Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Consiglio Comunale dei Ragazzi presenta 21 progetti

"Costruiremo giochi ispirati a tutto il mondo e le teste delle maestre gireranno in tondo!". Ecco una delle tante espressioni simpatiche che accompagnano la presentazione di ben 21 progetti raccolti dal Consiglio Comunale dei Ragazzi presso altrettante scuole di Verbania, dalle primarie alle secondarie di primo grado.
Verbania
Consiglio Comunale dei Ragazzi presenta 21 progetti
La presentazione di tutti i progetti che hanno coinvolto un totale che supera i 500 studenti, si terrà presso l’Auditorium dell’Istituto Cobianchi il prossimo lunedì 10 novembre 2014 (9.00-11.30) progetti delle scuole primarie; martedì 11 novembre 2014 (9.00-11.30) progetti delle scuole secondarie di primo grado.

La giornata sarà presentata dalle facilitatrici di Azimut Cooperativa Sociale, che gestisce il progetto CCR.

Parteciperanno alunni, docenti, dirigenti scolastici, rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, funzionari e dirigenti del Settore Pubblica Istruzione del Comune.

La presenza dei giornalisti sarà molto gradita.

Tra i 21 progetti che verranno presentati, 11 saranno quelli che riceveranno il finanziamento da parte del Comune di Verbania e potranno così essere realizzati.

Le elezioni che determineranno i progetti vincitori, si svolgeranno il 16 dicembre prossimo e coinvolgeranno tutti gli alunni (IV primaria – III secondaria di I grado) delle scuole in cui almeno un progetto è stato presentato.

Commenta l’Assessore alla Istruzione e Cultura, Monica Abbiati: «Si parla spesso dell'importanza di avvicinare le giovani generazioni ai temi della politica e della gestione della cosa pubblica.

E' un tema su cui le scuole e le istituzioni sono chiamate a collaborare e confrontarsi, e cui il Comune di Verbania tiene storicamente molto.

Il progetto del CCR, ha infatti radici lontane, e nella forma attuale, pur conservando intatto l' intento iniziale di avvicinare bambini e ragazzi alla gestione del Comune, si è progressivamente trasformato.

Ora sono infatti già le stesse classi a interrogarsi e segnalare i temi più sentiti su cui orientare le loro progettualità. Questo approccio ha il grande pregio di coniugare gli aspetti più "spettacolari" del confronto politico, la campagna elettorale, l'elezione, la rappresentatività, con quelli della riflessione su cosa si può fare per migliorare la qualità della vita degli spazi pubblici, condivisi con gli altri.

Credo che il pregio principale di questo progetto stia proprio qui, nella capacità di accompagnare bambini e ragazzi nel cammino che da fruitori della città ne faccia promotori di cambiamento, trasformando il loro sguardo sul mondo in una visione di futuro».



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di catamar non condivido
catamar
10 Novembre 2014 - 02:29
 
Non condivido. ..avvicinare i ragazzi alla politica mi sa tanto d'indottrinamento. ...modello Cina od unione sovietica



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
27/03/2017 - Proseguono i lavori per la bonifica della discarica a Cavandone
27/03/2017 - Interruzione dell'energia elettrica via Restellini
27/03/2017 - Metti una sera al cinema - Les Souvenirs
27/03/2017 - LegalNews: Locazioni commerciali e indennità di avviamento
26/03/2017 - Il Verbania perde in casa
Verbania - Cronaca
25/03/2017 - Carabinieri: controlli, viabilità e stupefacenti
23/03/2017 - Evento BNI al Teatro Maggiore
23/03/2017 - Veneto Banca: prorogata adesione Offerta di Transazione
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti