Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Comitato salute VCO: "Ma che sanità vuole il territorio?"

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato salute VCO, inerente le ultime dichiarazioni di esponenti politici ossolani, sul futuro della sanità provinciale.
Verbania
Comitato salute VCO: "Ma che sanità vuole il territorio?"
Ma che sanità vuole il territorio?

Non si può che rimanere allibiti da quanto è stato dichiarato nelle ultime due settimane, prima dal Sindaco di Premosello, poi da un Consigliere di opposizione a Domodossola, infine dallo stesso Sindaco di Domodossola, che ha addirittura minacciato le dimissioni se la Regione decidesse in modo contrario alle sue opinioni.

Questo "diktat", irrispettoso della dignità degli altri Amministratori, tradisce la paura di non saper far valere le proprie ragioni ad un tavolo di discussione, al quale l'Amministrazione Regionale ha invitato tutto il territorio.

Si continua a battere il chiodo del "DEA", anche se tutti sanno che il vero problema è la rete dell'assistenza territoriale, per la quale noi avevamo avanzato una proposta, magari imperfetta, ma che poteva essere un punto di partenza utile.

La legge nata dal decreto Balduzzi ridisegna la medicina territoriale, nella direzione da noi auspicata, con l'intento specifico di allentare la pressione sui DEA.
Poiché questa è una Legge dello Stato, si deve partire da qui, pretendendo che l'ASL faccia la sua parte, i Medici la loro e la Regione ne sostenga il peso.

I mesi passano e la pretesa che sia sempre e soltanto la Regione a decidere non può che essere catalogata come una fuga dalle proprie responsabilità di alcuni Amministratori.
La posizione espressa dal Sindaco di Domodossola, non aiuta il territorio; al contrario può solo alimentare uno scontro, che già tanti danni ha fatto negli ultimi 13 anni.

Ma è questa la Sanità che vuole il territorio?
Crediamo di no, anzi; la delega decisionale che l'Amministrazione Regionale ha conferito al territorio rappresenta un'opportunità da non sprecare, per ridisegnare l'assistenza sanitaria; ma, per essere esercitata, ha bisogno di buonsenso e buona volontà e non di oltranzismo e di chiusure mentali preconcette.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
16/10/2017 - Alternanza scuola lavoro
16/10/2017 - Bando Periferie: Il Governo firma il Cipe
16/10/2017 - All'Amatori Verbania area vicino pista d'atletica
16/10/2017 - Evento prof. Galimberti: la posizione degli organizzatori
16/10/2017 - E-book "Mappa di Comunità delle Terre di Mezzo"
Verbania - Politica
15/10/2017 - "Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga"
11/10/2017 - Casa della Salute a Verbania
11/10/2017 - Lega Nord: De Magistris confermato segretario
07/10/2017 - Impianti Devero - San Domenico: una nota del Presidente Costa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti