Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Eventi

Club Forza Silvio Verbania: industria farmaceutica

Riceviamo e pubblichiamo, una lettera aperta di Francesca Accetta del Club Forza Silvio Verbania, riguardante l'industria farmaceutica.
Verbania
Club Forza Silvio Verbania: industria farmaceutica
Parte da Verbania la proposta di rendere maggiormente cosciente l’intera popolazione in merito alla divulgazione delle informazioni riguardanti la salute.

Accetta Francesca (capogruppo Pari Opportunità, Sicurezza, Giustizia, Difesa Club Forza Silvio Forza Italia) e Raffaello Cuter, esperto in medicina naturale, si rivolgono alle autorità competenti locali e nazionali, in quanto allo stato attuale le informazioni inerenti i prodotti farmaceutici e le terapie ospedaliere, non trasmettono realmente all’utenza una conoscenza in grado di poter svolgere quella scelta responsabile che per legge invece è un diritto.

E’ fondamentale che i mass media rivestano un ruolo attivo nella prevenzione attraverso una pubblicità aderente al vero indicando tutte le controindicazioni dei farmaci.
Cuter aggiunge che “ultimamente fra gli spot pubblicitari trasmessi dai principali canali televisivi, prevalgono quelli sui prodotti per la salute, insistendo nell’evidenziare i benefici sui sintomi, non focalizzando l’attenzione sul problema che li causa”.

“E’ dannoso curare un dolore che è il naturale campanello d’allarme della presenza di una malattia senza renderci conto della malattia stessa”.

L’industria farmaceutica vive l’individuo in quanto potenziale cliente e non paziente e come ogni industria per i suoi utili ricava maggiori introiti sanando solo apparentemente ma non definitivamente la persona, proponendo novità che favoriscano le vendite; pertanto in questo stato di cose, i prodotti naturali e della tradizione, rivestono un ruolo marginale malgrado i benefici che ne possano scaturire; infatti se talune soluzioni sono giunte fino ai nostri tempi, ci sarà un perché.

Accetta aggiunge “che nell’ottica dell’industria farmaceutica “l’allarme malattia” costituisce il trampolino di lancio verso maggiori guadagni, come nel caso dei vaccini”.
Seppur non rientra nella nostra condotta far polemiche, è il caso di sottolineare come il Dott. Di Bella, tanto denigrato in vita solo perché in autonomia aveva studiato e messo a punto proposte per la cura dei tumori, dopo la sua morte è stato rivalutato dal Prof. Veronesi  dall’Istituto Europeo per i tumori.

Continua Cuter “ è vero che tutto ciò che riguarda la salute è sempre più proprietà di una cerchia ristretta (medici, farmacisti), tanto che è proverbiale anche la difficoltà di lettura della calligrafia, ma va riaffermato che ognuno di noi è il padrone della sua salute”.

Augurandoci che in futuro i legami tra potere, burocrazia, salute e soldi non si sposino così come avvenuto in passato (vedi caso Poggiolini), proponiamo il connubio tra salute e conoscenza, soprattutto attraverso l’istituzione sin dalle scuole primarie, di approfondimenti ed aggiornamenti.

L’organizzazione comunale di conferenze ad hoc rivolte alle giovani madri come alle persone della terza età.

Il traguardo è oltre al benessere sociale anche la notevole diminuzione della spesa sanitaria.

Concludiamo con le parole di Galeno (129-201 d.c.) “Il miglior medico è la natura: guarisce i due terzi delle malattie e non parla male dei colleghi”, “con l’auspicio di rendere contagiosa la salute e non la malattia”.

Francesca Accetta
Club Forza Silvio Verbania



16 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Pensatore Sull'industria farmaceutica.
Pensatore
19 Marzo 2015 - 10:27
 
L'iniziativa è lodevole ma i presupposti su cui volete basare la vostra battaglia sono troppo timidi, vorreste rivolgervi ai cittadini per educarli ad un uso più attento dei prodotti farmaceutici anziché aprire un dibattito sulla realtà delle case farmaceutiche che, non potendo brevettare le molecole già esistenti in natura, ne ostacolano, attraverso le immani risorse economiche accumulate, ogni tipo di utilizzo arrivando addirittura ad ottenere dai governi di renderli "illegali", come è per esempio per la Cannabis.
Vi è poi, all'interno del comunicato, una contraddizione non da poco. E' stato considerato "autorevole" il giudizio di Umberto Veronesi nei confronti della terapia sperimentata dal Dott. Di Bella quando è di pubblico dominio il fatto che i partners finanziatori della sua fondazione, la Fondazione Veronesi appunto, troviamo acciaierie come Acciai Brianza, Co.met, compagnie telefoniche come Telecom e 3, colossi industriali dell'acqua minerale in bottiglia come Ferrarelle e San Pellegrino, l'Enel Spa che, oltre a gestire centrali a carbone e ad olio combustibile, sta investendo all'estero sull’energia nucleare e ancora Pirelli ed Eni, importanti nomi del settore petrolifero, Mondadori Spa, la società Autostrada Ligure Toscana e VEOLIA Environnement, importantissima multinazionale francese che costruisce, tra l'altro, discariche ed inceneritori di rifiuti e detiene il 49% della società Tecnoborgo Spa di Piacenza che gestisce l'inceneritore di rifiuti di questa provincia ed il 60% della Energonut che gestisce l'inceneritore di Pozzilli (Isernia - Molise).
Un leggerissimo conflitto di interessi che lo mette in una posizione tale da dichiarare che le centrali nucleari, a carbone e gli inceneritori non sono dannosi per la salute dell'uomo.

Se la vostra intenzione è davvero quella di informare i cittadini su quale sia davvero la realtà dell'industria farmaceutica moderna allora prendete spunto da quest'ottimo documentario, fatelo vostro e divulgatene le informazioni.



https://www.youtube.com/watch?v=1RUrIO3Emws
Vedi il profilo di Pensatore Novità sul metodo Di Bella
Pensatore
20 Marzo 2015 - 09:55
 

https://www.youtube.com/watch?v=tNS2ltP-jbM
Vedi il profilo di Giovanni% Polpettone
Giovanni%
20 Marzo 2015 - 13:02
 
I soliti polpettoni complottistici.
Vedi il profilo di Pensatore Si Giovanni%
Pensatore
20 Marzo 2015 - 13:48
 
E' molto meglio vivere nell'ignoranza perché, in questo modo, non si devono spiegazioni a se stessi e alle persone a cui teniamo.
Vedi il profilo di Giovanni% Viva la scienza
Giovanni%
20 Marzo 2015 - 15:00
 
E così secondo te sarebbe un ignorante chi non crede ai polepettoni complottisti di quei video ...
Vedi il profilo di Giovanni% Polpettoni complottisti
Giovanni%
20 Marzo 2015 - 15:04
 
Comunque, per dirla tutta, anche la citata rivalutazione di Di Bella da parte del prof. Veronesi è una bufala.
Vedi il profilo di Pensatore Non ci credo, così non devo far niente !
Pensatore
20 Marzo 2015 - 15:47
 
Così andrà il mondo fino a quando ci saranno persone che negheranno l'evidenza pur di poter raccontare a se stessi di essere i padroni anziché gli schiavi della società moderna, beata ignoranza.
Vedi il profilo di Giovanni% Alleluia, Alleluia
Giovanni%
20 Marzo 2015 - 17:31
 
Alleluia, è arrivato che ha la Verità,
Certezze tipiche della cultura complottista. Un insieme di congetture lette su internet ed elevate come verità assoluta.
I medici e i ricercatori che dedicato una vita allo studio e alla scienza mica comprendono qualcosa? Sanno tutto i navigatori complottisti con i loro link.
Non so ma i preferisco quei cattivoni che, udite udite, producono MEDICINE, micidiali medicine per combattere le malattie.
Preferisco quei cattivoni di dottori che attuano la crudeltà di curare i malati.
Preferisco tutto questo insieme di cose che ci ha inflitto la pena di vivere più a lungo.

Dimmi, dimmi pensatore, Credi pure alle scie chimiche?
Vedi il profilo di Pensatore Credo che ...
Pensatore
20 Marzo 2015 - 22:22
 
Credo che a volte si dovrebbe avere maggiore rispetto delle persone con le quali si interloquisce visto che potrebbero conoscere a fondo gli argomenti di cui si fanno garanti.
Vedi il profilo di Giovanni% Allora dimmi...
Giovanni%
21 Marzo 2015 - 09:52
 
Bravissimo il nostro "garante", allora dicci quali sono le tue tesi complottiste.
Credi nel signoraggio?
Nelle scie chimiche?
Siamo tutti sottoposti al controllo mentale e telecomandati o che esistono le sirene come sosteneva un deputato del M5S?
Vedi il profilo di Pensatore Il tema è: industria farmaceutica.
Pensatore
21 Marzo 2015 - 11:25
 
Giovanni%, hai l'abitudine di entrare nelle discussioni limitandoti a criticare o appoggiare i commenti altrui e fin qui, pur non portando alcun contributo alla discussione, la tua presenza può essere anche gradita.
Quando però crei confusione rivolgendoti in modo irrispettoso agli altri commentatori e virando in modo dissociato da un argomento all'altro allora diventi un disturbo; coloro che si comportano così nelle discussioni vengono definite come "troll" e ad un certo punto non ricevono più risposte, vengono completamente ignorate.
Voglio però ancora una volta risponderti.
Vedi complotti e "portatori di verità" tutt'intorno a te ma poi sei tu che ingenuamente ti manifesti in quanto tale. Rileggi ciò che hai scritto, ti rivolgi a te stesso al plurale: "nostro", "dicci", "siamo" rivelando la tua convinzione di essere rappresentante del grande gruppo degli "anti-complottisti", quelli che, quando sono al bar, come i gregari intorno al proprio bullo, deridono le minoranze pur di compiacerli.

Sull'industria farmaceutica ho già dato il mio contributo e chiunque abbia la mente aperta ne trarrà beneficio, sul signoraggio o sulle scie chimiche se ne discuterà nel caso fossero pubblicati articoli in tema perché il rispetto è un valore ed io, come sempre, voglio rispettare le regole di questo blog "Verbania Notizie" e cercherò di farlo al meglio nonostante le tue provocazioni.
Vedi il profilo di Giovanni% Peccato originale
Giovanni%
21 Marzo 2015 - 14:23
 
Purtroppo il M5S è affetto da due enormi difetti che inficiano tutto il valore del movimento nonostante la sincera e pregevole buona volontà di gran parte di loro.
PRIMI DIFETTO Dittatura del duetto gurU Grillo Casaleggio e quella cosa assurda che chiamano "democrazia in rete".
SECONDO DIFETTO Cultura complottistica di gran parte degli iscritti che vizia dall'origine la validità di tanti loro argomenti come l'assurdo polpettone sull'industria farmaceutica postato da Pensatore.

Pensatore ma allora, se ho capito bene, veramente credi a pseudotematiche come quella delle scie chimiche?
Vedi il profilo di Davide Aut-Aut
Davide
21 Marzo 2015 - 17:01
 
Si deride il complottismo eppure l'unica alternativa ad esso è pensare che i potenti facciano i nostri interessi.
Molto più sensato.

(F.V.)
Vedi il profilo di Giovanni% Il complottismo non è un'alternativa.
Giovanni%
21 Marzo 2015 - 17:24
 
Assolutamente no Davide. Bisogna analizzare il potere, con le sue ingiustizie e crudeltà, senza ricorrere a assurde teorie scritte da bizzarri autori che la rete troppo facilmente diffonde a uso e consumo della persone più ingenuotte. Rappresentano solo un insieme di bufale.
Vedi il profilo di Davide Trionfo della medicina
Davide
21 Marzo 2015 - 19:22
 
o dottor Knock,è una commedia teatrale di Jules Romain del 1923.L'idea del dottore è quella che la salute non è che l'ignoranza della malattia e sua preoccupazione principale è quella di curare i sani.

Nel 1923 non si parlava di complottismo,meno ancora di internet.Ma è sicuro che il fine del potere è quello di perpetuarsi e rafforzarsi non certo quello di governare e risolvere conflitti.Se non indirettamente
Vedi il profilo di Pensatore Il polpettone complottistico di Giovanni%
Pensatore
24 Marzo 2015 - 09:11
 
Giovanni%, che vedi complottisti tutt'intorno a te, stranamente, quando sei tu a ritenere di conoscere bene i fatti, ti vesti incredibilmente proprio da "complottista" e da "portatore di verità" anche quando, la tua, è solo una visione personale e discutibile. A differenza di te però, gli altri hanno rispetto di ciò che scrivi e si limitano eventualmente a contestare i fatti e non la persona che li ha postati commentandoli secondo la propria interpretazione.
Questo è il testo da te scritto in un'altra conversazione al quale mi riferisco:

"Di tutta la vicenda del conflitto israelo-palestinese, la gente ha una visione distorta e inquinata da tutta la propaganda ideologica spesso prodotta come vera è propria arma di guerra.
DI fatto Israele rappresenta un faro di civiltà, progresso e democrazia in una mare di satrapie, regimi teocratici e caos totale.
Viene sempre sminuito il ruolo storico dei regimi arabi che sono stati i veri agenti incendiari del conflitto spingendo, per le loro bramosie di potere, la povera massa palestinese contro uno lo Stato di Israele che poteva rappresentare invece un'opportunità per lo sviluppo civile e economico di tutta la zona.
La gente però non legge i libri di storia."

Ecco, ora mi aspetto che tu abbia imparato qualcosa in più sul modo di porsi durante delle discussioni e soprattutto sulla rete che non dimentica nulla e che la coerenza in rete, come nella vita, fa di te una persona credibile oppure no.

;-)



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
22/01/2017 - Celebrazioni Nikolajewka e Dobrej 2017 - VIDEO
22/01/2017 - Calendario distribuzione sacchi bianchi
22/01/2017 - Sciopero regionale dei trasporti
22/01/2017 - Spazio Bimbi: Scuola: Aperte le iscrizioni per l' A.S. 2017/2018
21/01/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora ospita Romentino
Verbania - Eventi
21/01/2017 - Laboratori artistici per famiglie - Museo del Paesaggio
21/01/2017 - "Domeniche a Teatro, sentieri da favola 2017"
21/01/2017 - Nikolajewka e Dobrej 2017: per non dimenticare
19/01/2017 - “Sci Alpinismo Extra Europeo"
19/01/2017 - "Conti in tasca alle Banche!"
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti