Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Operazione "Troll": identificati i ladri di carburante

A conclusione dell’attività di indagine denominata “TROLL”, il 19 gennaio 2015, in Cerignola Andria e San Severo di Foggia, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Verbania e Foggia, in collaborazione con l’Arma territoriale, hanno tratto in arresto 6 persone e sottoposto altre 6 all’obbligo di dimora in esecuzione a provvedimenti restrittivi emessi dal GIP presso il Tribunale di Verbania Sondrio e Foggia.
Verbania
Operazione "Troll": identificati i ladri di carburante
LEGIONE CARABINIERI “PIEMONTE E VALLE D’AOSTA”
COMANDO PROVINCIALE DI VERBANIA

NOTA STAMPA

A conclusione dell’attività di indagine denominata “TROLL”, il 19 gennaio 2015, in Cerignola Andria e San Severo di Foggia, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Verbania e Foggia, in collaborazione con l’Arma territoriale delle provincie e di Foggia e Bari, hanno tratto in arresto 6 persone e sottoposto altre 6 all’obbligo di dimora in esecuzione a provvedimenti restrittivi emessi dal GIP presso il Tribunale di Verbania Sondrio e Foggia. Gli indagati sono tutti componenti di sodalizio dedito alla commissione di furti consumati e tentati di ingenti quantitativi di gasolio,autocisterne e autoarticolati nonché della ricettazione del gasolio proventi dei furti.

L’indagine ha avuto origine da parte dei CC di Verbania a seguito di un furto perpetrato nella notte del 4 ottobre 2013 presso la ditta di combustibili di Domodossola (VB). Nella circostanza, ignoti penetrati all’interno della ditta, avevano asportato 63573 litri di gasolio. Le tracce rinvenute sul posto a seguito del sopralluogo lasciavano intuire chiaramente che gli autori del furto fossero un numeroso gruppo di persone ben organizzate e preparate.

I preliminari accertamenti svolti permettevano di individuare alcuni mezzi utilizzati dai malfattori che consentivano di identificare alcuni personaggi già noti alle FF.PP. per fatti specifici. Gli elementi raccolti consentivano di avviare attività investigative sul conto di alcuni personaggi residenti nel comune di Cerignola che permettevano di accertare l’esistenza di un gruppo criminale composti da cittadini italiani, specializzati in furti ingenti di gasolio presso ditte con l’utilizzo di autocisterne rubate o che venivano asportate sul luogo dei furti.

Le trasferte venivano effettuate in tutto il territorio nazionale in modo organizzato con compiti ben attribuiti ad ogni componente del gruppo ed utilizzando tre/quattro autovetture “pulite” quali “staffette” all’autocisterna che trasportava il gasolio rubato, al fine di eludere eventuali controlli da parte di pattuglie delle FF.PP. che venivano individuate lungo il tragitto dal dispositivo di protezione del “bottino” attuato dagli indagati. Abitualmente, nel corso delle notti precedenti a quella del furto, i gruppi effettuavano diversi sopralluoghi sul posto al fine di preparare i colpi.

Durante le attività d’indagine, il Nucleo Investigativo di Verbaniae di Foggia, ed altri Comandi Arma dislocati sul territorio nazionaleha effettuato mirati servizi di Osservazione e Pedinamento al fine di evitare la perpetrazione dei delitti. I servizi permettevano di osservare gli indagati nell’atto di perpetrare furti alcune località italiane, fatto che consentiva di arrestare in flagranza di reato 14 persone resisi responsabili di due furti perpetrati in provincia di Sondrio e Ascoli Piceno, il cui esito permetteva di recuperare tutta la refurtiva consistente in circa 90000 litri di gasolio.

In particolare gli stessi componenti del sodalizio si sono resi responsabili in data 19 novembre 2013,di un maldestro tentativo di furto ai danni di un deposito di combustibile della provincia di Pistoia, a seguito del quale si generava la fuoriuscita dalla cisterne di un ingente quantitativo di gasolio (27.000 litri circa) che si riversava nei terreni e campi circostanti causando il loro inquinamento.

Alcuni appartenenti al sodalizio erano altresì soliti utilizzare documenti di identità falsi (patenti di guida, carte di identità), nonché documenti di circolazione contraffatti poiché nel periodo delle indagini, alcuni di loro erano soggetti sottoposti a obblighi cautelari nei comuni di residenza in quanto già condannati o arrestati per reati della stessa specie.

Gli appartenenti al sodalizio criminale, tratti in arresto ed associati alla Casa Circondariale diFoggia, si identificano in:

* CAPOCEFALO Gioacchino di anni 42 residente a Cerignola;
* CICCONE Rocco di anni 45 residente a Cerignola;
* DI BITONTO Michele di anni 47 residente a Cerignola;
* MAZZA Pasqualedi anni 49 residente a Cerignola;
* MASSARO Amedeodi anni 44 residente a Cerignola;
* IPPOLITO Antonio di anni 50 residente a Cerignola.

Nei riguardi delle persone di seguito indicate sono state notificate ordinanze di custodia cautelare
con obbligo di dimora, poiché parimenti ritenuti responsabili dei reati in parola:

* VURCHIO Umberto di anni 60 residente a Andria;
* FUCCI Riccardo di anni 52 residente a Andria;
* PICCININNO Leonardo di anni 60 residente ad Andria;
* CAPUTO Vincenzo di anni 47 residente a Cerignola;
* MONTEDORO Generoso di anni 70 residente a San Severo;
* IPPOLITO Francesco di anni 50 residente a Cerignola.


Immagine 2
Immagine 1



10 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Amelia finalmente!
Amelia
20 Gennaio 2015 - 08:41
 
Finalmente foto, nomi e cognomi! Allora si può fare! Ora qualcuno mi spieghi perché non lo si fa con tutti.
Vedi il profilo di Giovanni Incredibile
Giovanni
20 Gennaio 2015 - 09:08
 
E' incredibile! Come credevano di rubare e gestire più di 63 mila litri di carburante in un deposito sperando di non essere scoperti?
Vedi il profilo di Amelia le "amicizie che contano"
Amelia
20 Gennaio 2015 - 09:46
 
Evidentemente contavano su qualche copertura che è saltata. Vorrei tuttavia sapere perché i mezzi di comunicazione sono di solito così poco inclini a rendere pubbliche le generalità dei farabutti.
Vedi il profilo di paolino generalità
paolino
20 Gennaio 2015 - 09:52
 
non sempre sono i media a decidere,a volte sono le stesse forze dell'ordine che non forniscono le generalità ma solo le iniziali.
Vedi il profilo di lady oscar carabinieri di Verbania
lady oscar
20 Gennaio 2015 - 10:01
 
Tutto e' partito da loro. Grandi!!!!
Vedi il profilo di Giovanni Generalità
Giovanni
20 Gennaio 2015 - 10:43
 
Continuo a non comprendere il discorso su questa vostra ossesione nel voler publicare le genaralità.
La gogna non serve a nulla e assume un connotato barbaro, medievale e da arcaico popolano.
Io desidero invece che quei soggetti vengano condannati e scontino integralmente la pena senza sconti, condoni, indulti o altro
Per i politici e amministratori forse la cosa assume invece significati diversi in quanto su di loro di deve valutare il consenso democratica che poi si conctetizzarò con il voto... quelle volte che ci è permesso scegliere il candidato e putroppo non sempre.
Vedi il profilo di Amelia barbaro....popolano...medievale...
Amelia
20 Gennaio 2015 - 11:42
 
Altri aggettivi pieni di alterigia ? Io, non sentendo il bisogno di "salire sul piedestallo" perché sto bene dove sono; mi limito a chiedere trasparenza, tanto per sapere, eventualmente, con chi ho a che fare. Non vorrei trovarmi come giardiniere qualche ceffo con precedenti del genere
Vedi il profilo di lady oscar beh, giovanni..
lady oscar
20 Gennaio 2015 - 11:48
 
Non e' x la gogna pubblica ma per sapere chi abita vicino a te. Se sai che il tuo dirimpettaio e' un ladro, chiudi la porta. Se e' un violento rissoso eviti di relazionarti. Non mi spingo oltre negli esempi. Secondo me.
Vedi il profilo di vermeer Condivido.
vermeer
20 Gennaio 2015 - 13:39
 
Questa volta condivido in pieno i commenti di Amelia e di Lady Oscar.
Vedi il profilo di lupusinfabula Sarò
lupusinfabula
20 Gennaio 2015 - 13:53
 
Sarò barbaro, medioevale e popolano arcaico ma io credo che per chi delinque la gogna serve: se la sono cercata, se non fossero stati delinquenti nessuno li avrebbe nominati.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
27/05/2017 - “Emozioni di lago. Maggiore e dintorni"
27/05/2017 - "Rendez- Vous 2200"
27/05/2017 - Torneo solidale di Burraco con la CRI
27/05/2017 - Di Gregorio: "Novità per il Forno crematorio di Verbania"
27/05/2017 - Con Silvia per Verbania: incompatibilità in Consiglio
Verbania - Cronaca
26/05/2017 - Un drone per il Soccorso
24/05/2017 - Le Salite del VCO 2017
24/05/2017 - Comitato Amici Pendolari: maggio "tragico"
24/05/2017 - Amici dell’Oncologia a Villa Taranto con “Insieme si vola”
24/05/2017 - Rubano anello da 1000€
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti