Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Ebola: Piemonte attiva rete di sorveglianza

Estremamente bassa la probabilità di arrivo di casi, o diffusione nella nostra Regione. Indicazioni anche per chi viaggia nelle aree a rischio.
Verbania
Ebola: Piemonte attiva rete di sorveglianza
Su indicazione del Ministero della Salute che ha emanato una circolare sulla malattia da virus Ebola in diffusione in Africa Occidentale, l’assessorato alla sanità della Regione Piemonte ha allertato- in via precauzionale - la propria rete di emergenza richiedendo a tutti i servizi sanitari di verificare i protocolli locali per l’isolamento della persona, le prime cure e l’eventuale trasporto, con mezzi speciali, all’Ospedale Spallanzani di Roma, specificamente attrezzato e preparato per casi di febbri emorragiche.

L’epidemia da virus Ebola, in corso in alcuni paesi dell’Africa Occidentale (Guinea, Liberia, Nigeria e Sierra Leone), è stata dichiarata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità emergenza di rilevanza internazionale: è stato richiesto a tutti i paesi del mondo di adottare alcune precauzioni per scongiurare l’eventualità di un’importazione occasionale di casi.

Per questo, anche in Italia, dove peraltro non esistono voli diretti con i paesi interessati, il Ministero della Salute ha attivato specifiche misure di sorveglianza alla frontiera: le misure sono attive anche nei confronti degli immigrati che giungono via mare, in via estremamente prudenziale vista la diversa provenienza di quegli immigrati ed i lunghi tempi che precedono il tentativo di ingresso.

La probabilità di arrivo nella nostra regione di un caso sospetto è estremamente bassa ed ancora minore è la possibilità di diffusione (per via delle caratteristiche epidemiologiche della malattia e della capacità di intervento del nostro sistema sanitario d’emergenza).

Informazioni e istruzioni più dettagliate saranno fornite, in caso di necessità, direttamente ai servizi sanitari interessati tramite la rete dei servizi di sanità pubblica ed il SeReMi (Servizio di riferimento regionale di Epidemiologia per la sorveglianza, la prevenzione ed il controllo delle malattie infettive) di Alessandria.

I viaggiatori internazionali eventualmente diretti verso le aree a rischio sono invitati a rivolgersi ai Centri di Medicina dei Viaggi Internazionali (presenti in tutte le ASL del Piemonte) per avere informazioni sull’evolversi dell’epidemia e precise indicazioni per la prevenzione del contagio.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
21/10/2017 - Il Città di Verbania ricorda "Griffo"
21/10/2017 - Intensi controlli contro reati predatori
21/10/2017 - BellaZia: La Torta Tenerina
20/10/2017 - Pallavolo Altiora esordio casalingo
20/10/2017 - Paffoni Fulgor Omegna in cerca del poker
Verbania - Cronaca
20/10/2017 - La poesia di Ranaudo da Milano a Venezia
19/10/2017 - Ritrovamento dispersi al Devero grazie all'APP
19/10/2017 - "Nuovo Mondo" al Museo del Paesaggio
18/10/2017 - Il Polo del Riuso di Verbania
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti