Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Canone RAI alle aziende: CNA dice no

Così come è avvenuto un paio di anni fa, in questi giorni moltissime imprese, artigiani, commercianti, lavoratori autonomi, stanno ricevendo dei bollettini precompilati da parte della Rai con la richiesta di pagamento del canone speciale.
Verbania
Canone RAI alle aziende: CNA dice no
“L’invio è stato fatto in modo massivo – denuncia il direttore della CNA Piemonte Nord Elio Medina – senza distinzione fra i casi in cui la legge prevede che debba essere versato e i casi in cui non è dovuto. La Rai ci riprova, imponendo un balzello su strumenti di lavoro, primo fra tutti il personal computer, che gli imprenditori non utilizzano sicuramente per guardare i Mondiali di calcio”.

“Chiediamo al Governo e al Parlamento – afferma il presidente della CNA Piemonte Nord Donato Telesca - di imporre il blocco immediato del provvedimento adottato dalla Rai, dell’invio dei bollettini e soprattutto del pagamento indiscriminato del canone. Noi stessi stiamo ricevendo i bollettini per tutti i 22 uffici di CNA Servizi srl, dislocati tra provincia di Novara, provincia del VCO e provincia di Vercelli, dove non sono presenti apparecchi televisi, né antenne, né prese, ma solo computer per lavorare”.

La CNA ricorda che il canone è dovuto solo per gli apparecchi dotati di un sintonizzatore (monitor collegati a videoregistratori in grado di ricevere il segnale tv o computer collegati a chiavette usb o schede dotate di sintonizzatore. Non si può pretendere il pagamento per la ricezione del segnale audio / video attraverso internet. L’Associazione invita tutte le imprese che dovessero ricevere il bollettino a non pagare e a rivolgersi agli uffici CNA per verificare la propria situazione.



3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di lady oscar solo parolacce
lady oscar
2 Luglio 2014 - 21:48
 
Non ho parole, solo parolacce
Vedi il profilo di Carlo Repossi Canone RAI
Carlo Repossi
3 Luglio 2014 - 06:40
 
Ho disdetto il canone rai con modulo da ass. Consumatori con versamento di 5,16 Euro.
Dopo un modulo di richiesta per modelli TV da parte RAI, ho ricevuto un controllo fiscali per i redditi 2011 con richiesta consegna all'ag. Entrate delle ricevute farmacia, medico, scuola etc.
Dichiarazione fata redigere da Confartigianato e pagata, ricevo multa di 352 euro.
Io, senza reddito alcuno da 3 anni e avendo un credito di oltre 2000 euro da stato, mi trovo nell'impossibilità di pagare. Confartigianato ricontrollerà conteggi ma pare che anche se l'errore è loro, debba essere io a pagare....
La costituzione italiana all'art 53 canta: "Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività".
Quindi non pago !
Vedi il profilo di lady oscar ribadisco
lady oscar
3 Luglio 2014 - 08:12
 
Solo parolacce.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
21/07/2017 - "Mostra Galeotta"
21/07/2017 - FDI AN su cimitero Zoverallo
21/07/2017 - Forza Italia Berlusconi su PD e Amministrazione Comunale
21/07/2017 - LibriNews: "Nella perfida terra di Dio"
20/07/2017 - Forza Italia: Distretto turistico, ultima chiamata
Verbania - Cronaca
18/07/2017 - Motobenedizione - foto e video
18/07/2017 - Offerte di lavoro del 18/07/2017
17/07/2017 - Annullato concerto Emis Killa, spostato lo show di Antonio Ornano
16/07/2017 - Mappa di Comunità delle Terre di Mezzo: il diario
16/07/2017 - Eletto Consiglio Generale dell'Unione Industriale VCO
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti