Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Eurodesk: nuove opportunità d’incontro tra i giovani d’Europa

Viaggio in Turchia per ‘imparare facendo’ nel campo dell’imprenditoria artigianale. Ad ottobre quattro scambi ospitati nel VCO sul tema dell’occupazione, della formazione, dello sviluppo sostenibile e del patrimonio comune di fiabe nel segno di Gianni Rodari.
Verbania
Eurodesk: nuove opportunità d’incontro tra i giovani d’Europa
L’attività dello sportello provinciale Eurodesk, per la mobilità dei giovani in Europa e la loro crescita culturale e di esperienze attraverso il confronto con coetanei di altri Paesi, prosegue con la proposta di cinque altri scambi nei prossimi mesi di settembre e ottobre.

“Si tratta di uno scambio in Turchia e di altri quattro, in cui sarà il nostro territorio a ospitare ragazzi stranieri, con la possibilità per i ragazzi in età 15-25 anni di vivere vicino a casa giornate di dialogo e incontro con giovani della stessa età, che provengono da realtà nazionali diverse ma tutti interessati a sviluppare relazioni e conoscenze sulle quali si basa la costruzione di una comune identità europea. L’inglese sarà la lingua di lavoro ed è dunque anche una buona opportunità per allenarsi con una competenza ormai per tutti indispensabile. Ricordo che si tratta di iniziative sostenute dai fondi Europei del Programma Erasmus+, non sono previsti costi a carico dei partecipanti, a parte una quota del viaggio nel caso degli scambi all'estero” fa sapere Francesca Bellomo, responsabile dello sportello Eurodesk per la Provincia del VCO.

Il progetto di scambio in uscita si svolgerà in Turchia, a Kars, città dell’Anatolia Orientale e porterà dal 21 al 30 settembre 6 giovani partecipanti (dai 15 ai 20 anni) del VCO, accompagnati da due ‘leader’ sempre della Provincia, a confrontarsi con altri ragazzi provenienti dalla Germania, Olanda, Spagna, Francia e Polonia. Il tema prescelto sono i giovani e il lavoro, con focus sull’imprenditoria giovanile legata alle produzioni artigianali. In programma visite ai caseifici (dove si seguirà passo per passo la produzione di formaggio tipico), nonché attività legate alle tradizioni locali ed alle istituzioni che le sostengono e promuovono.

Lo scambio della durata di nove giorni è basato sul metodo ‘learning by doing’: nessuna lezione frontale dunque, ma coinvolgimento pratico e diretto dei partecipanti che, nel confronto con coetanei di ben altri 6 Paesi, si metteranno alla prova con la comunicazione interculturale interessandosi di imprenditoria giovanile. Vitto, alloggio, attività ed escursioni sono garantiti dai fondi europei; i costi a carico sono esclusivamente legati ai costi eccedenti i 270 € di budget per il viaggio, sempre finanziato dall'Ue.

Il seminario che invece sarà ospitato a Verbania dal 3 all’8 ottobre è soprattutto rivolto agli operatori giovanili ed insegnanti (senza limiti d’età) e intende diffondere gli obiettivi di ‘Erasmus +’, il programma dell’Unione Europea per la mobilità formativa e l’educazione non formale dei giovani. Si tratta dunque di un training pensato per 21 partecipanti di 7 nazioni diverse (4 posti sono riservati al VCO), che abbiano interesse ad arricchire il proprio profilo professionale con l’acquisizione di nuove metodologie formative, attingendo in particolare agli spunti offerti da un’educazione cross-settoriale. Il training è residenziale anche per i partecipanti del VCO, per i quali non è previsto alcun costo. Al termine del seminario è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione che dà diritto a crediti formativi.

Sarà invece Quarna Sotto ad accogliere dal 29 settembre al 7 ottobre, uno scambio focalizzato sugli stili di vita sostenibile;alla ricerca di un nuovo rapporto tra ambiente, società, cultura ed economia. Lo scambio giovanile durerà 9 giorni e coinvolgerà 20 giovani da Turchia, Ungheria e Lituania (5 i posti riservati a partecipanti del VCO con età dai 18 ai 25 anni). Il progetto è a titolarità del Gruppo Giovanile Informale “Coordinamento 10 marzo”. Workshop, discussioni, lavoro di gruppo, attività all'aria aperta, giochi e visite sul campo solleciteranno una maggiore consapevolezza sulle tematiche ambientali. Il gruppo internazionale inviterà la comunità locale nel contesto di un evento pubblico, aperto anche ad amministratori e operatori locali.

Lo scambio è residenziale anche per i partecipanti italiani, non è previsto alcun costo di partecipazione; con rilascio di un attestato al termine del progetto.

Il valore educativo delle favole – nel solco dell’insegnamento di Gianni Rodari – è l’argomento prescelto dallo scambio che avrà luogo a Omegna dal 17 al 26 ottobre e che richiamerà nella città cusiana una ventina di ragazzi dalla Spagna, Romania e Ungheria. Con 6 coetanei (dai 18 ai 25 anni) del Verbano Cusio Ossola lavoreranno nell’individuare gli elementi di fondo che sono alla base del patrimonio culturale e pedagogico delle popolazioni europee e che ancora oggi possono essere un buon viatico nel cammino verso il futuro. Nei 9 giorni di scambio, con dibattiti, giochi e laboratori, si produrrà anche uno spettacolo – con ispirazione tratta dalle fiabe europee – da proporre alle scuole elementari di Omegna, alle famiglie degli alunni e agli insegnanti.
Anche in questo caso lo scambio è residenziale anche per gli italiani e non sono previsti costi di partecipazione;verrà rilasciato l'attestato finale.

‘It's up to you’ è invece il titolo del progetto con cui si termina questa sessione autunnale degli scambi promossi in Provincia da Eurodesk. Dal 22 al 31 ottobre a Montorfano giovani dalla Spagna, Turchia, Romania e Georgia (con 5 partecipanti dal VCO dai 18 ai 25 anni) si confronteranno sulla propria idea di futuro, sul proprio progetto di vita, e di sviluppo professionale. Mediante attività di simulazione, scambio di esperienze, role play si aiuteranno i giovani a riflettere sulle loro aspettative e sui loro obiettivi, stimolando il loro spirito di intraprendenza e voglia di fare, di scommettere su stessi, di mettersi alla prova. Anche in questo caso è previsto un evento finale aperto alla comunità locale.

Per informazioni consultare il sito www.eurodesk-vco.it, è possibile candidarsi a partecipate inviando una mail alla Referente Eurodesk Francesca Bellomo: bellomo_francesca@yahoo.it (indicare il cellulare per essere ricontattati; assegnazione dei posti in ordine di candidatura, fino ad esaurimento disponibilità).



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
25/05/2017 - Incontri Eco-Logici: Epigenetica e Cancro
25/05/2017 - Verbania Innova: convegno sull'agenda digitale
25/05/2017 - Palio Remiero, patrimonio di tutti
25/05/2017 - Veronica Pivetti a Verbania per Happy Together
25/05/2017 - La Paffoni è in finale
Verbania - Cronaca
24/05/2017 - Le Salite del VCO 2017
24/05/2017 - Comitato Amici Pendolari: maggio "tragico"
24/05/2017 - Amici dell’Oncologia a Villa Taranto con “Insieme si vola”
24/05/2017 - Rubano anello da 1000€
23/05/2017 - A Verbania raccolte 358 tonnellate di oli usati
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti