Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Ex Camera del Lavoro: "Speriamo che ce la facciamo"

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato di Loredana Bazzacchi Presidente del Quartiere Intra, riguardante il futuro dello stabile dell'ex Camera del Lavoro in piazza Fratelli Bandiera a Verbania Intra, discusso nell'ultima Commissione Urbanistica.
Verbania
Ex Camera del Lavoro: "Speriamo che ce la facciamo"
“Speriamo che ce la facciamo” dicevamo sempre da piccoli, mentre stremati tentavamo di completare un complicato puzzle o un problema non semplice.
Ora la stessa frase la sento ripetere da molti cittadini e non solo dagli abitanti del Rione Sassonia, che vogliono conferma del vociferare che si vuole abbattere l’Ex Camera del Lavoro situata in Piazza Fratelli Bandiera.

Pur rammentando l’importante funzione sociale di quei tempi che tutti ancora hanno ben presente il pensare comune è che la si potrebbe onorare ora, dopo il rinnovamento della piazza con un elemento decorativo , e perché no magari offerto gratuitamente dai tanti artisti che gravitano a Verbania o attraverso un concorso di idee che coinvolga gli istituti scolastici.

Negli anni,tutti abbiamo creduto, lavorato e sperato che si muovesse qualcosa per questa Piazza Fratelli Bandiera, il consiglio di quartiere che ne aveva proposto la riqualificazione è sollecitato continuativamente da tanti cittadini data la preoccupazione per l’ immagine impropria che colpisce quella zona .

La pericolosità dell’Ex Camera del Lavoro è ormai di un’evidenza indiscutibile, si è accentuata negli ultimi anni con le mutate ed eccezionali condizioni meteo e il rischio sanitario che ne deriva il consiglio più volte è intervenuto a presso le varie amministrazioni non per ultimo nella relazione mandata a giugno a questa nuova amministrazione.

Il Comitato Rione Sassonia nella voce del suo presidente Bottacchi con diversi interventi pubblici ha cercato di stimolare e sollecitare tutti gli attori in causa;e tra le varie proposte che si sono succedute è risultato molto interessante l’esito del questionario formulato e distribuito alla città in occasione della trippa del carnevale 2011 il cui esito riteneva ormai una priorità l’abbattimento della struttura (elemento fondamentale al quale bisogna porre la massima attenzione e risposta).

La raccolta dei dati di allora, seppur nella semplicità del questionario aveva valorizzato la volontà e la possibilità ai cittadini di diventare protagonisti del proprio territorio, protagonismo che si può concretizzare nella futura pubblica conoscenza e valutazione del progetto di rinnovo.

Ora alla luce dell’ultima riunione della Commissione a cui ho assistito personalmente, l’input di accogliere la proposta fatta in quella occasione dal Sindaco espressa da un autorevole consigliere comunale ex assessore all’urbanistica ( per la sua comprovata conoscenza ed esperienza) non lascia dubbi e incontra i pensieri di tutti i cittadini che mi vengono espressi giornalmente e che ad oggi è la soluzione migliore per la quale auspico che incontri l’approvazione del consiglio comunale perché non sarà altro che l’approvazione di tutto il quartiere.

Il pensiero dei cittadini per il consiglio di quartiere d Intra è sempre di fondamentale importanza e in questa precisa fase di cambiamento che auspichiamo mantenendo costante attenzione alle problematiche della piazza e delle zone limitrofe,attiverà una riunione di conoscenza e di raccolta di proposte date dai cittadini.

E’ auspicabile una numerosa partecipazione perché ognuno di noi puo’ dare un contributo autorevole.

Loredana Bazzacchi
Presidente Consiglio di Quartiere Intra



4 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di cesare Importante è apparire
cesare
27 Ottobre 2014 - 12:04
 
La Sig.a Bazzacchi non girerà in bicicletta armata di macchina fotografica ma i mezzi d'informazione li utilizza bene anche con commenti che non aggiungono nulla a quanto è già saputo e risaputo..
Vedi il profilo di Filippo Marchi Commosso
Filippo Marchi
27 Ottobre 2014 - 16:04
 
"Dicevamo da piccoli mentre stremati tentavamo di completare un complicato puzzle o un problema non semplice". Povera, che infanzia difficile deve avere avuto. Mi sono commosso: la segnalerò per il premio De Amicis 2014
Vedi il profilo di roberta fatti non parole
roberta
27 Ottobre 2014 - 16:14
 
jnvece di perdere tempo a dare giudizi provate a fare qualche altra proposta..
Vedi il profilo di Rodich Dolce stil novo....
Rodich
28 Ottobre 2014 - 08:46
 
Ma chi l'ha scritta questa lettera? non certamente la firmataria perchè i contenti, che sono triti e ritritti,perlomeno sono in un italiano corretto, cosa che non abbiamo riscontrato nei pochi e laconici comunicati precedenti,trovo purtuttavia una carenza nello scritto laddove, cito testualmente....i pensieri di tutti i cittadini che mi vengono espressi giornalmente.....aggiungo via mail,perchè il quartiere è aperto alla cittadinanza 1 ora alla settimana e in orari improbabili.
Per la Sig,ra Roberta: di proposte ne sono fatte a iosa sul dopo, l'abbattimento è la priorità



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
20/01/2017 - Minivolley Cup 2017 torna a Verbania
20/01/2017 - Verbania sostiene il portale europeo casarinnovabile.it
20/01/2017 - Eletto nuovo CdA del CSSV
20/01/2017 - Raccolta rifiuti per i non residenti: isola ecologica dedicata
19/01/2017 - Fabbricati rurali, online l’elenco degli immobili da regolarizzare
Verbania - Politica
18/01/2017 - Costa su revoca finanziamenti Fondazione Cariplo
18/01/2017 - "Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto
17/01/2017 - Nessuna vessazione per lo sfratto dalle case popolari
16/01/2017 - M5S su revoca fondi Fondazione Cariplo
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti