Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Stresa : Eventi

Road Show progetto scuola Expo 2015

Una lezione per gli studenti dell’I.I.S. Maggia di Stresa (VB) per favorire il dibattito attorno al tema Expo “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, che vedrà l’intera Italia protagonista nel 2015.
Stresa
Road Show progetto scuola Expo 2015
Continua il “progetto scuola” di EXPO 2015 che vede impegnate ALMA e METRO Italia nell’organizzazione di incontri per gli studenti degli Istituti di istruzione superiore per la gastronomia e l’ospitalità alberghiera su tutto il territorio nazionale

Lunedì 27 ottobre Stresa e l’Istituto Maggia sono protagonisti del road show che vede impegnate ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, assieme a METRO Italia Cash and Carry in numerosi Istituti Alberghieri del Paese per sensibilizzare gli studenti, e anche i professori, sul tema, sui contenuti e sullo svolgimento di EXPO 2015, Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita che si terrà da maggio a ottobre 2015.

Il progetto - sviluppato da ALMA in partnership con METRO Italia - con gli Istituti di istruzione superiore per i servizi per la gastronomia e l’ospitalità alberghiera vuole rendere più vivace e utile il rapporto di vicinanza e di scambio proprio con le scuole che creano i futuri professionisti della ristorazione e del mondo Horeca. Si tratta di un programma che rientra nel progetto scuola www.progettoscuola.expo2015.org stipulato tra EXPO 2015 Spa e MIUR, Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il programma educativo che EXPO 2015 dedica a tutte le scuole italiane, per favorire tra gli studenti di ogni grado e ordine lo studio e il dibattito attorno ai temi della prossima Esposizione Universale e per promuovere al tempo stesso l’innovazione della scuola italiana.

“La partnership con METRO diventa ancor più strategica in vista di EXPO 2015 – afferma Andrea Sinigaglia, Direttore Operativo di ALMA - a favore di una maggior consapevolezza che gli istituti alberghieri italiani possono avere relativamente alla filiera e alla tracciabilità dei prodotti e delle materie prime”.

“L’incontro con gli studenti degli Istituti Alberghieri su un tema così rilevante come quello che anima l’EXPO 2015 rappresenta un’ottima opportunità per i ragazzi e un ulteriore passo avanti per METRO Italia, già impegnata in attività di coinvolgimento e di formazione dei futuri protagonisti dell’Horeca con il progetto METRO College, realizzato sempre in collaborazione con ALMA. – spiega Claude Sarrailh, Amministratore Delegato di METRO Italia Cash and Carry – Nell’ambito delle lezioni che coinvolgeranno migliaia di studenti in tutta Italia ci soffermeremo su uno dei fiori all’occhiello del settore agroalimentare italiano e della cucina di qualità che rappresenta l’Italia in tutto il mondo: i prodotti locali. L’Italia detiene un patrimonio vero e proprio se consideriamo la quantità, la varietà e soprattutto la qualità dei “localismi”, che esprimono al meglio il territorio, la sua storia e le sue tradizioni e che hanno un grande potenziale in termini di sviluppo dell’economia dei singoli territori. METRO Italia, in tutti gli store, offre molto spazio ai prodotti locali e regionali affinché tutti i giorni sulle tavole di bar, ristoranti, hotel si possano gustare anche le più ricercate specialità tipiche, espressione di una cultura e di una tradizione uniche da mantenere vive. Una scelta a favore innanzitutto dei professionisti della ristorazione che hanno così una ulteriore opportunità per migliorare la loro competitività e per innalzare la qualità dei piatti offerti”.

Il Progetto Scuola nella sua completezza si articola attorno ad alcuni “pilastri” o “moduli” principali:
Expo in School – L'inserimento dei temi e dei valori di Expo Milano 2015 nel percorso formativo degli studenti
School for Expo – Il contributo di insegnanti e studenti alla costruzione dell’offerta dell'Esposizione Universale
School in Expo – La partecipazione fisica o virtuale di studenti e famiglie ad Expo Milano 2015

L'innovazione per la Scuola - L’innovazione come "motore" del binomio Expo–Scuola, e come eredità al termine dell’Esposizione

I pilastri del progetto rappresentano elementi distinti di unico percorso per gli studenti, i quali, a partire dai banchi di Scuola, avranno l’opportunità prima di apprendere (“Expo in School”), poi di sperimentare (“School for Expo”) e infine di osservare in prima persona (“School in Expo”) i valori e i contenuti educativi legati al tema di Expo. Tutto ciò all’interno di un ambiente fortemente innovativo (“L’innovazione per la Scuola”), che attraverso l’utilizzo intelligente delle tecnologie digitali consentirà di massimizzare il valore della didattica, dell’apprendimento e del divertimento.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Stresa
22/10/2017 - Aygreville - Stresa 1-2
18/10/2017 - Eccellenze alberghiere USA a Stresa
15/10/2017 - Stresa - Arona 5-1
08/10/2017 - Biellese - Stresa 1-3
04/10/2017 - Arresto per spaccio
Stresa - Eventi
04/10/2017 - Presentato il Ballo Debuttanti di Stresa
06/09/2017 - Stresa Festival: Khachatryan family
05/09/2017 - Stresa Festival: Alba e tramonto della polifonia barocca
04/09/2017 - Stresa Festival: I Quintetti d’archi nel Romanticismo
03/09/2017 - Stresa Festival: incontro con Erri De Luca
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti