Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Plateatico discusso

Riportiamo, dalla pagina facebook di comunita.vb di Marco Parachini, una lettera aperta all'ex sindaco Giacomo Ramoni, occasione per criticare la concessione di un plateatico in piazza Aldo Moro, da parte della neo Amministrazione cittadina.
Verbania
Plateatico discusso
Caro Giacomo,
Ti sembrerà strano, ma per una volta, ci rivolgiamo direttamente a Te; ci rivolgiamo al Sindaco che nei primi anni ottanta rese pedonale l'ex piazza Cadorna (proprio allora reintitolata alla memoria di Aldo Moro).

Come tutti i Verbanesi ricorderanno, Tu pedonalizzasti, con assoluta fermezza, la Piazza, deviando via De Bonis lungo il tragitto di vicolo Scaramuzza. Sempre Tu affrontasti con vigore il signor Marco Zacchera che, avendovi bloccato il traffico con la sua 500 parcheggiata nel bel mezzo del vicolo, venne denunciato per blocco stradale.

Oggi ci vediamo costretti a rivolgerci a Te per segnalarTi l'improvvida decisione della Tua epigona (e pupilla) Silvia Marchionini che, in barba anche alla Direttiva Ornaghi, ha voluto concedere un plateatico nel bel mezzo di questa storica piazza.

Al di là dello stridore formale, i tavolini autorizzati sono posti con precisione millimetrica lungo le percorrenze lastricate da Te pretese (in anticipo sulla legge 13 in tema di barriere architettoniche) quali agevoli "sentieri pedonali", innervanti la piazza.
Ora, ahi noi, i pedoni sono costretti alle boccette, a tutto vantaggio della planarità di sedie e tavolini: se puoi, pensaci Tu!


Foto dalla pagina facebook: https://it-it.facebook.com/comunitaverbania
Immagine 1



21 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di cergi57 Concordo
cergi57
30 Giugno 2014 - 10:10
 
Concordo pienamente. Già è stato assurdo togliere alcuni posteggi liberi davanti al bar Universo ma questo plateatico non ci sta proprio. Se deve per forza esserci quanto meno che i tavolini vengano posti sul ciotolato e non sul passaggio pedonale anche per dar modo a disabili o più semplicemente a carrozzine e passeggini di usufruire a pieno diritto della più levigata superficie del lastricato.
Vedi il profilo di lady oscar io no
lady oscar
30 Giugno 2014 - 10:42
 
Io invece sono dalla parte del lavoro. Il plateatico in questione ha sicuramente creato posti di lavoro e soldi al comune. Inoltre, passando, mi ha dato immagine di una piazza viva, allegra. Se il problema è la disposizione dei tavoli si potrebbe ovviare con una pedana sul ciottolato per accontentare tutti. Ormai Verbania è votata, per forza, al turismo. Qualche sacrificio va fatto.
Vedi il profilo di renato brignone tavoli sui ciotoli, e fine del problema!
renato brignone
30 Giugno 2014 - 11:09
 
A Suna , al Damatraa ci sono tavoli sui ciotoli, mica è un problema... vogliamo fare una pedana? OK! ... di sicuro costringere i pedoni a fare il giro lungo è piuttosto assurdo.
Vedi il profilo di Anonimo plateatico discusso
Anonimo
30 Giugno 2014 - 11:12
 
La vocazione al turismo va di pari passo con il senso del bello. Personalmente trovo fuori luogo quella disposizione dei tavolini. Credo che un eventuale spazio debba essere meglio definito; in effetti una buona soluzione potrebbe essere la collocazione su una pedana, rimanendo sulla parte acciottolata.
Cos'ì com'è mi ricorda Ernesto Calindri nella pubblicità del C...
Lele
Vedi il profilo di Anonimo aggiungo
Anonimo
30 Giugno 2014 - 11:51
 
Già che siamo in argomento, anche i tavolini in piazza Ranzoni non mi piacciono molto; mi danno l'impressione di disordine, di essere buttati lì un po' a caso...
Lele
Vedi il profilo di andrea siete la morte di Verbania!
andrea
30 Giugno 2014 - 11:56
 
VERGOGNATEVI SIETE LA MORTE DI VERBANIA! !! Che fastidio danno due tavolini anzi ravvivano la piazza che è morta! VERGOGNA!!!!
Vedi il profilo di von Ludendorff Su piazza Ranzoni
von Ludendorff
30 Giugno 2014 - 12:11
 
In ogni piazza centrale, di ogni città, di ogni stato di questo mondo sono presenti tavolini di bar e locali pubblici in generale. Se questi rispettano un doveroso decoro e sono posizionati entro i limiti delle concessioni date dal comune, è palesemente da fobici provare fastidio. Cosa dovrebbe esserci in una piazza, minimamente vitale? il vuoto assoluto perchè i tavolini disturbano il passeggio e la perfetta simmetria delle forme? certe persone dovrebbero soffrire di agforafobia così da non poter uscire di casa!
Vedi il profilo di renato brignone leggete gli articoli? o solo vi piace rileggervi?
renato brignone
30 Giugno 2014 - 13:04
 
il tema sono i tavolini posti sul lastricato atto a una comoda deambulazione (o al passaggio di carrozzine/sedie a rotelle)... i plateatici più sono e meglio è, solo serve un po' di criterio nell'assegnazione. A Suna tavolini e sedie stanno sui ciotoli senza grandi problemi, il tema è solo questo! sveglia!
Vedi il profilo di Marco Appoggio Brignone
Marco
30 Giugno 2014 - 13:06
 
La piazza è pensata per far passare le persone, spostiamo i tavoli sui ciotoli, come succede in altri locali di Suna, e il problema si risolve in un secondo, senza dare disturbo a nessuno.
Vedi il profilo di Anonimo e...
Anonimo
30 Giugno 2014 - 13:18
 
magari evitate di usare termini come VERGOGNA e augurare fobie varie per chi prova a suggerire una migliore soluzione, NON a togliere i tavolini dalle piazze, grazie...
Vedi il profilo di Alessandra Mah
Alessandra
30 Giugno 2014 - 13:34
 
Io passo quasi tutte le mattine in piazza Moro, a passeggio col mio bimbo anche col passeggino o triciclo e, sinceramente, i tavoli non mi danno nessun fastidio, anzi, l'ho trovata una buona idea almeno si ravviva un po' Verbania che sta implodendo!
Vedi il profilo di von Ludendorff precisazione
von Ludendorff
30 Giugno 2014 - 14:58
 
Il mio intervento era riferito a piazza Ranzoni. Su "piazza delle banche" concordo su una razionalizzazione della posizione dei tavolini. per quanto riguarda "il salotto di Intra (come amano definirlo mi giornalisti locali) rimango fermamente dell'idea che stia molto meglio com'è adesso rispetto al vuoto pneumatico di qualche mese fa
Vedi il profilo di Lamorte Carmine Piazza viva
Lamorte Carmine
30 Giugno 2014 - 16:15
 
I tavolini ci stanno, la rendono viva. Non credo sia un problema cosi difficle da risolvere, il gestore sicuramente in accordo con chi ha concesso il permesso troverà la soluzione piu idonea che anzichè posizonarli esattamente al centro del lastricato metterndo le sedio al limite del ciotolato lascierebbe mezzo lastricato libero per il quieto vivere di tutti.permettendo a biciclette e passeggini di passare sul latricato.
Vedi il profilo di Ugo Lupo Mancanza di sensibiltà !
Ugo Lupo
30 Giugno 2014 - 18:03
 
Ho letto i vari commenti che si sono articolati alla segnalazione sulla "occupazione" dei tavolini delle andature di piazza Aldo Moro, e come al solito la discussione "devia" dall' oggetto trattato.
Ben vengano le iniziative dei vari esercenti per incrementare i loro affari , ma comunque nel rispetto dei diritti del resto della Cittadinanza , ed in questo caso l' ufficio di Vigilanza Urbana e relativo Assessore delegato avrebbero dovuto essere perlomeno "sensibili " alle necessità e bisogni di quella parte di Cittadini che usufruiscono quotidianamente delle andature in sasso attraversanoti la piazza : mamme con i passeggini , portatori di disabilità in carrozella , persone che vorrebbero passare in coppia senza rischiare di lussarsi una caviglia essendo obbligati a passare ,come gli altri, sulle boccette.
Non ultimo il caso di una persona non vedente che , come mi è capitato assistere, si è infilata tra tavolini rischiando di cadere ,cosa non avvenuta solo per l'intervento di un sollecito passante, non essendoci alcuna segnalazione a terra per non vedenti.
C'è quindi da domandarsi perchè con tutta una piazza a disposizione si è autorizzata la posa dei tavolini proprio dove dovrebbero passare le persone e per questo scopo previste.
Evidentemente il nuovo Assesore si è fatto "prendere la mano " da questo nuovo modo di amministrare del "fare" ......evidentemente senza "pensare" ; ovvero per favorire uno si penalizza la collettività!
Sarebbe opportuno un rapido ravvedimento da parte di Assessore, Vigilanza Urbana , non ultimo da parte del Sindaco ( che dìce di essere sensibile alle istanze dei Cittadini, soprattutto portatori di disabilità), facendo spostare l'armamentario di ombrelloni, tavoli e relative sedie al di fuori dei percorsi pedonali così come avverrebbe in una citta amministrata in modo intelligente.
Oltretutto , Mi stavo domandandando cosa e a chi servono , passo diverse volte al giorno, e non ho mai visto nessuno seduto ai tavolini , solo intralcio ai passanti.
Ugo Lupo



Vedi il profilo di Lochness Il sospetto ....
Lochness
30 Giugno 2014 - 20:36
 
Altra cambialona "onorata" sulla strada della vittoria. Peggio per tutti!!
Vedi il profilo di andrea alla seraaaa
andrea
1 Luglio 2014 - 10:55
 
Verbania esiste anke alla sera! Non solobal pomeriggio! !!
Vedi il profilo di nadia piazza ranzoni
nadia
1 Luglio 2014 - 18:47
 
Un po di vitalità fa male a questi dinosauri? Io sono una 70 (quasi) ma voto per un pochino di vivacità in.una città che sembrava morta, e scusate in quali altri luoghi di verbania ci sono segnalazioni per i non vedenti? Per favore ditemelo! cerchiamo di rendere vivibile tutta la città a tutti i disabili senza essere strumentali
Vedi il profilo di Giordano Fare ... ma fare bene !
Giordano
1 Luglio 2014 - 23:31
 
Non è questione di mettere in discussione la presenza di tavolini, plateatico e vita e vivacità urbana.
E' questione di come si fanno le cose ! Stiamo parlando di ARCHITETTURA e ARREDO URBANO
L'arredo urbano è materia di studio delle facoltà universitarie di Architettura,
si occupa delle problematiche e del disegno degli spazi, in ogni specifico ambito progettuale,
che provvede ad attrezzare gli ambiti pubblici urbani con manufatti fissi o mobili.
Il fine dovrebbe essere il migliore inserimento architettonico, la migliore immagine della città,
l'ottimale organizzazione della fruibilità sia dell’arredo che del contesto.
Percorsi, prospettive, linee guida, evidenze funzionali, ecc.ecc.
Perdendo di vista il quadro compessivo e concentrandosi solo su di un aspetto,
il risultato finale soddisferà uno solo degli obiettivi, ma lederà, danneggerà le altre componenti.
Nel caso di cui alla foto qui sopra pare non si sia tenuto conto :
1 dei percorsi pedonali e della loro fruibilità,
2 delle linee architettoniche e delle prospettive della piazza,
3 del rapporto con il palazzo della banca,
4 della presenza e collocazione dela statua,
5 del senso di disagio del fruitore dei tavolini, che deve essere spettatore e non oggetto in mostra.
Ora si potra rivedere la scelta, migliorarla e ottimizzare il tutto.
Vedi il profilo di alekos plateatico e problemi peggiori
alekos
2 Luglio 2014 - 10:48
 
Interessante la lettera aperta di Comunità VB, cioè di Marco Parachini.
Disquisizione forbita con riferimenti a decenni passati (è una mania dei narcisisti).
Detto ciò mi chiedo: volete che Verbania diventi sempre più una città per ricovero di anziani?
Sono punzecchiature di "vecchi consiglieri comunali" che hanno ormai perso ogni contatto con la realtà.
A questo proposito il consigliere Parachini potrebbe spiegarci (anche da ex assessore) perchè la Ditta rottamazione metalli Betteo è ancora al suo posto anche dopo l'incendio di alcuni anni orsono e continuando ad infischiarsene dei limiti di legge continua a deliziare i cittadini con una rumorosità assurda e con processi di lavorazione assurdi per il luogo dove opera. Consigliere Parachini avrebbe molte cose da spiegare su sue decisioni (i cambi di casacca politica sono suoi problemi di etica politica)
Vedi il profilo di nadia plateatico
nadia
2 Luglio 2014 - 15:27
 
Mi irrata e mi fa sortidere come chi a governato fino a poco tempo fa e NON ha fatto(perchè visto che ha tutte queste buone idee...forse è stato illiminato sulla via di Damasco?) ora si mette a criticare
E sig.Giordano ...in attesa del MEGLIO c'è il nulla! E si informi bene sugli studi di archittettura urbana! Poi può parlare con cognizione di causa
Vedi il profilo di Giordano Cara Nadia ti scrivo ..........................°_
Giordano
2 Luglio 2014 - 16:40
 
Gentilissima Nadia, la invito a valutare le cose oggettivamente, non da tifoso. Il tifoso non riesce mai a vedere le cose come sono, tende a dare il rigore alla sua squadra anche quando il giocatore è caduto da solo !
Benissimo dare vita alla città morta. Benissimo fare cose che creano lavoro, turismo, ecc.ecc.
Bisogna però, queste cose farle bene, almeno accettabilmente.
Per la fretta, o non specifiche competenze, a volte si fanno errori grossolani.
Certe cose sono giuste o sbagliate e non dipende dai punti di vista !
La mia era una valutazione di merito sulle scelte architettoniche e di arredo ubano.
Mi dice : "si informi bene sugli studi di architettura urbana ! poi può parlare con cognizione di causa"
Probabilmente lei, signora Nadia, è in possesso di un dottorato diricerca - post laurea - sull'arredo urbano !?!?
Alla formazione non c'è mai limite, ma in questo caso, dopo una laurea in architettura e dopo un quarto di secolo ad occuparmi di queste cose, credo un parere, di poterlo dare con una certa cognizione di causa.
Buona giornata.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
26/03/2017 - Paffoni vittoria su Gessi
26/03/2017 - Una Verbania Possibile: segnalazioni e determine
26/03/2017 - Spazio Bimbi: Quando è il corpo a parlare
25/03/2017 - Forza Italia Vco: rivalutare le gallerie sulla SS34
25/03/2017 - “Fondo di solidarietà per la casa”
Verbania - Politica
25/03/2017 - Ferrari aderisce ad Articolo 1
23/03/2017 - "La politica sia unita sulla SS34"
23/03/2017 - Forza Italia su ex Tam Tam
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti