Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Nobili: Si al progetto integrato Villa Taranto-Villa San Remigio

Nobili: “soluzione ottimale per favorire la rinascita delle due realtà culturali e turistiche del Lago Maggiore, da valorizzare con la creazione di un centro studi e di ricerca sull’architettura dei giardini e uno spazio espositivo per una sede ‘satellite’ del Museo del Paesaggio”.
Verbania
Nobili: Si al progetto integrato Villa Taranto-Villa San Remigio
“Non posso che concordare con l’idea emersa dal colloquio tra il Sottosegretario alla Presidente del Consiglio Catricalà e il Presidente Cota di lavorare a un progetto integrato di valorizzazione di Villa Taranto e Villa San Remigio. La stringente esigenza di intervento di recupero del patrimonio botanico dei celebri giardini e architettonico della dimora storica e del suo parco, severamente danneggiati dalla tromba d’aria dello scorso 25 agosto, potrebbe così diventare un’opportunità – attesa da anni – per conferire maggiore attrattiva a due fondamentali realtà culturali e turistiche del nostro territorio”.

Il Presidente della Provincia Massimo Nobili condivide la proposta emersa dalla conversazione tra l’esponente del Governo Monti e il Governatore del Piemonte e che punta a unire la fruizione delle due ville, la prima di proprietà dello Stato, la seconda della Regione, in un complesso contiguo di indubbia attrattiva.

“In questa prospettiva mi spingerei a un intervento anche più completo, vedendo in Villa San Remigio il luogo ideale per accogliere una biblioteca, un centro di ricerca e studio dell’architettura dei giardini, come qualche anno fa in veste di Commissario della Fondazione CARIPLO ebbi a immaginare. Una progettualità, incomprensibilmente arenatasi, allora sostenuta da fondi purtroppo venuti meno. Sarebbe qualcosa di unico nel suo genere nel panorama europeo, che potrebbe ospitare anche simposi e corsi di alta specializzazione in un settore che così bene si sposa con l’eccellenza di parchi e giardini pubblici e privati presenti nel Verbano Cusio Ossola e con l’identità e vocazione turistica del VCO” dice il Presidente Nobili.

“Una valorizzazione in questa chiave – conclude Nobili – escluderebbe Villa San Remigio dall’elenco delle proprietà regionali alienabili e rafforzerebbe il suo ruolo nell’offerta turistica del Lago Maggiore. Azzardo anche a potervi vedere una sede staccata del Museo del Paesaggio per l’esposizione delle opere che per tema più s’intonano al contesto. In aggiunta si andrebbe a liberare spazio a Palazzo Viani Dugnani per la messa in mostra di altre testimonianze artistiche e reperti archeologi oggi non visibili dai visitatori”.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
24/07/2017 - Pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni: bene Verbania
24/07/2017 - Lega Nord su Commissione Urbanistica
24/07/2017 - Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale
24/07/2017 - Cinema sotto le stelle: "Forza Maggiore"
24/07/2017 - Luoghi d’arte e di fede concerto a S. Giuseppe
Verbania - Politica
23/07/2017 - FDI AN risponde al PD su Commissione Urbanistica
22/07/2017 - Per lo stadio Pedroli nessun rischio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti