Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Eventi

Al via la stagione turistica: novità e anticipazioni

Tutto è pronto sul Lago Maggiore e nelle valli per l’avvio della stagione 2013, che debutta ufficialmente il 16 marzo con la riapertura di ville e giardini. Una stagione che quest’anno si allunga di una settimana.
Verbania
Al via la stagione turistica:  novità e anticipazioni
Le Isole Borromeo da quest’anno prolungano infatti l’apertura di una settimana e chiuderanno al pubblico il 3 novembre. Anche Villa Taranto, il maestoso giardino botanico a Verbania che torna a rinascere dopo il tornado dello scorso agosto, rimarrà aperto fino al 3 novembre.

Entro il 16 marzo il Palazzo Borromeo sull’Isola Bella splenderà di una luce tutta nuova. Sono infatti in dirittura di arrivo i lavori che stanno interessando tutta la facciata esterna e che consentiranno di rivedere, dopo 400 anni, i colori originali.

Si tratta di un cantiere di seimila metri quadri, che ha letteralmente avvolto gli intonaci esterni della principesca dimora: semplici malte, pietre e marmi modellati e affreschi. Un intervento voluto dai Principi Borromeo, anche a seguito dei danni provocati dalla tromba d’aria che si è abbattuta su Verbania la scorsa estate, e che sta riguardando ogni singolo centimetro delle superfici esterne, da quelle più antiche, plurisecolari, alle più recenti, realizzate appena il secolo scorso, sempre sui disegni originali. Inoltre una pulizia a secco, realizzata quindi senz’acqua, regalerà nuova luce agli esterni del Palazzo Borromeo.

Le Isole Borromeo quest’anno saranno ancora più facilmente raggiungibili: la Navigazione Lago Maggiore, che effettua il servizio pubblico di linea, triplicherà infatti le corse tra il Lido di Carciano e l’Isola Bella (ben 25 corse al giorno) mentre i battelli per tutte le Isole Borromeo saranno 22 con partenze ogni 30 minuti. Le Isole saranno raggiungibili anche con i motoscafi dei Consorzi privati.

Nell’area del Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli sarà un anno, il 2013, in cui non mancheranno le opportunità per divertirsi, rilassarsi, mangiar bene e partecipare a eventi di grande livello.

Un anno in cui si celebrerà anche la storia del turismo e dell’accoglienza nell’area del lago Maggiore, con tre ricorrenze che saranno festeggiate: i 150 anni dall’apertura del Grand Hotel Des Iles Borromees e dell’Albergo Ri-storante Cascata del Toce, e il 150° anniversario della scoperta delle fonti termali di Bognanco.

Confermati anche i tradizionali appuntamenti con la musica d’alto livello, con le Settimane Musicali di Stresa e il Festival Umberto Giordano, o quelli più insoliti nell’Antica Cava del Marmo Rosa di Ornavasso, e il Campionato del Mondo di Fuochi d’Artificio, che si svolgerà in estate in location uniche al mondo. Torneranno, a inizio estate, le escursioni di “Naviga con Noi dal lago Maggiore al Ticino” promosse dalla Provincia di Novara e che consentiranno, a bordo di piccoli battelli, di andare alla scoperta della splendida natura dell’area del fiume Ticino.

Ma oltre agli eventi, a farla da padrone, saranno anche quest’anno la natura e le mille opportunità che il territorio, una vera e propria “palestra a cielo aperto”, offre a chi ama stare all’aria aperta: crociere sul lago e viaggi a bordo del trenino elettrico delle Centovalli, escursioni, trekking, sport acquatici, golf, o semplici e rilassanti passeggiate da fare in montagna, attorno al lago Maggiore o al lago d’Orta, o a quello di Mergozzo. E per i più audaci, anche attività adrenalitiche o ancora discese mozzafiato in Alpine Coaster.

La primavera è il periodo migliore per visitare gli splendidi giardini e le sontuose ville affacciate sul lago Maggiore, per una romantica passeggiata sulle rive del Lago d’Orta o per una giornata all’aria aperta sulle montagne dell’Ossola.

Dopo il tornado dello scorso agosto, che ne danneggiò alcune aree imponendo una chiusura anticipata e un enorme impegno per ripristinarne la vegetazione, Villa Taranto a Verbania rinascerà sabato 16 marzo e sarà visitabile fino al 3 novembre, tutti i giorni dalle ore 8.30 alle 18.30.

Attrazione floreale per eccellenza del Lago Maggiore, racchiusi in un parco di 16 ettari, i giardini offrono ai visitatori 20.000 piante di valenza botanica, 80.000 bulbose in fiore e oltre 15.000 piantine di bordura che colorano le numerose aiuole. Da marzo ad ottobre si alterna la fioritura di camelie, rododendri, tulipani e azalee. Spettacolari le vasche di ninfee e victoria amazzonica.

Quest’anno, per celebrare la riapertura dopo il tornado, il FAI (Fondo Ambiente Italiano) ha inserito il parco tra le eccellenze nazionali coinvolte nella 21a Giornata di Primavera, che il 23 e 24 marzo permetterà a tutti di effettuare un’eccezionale visita - nel cuore della primavera - all’interno dei giardini.

D’obbligo una visita anche durante la Settimana del Tulipano, dal 13 al 28 aprile, durante la quale un’esplosione di colori e profumi invade il parco di Villa Taranto, regalando ai visitatori un’esperienza sensoriale unica.

Da fine luglio ad ottobre le fioriture di Dalie coloreranno i viali dei giardini, grazie alla Mostra Permanente dedicata a questa meravigliosa bulbosa. Negli oltre 500 metri quadrati del Labirinto delle Dalie, all’interno del parco di Villa Taranto, da luglio a fine ottobre sarà allestita un’importante esposizione dedicata a questa pianta, che raccoglierà più di 1.500 esemplari di 350 varietà diverse, dando vita ad un colpo d’occhio mozzafiato che saprà colpire ed emozionare i visitatori per la bellezza dei colori e la particolarità delle forme e delle dimensioni.

Il 16 marzo riapriranno anche i giardini dei Domini Borromeo sull’Isola Madre e sull’Isola Bella, chiusi dallo scorso ottobre per garantire il riposo alle piante e per un intervento di straordinaria manutenzione. Esploderanno i colori delle migliaia di bulbi di tulipano che i giardinieri di Casa Borromeo, hanno messo a dimora lo scorso autunno per colorare di infinite nuances i giardini rinascimentali dell’Isola Bella e quelli romantici dell’Isola Madre. Con i tulipani e i fiori di antica memoria, protagoniste saranno le azalee e rododendri arborei, presenti sull’Isola Madre, in varietà diversissime che qui hanno trovato l’habitat ideale e che tappezzano di corolle gli spazi, ovunque si rivolga lo sguardo.

Le Isole Borromee da sempre attraggono, con i loro tesori, un pubblico internazionale fatto anche di estimatori dell’arte pittorica. Infatti, nei palazzi dell’Isola Bella e dell’Isola Madre sono conservati oltre 2.000 dipinti. Da visitare sicuramente la Galleria dei Quadri, ospitata nel palazzo sull’Isola Bella, uno dei luoghi privilegiati per l’esposizione delle opere più importanti della raccolta Borromeo.

Dopo essere stata chiusa per più di mezzo secolo, nel 2008 è stata riaperta al pubblico, al quale ora è consentito di visitare anche l’ala del palazzo in cui è inserita, che comprende alcuni camerini d’accesso riccamente decorati, la Sala del Trono e la Sala delle Regine. In quello che può essere considerato un vero e proprio museo del Barocco lombardo, sono esposti 130 quadri che vanno dai seguaci di Leonardo al pieno periodo barocco, con opere d’arte di primo piano e alcune copie da grandi maestri del passato che documentano il successo duraturo degli artisti più illustri (Raffaello, Correggio, Tiziano, Guido Reni). Tra le opere di rilievo, da citare quelle del Bergognone, del Boltraffio, Giampietrino.

Il Palazzo rimarrà aperto al pubblico tutti i giorni fino al 20 ottobre con orario continuato dalle 9 alle 17.30. Dal 21 ottobre al 3 novembre apertura speciale con orari ridotti.

Nella splendida Stresa da non perdere una visita al Parco della Villa Pallavicino che si estende su un’area di 20 ettari tra viali fioriti, alberi secolari, un meraviglioso giardino botanico e moltissimi animali, anche esotici. Villa Pallavicino fu costruita nella seconda metà dell’Ottocento secondo i canoni artistici e paesaggistici del tempo; nell’intento di preservare la spontaneità dell’ambiente naturale, la villa fu circondata da un grande giardino all’inglese.

Gli odierni proprietari, i marchesi Pallavicino, acquistarono la proprietà nel 1862 arricchendola di serre e viali che oggi si estendono per sette chilometri. Il parco di Villa Pallavicino non è un vero e proprio zoo, poiché la presenza degli animali è quasi naturale: essi si aggirano tra i boschi e corrono nei prati. I visitatori possono avvicinare i lama, le caprette tibetane e i daini. Nei pressi della romantica cascina Filippina regali pavoni, liberi nei prati, si lasciano ammirare con le loro magnifiche code. Non mancano animali insoliti per queste latitudini quali il canguro, la lontra, la zebra, l’alpaka e, tra i volatili, il calao e i pappagalli. Il parco è aperto tutti i giorni da metà marzo al 31 ottobre dalle ore 9 alle ore 18.

Il Giardino Botanico Alpinia, situato a soli 300 mt. dalla fermata intermedia della stazione funiviaria di Alpino (funivia Stresa-Mottarone), riprenderà le attività con apertura da inizi aprile a ottobre tutti i giorni dalle ore 9.30 alle 18. Dedicato alla salvaguardia della flora alpina, questo magnifico giardino si estende su una superficie di circa 40.000 mq., ad un’altitudine che va dai 760 agli 810 metri s.l.m.. A renderlo ulteriormente speciale concorre il panorama mozzafiato che incanta ogni visitatore: lo sguardo accarezza il Golfo Borromeo e lo specchio celeste del Lago Maggiore, andandosi a perdere oltre il limite dell’orizzonte.

Al via il 24 marzo 2013 l’alta stagione della Navigazione Lago Maggiore, che rinnoverà la percorrenza delle sue tratte con il nuovo orario primaverile con nuove e più frequenti corse di motonavi, traghetti e navette per le isole e tutte le località del lago dalla Svizzera ad Arona sino ad Angera.

Inoltre proseguirà fino al prossimo 17 marzo l’apprezzata iniziativa “Crociera al tramonto”: tutti i giorni festivi la crociera, della durata di circa due ore, percorrerà il Golfo Borromeo defilando la costa piemontese e lombarda, con una suggestiva sosta di fronte all’Eremo di Santa Caterina del Sasso (informazioni: +39 0322 242352).

Rinnovate anche le offerte del tour “Lago Maggiore Express”, l’indimenticabile escursione terra-acqua a bordo del suggestivo trenino della Ferrovia Vigezzina abbinato ad un fantastico tour in battello tra Lago Maggiore e Valli dell’Ossola alla scoperta anche della vicina Svizzera: tutti in partenza, dal 24 marzo al 13 ottobre (per informazioni, nuove tariffe e orari +39 0324 242055 o www.lagomaggioreexpress.com).

La proposta di alta stagione della Navigazione Lago d’Orta infine riprenderà a partire dal 30 marzo le consuete corse dei battelli pubblici (www.navigazionelagodorta.it) e i servizi speciali (tra cui crociere giornaliere o legate a singoli eventi). L’Isola di San Giulio, che sarà comunque sempre raggiungibile anche con i motoscafi pubblici (www.motoscafisti.com), aspetta tutti i visitatori in cerca di scorci suggestivi e meditativi come la meravigliosa Basilica di San Giulio, aperta al pubblico tutti i giorni dalle ore 9.30 alle ore 12.15 e dalle 14.00 alle 18.00 (informazioni: +39 0322 905614).

Riapertura del Parco della Rocca Borromea di Arona e del Colosso di San Carlo
Luogo ideale per una passeggiata tra il verde, a poca distanza dal lungolago aronese, il Parco della Rocca Borromea è meta di turisti in cerca di tranquillità e di natura, sullo sfondo di un panorama mozzafiato ed unico in Arona. Dal 15 marzo sarà nuovamente aperto con i seguenti orari: dal 15/03 al 30/04 apertura da martedì a domenica dalle 10.00 alle 19.00 (il venerdì e il sabato chiusura ore 21.00). Dal 01/05 al 15/10 invece apertura da martedì a domenica dalle 10.00 alle 20.00 (il venerdì e il sabato chiusura ore 22.00).

Riapre il 31 marzo anche il Colosso di San Carlo, la seconda statua più alta del mondo dopo la Statua della Libertà di New York. L’opera, alta 31,88 mt e composta da lastre di rame e base di granito, fu conclusa nel 1698 e il 19 maggio dello stesso anno il cardinale Federico Caccia, arcivescovo di Milano, diede la solenne benedizione al monumento dedicato a San Carlo Borromeo (nato proprio ad Arona nel 1538) ed eletto arcivescovo di Milano nel 1565. La statua è aperta al pubblico, che può salire tramite una scala dapprima a chiocciola e poi a pioli, arrivando all’interno della testa di San Carlo. La statua sarà aperta, appunto, dal 01/03 (solo il sabato e la domenica) con orario invernale e dal 31/03 con orario festivo (tutti i giorni). Tutte le informazioni su orari e costi in biglietteria: +39 0322 249669.

Sul Lago Maggiore le imperdibili esposizioni di camelie e agrumi
Con l’arrivo della primavera la visita alla 47ª Mostra Nazionale della Camelia di Verbania e di Cannero Riviera offre lo spunto per soggiornare sul Lago Maggiore alla scoperta dei più antichi e recenti esemplari di questa pianta dalle splendide fioriture.

Come ogni anno, migliaia di visitatori italiani e stranieri, collezionisti e appassionati del verde, si daranno appuntamento il 23 e 24 marzo a Villa Giulia per ammirare centinaia di varietà di camelie coltivate da duecento floricoltori del Consorzio Fiori Tipici del Lago Maggiore nell’area dove queste piante, di origine cinese e giapponese, hanno trovato clima e terreno ideali per acclimatarsi.

Oltre 15.000 i visitatori nel 2012. Il programma prevede l’esposizione di trecento varietà rare e insolite di camelie; mostra di compo-sizioni floreali; mostra mercato di camelie a cura dei floricoltori; punto vendita di libri a tema floreale; laboratorio didattico per bambini; laboratorio di coltivazione di camelie per adulti (su prenotazione); degustazione di tè che si ricava dalle foglie di camellia sinensis. Da non perdere (su prenotazione) le visite guidate da esperti alle collezioni di camelie custodite nei giardini botanici di eccezionali ville e isole. L’appuntamento verbanese è collegato, nella promozione congiunta, alla Mostra della Camelia di Cannero Riviera (ca. 15 km da Verbania) che si svolge nelle stesse date.

In programma: esposizione di camelie, punti vendita di camelie, libri, profumi e cosmetici alla camelia, escursioni, crociere intorno al Castelli di Cannero. Info sugli eventi: Ufficio Turismo Verbania Tel. 0323 503249; Pro Loco Cannero Riviera Tel. 0323 788943.

Merita una visita anche il Parco degli Agrumi, inaugurato lo scorso anno, magari in occasione della manifestazione “Gli agrumi di Cannero Riviera”, che quest’anno si terrà il 16 e 17 marzo 2013. Nato da un progetto di collaborazione tra il Comune di Cannero Riviera e l’Università degli Studi di Torino, il parco è volto al recupero della tradizione agricola locale e ad un’indagine scientifica approfondita sulle caratteri-stiche morfobiologiche degli agrumi del territorio cannerese. Nei ristoranti menù speciali a base di agrumi e, presso la sala da tè, degustazione del famoso “Bercencione” con dolci. Anche negli alberghi speciali offerte per il fine settimana.

Il Festival Internazionale delle Settimane Musicali di Stresa
Le Settimane Musicali di Stresa e del Lago Maggiore, uno dei più importanti festival di musica classica nel panorama mondiale, tornano nel 2013 con una serie di imperdibili concerti ambientati come sempre in esclusive sedi del Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli.

Il 52° Stresa Festival si apre con la seconda edizione dei Midsummer Jazz Concerts, mini rassegna jazz in riva al lago, che quest’anno raddoppia i suoi appuntamenti. Nel weekend dal 19 al 21 luglio il Lungolago La Palazzola, con la sua natura generosa e le Isole Borromeo a fare da splendida cornice, sarà l’ideale sede open air per le cinque proposte che allieteranno gli appassionati di musica improvvisata. Il Festival riprenderà poi dal 25 al 28 luglio con le Meditazioni in Musica, incentrate come sempre sulla musica rinascimentale e barocca, il cui highlight sarà l’ormai consueto ciclo integrale delle Suite per violoncello solo di Bach, affidato in questa occasione al berlinese Julian Steckel. Il corpo centrale, intitolato quest’anno Tra cielo e terra, andrà in scena dal 24 agosto al 7 settembre.

La Gstaad Festival Orchestra, diretta da Neeme Järvi e con Fazil Say al pianoforte, inaugurerà il Festival, mentre la Czech Philharmonic, con Jiří Bělohlávek alla direzione e il giovane pianista russo Kirill Gerstein, chiuderà la stagione. Gianandrea Noseda dirigerà l’Orchestra e Coro del Teatro Regio di Torino nello Stabat Mater di Rossini e la Stresa Festival Orchestra in un programma con musiche di Bach, Schubert, Mozart.

Non mancheranno infine gli appuntamenti a Palazzo Borromeo sull’Isola Bella, alla Loggia del Cashmere sull’Isola Madre, al Castello Visconteo di Vogogna e alla Rocca Borromeo di Angera e nelle suggestive chiese e ville affacciate sul Lago Maggiore. La biglietteria aprirà, online e presso gli uffici di via Carducci 38 a Stresa, lunedì 13 maggio.

Il “Baveno Festival Umberto Giordano” e gli altri grandi appuntamenti “in musica”.
Il festival musicale “Baveno Festival Umberto Giordano”, nato in occasione del centenario della prima rappresentazione di Fedora (1898) e del cinquantenario della morte del compositore (1948), giunge quest’anno alla sua XVI edizione. Dieci giorni di musica - che interessa tutti i generi musicali del secolo scorso oltre che poesia e altre forme d’arte e spettacolo - andranno in scena dal 12 al 21 luglio 2013. Suggestive e accoglienti le location scelte per le esecuzioni in programma.

Nello splendido e suggestivo palco naturale dell’Antica Cava di Ornavasso (qui fu estratto il marmo rosa utilizzato per la costruzione del Duomo di Milano e di altri insigni monumenti, duecento metri nel cuore della montagna) musica ed arte si fonderanno per regalare al grande pubblico emozioni davvero indescrivibili. La temperatura all’interno della cava poi, non si discosta mai dagli 8 °C, rendendo surreale la sensazione di chi la visita in piena estate. La stagione 2013 si aprirà il 1 Maggio con la “Divina Commedia recitata sotto terra” – dopo il grande successo dello scorso anno tornano i più bei canti della Divina Commedia letti sotto terra con accompagnamento di musiche originali medievali. Si proseguirà poi con una serie di attesi appuntamenti tra Luglio (4-11-18 e 25) e Agosto (1-8-15-22-29).

A inizi agosto le dolci colline del lago d’Orta torneranno a risuonare delle melodie jazz del “Miasino JazzFestival” giunto quest’anno alla sua 13° edizione: un evento ormai affermato nel panorama jazz internazionale e che vedrà protagoniste alcune delle migliori band del panorama nazionale ed internazionale. Il festival sarà inaugurato ufficialmente lunedì 5 agosto e si protrarrà per i successivi 2 giorni (fino al 7 agosto) con imperdibili appuntamenti dal vivo.

“Tones on the stones”, la rassegna che anima con l’arte le cave del VCO, tornerà nel prossimo mese di luglio. I “teatri in pietra” saranno gli affascinanti palcoscenici naturali, ma diventeranno anche luoghi di ispirazione creativa all’insegna dell’arte, della musica, della danza, del teatro e delle spettacolari scenografie presentate in ambienti di particolare suggestione. Nel corso della 7° edizione verrà messo in scena un grande evento per celebrare il 200° anniversario della nascita del compositore Giuseppe Verdi.

Dal 7 giugno al 14 settembre, in molte località del Distretto Turistico dei Laghi, Monti e Valli, torna per l’8a edizione la rassegna “Un paese a sei corde”, il festival di musica contemporanea per chitarra acustica con incursioni nella musica per chitarra classica. Ingresso gratuito a tutti i concerti, ore 21.00.

Fiori di Fuoco, XV Campionato del Mondo di Fuochi d’artificio
Tornerà anche quest’anno Fiori di Fuoco, il Campionato del Mondo di Fuochi d’artificio che si svolgerà, tra luglio ed agosto, in location mozzafiato tra i Laghi e le montagne dell’Ossola. Gran galà di apertura alla Cascata del Toce (Val Formazza) a cura della ditta Parente Fireworks, e poi via con la competizione tra le nazioni in gara. Già confermate le seguenti date: 14 agosto Santa Maria Maggiore, 15 agosto La-veno, 17 agosto Verbania, 18 agosto Omegna.

Eventi folkloristici ed enogastronomici tra Ossola, Cusio e Vergante
L’area compresa tra Ossola, Cusio e Vergante propone ogni anno alcuni tra i più attesi e gustosi eventi della destinazione turistica dell’alto Piemonte: un mix di appuntamenti imperdibili, legati non solo all’eno-gastronomia locale, ma anche alle radicate tradizioni storiche del territorio.

A partire, in ordine cronologico, da Pane Formaggio e Pietra, domenica 21 aprile a Beura Cardezza, comune del Parco Nazionale Val Grande: gruppi folkloristici, antichi mestieri, mostre d’arte nelle vecchie case del borgo medioevale, degustazioni guidate e la partecipazione della Milizia Storica di Calasca Ca-stiglione regaleranno al pubblico un tuffo nelle tradizioni e nei sapori della montagna.

Anteprima il sabato 20 aprile, con visite guidate nel borgo, degustazioni di formaggi e di biscotti ossolani, incontri e presentazioni culturali. Appuntamento imperdibile anche la Sagra del I Maggio di Ornavasso “La Vita tra Leponti e Walser”. Si tratta della decima edizione di questa manifestazione che presenta 40 cortili e 20 sagre enogastronomiche in un giorno solo. La Fiera di San Bernardo, che si svolge ogni anno ai piedi del Monte Rosa, nel meraviglioso villaggio walser di Macugnaga.

L’appuntamento di quest’anno è dal 5 al 7 luglio con eventi, degustazioni, momenti di intrattenimento nel rispetto delle antiche tradizioni di questa perla alpina. Non mancheranno anche nel 2013 gli appuntamenti più attesi, in cui riscoprire le prelibatezze enogastronomiche e le tradizioni culturali di questo angolo di Piemonte: dalla Sagra della Patata di Montecrestese (23-26 agosto) al Raduno Internazionale degli Spazzacamini di Santa Maria Maggiore (30 agosto-2 settembre), dalla 26a Sagra del Mirtillo di Bognanco (1 settembre) all’88a Festa dell’Uva di Masera (5-8 settembre), dalla Sagra Settembrina del Lago d’Orta del 15 settembre ai “Sapori in Festa”, ospitati il 29 settembre nel meraviglioso Parco del Castello Dal Pozzo di Oleggio Castello, fino alla affollatissima Sagra della Transumanza di Nebbiuno (Vergante fine ottobre) o ancora la Sagra del Fungo Porcino di Trontano (13-15 settembre) e la Sagra della Zucca di Omegna (metà ottobre).
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
10/12/2017 - Cena solidale per "Emporio dei Legami"
10/12/2017 - Incontro su legge regionale gioco d’azzardo patologico
10/12/2017 - Spazio Bimbi: Chiuso un blog che "insegnava a diventare anoressiche"
09/12/2017 - Miazzina festeggia i 400 anni della Parrocchia
09/12/2017 - Presepi per Suna tutto pronto
Verbania - Eventi
09/12/2017 - Concerto di Natale per la Croce Rossa Italiana
09/12/2017 - Divento artista con mamma e papà
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti