Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Omegna : Cronaca

Servizio Civile Nazionale, Bando Ordinario 2015

Sono 28 i posti a disposizione nel Verbano Cusio Ossola, ripartiti su 8 diversi progetti, con sedi di attuazione distribuite in tutta la provincia.
Omegna
Servizio Civile Nazionale, Bando Ordinario 2015
Possono partecipare tutti i giovani, sia italiani che stranieri, che hanno già compiuto 18 anni e non hanno ancora compiuto 29 anni al momento della presentazione della domanda.

Il servizio dura 12 mesi. L'orario medio settimanale è di 30 ore. Il compenso mensile è di euro 433,80.

La domanda di ammissione va presentata entro il - 16 aprile 2015 alle ore 14.00 -
presso l'Informagiovani del Comune di Omegna, in via XI settembre 9 (all'interno dello stabile della Biblioteca)
nei seguenti orari:
Mercoledì: dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00
venerdì: dalle 14.00 alle 18.00
sabato: dalle 9.00 alle 13.00

tel. 0323 887235
email: informagiovani@comune.omegna.vb.it



36 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di livio scommessa..
livio
24 Marzo 2015 - 09:29
 
...scommetto che ci sarà una grande adesione da parte giovanile...
Vedi il profilo di Francesco Sfruttamento civile
Francesco
24 Marzo 2015 - 10:33
 
Ecco un modo per consentire a un po' di enti e strutture (molte religiose) di sfruttare i giovani.
Vedi il profilo di lupusinfabula Ma non hanno vergogna?
lupusinfabula
24 Marzo 2015 - 13:22
 
30 ore settimanali equivalgono a circa 120 ore mensili per un compenso di 433 euro significa una paga di euro3,60 all'ora: ma non si vergognano i parlamentari che hanno fissato queste cifre? Siamo al puro sfruttamento schiavistico della mano d'opera! E magari a fine anno su questi lauti compensi ci devi pure pagare le tasse! E poi si lamentano se i giovani preferiscono passare le loro giornate senza fare nulla! Per i loro figli rolex d'oro e posto garantito, per quegli degli altr 3,60 euro all'ora!Mi convinco sempre più di quanta ragione avesse colui che avrebbe voluto terasformare quell'aula sordida e grigia in un bivacco per i suoi manipoli! Ma forse siamo ancora in tempo....
Vedi il profilo di Andrè 1ridiamo per non piangere
Andrè
24 Marzo 2015 - 13:43
 
La trasformò quell aula... fece le leggi raziali, si alleo cn I nazisti e portò alla morte centinaia di migliaia di persone nelle varie campagne di guerra.. lupus eviti
Vedi il profilo di cesare 1"migranti 10 euro x giorno "
cesare
24 Marzo 2015 - 14:08
 
Poi ci dicono razzisti . Ai migranti danno 10 euro al giorno ,schede telefoniche ,vitto alloggio gratis , passano la giornata oziando sul lungolago ascoltando musichetta e svuotando lattine di birra .
Ai nostri giovani invece ......, Non sono razzista , ma per difendere i nostri italiani divento razzista.
Vedi il profilo di paolino scie chimiche
paolino
24 Marzo 2015 - 14:30
 
ancora con 'sta bufala dei 10 euro al giorno? oddio,va già meglio della precedente,quella dei 30 euro. ma se continuate a credere a queste baggianate finirete per credere alle scie chimiche. ..o ci credete già?!
Vedi il profilo di lupusinfabula ai migranti
lupusinfabula
24 Marzo 2015 - 15:36
 
Ai migranti nullafacenti è più che sufficente assicurare mangiare e bere, il resto è tutto superfluo: dobbiamo pensare ai nostri giovani italiani non a quelli della altre nazioni! Dice un vecchio proverbio riguardo ai figli:" Ulli ulli chi li fa li culli"
Vedi il profilo di cesare 1Baggianate ? 10 euro,legga
cesare
24 Marzo 2015 - 15:45
 
Sig, Paolino ,solitamente prima di parlare mi documento ,quella che definisce una bufala è quanto dichiarato dall'assessore Comunale Massimo Forni ,alla riunione del Conqiglio di Quartiere Nord del 15.7.2014,regolarmente verbalizzato , consultabile sul sito del Comune, che in parte allego.
Baggianate dette da un assessore?
Vedi il profilo di cesare Errata battitura(Consiglio di Quartiere)
cesare
24 Marzo 2015 - 15:53
 
scusate
Vedi il profilo di Giovanni% Complimentoni
Giovanni%
25 Marzo 2015 - 00:21
 
In qualunque discussione, voi riuscite a ritornare sempre al periodo della Resistenza (un po' di tempo è trascorso) e alla tematica degli immigrati.
Siete decisamente monotematici e ossessionati.
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen 3,6 euro/ora
Hans Axel Von Fersen
25 Marzo 2015 - 07:52
 
Pochi 3,6 euro l'ora? Considerando che non serve alcuna qualifica, nessun titolo di studio, nessuna esperienza, nessun investimento, nessuna capacità, probabilmente non serve nemmeno conoscere l'italiano direi che non sono proprio pochi. Mi è capitato di lavorare anche per meno e non mi sono lamentato.
Vedi il profilo di Giovanni% Castronerie
Giovanni%
25 Marzo 2015 - 09:16
 
A questo punto preferisco leggere i commenti degli "ossessionati" piuttosto che le castronerie espresse da tal Hans Axel Von Fersen.
La retribuzione di 3,6 euro l'ora rappresentano autentico sfruttamento. Se tu hai lavorato per tale cifra e ti sei fatto sfruttare, cometantissime alre persone, non significa che dobbiamo elleggere a giusta e normale pratica questa realtà-
Il servizio civile sappiamo tutti che era una forma di lavoro coatto connesso al servizi militare obbligatorio. Con la fine della naia tanti enti e istitutuzioni (poi sono rientrati anche altri enti come le università) che avevano un certa influenza verso i polici non volevano privarsi di tante braccia a basso costo e si è mantenuto il servizio civile cercando di sfruttare il groso bacino di disoccupazione giovanile sotto l'aurea IPOCRITA del volontariato.
Si ritrovano così giovani che magari svolgono la propria attività lavorativa per sei ore al giorno in una biblioteca universitaria con altro personale che svolge le stesse mansioni ma retribuite il doppio o quasi il triplo.
Anche un addetto ala pulizia riceve una paga oraria raddoppiata, non citiamo le base qualifiche.
E' solo sfruttamento non diciamo castronerie.
Vedi il profilo di paolino vantati pure!
paolino
25 Marzo 2015 - 10:00
 
"Mi è capitato di lavorare anche per meno e non mi sono lamentato" dice Hans.
Bravo! Vantati pure! e se tanto mi da' tanto,chissà come lavori bene!!
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Giovanni e Paolino
Hans Axel Von Fersen
25 Marzo 2015 - 10:18
 
Qual è il confine tra giusta retribuzione e autentico sfruttamento? Sarò "fesso" io ma non l'ho ritenuto sfruttamento. Mi hanno fatto una proposta, che era la migliore disponibile in quel momento, e l'ho serenamente accettata. Lavorando "a regola d'arte" visto che, contrariamente alla Paolino-teoria che se prendi poco è perché lavori "ad cazzum".
Capisco che per molti sia meglio stare a giocare alla playstation piuttosto che "fatticcare" o sporcarsi le mani, ma tale logica non rientra nella mia natura.
Come non rientra il posto da dipendente strasindacalizzato intoccabile nullafacente.
Ognuno faccia le proprie scelte. Per un lavoro dove non serve alcuna competenza né titoli né esperienza non è sicuramente una proposta da scartare.
Vedi il profilo di paolino piuttosto che niente..
paolino
25 Marzo 2015 - 10:36
 
con la logica del piuttosto che niente ecc ecc,siamo ridotti così. a furia di prendere sempre meno,pur di prendere qualcosa,abbiamo il risultato che i ricchi sono sempre più ricchi e i poveri aumentano a dismisura. perchè di povertà si parla,e di guerra tra poveri per accaparrarsi lavoretti sottopagati. in questo paese di beceri si pensa che ci si risolleva dalla crisi tagliando i costi,in primis quelli umani,per recuperare competitività. mentre basterebbe guardare appena al di là del proprio naso per scoprire che in Svizzera e in Germania,i nostri vicini più prossimi,i lavoratori sono strapagati perchè si investe sul lavoro,sulla ricerca e sullo sviluppo. e le loro economie volano,mentre la nostra del "piuttosto che niente" affonda. a chi ti propone un lavoro a 2 euro all'ora,ovviamente in nero,si risponde no senza nemmeno grazie. ci fosse un reddito di cittadinanza come in tutti i paesi seri,nessuno potrebbe più permettersi di sfruttare i disoccupati scatenando aste al ribasso per due soldi. e la favola del tuo lavoro "a regola d'arte" pagato meno di 3 euro all'ora la racconti a qualcun'altro,sii serio.
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Paolino tue premesse....
Hans Axel Von Fersen
25 Marzo 2015 - 11:09
 
Visto che in Italia:
- contrariamente a Svizzera e Germania, non si investe investe sul lavoro, ricerca e sviluppo, anzi si continua ad importare manodopera non qualificata, degradando il livello medio di professionalità
- non esiste reddito di cittadinanza,
- chi m'ha offerto il lavoro non era sicuramente "un ricco sempre più ricco" ma altro povero Cristo,
avrei dovuto rifiutare il lavoro e lasciare che lo offrisse ad esempio ad un marocchino appena sbarcato col gommone che, tra l'altro, avrebbe accettato anche meno e sarei dovuto rimanere ad oziare sul divano?
Potrai anche non crederci ma c'è chi lavora a "regola d'arte" anche senza prendere soldi...
Vedi il profilo di paolino il cane che si morde la coda
paolino
25 Marzo 2015 - 11:20
 
è un circolo vizioso. fino a quando ci saranno gli Axel che si svendono e "sputtanano" il mercato ,tuti ci rimetteranno. se veramente il tuo lavoro fosse qualificato come dici,non potrebbe certo svolgerlo il primo sbarcato a caso. deciditi!
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Paolino leggi meglio.
Hans Axel Von Fersen
25 Marzo 2015 - 11:28
 
Mai detto che il mio lavoro è qualificato. Ho detto solo che l'ho fatto a regola d'arte. Non penso di essermi svenduto ma venduto al miglior offerente.
Vedi il profilo di ENRICO 1a difesa di HANS
ENRICO
25 Marzo 2015 - 11:41
 
Non credo che Hans voglia difendere il lavoro sotto pagato. Credo invece che voglia dire che piuttosto di non far niente e aspettare che arrivi il lavoro perfetto che ognuno di noi spera, meglio accettare dei compromessi e far qualcosa per guadagnarsi la michetta! Una volta esisteva il concetto di "fare la gavetta", e secondo me l'opportunità che il servizio civile dà è proprio quella di far fare la gavetta e soprattutto un po' di esperienza di vita ai giovani che escono dalla scuola e che non hanno ancora un lavoro. Conosco un ragazzo di 20 anni alla sua prima esperienza lavorativa come apprendista in un impresa ed è strafelice del suo primo stipendio di 500 euro, non si pone nemmeno il problema di essere sottopagato. Esiste sì il problema della disoccupazione, ma troppo spesso esistono anche persone che non si "abbassano" a fare lavori che considerano non alla loro altezza. La gioventù di oggi è abituata troppo bene e troppo viziata, troppo comodo vivere alle spalle della comunità e della famiglia per pigrizia.
Vedi il profilo di Giovanni% Pure tu Enrico... dai!
Giovanni%
25 Marzo 2015 - 11:55
 
Enrico, ma leggi prima di scrivere?
Hans prima di deviare inutilmente il discorso sulla sua esperienza ha scritto:
"Pochi 3,6 euro l'ora? Considerando che non serve alcuna qualifica, nessun titolo di studio, nessuna esperienza, nessun investimento, nessuna capacità, probabilmente non serve nemmeno conoscere l'italiano direi che non sono proprio pochi. Mi è capitato di lavorare anche per meno e non mi sono lamentato."
e poi
"Qual è il confine tra giusta retribuzione e autentico sfruttamento? Sarò "fesso" io ma non l'ho ritenuto sfruttamento. Mi hanno fatto una proposta, che era la migliore disponibile in quel momento"
Hans ha difeso chiaramente quei livelli retributivi, con logiche chiare solo a lui.
E ce lo difendi pure?
Vedi il profilo di cesare x paolino
cesare
25 Marzo 2015 - 12:51
 
Su quella che tu hai definito "baggianate" nessun commento?
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Giovanni
Hans Axel Von Fersen
25 Marzo 2015 - 13:24
 
Innanzitutto benvenuto ENRICO.
Giovanni così stupito che ci sia un'altra persona che la pensa contrariamente al pensiero Paolino-Renato normalmente dominante nei commenti (come quantità) di VBNotizie invece di rispondere alla mia semplice domanda, maleducatamente, aggredisce ENRICO con il seguente benvenuto: ma sai leggere?
ENRICO porta pazienza
Vedi il profilo di lupusinfabula 1Salario minimo
lupusinfabula
25 Marzo 2015 - 14:30
 
E' pur vero che in Italia non esiste ancora il "salario minimo" ma basta un raffronto sui pagamenti con i vaucher per capire: su un vaucher da 10 euro/ora al prestatore d'opera ne restano puliti 7,50; anche a livello governativo pare si stia pensando di fissare un salario minimo di 6.50/7,00 euro/ora, cioè pari al doppio di quanto generosamente elargito dal Servizio Civile Nazionale. Succede poi che chi condivide i 3,60 euro/ora spesso sono coloro che poi criticano aspramente quanto viene elargito al sud per la raccolta dei pomodori a braccianti stagionali, spesso extra com: un po' più di coerenza a questi paladini del Servizio Civile proprio non guasterebbe.
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Lupus...
Hans Axel Von Fersen
25 Marzo 2015 - 14:57
 
Il tuo ragionamento non fa una piega.
Evidentemente per il Governo, uno stipendio da 3,6 E/h, è superiore o almeno pari al minimo.
Vedi il profilo di ENRICO probabilmente..
ENRICO
25 Marzo 2015 - 15:24
 
...le diversità di visione derivano dal fatto che voi considerate il Servizio Civile alla stregua di un lavoro "normale" e quindi i 400 e rotti euro il corrispondente stipendio. Io invece lo considero una sorta di "volontariato pagato", ed è un ottimo metodo per avvicinare i giovani ai problemi della vita. Non a caso considero l'abolizione del servizio di leva obbligatorio e di conseguenza anche il servizio civile obbligatorio come un errore .
Vedi il profilo di Giovanni% Invece di fare in piccato...
Giovanni%
25 Marzo 2015 - 15:37
 
Hans Axel Von Fersen, invece di fare il piccato cerca di seguire un minmo di logica e ragionamento. Le tue risposte poi assumono una connotazione spiccatamente "random" . Per esempio io su questo sito non seguo il pesiero Paolino-Renato (tutt'altro) anche se in questo caso specifico concordo con Paolino. Ti limiti a fare questi attacchi personali e non ti accorgi dei tuoi raggioamenti bislacchi e contradditori.
E' evidente che una paga oraria di 3,6 euro è bassissima. Non darei questa paghetta neanche ai miei niotini che volessero aiutarmi a lavare l'automobile, pulire la cantina o levare le erbacce al giardino.
Poi dopo che tu scrivi che tale tariffa oraria è accettabile in quanto si tratta di lavoro non qualificata, ritroviamo il "geniale" post di Enrico che afferma che "Non credo che Hans voglia difendere il lavoro sotto pagato". Ha capito tutto, pure lui! Bravissimo!
Io vedo un vergognoso "capolarato" di Stato anche se non eseguito con metodi violenti.
Si tratta dell'impegno e del lavoro dei giovani e di importanti punti di riferimento economici che no meritano discorsi oziosi o del tutto campati in aria.
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Giovanni...
Hans Axel Von Fersen
25 Marzo 2015 - 16:14
 
... se non vuoi nemmeno tentare di rispondere alla mia domanda, pazienza.
PS Enrico perdonalo. Quando non si sa argomentare le proprie idee si scade nelle mezze offese.
PS2 Quali attacchi personali avrei fatto? Ah non stare a rispondere. Visto che sono/ero in attesa di risposta alla mia prima domanda
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Giovanni.... dimenticavo
Hans Axel Von Fersen
25 Marzo 2015 - 16:18
 
Non ho risposto in modo piccato anzi ho sempre cercato di portare la discussione su un livello costruttivo e nemmeno ho mai detto (scritto) che tu segua il Paolino/Renato pensiero "universalmente". Ricordo benissimo le tue scaramucce con Paolino
Vedi il profilo di Giovanni% Risposta
Giovanni%
25 Marzo 2015 - 16:40
 
Non ho risposto alla tua domendain quano è del tutto fuorviante e proponendola hai dimostrato di NON AVER CAPITO NULLA delle problematiche esposte.
Se affermiamo che la paga è troppo bassa (e ti incrdibilmente non la pensi così) ma riescono comunque a coprire i posti per l'enorme disoccupazioe giovanile, la circostanza che tu hai lavorato con paga analoga (senza avere altre alternative) non fa altro che avvalorare la nostra tesi.
Sappiamo che tante persone non hanno alternative e infatti noi citicvamo proprio questo sistema di sfruttamento.
Vedi il profilo di paolino cesare
paolino
25 Marzo 2015 - 17:15
 
scusami cesare,mi ero dimenticato dell'origine della cosa. carta canta,non c'è che dire! è che nei centri di accoglienza in teoria dovrebbero avere a disposizione 20 euro settimanali,ma qui a Verbania hanno agito diversamente e non lo sapevo. su questo hai ragione,mi cospargo di cenere!
Vedi il profilo di cesare Paolino
cesare
25 Marzo 2015 - 18:49
 
Ciao paolino , non cospargerti di cenere , non è colpa nostra se certe informazioni non vengono rese pubbliche.
Comunque 10 euro al giorno x i sigarette e birre a gogo i sono troppi ,abbiamo tante persone "italiane" che non arrivano a fine mese.
Vedi il profilo di paolino proposta
paolino
25 Marzo 2015 - 19:24
 
così com'è ora,ovvero 10 euro al giorno in cambio di nulla ha poco senso,e fa arrabbiare chi non ha niente. ma domando: non si può far fare qualche lavoretto a questi ragazzi? io credo che loro ne sarebbero contenti (in gran parte) perchè anche il più "fancazzista" dopo un po' si stufa di non fare mai nulla. robe piccole,pulizie di stradine,un po' di manutenzioni..un paio d'ore al giorno di lavori socialmente utili (non di più,per mille motivi). sarebbe un modo per rendere utile a tutti (noi e loro) la loro permanenza qui,e chissà che possa anche rappresentare per qualcuno un'opportunità di conoscere persone,trovare un lavoro in regola..pare brutto?
Vedi il profilo di lady oscar x paolino
lady oscar
25 Marzo 2015 - 19:32
 
Qualcuno aveva proposto di far lavoricchiare i ragazzi ospitati quest estate sul blog tra uno scannamento e l altro (miii, non ti ricordi?) Ci han risposto che ci sono problemi di assicurazione, ecc. So che qualcuno, discrezionalmente, si dà da fare qua e la seguito da tutor verbanesi qualche ora ogni tanto. Solo questo si può.
Vedi il profilo di paolino lady
paolino
25 Marzo 2015 - 19:49
 
ora mi metterò a cercare,ma avevo letto che a Riace (sì,in Calabria) stanno facendo un progetto di questo tipo che sta portando dei risultati ottimi,con riqualificazione di paesini abbandonati e cose simili. se lo ritrovo metto il link. per dire che forse con la volontà,e amministratori svegli,qualcosa si può fare.
Vedi il profilo di Kiryienka 300 vs 430
Kiryienka
25 Marzo 2015 - 22:33
 
con servizio civile 430 e....meglio uscira e rientrare in Italia su un barcone......300 netti senza fare nulla ,vestiti,vitto e allogggio,smrtphone last generation etc...............fata vobis............
Vedi il profilo di cesare Farli lavorare? Pochi
cesare
26 Marzo 2015 - 15:34
 
Tenerli impegnati con occupazioni utili alla comunità farebbe bene a loro ed a noi, ma da quanto mi risulta ,la maggioranza di loro , voglia di lavorare poca,pochina . Hanno soldi in tasca e vai , lattine di birra e sigarette.
Non tutti ,ma molti di loro.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Omegna
26/05/2017 - Premio letterario “Della Resistenza” Città di Omegna
26/05/2017 - Sport Day
25/05/2017 - I lavoratori di Nursind VCO per Amatrice
11/05/2017 - “Marta...fiore di maggio!”
10/05/2017 - Movie Tellers a Omegna
Omegna - Cronaca
09/05/2017 - Progetto nuova sede comunale a Omegna
04/05/2017 - Assemblea del Centro Ortopedico di Quadrante
23/03/2017 - "Campioni a km. 0"
06/03/2017 - "Referendum taglia ospedali"
25/02/2017 - Aiutateci a dare un tetto alle famiglie sfrattate
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti