Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

"Toponomastica Femminile" intervista Marchionini

Il sito Toponomastica Femminile, che è l'emanazione online di un progetto per dare pari dignità nei nomi delle nostre strade, a figure storiche femminili degne di memorabilità, come quelle in prevalenza maschili, ha intervistato il sindaco di Verbania, Silvia Marchionini.
Verbania
"Toponomastica Femminile" intervista Marchionini
La neosindaca della città di Verbania ha risposto alla nostra richiesta di intervista illustrandoci la situazione del suo comune in cui è stata eletta a seguito delle elezioni amministrative dello scorso maggio.

Sindaca nel vostro Comune qual è la situazione aggiornata di strade e piazze intitolate a figure femminili?

La pagina online di Tuttocittà, alla voce “Le vie più cercate a Verbania” ci aiuta a fare una statistica immediata: sono 87 le vie prese in considerazione, di queste 41 sono dedicate a luoghi, 45 a personaggi maschili, 1 sola a personaggio femminile (Sant’Anna).

Questo mi pare che peggiori i vostri dati complessivi pubblicati in http://www.toponomasticafemminile.com/index.php?option=com_content&view=article&id=7076&Itemid=7225 ma certo se quelle selezionate da Tuttocittà sono le vie più cercate, dunque quelle più ‘vitali’ nel senso della vita cittadina, la proporzione, anzi la sproporzione paradossale rende bene l’idea.

Come sono organizzati nella vostra amministrazione gli uffici che si occupano della toponomastica? Esiste una commissione? Chi opera le scelte?

La competenza è della Giunta che se vuole intitolare una strada lo fa senza altri passaggi.
Se l'iniziativa è di altri, ad esempio dei Consiglieri Comunali, se ne parla in conferenza dei capigruppo cercando l’unanimità così da proporla in delibera al Consiglio Comunale. Se il nominando è deceduto da meno di dieci anni occorre una deroga del Prefetto.

Pensa di voler intitolare, durante il suo mandato, strade, piazze, giardini, parchi pubblici a figure femminili di rilievo nazionale o locale?

Questa Città compie 70 anni di vita nel 2015. Io sono la prima e unica Sindaco donna. Non credo che in tutti questi anni, in questa città, solo gli uomini avevano titoli e qualità necessarie per guidare questa comunità, così come non credo che solo persone di sesso maschile erano meritevoli di nominare una piazza, una via, un lungolago di Verbania. Non so ancora dire a chi sarà dedicata la prossima iniziativa toponomastica, di certo ai miei occhi le qualità che saranno messe all’attenzione della Giunta o del Consiglio Comunale, non avranno distinzione di genere.
 Fonte di questo post



7 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di maria luisa grignaschi donne e vie diVerbania
maria luisa grignaschi
24 Settembre 2014 - 10:11
 
Ho dato un’occhiata al sito e ho notato che tra le vie di Verbania è citatO come donna Annibale Rosa, (Annibale è il nome, Rosa il cognome), inoltre manca la via Paola Imbrico Scivini, una storica maestra di Trobaso, alla quale è dedicata appunto la via davanti alla scuola. Purtroppo però nel sito non ho trovato il modo di fare la segnalazione.
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti ecco a voi...
Emanuele Pedretti
24 Settembre 2014 - 10:16
 
... i problemoni della città!
Vedi il profilo di L'Innominato La penna rossa ci vuole!!!
L'Innominato
24 Settembre 2014 - 14:00
 
Occhio ai congiuntivi....(tra parentesi), e sorvolerei sulla costruzione grammaticale (vabbè è un'intervista, ma qualcuna l'ha trascritta!!):
"Questa Città compie 70 anni di vita nel 2015. Io sono la prima e unica Sindaco donna. Non credo che in tutti questi anni, in questa città, solo gli uomini avevano (avessero) titoli e qualità necessarie per guidare questa comunità, così come non credo che solo persone di sesso maschile erano (fossero) meritevoli di nominare (??) una piazza, una via, un lungolago di Verbania. Non so ancora dire a chi sarà dedicata la prossima iniziativa toponomastica (sic), di certo ai miei occhi le qualità che saranno messe all’attenzione della Giunta o del Consiglio Comunale, non avranno distinzione di genere."
Grande tristezza....:-(
Vedi il profilo di Giovanni Senza senso
Giovanni
24 Settembre 2014 - 16:04
 
Non riesco a trovare il senso di tutto questo discorso.
Vedi il profilo di Italo Autoproclamazione
Italo
24 Settembre 2014 - 23:25
 
secondo me vedendo il modo di lavorare la signora Sindaco si auto dedicherà una via come unico sindaco donna della città
Vedi il profilo di catamar la sinistra
catamar
25 Settembre 2014 - 02:22
 
et voilà ecco i problemi di boldriniana memoria....una sinistra inetta si preoccupa dei nomi della toponomastica.....del resto dalla sinistra cosa si può pretendere......magari promette 80€.a tutti i residenti che serviranno per prendere l'aliscafo a chi lavora in svizzera..........
Vedi il profilo di GM Nonsense
GM
25 Settembre 2014 - 07:09
 
Sembra che si chiacchieri mettendo parole a caso una in fila alle altre.
Le donne non sanno che farsene di questi discorsi.
Il vero femminismo si attua con i consultori, gli asili nido ecc.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
18/10/2017 - Il Polo del Riuso di Verbania
18/10/2017 - Successo per il Gran Gala del Cuore
17/10/2017 - Carabinieri: controlli intensi nel weekend
17/10/2017 - Corsi: New sound – new life
17/10/2017 - Letture filosofiche "Timore e tremore"
Verbania - Cronaca
17/10/2017 - Giornata Mondiale della Menopausa
17/10/2017 - Ad ottobre nelle biblioteche del VCO
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti