Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Sindaci Ossolani ripropongono l'ospedale unico

Riportiamo il documento ufficiale stilato dai sindaci ossolani, riunitisi nella giornata di ieri, sabato 8 novembre 2014, in cui chiedono che resti operativo in toto il nosocomio di Domodossola, e che si rivaluti l'opzione ospedale unico.
Verbania
Sindaci Ossolani ripropongono l'ospedale unico
I Sindaci dell’Ossola

- preso atto della grave situazione finanziaria in cui versa la regione Piemonte e che, tra l’altro, determina il ridimensionamento del servizio e delle strutture sanitarie;


- considerata la paventata chiusura di un DEA sul territorio del VCO tra quelli esistenti di Domodossola e di Verbania RAPPRESENTANO ALLA REGIONE PIEMONTE L’ASSOLUTA NECESSITA’ CHE IL DEA ED I RELATIVI REPARTI DELL’OSPEDALE DI DOMODOSSOLA RIMANGANO OPERATIVI CON IL MANTENIMENTO ED IL POTENZIAMENTO DELL’AREA MATERNO-INFANTILE

A riguardo sono ad evidenziare:

- la peculiare situazione orografica dei loro Comuni che, interamente montani, non consente alle loro popolazioni di raggiungere in sicurezza – in ragione delle distanze, dei tempi di percorrenza stradale, della situazione manutentiva viaria e delle condizioni metereologiche spesso avverse – altre strutture sanitarie al di fuori dell’Ossola;

- la mancanza di una adeguata reta sanitaria territoriale già oggetto di pregresso ridimensionamento in danno degli Ossolani;

- l’inserimento dell’Ossola nei programmi “Aree Interne” del Governo Italiano e dell’Unione Europea che prevedono specifiche linee di finanziamento per il definitivo riordino sanitario locale e che verrebbero meno in mancanza del DEA e dei relativi reparti;

- la totale assenza di operatori sanitari privati convenzionati in Ossola e che determina per tale territorio che il solo servizio sanitario pubblico può assicurare i livelli essenziali delle prestazioni;

- che i necessari interventi di razionalizzazione non possono certo essere effettuati, proprio in nome della razionalità, nelle aree montane già costrette a vivere il disagio della marginalità;

- che i risparmi sulla spesa sanitaria vengano imposti nelle realtà di pianura o di metropoli dove gli ospedali sono oggettivamente a pochi chilometri uno dall’altro e collegati da strade di facile percorribilità.

SONO INOLTRE NUOVAMENTE A RAPPRESENTARE, COSI’ COME GIA’ PROPOSTO NEL 2003, LA LORO DISPONIBILITA’ ALLA REALIZZAZIONE DI UN NUOVO OSPEDALE UNICO PROVINCIALE, UNICA SOLUZIONE CHE POTREBBE CONCRETAMENTE MIGLIORARE L’EFFICIENZA E L’ECONOMICITA’ DEI SERVIZI EROGATI.

I Sindaci dell’Ossola



15 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Emanuele Pedretti bravi!?
Emanuele Pedretti
9 Novembre 2014 - 11:30
 
Botte piena e moglie ubriaca?
Vedi il profilo di Panic senza parole...
Panic
9 Novembre 2014 - 11:59
 
...
Vedi il profilo di robi Toh!
robi
9 Novembre 2014 - 12:19
 
A qualcuno fischieranno le orecchie! Agli errori del passato è possibile rimediare. Speriamo bene.
Vedi il profilo di Giovanni A vantaggio solo loro.
Giovanni
9 Novembre 2014 - 12:32
 
Sarebbe una vera sciagura per la gente del verbano. Accantoniamo definitivamente questa follia.
Vedi il profilo di Tobia Ma i sindaci del Verbano?
Tobia
9 Novembre 2014 - 13:29
 
Almeno i sig Sindaci dell 'Ossola si stanno facendo sentire!!!e quelli del Verbano in primis Marchionini cosa fanno???io non voglio neanche immaginare Verbania priva del Dea!!forse l'ospedale unico provinciale sarebbe una buona scelta(e' un mio parere anche se non sono un esperto del settore)ma che restino almeno i dea sia a Domo che Vb e Omegna,comunque sia i nostri Sindaci che si sveglino!!!
Vedi il profilo di robi Tobia ha ragione
robi
9 Novembre 2014 - 14:05
 
L'ospedale unico era concepito per avere comunque due DEA a Domo e Verbania. Verbania dovrebbe prendere posizione in tal senso.
Vedi il profilo di paolino neanche gli occhi per piangere
paolino
9 Novembre 2014 - 14:54
 
ma se non c'è un euro! abbiamo strutture a rischio chiusura,stipendi pagati per miracolo,ritardi nei pagamenti ai fornitori di mesi (a volte oltre l'anno),carenze di organico,macchinari,attrezzature e materiali di consumo,e qui si vaneggia di costruire un altro mega ospedale... ma dove vivono?
Vedi il profilo di lupusinfabula I soldi non ci sono..
lupusinfabula
9 Novembre 2014 - 15:39
 
i soldi non ci sono, dice Paolino; ma guarda caso pera ltre scelte e situazioni i soldi si tovano e ci sono: vogliamo ricordare le missioni militari all'estero? I milioni spesi per Mare Nostrum? Si tratta, come sempre di fare delle scelte, ma forse è il coraggio di farle quello che manca.
Vedi il profilo di paolino stato e regioni
paolino
9 Novembre 2014 - 16:55
 
la sanità è in carico alle regioni,e lì soldi non ce ne sono.
Vedi il profilo di robi Bravo Lupus
robi
9 Novembre 2014 - 17:09
 
I soldi se si vogliono fare le cose ci sono, eccome! Le regioni sono un pozzo senza fondo di sprechi. Se abbiamo 20 sanità diverse con 20 costi delle siringhe diversi ci sarà un motivo......
Vedi il profilo di lady oscar le nostre tasse
lady oscar
9 Novembre 2014 - 18:34
 
Ricordiamo come i signori in regione hanno speso i nostri soldi. X i caxxacci loro. E a noi tolgono il pronto soccorso? In piazza!
Vedi il profilo di cesare ha ragione Tobia
cesare
9 Novembre 2014 - 21:31
 
Tobia ha detto una grande verità ,i sindaci ossolani sono combattivi e difendono il territori .
La ns Sindachessa pensa solo a fare uno spezzatino della nostra amministrazione comunale .
Vedi il profilo di Don soldi ai privati
Don
10 Novembre 2014 - 00:15
 
Tutti si lamentano che i soldi non ci sono, come mai allora un certo gruppo Garofalo a gravellona può permettersi di costruire una struttura così imponente? Le sue entrate derivano dal ssn o sbaglio? Quindi una societa privata con scopo di lucro, riesce a far funzionare con gli stessi soldi del pubblico un servizio ed avere anche utili, qualcosa non mi torna o meglio, mi torna, aldilà dello spreco e dell'inefficienza del pubblico temo che gli stessi manager e professori dirigenti boicottino il pubblico in favore del privato, ottenendo vantaggi economici, e come obbiettivo finale vi sia la privatizzazione totale della sanità, vero grande business per i soliti noti, e deleterio per la cittadinanza, il nostro sistema sanitario con quello francese erano i più avanzati ed invidiati al mondo, purtroppo la classe politica degli ultimi 40 anni al solito tutto quello che tocca si trasforma in emme
Vedi il profilo di ISABELLA non toccate ospedale di verbania
ISABELLA
10 Novembre 2014 - 19:28
 
cittadini forse è il momento di tirare fuori le palle a verbania il dea non si tocca e neanche l'ospedale lottiamo per questo tutti insieme come????? petizione qualsiasi cosa chi ha idee noi siamo il popolo cittadini siamo tutti coinvolti chi sta con noi firmi ora da me isabella ,antonella ,luigia ,massimiliano davide antonio ,santa lucia gigi,fabio andrea ,bruna,luca facciamo andare avanti la petizione svegliamoci per i nostri figli genitori per noi stessi il sindaco ci seguirà......
Vedi il profilo di robi cara isabella
robi
10 Novembre 2014 - 20:48
 
Difendere l'Ospedale e il DEA è un bel principio, ma per giungere a cosa? Non sarebbe meglio fare lobbying per avere finalmente un sistema sanitario degno ed efficiente? Non abbiammo fatto abbastanza disastri con i comitati, le petizioni e i referendum? Perchè se ci salviamo adesso, la prossima volta non c'è speranza. Io sono per i DEA a Verbania e Domo, ma solo se rimangono i DEA e basta. Non mi stancherò di dire che serve l'ospedale unico, ed ora mi pare che un po' tutti si stiano convincendo, dai sindaci dell'ossola ai politici ai giornalisti. Alla buon'ora.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
23/01/2017 - PD su Beata Giovannina
22/01/2017 - Fipav S3 Minivolley Cup più di 150 mini atleti
22/01/2017 - Celebrazioni Nikolajewka e Dobrej 2017 - VIDEO
22/01/2017 - Calendario distribuzione sacchi bianchi
22/01/2017 - Sciopero regionale dei trasporti
Verbania - Politica
21/01/2017 - “Avviso Pubblico": PD pro, Lega contro
21/01/2017 - Con Silvia per Verbania su Beata Giovannina e dintorni
20/01/2017 - Verbania sostiene il portale europeo casarinnovabile.it
18/01/2017 - Costa su revoca finanziamenti Fondazione Cariplo
18/01/2017 - "Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti