Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Politica

Sanità Piemonte: "esame superato"

In Sanità il Piemonte "torna a essere uno studente modello", Roma ora "sblocchi il turnover del personale". Lo chiedono il presidente della Regione Sergio Chiamparino e l'assessore alla Sanità Antonio Saitta, dopo il via libera arrivato ieri dal Governo sulla riforma degli ospedali.
Fuori Provincia
Sanità Piemonte: "esame superato"
"Il passo del Piemonte - osserva Saitta - è cambiato. Grazie al riordino intrapreso sarà possibile per le figure professionali indispensabili fare nuove assunzioni e dare ossigeno agli ospedali". (ANSA)

Non dello stesso avviso i rappresentanti M5S, Bono e Bertola, che in un comunicato affermano:

"A quale riforma il Governo ha dato il via libera? Alla riorganizzazione della rete ospedaliera contenuta nella vecchia dgr 600 oppure nella nuova delibera che sarà presentata domani in Commissione sanità?

La sensazione è che Chiamparino e Saitta facciano il gioco delle tre carte, in Piemonte così come a Roma. In Consiglio regionale raccontano una riforma, sul territorio un'altra e probabilmente al Ministero della Sanità un'altra ancora. In ogni caso a tagliare posti letto e chiudere reparti non serviva certo la scienza di Saitta e Moirano, sarebbe stato sufficiente un ragioniere di medio livello.

Prima di annunciare ai quattro venti improbabili “promozioni romane” Saitta e Chiamparino dovrebbero anzitutto chiarire quale riforma ospedaliera intendono adottare. Perché fino ad oggi hanno solo rimediato bocciature dal territorio e dagli amministratori locali del loro stesso partito. A tal punto che l'assessore alla Sanità, per aggirare i ricorsi al Tar, è stato costretto a riscrivere in fretta e furia un'altra delibera per la riorganizzazione degli ospedali."



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di bb sanità
bb
24 Gennaio 2015 - 15:36
 
Veramente nn comprendo che esame sia stato superato!la Lega negli anni passati è riuscita a distruggere questa regione( come tenta di fare in Lombardia) ma perchè nn si prende esempio dalla Toscana e dall'Emilia dove l'intento è l'attenzione per il paziente e si.spende di meno per avere l'eccelenza!



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
22/03/2017 - Cobianchi: “Due titoli italiani alla Romecup 2017”
22/03/2017 - Piemonte esce dal Piano di rientro debito sanitario
22/03/2017 - KarateTrofeo Altomilanese bene giovani cannobiesi
19/03/2017 - Paffoni trasferta amara
16/03/2017 - MilanoInside: Kandinskij, il cavaliere errante. In viaggio verso l’astrazione
Fuori Provincia - Politica
06/03/2017 - Per le vittime di violenza nasce il "Codice Rosa"
06/02/2017 - Banda Ultra Larga: il punto e novità ANCI
04/02/2017 - "Province, emergenza bilanci"
24/01/2017 - Alberto Avetta nuovo Presidente ANCI Piemonte
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti