Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

M5S: interpellanza sul canile

Riceviamo e pubblichiamo, il comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, riguardante la presentazione di una interpellanza al Condsiglio Comunale, riguardante la vicenda del Canile Municipale
Verbania
M5S: interpellanza sul canile
"Interrogazione su gestione affidamento canile"

I consiglieri a 5 Stelle non mollano sulla vicenda del Canile Comunale di Verbania, per questo presentiamo una nuova interpellanza per chiedere spiegazioni al Sindaco su alcune ““perplessità”” relative all’affidamento diretto alla società ADIGEST.

La cittadinanza deve sapere se il Sindaco ritiene fondamentale la regolarità contributiva per l'affidamento di un appalto pubblico, ad oggi, in effetti Adigest non ha ancora presentato il Documento Unico di Regolartià Contributiva previsto per legge.

I comuni consorziati saranno favorevoli a riconoscere la quota di € 7,50 giornaliere per il mantenimento di ogni cane ospitato nell canile, dal momento che tale cifra esula dal punto relativo all'importo dell'appalto?

Il ns. Sindaco ritiene economica la gestione del canile dal momento che la somma che la comunità corrisponderà ad Adigest S.r.l. è direttamente proporzionale ai cani che saranno presenti in struttura rischiando che si disincentivi l’adozione?

Queste ed altre perplessità verranno sollevate in Consiglio Comunale, non perché si debba per forza partecipare alla diatriba tra l’associazione Amici degli Animali e l’attuale gestore, ma perché, le modalità con le quali è stato effettuato l’affidamento diretto non rispettano alcune regole fondamentali in materia di appalti pubblici . Modalità che vogliamo discutere con l’amministrazione poiché caratteristiche di un modus operandi che si é già ripetuto più volte e che noi vorremmo che si evitasse in futuro.

Stefania Minore e Roberto Campana

Portavoce MoVimento 5 Stelle Verbania www.verbania5stelle.it

Alleghiamo di seguito l'interpellanza:

COMUNE DI VERBANIA

Al Presidente del Consiglio Comunale

INTERPELLANZA

presentata dai sottoscritti consiglieri Comunali Stefania Minore e Roberto Campana

VISTE

Le determine1277/2013., 880/2014, 1011/2014, relative alla gestione del canile di Verbania

CONSIDERATO

- che la D.D 880/2014 prende atto del bando di gara indetto con determina 1277/2013, pertanto dovranno essere osservati in toto i punti:

IMPORTO APPALTO : € 58800 , 00 + IVA;

GARANZIE: fidejussione pari ad € 6000,00;

REQUISITI DI QUALIFICAZIONE: esperienza provata per il biennio 2011/2012, regolarità contributiva inps/inail;

- che le disposizioni preliminari che disciplinano l'attività negoziale dei comuni si applicano a qualsiasi fattispecie di contratto anche a trattativa privata, ossia IMPARZIALITA', PUBBLICITA' TRASPARENZA, ECONOMICITA' , EFFICIENZA, EFFICACIA E RESPONSABILITA'.

CONSTATATO

- che Adigest S.r.l. non possiede il requisito dell'esperienza, poiché è subentrata al canile di Tortona nel settembre del 2012;

- che, a distanza di un mese dal suo insediamento non ha ancora fornito il DURC, né versato la fidejussione a garanzia come si evince dalla risposta alla nostra interrogazione del 30 giugno 2014 protocollo n. 0024959;

- che come chiarito dalla sentenza del CdS n. 4035 del 25 agosto 2008 il Durc non può essere sostituito da nessuna autocertificazione e l'impresa aggiudicataria è tenuta a presentare la certificazione pena la revoca dell'affidamento;

- che la trattativa privata avvenuta tra Dirigente e Adigest Srl, circa l'offerta al punto due esula dalla gara d'appalto, in quanto il secondo punto dello stesso si riferisce al rischio d'Impresa che in termini aziendali è un concetto astratto e non quantificabile e si manifesta in relazione all'agire complessivo dell'impresa ;

- che in riferimento al punto due è stato indicato dal comune il prezzo di € 15,00 riferito al costo riconosciuto per il mantenimento dei cani ospitati all'interno della struttura di proprietà del comune e che per lo stesso la Ditta Adigest ha offerto un ribasso del 50%;

( mail Adigest 21/10/2013 risposta Dirigente 23/10/2013)

- che alla suddetta trattativa non sono stati invitati altri soggetti economici e neppure l'Associazione Amici degli Animali, a tutti gli effetti prelataria.

- che tale condotta ha portato ad un inevitabile danno alla concorrenza, derivandone un offerta al quanto svantaggiosa in quanto il comune di Verbania corrisponderà € 7,50 al giorno per ogni cane ospitato non riconducibile a proprietario , a Tortona, la stessa società ne percepisce € 2.93.

- che l'Associazione Amici degli animali aveva proposto di gestire il canile con € 1,50 quota pro capite annua da riferirsi ai comuni consorziati, vale a dire € 102 000,00 tutto incluso indipendentemente dai cani presenti nel canile e che attualmente, con i cani presenti nella struttura corrisponderemo ad Adigest circa 160.800 + iva annui.

CHIEDIAMO AL SINDACO

Se ritiene fondamentale la regolarità contributiva per l'affidamento di un appalto pubblico;

Se ritiene regolare l'affidamento della gestione visto il riconoscimento della quota € 7,50 giornaliere che esulano dal punto relativo all'importo dell'appalto, visto e considerato che la D.D.880/2014 richiama la D.D.1277 in ogni suo punto.

Se ritiene economica la gestione del canile in questi termini, dal momento che la somma che la comunità corrisponderò ad Adigest S.r.l. è direttamente proporzionale ai cani che saranno presenti in struttura.

Se i comuni consorziati si sono espressi favorevoli a riconoscere la quota giornaliera, visto che la convenzione prevede solo una quota pro capite.

Se a fronte di quanto esposto non ritenga di dover revocare l'affidamento della gestione ed indire una nuova gara d'appalto.

I Consiglieri
Stefania Minore
Roberto Campana



2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Ross Interpellanza
Ross
9 Agosto 2014 - 09:38
 
Finalmente una forza politica si sta interessando di questa vicenda comico-drammatica.
Comica per l'amministrazione comunale che sta dimostrando animosità inutile a danno di tutti e che ha gestito in modo feudale la vicenda.
Ha bellamente calpestato i diritti di chi aveva la prelazione, il vantaggio economico dei cittadini ed il benessere dei cani abbandonati.
È' come se si volesse togliere la croce rossa ai volontari per consegnarla ad una società privata.
Quale può essere il vantaggio per i cittadini...
Da qui il tragico della vicenda...
Spero che qualcosa o qualcuno faccia ravvedere questa feudale amministrazione comunale, nell'interesse di tutti!
Vedi il profilo di Vicentini graziella Canile
Vicentini graziella
10 Agosto 2014 - 13:37
 
L'umiltà è una grandissima dote che pochi hanno ,ma che fa molto onore e grandi le persone che l'hanno( in questo caso il sindaco di verbania ammettere di aver sbagliato nella scelta della ADIGEST ) le farebbe guadagnare molta stima da tanti cittadini perché non è un delitto ammettere di aver sbagliato e cercare di rimediare ,come ripeto l'umiltà è una grossa dote è un lusso che pochi hanno nel DNA.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
23/10/2017 - Pallavolo Altiora vince 3-0
23/10/2017 - Occupazione: “Servizio di sgombero neve e spargisale”
23/10/2017 - Quattro alloggi a prezzo convenzionato
23/10/2017 - La martora nel Parco nazionale della Val Grande
23/10/2017 - Metti una sera al cinema - La tartaruga rossa
Verbania - Politica
23/10/2017 - "Floricoltura e l’agricoltura a scuola"
16/10/2017 - Bando Periferie: Il Governo firma il Cipe
15/10/2017 - "Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga"
11/10/2017 - Casa della Salute a Verbania
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti