Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Sanità, Augusto Quaretta: "La politica ha perso!"

Riceviamo e pubblichiamo, una nota di Augusto Quaretta, già Presidente della Conferenza di Sindaci del VCO, riguardante la questione sanità.
Verbania
Sanità, Augusto Quaretta: "La politica ha perso!"
La politica ha perso! O meglio, la politica ha perso l'ennesima occasione per dimostrare di saper assumere decisioni importanti con serietà e senso di responsabilità nell'interesse della gente e della comunità. Questa è l'amara riflessione che mi viene spontanea in questi giorni nei quali si è riacceso il difficile confronto sul futuro della sanità nel Verbano Cusio Ossola e i miei ricordi tornano a 10 anni fa. Nulla è cambiato, anzi, direi che la situazione è peggiorata e le prospettive sono ormai un'incognita per tutti, senza distinzione.

In quel periodo ero presidente della Conferenza dei Sindaci dell'ASL del VCO; credo fosse il momento più delicato per ricoprire quel ruolo. Era il tempo in cui il progetto dell'ospedale unico e nuovo poteva diventare realtà; era il tempo in cui la politica, invece di decidere insieme quale fosse davvero la soluzione migliore per tutti, preferì utilizzare la sanità come ottimo strumento di propaganda e di campagna elettorale. Era il tempo in cui la gente aspettava risposte concrete e si ritrovò in balia di slogan fin troppo facili, false promesse e giochi di parole che poi si sono smarrite ne tempo e nel vento.

Ho vissuto sulla mia pelle quel periodo così pesante e surreale, durante il quale tutti approfittarono del delicato tema della sanità per speculare in termini politici e di parte, senza pensare al futuro.

Ricordo di essere stato maltrattato e apostrofato in ogni modo solo per aver “osato” presentare in occasione di 4 incontri pubblici sparsi sul territorio, il progetto di fattibilità del nuovo ospedale che nessuno conosceva, ma che politicanti e politici più o meno autorevoli, contestavano a prescindere, solo per il gusto di farlo!

Non ne sto facendo una questione di parte; da destra a sinistra, passando per la Lega e il centro, nessuno se la sentì di fare una scelta definitiva, magari difficile, ma definitiva, preferendo quella che anche l'attuale Assessore regionale alla Sanità definisce una “non scelta”: l'ospedale unico plurisede! Insomma, un po' tutto dappertutto, senza riuscire ad accontentare nessuno.

E' come se potesse esistere un uomo apparentemente monogamo pluri-ammogliato che cerca di star dietro alle esigenze di tutte le mogli che a lungo andare scoprono il giochino e il gioco finisce. Ma nel caso della sanità, si stava giocando sulla pelle dei cittadini. Ricordo che a un certo punto mi consigliarono di archiviare l'argomento dell'ospedale unico perché c'era troppa confuzione ed era meglio non parlarne. L'allora Presidente Ghigo pronunciò a Villadossola la famosa frase “l'ospedale nuovo non è un dogma”, i candidati alla presidenza della Provincia stavano giocando le loro carte sulla sanità, la Lega rischiava di diventare la paladina di tutti, i comitati si facevano sentire e volevano un referendum per decidere ospedale nuovo si, no, forse, ma...

Risultato? Il centrodestra perse le elezioni, il centrosinistra vinse la Provincia e dopo un anno organizzò una consultazione popolare alla quale aderì poco più del 15% della popolazione e che portò a nulla. Comitati e campanili conquistarono la sensazione di aver vinto e oggi ci accorgiamo di aver pero tutti ! Per 4 voti in più, abbiamo perso 10 anni e qualsiasi tipo di prospettiva per sperare in un sistema sanitario locale di qualità. Per 4 voti i più i più allenati mestieranti della politica, sarebbero capaci di dire qualsiasi cosa, tranne l'unica che conta: la verità.

Se avessimo avuto il coraggio di andare fino in fondo (e mi ci metto anch'io !) avemmo perso elezioni e consultazioni (che si son perse comunque!), ma non la faccia. E oggi, a Piedimulera, piuttosto che a Ornavasso, o a Fondotoce avremmo la risposta alle legittime aspettative di ciascuno.
E invece...per 4 voti in più...!

Augusto Quaretta
già Presidente della Conferenza di Sindaci del VCO
ai tempi dell'ospedale nuovo !



15 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di robi Ora nuovo progetto per l'ospedale unico
robi
14 Novembre 2014 - 12:30
 
Ebbene si, ricordo perfettamente la questione, anche perchè ho raccolto diverso materiale per questioni di studio. E' esattamente come dice Quaretta. Per giochi politici, per campanilismi inutili, per egoismi, per paura di decidere. Ora avremmo una struttura di eccellenza e due DEA. Divisioni culturali òpiù che politiche. L'ossola è una repubblica a se stante, lo è sempre stata orgogliosamente. L'ospedale deve essere a Domo e deve avere tutto. Si fotta.no Verbania e Omegna. Anche Verbania ha le sue colpe. Da capoluogo di provincia avrebbe dovuto compattamente decidere per l'ospedale unico, nella zona intermedia della bassa ossola. Colpe di tutti, nessuno escluso a parte persone che ci credevano come Quaretta e pochi altri.
Credo ci siamo fregati con le nostre mani, e ora abbaiamo alla luna e gridiamo al lupo cattivo. Troppo tardi. Hanno vinto i comitati dl no a tutto, dell'ospedale sotto casa, della protesta senza proposta. Stavolta hanno vinto i cattivi e ai pochi buoni rimasti non rimantne che ricominciare daccapo. Come? RIPROPONENDO UN NUOVO PROGETTO PER UN NUOVO OSPEDALE.
Vedi il profilo di Alberto Furlan Utopia
Alberto Furlan
15 Novembre 2014 - 08:55
 
Riproporre l'ospedale unico è solo essere convinti che esita Biancaneve e Pinocchio, come siamo messi economicamente, nessuno c'e li darà più!!
Vedi il profilo di robi se si vuole i soldi ci sono
robi
15 Novembre 2014 - 09:13
 
Mi piacciono le fiabe, specie quelle a lieto fine. Non la bevo che i soldi non ci sono. I finanziamenti si possono trovare in vari modi. Europei, pubblici, privati. Certo se si va in ordine sparso ciascuno con la propria ideuzza è difficile. Se al contrario si facesse lobbying seriamente e si proponesse tutti l'idea, le cose cambierebbero.
Vedi il profilo di bruno montelatici Ospedale unico
bruno montelatici
15 Novembre 2014 - 10:42
 
Caro Augusto, sono perfettamente d'accordo con te.
B.M. Ex Consigliere comunale Verbania
Vedi il profilo di Simona T. Ancora con questa follia
Simona T.
15 Novembre 2014 - 11:10
 
Ancora con questa follia. E' un'evidente follia costruire un ospedale a metà strada circondato dal nulla. Se si vuole fare un ospedale unico si potenzi uno dei due esistenti (Verbania o Domodossola).
Vedi il profilo di robi Provinci di egoisti e aut
robi
15 Novembre 2014 - 11:52
 
Simona, non ha i capito che Domo non vuole l'ospedale unico a Verbania e viceversa? La follia è continuare in questo modo, con due ruderi di ospedali sempre a rischio chiusura e con una guerra tutti contro tutti. Ti pare follia costruire un ospedale nuovo nella bassa ossola? Se sono queste le follie allora possiamo chiudere lo stato italiano per fallimento. Non che ci siamo lontani, ma è inammissibile questa idea che non ci possa essere una struttura ospedaliera all'avanguardia che non sia a Domo o Verbania. ma hai presente come sono messi questi ospedali o li vedi solo in foto? Se devi mettere un nuovo padiglione a Verbania, dove lo piazzi? Guarda che abito a 100 metri dall'ospedale e dovrei essere il primo a non volerne la chiusura. Ci vado a piedi in 3 minuti. Ma non penso egoisticamente solo a me stesso. Siamo gente egoista, che piuttosto che volere il nostro bene ci autoflagelliamo. Complimenti!
Vedi il profilo di Alberto Furlan X robi
Alberto Furlan
15 Novembre 2014 - 13:47
 
Chi non ama le favole, peccato che solo quelle finiscono con "e vissero tutti felici e contenti".
I fondi, certo che si possono trovare ma purtroppo ti manca un particolare sicuro di non poco conto: maneggiare i soldi che arrivano, decidere come spenderli e chi darli, sarà compito della politica; si quella politica che ci ha portato alla rovina, in braghe di tela, alla povertà, devo continuare?
Ecco perché riuscire a portare a realizzazione un progetto come quello di un ospedale unico, a queste condizioni, può essere solo una favola e null'altro!
Vedi il profilo di robi Alberto Furlan, che si fa allora?
robi
15 Novembre 2014 - 15:32
 
Vedi qualche alternativa ad un nuovo ospedale e a due DEA che facciano solo i DEA? Io no.
Vedi il profilo di annes La politica ha fallito???
annes
15 Novembre 2014 - 16:01
 
Ma costui è un genio?!!
Perché? Quando mai ha fatto le cose per bene??
Volete un elenco ho avete buona memoria?
Dal palazzetto dello sport di vb a quello incompiuto di gravellona....dalla piscina di vb e il suo collettore termico.....al CEM....da domo2 mai sfruttata a pieno alla stazione di fondotoce ....dal movicentro...alla SAIA.........al........aggiungete voi?
Ora il DEA.....siete sorpresi?
Vedi il profilo di Alberto Furlan Soluzione x la sanità
Alberto Furlan
15 Novembre 2014 - 20:34
 
L'unica soluzione per rimettere sui binari giusti la sanità, volendola lasciare ancora in mano alla politica? è mettere manager seri che si guadagnano lo stipendio al raggiungimento degli obbiettivi, altrimenti a casa, con il pagamento dei danni. Ecco cosa il paese Italia deve avere il coraggio di fare, altrimenti la vedo veramente, non grigia ma nera per il popolo!
Vedi il profilo di robi .....e sarebbe questa l'idea?
robi
15 Novembre 2014 - 20:47
 
Mettere manager seri va bene. Ma a gestire cosa? Parliamo della sanità del VCO, non dei massimi sistemi. Domo vuole il suo DEA, Verbania altrettanto. Non c'è più dialogo, forse non c'è mai stato. Prima di mettere i manager bisogna capire cosa vogliamo fare. Borghi parlava di intervento deciso dei privati. E' già un'idea.
Vedi il profilo di Emanuele Pedretti x Annes
Emanuele Pedretti
16 Novembre 2014 - 08:03
 
Cosa avrebbero palazzetto dello sport di vb e piscina di vb e il suo collettore termico che non vanno?
solo per sapere, non pensavo che queste strutture avessero problemi...
Vedi il profilo di Alberto Furlan X robi
Alberto Furlan
16 Novembre 2014 - 08:27
 
La mia era solo la ricetta per il buon funzionamento e per una ripresa della sanità futura nel vco, seria e corretta, per non arrivare più a come siamo messi oggi. Sugli attuali margini di decisione penso proprio che sia tardi per correre, indignarsi, capire cosa è meglio o peggio per l'una e/o per l'altra parte, anche se penso, che la battaglia la si sarebbe dovuta combattere con tutti i comuni uniti (intendo tutto il vco); i politici regionali hanno giocato sporco, sapendo a monte i campanilismi che ci sono in questa "provincia", mettendo i comuni dell'una (verbano), contro quelli dell'altra parte (cusio e ossola).
Dov'è tutta quella tutela e sicurezza ai cittadini che il PD aveva promesso in campagna delle balle elettorali? oggi sono loro presenti nella maggior parte dei comuni del vco, in regione e al governo, quindi sono loro a dettare le regole e decidere, infatti si è visto cosa contano le promesse! Voglio che sia chiaro che il mio commento non vuole essere un attacco mirato ad un solo partito, anche perché se ci fossero stati gli altri la musica era la stessa; ma è solo per dire che tutta quella che la politica, in generale, promette e/o ci mette mano (ormai hanno e fanno tutto loro), è solo ed esclusivamente una catastrofe!
Vedi il profilo di robi su questo concordo
robi
16 Novembre 2014 - 08:52
 
Sono d'accordo con quasi tutto quello che dici nel tuo ultimo commento. La questione è cosa fare ora. Purtroppo questi politici ci ritroviamo. L'unica cosa è che non credo sia stato giocato sporco per far dividere il territorio. E' sempre stato diviso. Più che una strategia della regione vedo l'incapacità totale a risolvere i problemi. E questo è ancora più grave!
Vedi il profilo di paolino anche quello
paolino
16 Novembre 2014 - 09:44
 
incapacità di chi amministra,fuor di dubbio. ma anche io come Alberto penso che la scelta di scatenare la guerra tra poveri sia stata una strategia precisa.
il grosso della gente,soprattutto la meno informata,assocerà la perdita del proprio DEA come "colpa di quelli là (ossolani o verbanesi,vedremo) che ce l'hanno portato via",e i politici si fregheranno le mani. almeno nelle loro teste,poi nella realtà magari non andrà proprio cosi!



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
18/10/2017 - Il Polo del Riuso di Verbania
18/10/2017 - Successo per il Gran Gala del Cuore
17/10/2017 - Carabinieri: controlli intensi nel weekend
17/10/2017 - Corsi: New sound – new life
17/10/2017 - Letture filosofiche "Timore e tremore"
Verbania - Politica
16/10/2017 - Bando Periferie: Il Governo firma il Cipe
15/10/2017 - "Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga"
11/10/2017 - Casa della Salute a Verbania
11/10/2017 - Lega Nord: De Magistris confermato segretario
07/10/2017 - Impianti Devero - San Domenico: una nota del Presidente Costa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti