Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Parchi piemontesi a rischio gli stipendi

Tutti gli Enti Parco del Piemonte hanno gravi problemi di liquidità e di gestione e sono a rischio gli stipendi di 400 dipendenti dei parchi piemontesi a partire dal mese di settembre.
Verbania
Parchi piemontesi a rischio gli stipendi
Lo affermano Cgil, Cisl e Uil, che chiedono al presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, di intervenire al più presto per fermare lo scempio che si sta compiendo sul sistema delle Aree protette piemontesi.

Per l’assessore regionale William Casoni i parchi dovranno fare sistema condividendo le risorse economiche in una sorta di vaso comunicante affinché tutti i parchi possano avere le risorse economiche necessarie al loro funzionamento. Un avanzo di bilancio in un parco, ad esempio, dovrebbe compensare le minori risorse di un altro.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
24/07/2017 - Lega Nord su Commissione Urbanistica
24/07/2017 - Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale
24/07/2017 - Cinema sotto le stelle: "Forza Maggiore"
24/07/2017 - Luoghi d’arte e di fede concerto a S. Giuseppe
24/07/2017 - Unione Industriale VCO: terzo trimestre 2017
Verbania - Cronaca
23/07/2017 - Torino Club Verbania donazione pro terremotati
23/07/2017 - Centro estivo Virtus Verbania
22/07/2017 - Movida piazza San Rocco: limitazioni al traffico
18/07/2017 - Motobenedizione - foto e video
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti