Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

La posizione di Cittadini con Voi, sul Corso Fiorito

Dopo la ventilata cancellazione del Corso Fiorito, da parte del neo Assesssore alle politiche turistiche e grandi eventi Enrico Montani, per ragioni economiche, riceviamo e pubblichiamo la posizione di Felice Iracà Cittadini con Voi.
Verbania
La posizione di Cittadini con Voi, sul Corso Fiorito
Comunicato:
Si continua a picconare. Senza alcuna pietà.
Leggendo i giornali di oggi apprendiamo che, adesso, a chiudere i battenti potrebbe essere anche il Corso Fiorito: un annuncio che, esternato proprio da chi dovrebbe incentivare il turismo cittadino, fa davvero rabbrividire. “Costa troppo, ci penseremo.”
Pare che tutto, per quest’Amministrazione, sia ridotto esclusivamente al soldo: tagliare quel che di buono abbiamo costruito/consolidato è ormai il verbo, il dogma, il principio ispiratore di ogni scelta e azione politica. Che la manifestazione più importante del panorama cittadino possa essere migliorata (o anche temporaneamente ridimensionata) è un conto, ma che qualcuno stia davvero e seriamente pensando di cancellarla per tirare la cinghia è un altro: è un’ipotesi semplicemente aberrante. In tempi di crisi e di difficoltà non ci resta che “ancorarci” alle nostre tradizioni, capisaldi d’una comunità il cui senso è quello di ricordarci chi siamo, da dove veniamo e dove andiamo, atte a rinsaldare i legami di una comunità che ancora stenta a rafforzarli: e invece no, qualcuno scorda il valore incommensurabile proprio delle tradizioni, della storia, seppur ancora giovane, d’una città. Ci mancava anche questa, come se non bastasse già l’ingiustificata e squallida paralisi in cui versa il Museo del Paesaggio, altro importantissimo punto di riferimento storico-culturale della nostra città, che non si riesce, in nessun modo, a far decollare.
Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa davvero il primo cittadino di quest’ennesima lungimirante esternazione turistica che allevierà senz’altro i dolorosi travagli di quel tanto declamato parto che, in gestazione oramai da troppo tempo, sta tramutandosi in uno scontato aborto (Verbania Capitale dei Laghi Europei): mi piacerebbe sapere se ne era a conoscenza, se l’aveva concordata, se la condivide, o se è una simpatica trovata di qualcuno che, per delega ricevuta, decide con la propria testa, in piena autonomia e presunta legittimità.
Di certo, non ci stiamo annoiando: quasi non si dorme la notte, tanta è l’ansia di sfogliare i giornali del mattino, per trovare la consolatrice sorpresa quotidiana.
Pensavamo di averle viste tutte, e invece no. Quantomeno non ci annoiamo. Quantomeno.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
24/06/2018 - Stati Generali del Turismo Piemonte: la tappa a Verbania
24/06/2018 - Arcademia - Consegnate le borse di studio "Marta Giroldini"
24/06/2018 - Ospedale Unico: Potere al Popolo dice no
24/06/2018 - A giugno nelle biblioteche del VCO
24/06/2018 - Il Premio Letterario Strega a Verbania
Verbania - Politica
22/06/2018 - Una Verbania Possibile: Interpellanze sul CEM
21/06/2018 - Chifu e Immovilli su Il Maggiore
18/06/2018 - Cristina: bene revoca chiusura superstrada, ma...
17/06/2018 - Decoro urbano, biblioteca e digitalizzazione
16/06/2018 - Chiusura superstrada, Cristina: “Ora basta..."
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti