Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : LegalNews

LegalNews: I cani nei luoghi pubblici

I cani sono parte integrante nella vita di milioni di famiglie: qual è la normativa applicabile? Quali sono i diritti dei cani e dei loro padroni? In questo contributo proveremo a fare un po’ di chiarezza.
Verbania
LegalNews: I cani nei luoghi pubblici
Sul tema è necessario premettere che a livello nazionale nessuna norma impedisce che i cani – con i loro padroni – accedano ai luoghi pubblici: l’art. 83 lett. d) del Regolamento di Polizia Veterinaria (D.P.R. n. 320/1954), infatti, prevede solo che i cani possano accedere ai luoghi ed ai mezzi pubblici se condotti al guinzaglio e con la museruola. Un divieto di matrice europea (Reg. CE n. 852/2004) vieta invece l’accesso degli animali ai luoghi ove gli alimenti sono preparati, trattati o conservati.

Su questa normativa, assolutamente lacunosa, si inseriscono poi una miriade di provvedimenti locali (provvedimenti regionali, nonché soprattutto ordinanze o regolamenti a livello comunale) che causano una incertezza e una difformità di normativa tra singoli comuni anche molto marcata: il sindaco, infatti, tipicamente decide in autonomia come regolare la materia, disciplinando l’ingresso agli animali nei luoghi pubblici del comune (e vietandolo nei luoghi sensibili, come scuole e ospedali) e spesso lasciando al singolo esercente la facoltà di decidere se permettere l’accesso dei cani alla propria attività.

In ambito piemontese, il Regolamento sulla tenuta degli animali della Regione prevede solo che i cani possano accedere alle aree pubbliche e di uso pubblico, come parchi e giardini, con guinzaglio di lunghezza massima pari a 1,5 metri (niente guinzagli estensibili di lunghezza maggiore, dunque!) oppure museruola. Sono invece i sindaci dei singoli comuni a regolare la materia dell’accesso ai luoghi pubblici chiusi.

Per quanto concerne il Comune di Verbania, il Regolamento Comunale per la Tutela degli Animali approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 140/2005 espressamente autorizza l’accesso degli animali ai mezzi di trasporto pubblico (con guinzaglio e museruola – art. 13), ai giardini parchi ed aree pubbliche (con guinzaglio e, ove richiesto dalla normativa vigente, con museruola – art. 25) nonché agli esercizi pubblici (con guinzaglio e museruola – art. 27), salvo divieto del singolo esercente con apposito cartello.

Relativamente a quest’ultimo profilo, è necessario sottolineare che in mancanza di apposito divieto sulla porta del singolo esercizio commerciale nessuno può vietare ad un cane ed al suo padrone l’accesso; si consideri, inoltre, che il cartello di divieto dovrebbe recare almeno l’indicazione dell’art. 27 del Regolamento sopra menzionato perché, in caso contrario, potrebbe potenzialmente esporsi a contestazioni.

Con riferimento all’argomento odierno, a me molto caro (chi mi conosce personalmente sa che sono il felice proprietario di un grosso cagnone) mi permetto una riflessione personale: noi proprietari di animali dobbiamo cercare di essere sempre inattaccabili, ottemperando alle regole poste dalle norme vigenti e dal buonsenso. In primis, dunque, dovremmo avere cani puliti e raccogliere puntualmente le deiezioni nonché, quando proprietari di cani maschi, evitare che essi marchino il territorio alle entrate delle case e delle attività altrui: solo così, infatti, potremo non solo essere accettati, bensì accolti con piacere da tutti. Dinanzi alle manifestazioni di ignoranza o inciviltà altrui, invece, dovremo rispondere con educazione e grande fermezza, anche ricorrendo alla pubblica autorità se necessario. Ove iniziano i nostri diritti, ben delimitati dalle norme e dal senso di civiltà, infatti, finiscono quelli altrui; non vale solo la regola contraria.

Avv. Mattia Tacchini



3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giovanni Guinzagliooooo!
Giovanni
5 Gennaio 2015 - 10:45
 
Purtroppo bisogna evidenziare che molti padroni maleducati dimenticano di utilizzare il guinzaglio o lo utilizzano quello di dieci metri che reca molto fastidio agli altri utenti.
Giustissima e opportuna l'ultima osservazione Avv. Mattia Tacchini.
Vedi il profilo di Claudio Conti Rispettare le leggi e i regolamenti!
Claudio Conti
5 Gennaio 2015 - 14:18
 
Speriamo che il Comune rispetti il regolamento comunale (Per quanto concerne il Comune di Verbania, il Regolamento Comunale per la Tutela degli Animali approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 140/2005 espressamente autorizza l’accesso degli animali ai mezzi di trasporto pubblico (con guinzaglio e museruola – art. 13), ai giardini parchi ed aree pubbliche (con guinzaglio e, ove richiesto dalla normativa vigente, con museruola – art. 25) nonché agli esercizi pubblici (con guinzaglio e museruola – art. 27), salvo divieto del singolo esercente con apposito cartello.) e regionale (In ambito piemontese, il Regolamento sulla tenuta degli animali della Regione prevede solo che i cani possano accedere alle aree pubbliche e di uso pubblico, come parchi e giardini, con guinzaglio di lunghezza massima pari a 1,5 metri (niente guinzagli estensibili di lunghezza maggiore, dunque!) oppure museruola. Sono invece i sindaci dei singoli comuni a regolare la materia dell’accesso ai luoghi pubblici chiusi., visto che lo riguarda direttamente!).
FARE LE MULTE AI POSSESORI DEI CANI CHE NON RACCOLGONO GLI ESCREMENTI DEI LORO CANI! GRAZIE!
Speriamo!
Vedi il profilo di livio Veri proprietari...
livio
6 Gennaio 2015 - 09:39
 
Ai VERI possessori di cani invidio l'affetto che ricevono e la compagnia di cui godono,agli altri che se ne strafregano di accudirli in modo umano,che li strattonano ogni qualvolta si soffermano per annusare, che non raccolgono i "ricordini", che li fanno passeggiare sulle aiuole appena infiorate con guinzagli chilometrici,il sottoscritto continuerà a far loro una guerra di civiltà rimproverandoli ad alta voce e pubblicamente ogni qualvolta si comportano da "bestie"



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
25/03/2017 - Forza Italia Vco: rivalutare le gallerie sulla SS34
25/03/2017 - “Fondo di solidarietà per la casa”
25/03/2017 - Carabinieri: controlli, viabilità e stupefacenti
25/03/2017 - Ferrari aderisce ad Articolo 1
25/03/2017 - Entra nel vivo il calcio CSI
Verbania - LegalNews
20/03/2017 - LegalNews: Condominio minimo e validità delle delibere assembleari
13/03/2017 - LegalNews: Agenzia delle Entrate: notifiche via PEC a professionisti e imprese
06/03/2017 - LegalNews: Immobile privo di certificato di abitabilità e provvigione al mediatore
27/02/2017 - LegalNews: Reintegra del lavoratore illegittimamente licenziato nell’azienda dichiarata fallita
20/02/2017 - LegalNews: Illegittima segnalazione in Centrale Rischi: risarcimento del danno?
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti