Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Lega: Arpa, "Poca memoria, nessuna coerenza"

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato delle Lega Nord Verbania, a firma del segretario Roberto De Magistris, riguardante la chiusura di ARPA Omegna, e la "Poca memoria, nessuna coerenza ma... allineati" dell'attuale maggiornaza.
Verbania
Lega: Arpa, "Poca memoria, nessuna coerenza"
Poca memoria, nessuna coerenza ma... allineati

La Lega Nord di Verbania condivide nel merito l’Ordine del Giorno presentato dal Consigliere Comunale di Sinistra Unita contro la chiusura del laboratorio di analisi ARPA di Omegna voluto dalla Giunta Chiamparino causato dal piano di riorganizzazione logistica redatto dall’assessore Reschigna, teso a suo dire a ridurre le spese, mentre mantiene aperto quello di Vercelli a 20 km da Novara.

È’ curioso notare quanta incoerenza si sia manifestata durante il Consiglio Comunale della scorsa settimana. Infatti, il 28 gennaio del 2013, quando in Regione Piemonte governava la Giunta Cota, il Consigliere Comunale Di Gregorio presentò un ordine del giorno - praticamente uguale a quello attuale - dove si chiedeva il mantenimento del laboratorio di Omegna.

In quell’occasione, con interventi accalorati, i vari consiglieri di centrosinistra di allora accolsero l’ODG e si profusero in aperte critiche verso la Regione governata da Cota.

Addirittura il consigliere Tigano chiedeva una riforma costituzionale al fine di sopprimere le Regioni.

Il consigliere Giani invece, per non smentirsi, criticava l’acquisto degli F35 e le spese inerenti alle missioni di pace, Marcella Zorzit criticava i tagli indiscriminati e generalizzati ai servizi, Carlo Bava poneva l’accento sull’importanza della tutela dell’ambiente, mentre Claudio Zanotti ricordava “le eccellenze raggiunte dalla sinergia di tutti gli enti, compresa l’ARPA, tassello importante insieme ad ASL e Provincia.”

In pratica tutto il centrosinistra si schierava in difesa dei laboratori ARPA, contro la Giunta Cota. Oggi invece, con Chiamparino e Reschigna al governo della Regione consiglieri e giunta di centrosinistra si “piegano agli ordini di scuderia” come dichiarato da Di Gregorio e rigettano lo stesso documento che avevano elogiato e accolto nel 2013.

Anzi, il sindaco respinge l’accusa di essere piegati agli ordini di scuderia e aggiunge: “non riceviamo ordini”, difende le scelte della Regione e dichiara: “è giusto che la Regione intervenga, i conti ereditati non permettono di tenere aperte le strutture”.

In realtà il risparmio è tutto da dimostrare, è incomprensibile che si chiuda Omegna, con gli edifici di proprietà e con attrezzature seminuove, per spostare tutto a Vercelli in affitto in una nuova struttura, affrontando costi elevatissimi e non quantificati cui seguiranno nel tempo i costi per la movimentazione dei campioni.

Dimenticando inoltre che i conti della Sanità, come dimostrato di recente dal tavolo ministeriale ex Massicci siano in ordine grazie al bilancio 2013…. E non mi sembra che nel 2013 governasse il centrosinistra.

Segreteria Lega Nord VB
Roberto De Magistris



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
27/07/2017 - Apicoltura protagonista a Villa Olimpia
27/07/2017 - Gala Estivo della Compagnia EgriBiancoDanza
26/07/2017 - Verbania Street ART: ultima serata
26/07/2017 - Guardia Costiera Lago Maggiore: fine settimana intenso
26/07/2017 - Cristina su Sindaco e deleghe
Verbania - Politica
25/07/2017 - Sirtori: unione tra Comuni simili
25/07/2017 - Trasporto sul Lago d'Orta in arrivo il protocollo
24/07/2017 - Pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni: bene Verbania
24/07/2017 - Lega Nord su Commissione Urbanistica
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti