Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Politica

CAI e sindaci di montagna dal Governo

Ieri mattina presso la Camera dei Deputati ha preso parte all'incontro il Delegato ai rapporti istituzionali del CAI Erminio Quartiani i sindaci di paesi montani. "Il confronto di oggi ha manifestato l'esigenza di impegnare tutte le istituzioni e tutti gli attori sociali, tra i quali il CAI, per ottenere il riconoscimento per legge della specificità della montagna”.
Fuori Provincia
CAI e sindaci di montagna dal Governo
“Nell'incontro sono emersi punti rilevanti di criticità, quali l'imposizione Imu sui terreni agricoli dei Comuni riparametrati sul criterio Istat dei 600 metri di altitudine, l'aumento dell'Iva sul pellet (dal 10 al 22 per cento), la riduzione del servizio postale nei piccoli Comuni e nelle aree marginali, oltre a riflessioni più generali sulla condizione della montagna italiana e della sua difficile governance.

Ritengo che il confronto di oggi abbia manifestato l'esigenza di impegnare tutte le istituzioni e tutti gli attori sociali, tra i quali il CAI, per ottenere il riconoscimento per legge della specificità della montagna, cui facciano seguito concreti atti amministrativi e di politica fiscale di favore per i territori montani. Questo, anzitutto, per garantire una montagna abitata di cui ha bisogno tutto il Paese e non solo chi abita nelle Terre alte”.

Queste le parole di Erminio Quartiani, Delegato ai rapporti istituzionali del Club alpino italiano, che, in rappresentanza del Sodalizio, ha partecipato all'incontro tra decine di Sindaci di Comuni di montagna provenienti da tutta italia, i rappresentanti del Governo e i Parlamentari di ieri mattina alla Camera dei Deputati.

La mobilitazione è stata organizzata dall'Intergruppo Parlamentare per lo Sviluppo della Montagna, presieduto dall'on. Enrico Borghi, Presidente dell'Intergruppo e alla guida dell'UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani).



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Emanuele Brambilla Invece di protestare, proponete! guardate i vicini
Emanuele Brambilla
14 Gennaio 2015 - 13:36
 
Svizzeri cosa fanno con al COOP!! possibile che non possiamo copiare e coinvolgere GDO - produttori - politica locale e portatori di interesse per far vivere davvero la montagna "di serie B" senza sci di massa grazie alle produzione agricole di qualità e per tutti??

http://www.coop.ch/pb/site/viva/node/68874870/Lit/index.html



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
19/09/2017 - Piano regionale contro il gioco d'azzardo patologico
18/09/2017 - Borghi alpini consegnati cartelli
15/09/2017 - Sessant'anni della Navigazione Laghi
14/09/2017 - MilanoInside: Vogue Fashion Night Out 2017
12/09/2017 - ANCI Piemonte: scuole, province, fondi e VCO
Fuori Provincia - Politica
09/09/2017 - Forza Italia Berlusconi su Fondazione Il Maggiore
05/09/2017 - Fabbricati rurali: Uncem scrive all'agenzia delle entrate
23/08/2017 - ANCI chiede alla Regione voucher per banda larga
21/08/2017 - Sindacati tornano sul NUE 112
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti