Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Stresa : Cronaca

Rossana Girotto vince giallostresa 2014

Rossana Girotto, di Sesto Calende, è la vincitrice del concorso Giallostresa 2014. Ha vinto con il racconto "Negatité", ambientato a inizio '900 tra Omegna, Baveno e Milano, protagoniste alcune famiglie Armene sterminate dai Turchi.
Stresa
Rossana Girotto vince giallostresa 2014
Si è conclusa nel Palazzo comunale di Omegna sabato 30 agosto la terza edizione di Giallostresa. Con un colpo di scena, il direttore editoriale del Giallo Mondadori Franco Forte ha annunciato che oltre al racconto vincitore "Negatité" di Rossana Girotto pubblicherà anche i racconti "Aveva ragione Corto Maltese" di Antonella Mecenero e "L'ombra del monte" di Luca Romanello, secondo e terzo classificato.

La vincitrice Rossana Girotto è nata a Gallarate e vive a Sesto Calende dove collabora con il marito nel negozio di gemme e minerali preziosi creando originali gioielli. Organizza eventi culturali, scrive per passione ed è stata direttore del periodico comunale SestoCalendeInformazioni e collabora con la stampa locale.

Il suo racconto "Negatité" è ambientato tra Omegna, Baveno, Carmine Superiore e Milano e ripercorre episodi avvenuti nei primi decenni del Novecento che avevano coinvolto alcune famiglie Armene sterminate dai Turchi. I discendenti, sulle rive dei laghi cercano giustizia dopo molti anni. Il racconto verrà pubblicato sul numero 1356 del Giallo Mondadori in edicola il 5 ottobre. Si aggiudica anche un quadro offerto dal pittore Piero Crespi raffigurante l'isola dei Pescatori.

Seconda classificata è Antonella Mecenero che vince la Penna Montblanc messa in palio dall'Oreficeria Iaria di Domodossola per il racconto più originale ambientato nel territorio. Nata a Busto Arsizio, vive a Briga Novarese. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali, ha frequentato la scuola Holden di Torino e insegna lettere alle scuole Medie. Il suo racconto "Aveva ragione Corto Maltese" è ambientato in una villa affacciata sul Golfo Borromeo che viene affittata per cerimonie VIP. Durante i preparativi del matrimonio di una ricchissima coppia giapponese che ha ingaggiato una compagnia di attori avviene un delitto per avvelenamento. Ad investigare è Jo, un immigrato ugandese laureato in botanica che lavora come tuttofare alla villa. Entrambe sono state finaliste di Giallostresa nelle prime due edizioni.

Terzo classificato Luca Romanello di Carmagnola con "L'ombra del monte", ambientato sul lago di Avigliana. Informatico e pendolare per lavoro, approfitta dei quotidiani viaggi in treno per scrivere. Ha vinto un soggiorno all'hotel La Posta di Baveno con cena alla Locanda Nelia.

Tutti i racconti sono stati molto apprezzati. Laura Veroni di Varese pernotterà all'hotel Ancora di Verbania dov'era ambientata una parte del suo racconto La chiesa contenuto in Giallolago, Sabrina Minetti trascorrerà una notte all'hotel La Palma di Stresa, luogo di un efferato delitto avvenuto sulla terrazza dello Sky bar da lei immaginato, Andrea Dallapina di Verbania si aggiudica due abbonamenti alla stagione teatrale di Stresa, Cristina Bellon di Induno Olona vince una cena per due al Piccolo Lago di Verbania, Manuela Mazzi di Locarno si aggiudica un soggiorno al B&B Bosco Tenso con passeggiata a cavallo, Emile Munch di La Spezia soggiornerà all'hotel Miramonti di Santa Maria Maggiore, Giorgio Simoni di Pomarance andrà alla Dimora Storica Casa Vanni di Viganella, Emiliano Pedroni di Inarzo al Bed & Breakfast Giardino degli Abeti di Arizzano e Daniela Suvilla di Varese si aggiudica un volume Dimore di Lago edito da Scenari di Andrea Lazzarini. I premi sono stati reperiti dal Distretto turistico dei laghi.

Presidente della Giuria è il direttore editoriale di Giallo Mondadori Franco Forte insieme alla scrittrice verbanese Mariangela Camocardi e alla traduttrice e consulente editoriale varesina Carmen Giorgetti Cima. I racconti finalisti erano stati selezionati dal medico legale Alberto Bellocco, da Barbara Bottazzi condirettrice de Gli Amanti dei libri e da Ambretta Sampietro organizzatrice del premio.

La premiazione è stata organizzata da Omegna Social Network e LeGgittima Difesa con il Patrocinio del Comune di Omegna in collaborazione con Libreria Evolvo Libri di Gravellona Toce, presenti il Sindaco dottoressa Maria Adelaide Mellano e l'assessore al turismo Maurizio Frisone.

La vincitrice e i finalisti verranno festeggiati a Stresa sabato 6 settembre alle 17 al Verbano Yacht Club in un incontro in cui presenteranno i loro libri e che si concluderà con un brindisi.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Stresa
24/03/2017 - Rassegna teatrale a Stresa
18/03/2017 - Libreria Alberti apre a Stresa
17/03/2017 - "Taxi a due piazze"
16/03/2017 - "Cosa pensano gli stresiani?"
10/03/2017 - Gran Galà di beneficenza
Stresa - Cronaca
08/03/2017 - Ballo Debuttanti Stresa 2017 vince Maria Orfàno
07/03/2017 - Carabinieri arresti per furto
26/02/2017 - Le Isole Borromeo diventano 2.0
22/02/2017 - Paffoni e GSH Sempione 82 nelle scuole
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti