinazione
con cui questo caratteristico fiore cresce sui terreni più impervi e sopravvive in condizioni difficili sono specchio fedele dell'impegno del Coro nel perseguire i propri obiettivi, il più importante dei quali resta quello di divulgare il canto corale, anche nei suoi aspetti meno tradizionali o inediti.
Il gruppo è diretto fin dalla fondazione da Fabrizio Barbero, diplomato in pianoforte al Conservatorio di Torino, autore e armonizzatore di diversi brani cantati dal Coro. Il repertorio include inoltre canti di montagna, della tradizione piemontese e composizioni contemporanee ispirate al mondo popolare e al rapporto dell'uomo con la natura.
In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre il concerto si terrà presso Villa Bernocchi (Premeno) alle ore 21.
Itinerario e note
Percorso classico con i più bei panorami dell’Alto Verbano, lungo tratti ideati per la guerra e diventati oggi sentieri di pace. Il Monte Spalavera rappresenta un libro aperto sulla profonda trasformazione del territorio
avvenuta in tempi di guerra attraverso la costruzione di opere ancora in perfetto stato a distanza di quasi un secolo. A fine concerto degustazione di prodotti tipici a cura del Gruppo culturale “Donne del Parco”.
Pian d'Arla è raggiungibile in auto (circa 2,5 km da Colle, strada sterrata).
Ritrovo: ore 17.30 al posteggio dell’Alpe Colle
Itinerario: Colle - M. Spalavera – Pian d’Arla. Rientro lungo la strada Cadorna
Dislivello: 300 m
Tempo percorrenza: 2 ore e 30 minuti
Guide Ambientali Escursionistiche:
“Cooperativa Valgrande”
Stefania Vaudo 339.7606822
Altre informazioni: www.parcovalgrande.it
N.B.: É necessaria la torcia elettrica per il rientro serale

Domenica 13 luglio, ore 11.00
SALECCHIO SUPERIORE “SALEY” (1509 m)
Valle Antigorio - Rifugio “Zum Gora”
CLARINET QUARTET
FRANCESCO PARADISO
MASSIMILIANO PIDò
STEFANO RAPETTI
ALESSANDRO TEMPORELLI
Il quartetto è composto da elementi che rivestono le prime parti nelle orchestre di fiati “Accademia” e “Svizzera italiana”. In questo ambito nasce l’idea di formare un gruppo da camera di soli clarinetti per affrontare la letteratura specifica di questa formazione. I quartetto si avvale altresì delle numerose trascrizioni da autori “classici” quali Bach, Mozart e Gershwin.
In caso di maltempo l’escursione e il concerto sono annullati.
Itinerario e note
Fondovalle - Antillone - Alpe Vova - Salecchio Superiore e ritorno.

Una tranquilla passeggiata immersi nella natura, lungo i sentieri percorsi dalle antiche popolazioni “Walser”, dove potrete scoprire le antiche tesimonianze lasciate sul territorio nei secoli. Salecchio Superiore, antico paese Walser, visitato da turisti di tutto il mondo, per la sua bellezza e la sua importanza storica.
Pranzo al sacco. È possibile usufruire dei servizi del Rifugio “Zum Gora” telefonando al 349 2265958 (prenotazione obbligatoria entro le ore 10.30 del giorno stesso).
Su prenotazione è possibile usufruire del servizio Jeep fino a Salecchio Inferiore (poi 20 minuti a piedi per raggiungere Salecchio Superiore)
Ritrovo: ore 8.00 presso il campeggio la “Pineta” di Fondovalle (Formazza). NB: non parcheggiare nel parcheggio privato del campeggio.
Dislivello: 300 m
Tempo percorrenza: 2 ore e 45 (solo andata)
Accompagnamento a cura delle Guide di Oltrelamontagna.
Andrea Morini cell. 349/2265958 - info@oltrelamontagna.com

Domenica 20 luglio, ore 11.00
BAGNI DI CRAVEGGIA (950 m)
SALOTTO MUSICALE BAROCCO
DONATELLA VISCARDI flauto
RENATA SACCHI cembalo
La musica barocca era anche composta per accompagnare la sontuosa ed elegante vita di corte. Nella bella cornice delle rinnovate terme craveggesi un incontro sicuramente intrigante che rimanda a frequentazioni termali nobiliari ed eleganti. Un repertorio coinvolgente che ben si inserisce in un ambiente naturale di straordinaria bellezza.
Evento realizzato con la collaborazione del Comune di Craveggia, del Comune di Comologno (CH) e del Progetto di Parco Nazionale Svizzero.
In caso di maltempo l’escursione è annullata. Il concerto si terrà nella Chiesa di San Giovanni Battista Comologno (CH).
Itinerario e note
Cammino in una Valle geograficamente svizzera, ma colonizzata fin dall’antichità dalle comunità vigezzine. Numerosissimi gli alpeggi, alcuni di essi tutt’oggi utilizzati per la monticazione estiva. Itinerario suggestivo e ricco di storia di alpigiani, boscaioli, contrabbandieri e partigiani che ci porta all’unicità della stazione termale di Craveggia, in occasione dei lavori di restauro (Progetto Interreg Frontiere di Acqua e Pace).
Pranzo al sacco oppure è possibile usufruire dell'area di ristoro allestita dall'organizzazione.
Ritrovo: ore 8.00 in località Prestinone (partenza funivia)
Itinerario: Prestinone - salita in funivia Piana di Vigezzo - Bocch. Moino - Cortaccio - Bagni di Craveggia –rientro con mezzi pubblici (bus postale ore 15.35 o 17.35 da Spluga alla Stazione Ferroviaria di Intragna per
rientro in Valle Vigezzo).
Dislivello: 200 m in salita - 950 m in discesa (itinerario da Prestinone).
Tempo di percorrenza: 3 ore andata
Guide Ambientali Escursionistiche: “Cooperativa Valgrande”
Tiziano Maioli 368.201688

Sabato 26 luglio, ore 11.00
FOPPIANO DI CRODO
(1217 m)
Valle Antigorio
DELIZIE MUSICALI DAL MONDO
(ASPETTANDO L’ESPOSIZIONE)
DAVIDE BESANA violino
ROBERTO BASSA pianoforte
Un itinerario musicale piacevole ed intrigante tra musiche e compositori di vari paesi, brani famosi e meno famosi ma coinvolgenti e ricchi di fascino con scritture brillanti e melodie di grande impatto emotivo. Un modo di scoprire (o ritrovare) aspetti della tradizione musicale di vari paesi aspettando la grande kermesse milanese del 2015.
In caso di maltempo l’escursione è annullata e il concerto si terrà all’interno della chiesa di Vicino.
Itinerario e note
Facile e piacevole passeggiata con partenza da Viceno per il grande bosco silenzioso che si stende al di sopra della “riviera” antigoriana. Un percorso adatto a tutti, da gustare con calma e tranquillità.
Pranzo al sacco. È possibile usufruire dei servizi dell’Albergo “Pizzo del Frate”, telefonando al n. 0324/61233 o al n. 329/2281850.
Ritrovo: ore 8,45 piazza della Chiesa di San Rocco a Viceno.
Dislivello: 325 m
Tempo di percorrenza: 1h 45’
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Mariano Zedda, cell. 340/2464944

Domenica 27 luglio, ore 11.00
ALPE VERCIO (951 m)
Mergozzo
KLI ZEMER TRIO - MUSICA KLEZMER
PAOLO GAVELLI clarinetto
MARCO ADORNA chitarra
MARCELLO TESTA contrabbasso
Kli zemer Trio nato nel 1997 intende far rivivere la musica dei vecchi klezmorim trasponendola però nella forma dell'esecuzione in concerto. Le musiche di danza e le melodie di antichi canti di tradizione ebraica si trasformano in una fantasia, dove i tre strumenti dialogano in dimensione cameristica. Punto qualificante nella formazione è stata la partecipazione a una masterclass del Maestro Giora Feidman, tenutasi a Conegliano Veneto nell'autunno del 1997. Il trio ha avuto poi modo di tenere concerti in tutta Italia, in Austria e Germania, anche all'interno d’importanti manifestazioni e festival internazionali. Kli zemer trio ha registrato a Linz nel 2005 il suo primo CD per maggior info web www.mirabelltrio.it/klizemer/index.html
Itinerario e note
Punto panoramico unico sulla Bassa Ossola e i laghi, raggiungibile da Bracchio lungo un’antica mulattiera che evidenzia la capacità costruttiva di un tempo. Luogo di ritrovi, meditazioni e religiosità. Proseguendo verso le creste si raggiungono i confini del Parco Nazionale della Val Grande.
Pranzo al sacco o possibilità di fruire dell’area ristoro allestita in occasione della tradizionale Festa dell’Alpe dal Consorzio “Alpe Vercio”; per info e prenotazioni Bottini Gianbattista, cell. 340/3937500. È previsto il trasporto in elicottero a cura di Eliossola (base Mergozzo) per info e prenotazione Piralla Massimo, cell. 335/7635455.
Ritrovo: ore 8.30 al posteggio in località Bracchio
Itinerario: Bracchio - Vercio e ritorno
Dislivello: 550 m
Tempo percorrenza: 1 ore e 30 minuti andata - 1 ora ritorno
Guide Ambientali Escursionistiche: “Cooperativa Valgrande”
Elena della Valentina 340.2775692

Domenica 3 agosto, ore 11.00
MOTTARONE (1492 m)
Stresa (VB)
Gran Baita Cai Omegna
ALPINI
RENATO POMPILIO chitarra classica
FABIO DE MARCH basso elettrico
MICHELE GORI flauti
NICOLA STRANIERI batteria
Alcune tra le più belle pagine musicali dedicate al corpo degli alpini, arrangiate in chiave jazzistica dal chitarrista Renato Pompilio. Temi significativi come Il Testamento del Capitano, La Montanara, Stelutis Alpinis, Ta pum Ta pum, Signore delle cime, rivisitate con una ventata di novità e di freschezza, allo scopo di incantare specialmente le nuove generazioni con temi che hanno commosso i nostri padri ma che giorno dopo giorno rischiano di venir dimenticati.
In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre il concerto si terrà all’interno della Gran Baita del CAI.
Itinerario e note
Dopo aver raggiunto la vetta del Mottarone con grandioso panorama a 360 gradi scenderemo verso l’alpe Corti e dal Rifugio Alpe Nuovo risaliremo la “costa della rossa” fino ad arrivare al rifugio Baita CAI Omegna.
Passeggiata in ambiente aperto e sempre panoramicissimo.
Pranzo al sacco oppure presso la Gran Baita CAI Omegna Tel. 0323/924240 - 339/5454905.
Ritrovo: ore 08.30 piazzale alto del Mottarone.
Dislivello: 250 m
Tempo di percorrenza: 2,00 h
Guide Ambientali Escursionistiche: “Cooperativa Valgrande”
Tiziano Maioli cell. 368/201688

Sabato 9 agosto, ore 11.00

ALPE PLUNI (m 1454)
Valle Cannobina
QUINTETTO DI FIATI ACCADEMIA
MARCO RAINELLI flauto
ANTONIO PALUMBO oboe
GABRIELE OGLINA clarinetto
PASQUALE CIOCCA VASINO corno
LUCA BARCHI fagotto
Il Quintetto di fiati Accademia nasce all'interno dell'Associazione musicale "Accademia" che da circa 20 anni propone e concretizza progetti volti alla valorizzazione del repertorio musicale per strumenti a fiato. Nello specifico il Quintetto esegue un repertorio che spazia da composizioni originali per questa formazione fino ad interessanti e originali trascrizioni. Il Quintetto è formato da musicisti che, oltre ad essere componenti dell'orchestra di fiati "Accademia", svolgono un'intensa attività concertistica con importanti orchestre sinfoniche nazionali e in diverse formazioni cameristiche. Sono inoltre docenti presso vari istituti scolastici
della provincia del VCO.
In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre l’esibizione musicale si terrà nella Chiesa Parrocchiale di Cursolo.
Itinerario e note
Percorso che consente di osservare i vari ambienti tipici del passaggio tra Alpi e Prealpi con evidenze geologiche uniche attraverso boschi particolari fino a raggiungere una “strana” foresta unica nel nostro
territorio.
Pranzo al sacco, oppure possibilità di pranzo all’area ristoro allestita per l’occasione dall’Associazione pro Monte Vecchio.
Ritrovo: ore 8.30 in località Finero (posteggio sotto la chiesa)
Itinerario: Finero - Pluni e ritorno
Dislivello: 550 m in salita
Tempo percorrenza: 2 ore andata – 1 ora e 15 minuti ritorno
Guide Ambientali Escursionistiche: “Cooperativa Valgrande”
Tiziano Maioli cell. 368/201688

Domenica 10 agosto, ore 11.00
LAGO DI MATOGNO
(2087 m) Valle Isorno
Visionari, rutilanti tessitori di trame sonore e non solo. La musica della futurarkestra è fatta di tessere colorate che compongono imprevedibili mosaici musicali il cui filo conduttore nasce da creativi esperimenti improvvisativi musicali e non solo. Questi sono alcuni dei brani che verranno presentati: Don’t tri This on the Black Hill - di Giulio Pedrana, “Tampa” suite di anonimo brasiliano, “Wintertime” suite “Sporius” suite di Giulio
Pedrana, Duke Ellington “Glass” suite di Philip Glass. Arrangiamenti originali che esprimono le storie dei singoli componenti e che collegano mondi sonori e generi, solo in apparenza, inconciliabili. Per avere maggior informazione sull’orchestra: www.futurarkestra.com
In caso di maltempo l’escursione è annullata. Il concerto si terrà al Centro Culturale Ricreativo di Montecrestese.
Itinerario e note
Trasferimento con auto propria ad Agarina; lasciati i mezzi si percorre nel primo tratto la sterrata che si addentra tortuosa nella valle. Quindi da Ponte Faugiol, lungo l’antica mulattiera che corre alta sul Rio Nocca, si raggiunge la bellissima e raccolta Alpe Nocca. Da qui si risale interamente il lariceto per raggiungere gli ampi e panoramici pascoli dell’Alpe Ratagina, l’Alpe Lago e il Lago di Matogno.
Pranzo al sacco oppure possibilità di usufruire del posto di ristoro allestito dalla Pro loco di Montecrestese per la Festa dell’Alpe.
Ritrovo: ore 7 Altoggio di Montecrestese (ingresso paese).
Dislivello: 900 m
Tempo di percorrenza: 3h 15’
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Tiziano Fornara, cell. 338/8533555 e Lorenzo Di Pietro, cell. 340/6751284

Giovedì 14 agosto, ore 11.00
ALPE DEVERO (1631 m)
ENTE MUSICALE DI VERBANIA
M° PAOLO MILESI
Fondata nel 1840 col nome di Accademia Filarmonica di Pallanza, poi Filarmonica di Pallanza ed infine Ente Musicale Verbania ha percorso questi 174 anni di storia ricevendo riconoscimenti per la molteplice attività musicale. Di lei hanno parlato e scritto Fogazzaro, Toscanini e Leoncavallo riconoscendone i meriti artistici. Insignita della Stella al Merito Musicale, dal 1982 è diretta dal M° Paolo Milesi che segue l’intensa attività concertistica svolta tra Italia, Francia, Svizzera, Germania, Austria e Spagna. Varie le collaborazioni artistiche le ultime con l’Orchestra Filarmonica di S. Pietroburgo nell’esecuzione dell’Overture 1812 di Tchaikovsky e l’apertura del concerto di Goran Bregovic.
L’esibizione avverrà nei pressi degli impianti di risalita del Devero.
In caso di maltempo l’escursione è annullata mentre l’esibizione musicale avrà luogo all’interno dell’Ex albergo Cervandone.
Itinerario e note
Salita per la storica e panoramica mulattiera di collegamento con il fondovalle, non solo antica via di monticazione ma itinerario commerciale di primaria importanza. Il tracciato odierno è il risultato del lavoro di ammodernamento portato a termine dall’impresa Conti di Milano all’inizio del secolo scorso durante gli anni della costruzione dei primi grandi impianti idroelettrici, tra cui quelli del bacino imbrifero del torrente Devero, che confluivano le loro acque alla centrale di Goglio (1909-1911).
Pranzo al sacco. È possibile usufruire delle strutture ricettive dell’Alpe.
Ritrovo: ore 8.30 piazzale ex funivia ENEL a Goglio
Dislivello: 500 m
Tempo di percorrenza: 2h 30’
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Luciana Fattalini, cell. 340/1522902

Martedì 19 agosto, ore 11.00
RIFUGIO CITTÀ DI BUSTO
al Piano dei Camosci (2480 m)
Valle Formazza
CRAZY BRASS - SETTIMINO DI OTTONI
MATTEO FRIGÈ, EMANUELE GOGGIO,
TIZIANO TETTONE: trombe
MATTEO MOMO, PAOLO SARTORI,
PIETRO SPINA: tromboni
OMAR PIANA: tuba
Crazy Brass sono un settimino d’ottoni composto da musicisti attivi in varie realtà musicali tra cui l’orchestra “Carlo Coccia” di Novara, le orchestre “LaVerdi” e “LaVerdi barocca” di Milano, l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano e molte altre. Il gruppo è di recente formazione e ha tenuto il proprio concerto inaugurale nel maggio di quest’anno presso la prestigiosa sede dell’Auditorium del Conservatorio G. Cantelli di Novara, dove quasi tutti i componenti hanno portato a termine gli studi musicali. Il repertorio proposto è molto vario ed originale: spazia dalla musica classica, alle colonne sonore, alle canzoni d’autore, sempre cercando di proporre il tutto in modo originale e alle volte anche irriverente, con l’obbiettivo di coinvolgere il più possibile gli ascoltatori.
In caso di maltempo l’escursione è annullata mentre l’esibizione musicale avrà luogo all’interno del Centro Fondo di Riale.
Itinerario e note
Si svolge per buona parte sul lato sinistro della valle del Sabbione e introduce all’ambiente severo dell’alta montagna. Il rifugio, bella costruzione in pietra con rivestimento interno in legno e primo costruito in valle Formazza, fu inaugurato il 20 settembre 1927 ed è posto al limite NE dello splendido Piano dei Camosci.
Ottima base per le ascensioni al Blinnenhorn e al Rothorn.
Pranzo al sacco, in alternativa ci si può rivolgere al Rifugio CAI Città di Busto al 0324/63092 o al 347/5566808.
Ritrovo: ore 8 diga di Morasco.
Dislivello: 630 m
Tempo di percorrenza: 2h 15’
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Giovanna Ianner, cell. 349/1469081

Domenica 31 agosto, ore 11.00
BINNTALHUTTE (2269 m)
Alta Valle di Binn (Vallese, CH)
DUO BOSSA ‘N’ JAZZ
“BOSSA AD ALTA QUOTA”
Domenico Bazzana, chitarrista nato a Leonforte in Sicilia, ha iniziato lo studio della chitarra jazz all’età di 14 anni. Ha collaborato con svariati gruppi di musica brasiliana e jazz; attualmente svolge un’intensa attività concertistica su tutto il territorio nazionale in diverse formazioni di musica brasiliana.
Cristian Cocolicchio, nato a Porto Alegre, Brasile, ha studiato chitarra classica presso il Conservatorio Palestrina nella sua città natale proseguendo gli studi e la specializzazione al Conservatorio Vivaldi di Alessandria. Concertista di chitarra classica in diverse formazioni, dal solista alla camera. Versatile chitarrista, suona la musica brasiliana e il jazz ed è docente di chitarra presso l’Istituto comprensivo Pallanza a Verbania.
In caso di maltempo l'escursione è annullata mentre il concerto si terrà nella chiesetta di Binn (CH)
Itinerario e note
Un classico, dalla piana di Devero lungo l’antica e storica via che collega, attraverso la Bocchetta d’Arbola (Albrunpass, 2409 m), Baceno a Ernen, l’Ossola al Vallese. Il valico, conosciuto e frequentato fin dall’Età del Bronzo, cadde in disuso agli inizi dell’800 con l’apertura della strada del Sempione. Il Rifugio, inaugurato il 6 luglio 1969, è di proprietà della sezione Delémont del Club Alpin Suisse.
Pranzo al sacco. È possibile usufruire dei servizi del Rifugio. Evento in collaborazione con l’Ente di Gestione
delle Aree Protette dell’Ossola.
In concomitanza con l’appuntamento di Musica in Quota, l’Ente organizza la “Camminata dell’Arbola”, traversata Alpe Devero-Binn con degustazioni, raclette, accompagnamento guidato e trasporto per il rientro; per prenotazioni (obbligatorie) telefonare entro il 22/8 allo 0324/72572. Maggiori info sul sito www.areeprotetteossola.it
Ritrovo: ore 8 Oratorio di San Bartolomeo in località “Ai Ponti” all’Alpe Devero.
Dislivello: 770 m
Tempo di percorrenza: 3h 30’
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Erika Colombo, cell. 347/2757567
Tiziano Maimone, cell. 377/3046919

Domenica 14 settembre, ore 11.00
CICOGNA (732 m)
Val Grande
VIBRAPHONIC
DAVIDE MERLINO VIBRAFONO, percussioni
GIULIO TOSATTI VIBRAFONO, percussioni
Il duo di vibrafoni è una realtà unica, un esempio inaudito di come si possa fare musica libera da schemi e da preconcetti. La musica improvvisa che ne scaturisce ha radici profonde (dal freejazz alla musica minimalista, senza disdegnare l’avanguardia), e non ha limiti di genere o temporali, risultando fresca e sempre in movimento.
Davide Merlino, tra i primi vibrafonisti d’Italia, è conosciuto soprattutto per i suoni fantasiosi che produce con il suo strumento senza l’utilizzo dell’elettronica.
Giulio Tosatti è un giovanissimo musicista che al vibrafono ha accostato gli studi di batteria, di percussioni afrocubane e della musica elettronica.
In caso di maltempo l’escursione è annullata mentre l’esibizione musicale avrà luogo all’interno della Chiesa di Cicogna.
Itinerario e note
Percorso lungo la mulattiera medioevale alla scoperta della storia degli alpigiani di Cossogno attraverso antichi insediamenti che ci portano alla meta di Cicogna, piccola capitale del Parco Nazionale Val Grande
Pranzo al sacco o in alternativa è possibile rivolgersi al Circolo ARCI F. Cavallotti 366/3995052 o all’agriturismo Corte Merina 335/5947526.
Ritrovo: ore 8,00 Cossogno (località Inoca)
Itinerario: Cossogno - Miunchio - Albanè - Ponte Casletto - Cicogna
Dislivello: 350 m in salita
Tempo di percorrenza: 3 ore andata - 2 ore ritorno
Guide Ambientali Escursionistiche: “Cooperativa Valgrande”
Andrea Mosini, cell. 348/6924199

Sabato 20 settembre, ore 11.00
LAGO DI ONZO (652 m)
Valle Ossola
ENSEMBLE VERMEER
“SANS SOUCI”
MIRKO PRAMPARO - traversiere
STEFANO RAPETTI - flauto dolce
EMMA BOLAMPERTI - clavicembalo
LUCA BARCHI - fagotto barocco
Il gruppo nasce nel 2010 dalla comune passione dei quattro musicisti per il periodo barocco e la ricchezza di colori e affetti che lo contraddistinguono, e dal desiderio di esplorare un repertorio sorprendentemente vasto e spesso ancora poco conosciuto. Nel programma sono previste musiche di Vivaldi, di B. Marcello e del compositore e organista tedesco Telemann.
In caso di maltempo l’escursione e l’esibizione sono annullati.
Itinerario e note
L’alpe e il laghetto artificiale di Onzo si trovano adagiati sulla dorsale di separazione tra la valle Isorno e la valle Vigezzo. Si cammina su mulattiere e sentieri con pochissimi tratti su asfalto, attraversando belle e antiche frazioni, vigneti ben coltivati e boschi di rovere e castagno.
Pranzo al sacco oppure è possibile usufruire del posto di ristoro organizzato dal Consorzio Alpe Pescia per info e prenotazioni 328/1504108.
Ritrovo: ore 8,30 piazza della Chiesa di San Martino a Masera.
Dislivello: 350 m
Tempo di percorrenza: 2h Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Arianna Bertoni, cell. 347/9103100



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
22/07/2017 - Escursione Alta Alpe Veglia
22/07/2017 - Pensieri e Parole - Omaggio a Lucio Battisti
22/07/2017 - FDI AN: fusione con San Bernardino Verbano?
22/07/2017 - Villa Taranto visita e brunch
22/07/2017 - Botta e risposta PD - Brignone
Verbania - Eventi
21/07/2017 - "Mostra Galeotta"
20/07/2017 - I Concerti Ciani: quinto appuntamento
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti