Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Immovilli su Con.Ser.Vco

Riceviamo e pubblichiamo, una nota del consigliere comunale Michael Immovilli, a proposito dell'assemblea dei sindaci riunitasi ieri a Palazzo Flaim riguardante le scelte per la società municipalizzata Con.Ser.Vco.
Verbania
Immovilli su Con.Ser.Vco
Niente premio di produzione hai dipendenti della società municipalizzata Con.Ser.Vco. L'Assemblea dei sindaci ha deciso di tagliare i costi al personale.

Una riduzione complessiva di bilancio del 3,8 % pari a 860 mila euro. Di questi 270 mila euro, sono il costo per i premi produzione ai dipendenti. Verbania, è la città che detiene la maggiore quota azionaria della società ConSer.Vco.

Tramite il suo Sindaco, ha sostenuto che è necessario tagliare le proprie consulenze esterne sostenute dalla società, in cambio favorendo il mantenendo dei premi alla produzione per i dipendenti. La Linea programmatica imposta da Verbania, però, non ha trovato consensi tra i vari sindaci del territorio, è passata quella di applicare per il 2015 i tagli dei premi produzione.

Altri Sindaci , una minoranza interna, ha votatato contro la scelta dei tagli al presonale, promuovendo e sostenendo la necessità di discutere con le forze sindacali per congelare il taglio di spesa in sfavore dei dipendenti. Sono d'accordo con chi promuove il premio produzione ai dipendenti, che a mio avviso è un diritto dovuto ai lavoratori.

Il lavoro va premiato ed è improprio parlare di riduzione della spesa, spacciandola per scelta sofferta ma inevitabile. Sono d'accordo con chi sostiene che i tagli vanno applicati all apratica delle consulenze estrene, questa modo di operare deve essere sopresso. Valorizzando il personale interno alla società.

La società Cons.Ser.Vco detiene figure professionali che possono garantire servizi di qualità, anche con una graduale razionalizzazione della spesa. Il futuro di questa azienda passa da qui. Sono d'accordo con chi ha sotenuto che è neecssario proporre un percorso condiviso tra le perti in causa.

I sindacati hanno per loro natura la capacità di fare gli interessi dei lavoratori. Vanno ascoltati e incoraggiati, garantendo così ai propri sostenitori politiche del lavoro in favore dell'occupazione.

L'azienda ConSer.Vco a mio avviso deve poter essere getita nelle migliori condizioni, ottenendo i massimi livelli occupazionali dei propri dipendenti e non il contrario. I Comuni associati possono sostenere linee politiche, che portino ricadute positive alla comunità mettendo al centro il lavoratore.

La recessione, conseguenza della crisi economica in atto impone alla società municipalizzata la necessità di affrontare una sempre più evidente riorganizzazione aziendale oggi imprecettibile.

La riduzione delle tariffe al cittadino è in funzione di minori costi estreni ed interni alla azienda. I minori costi si posso ottenere ottimizzandone le spese di gestione. Forza Italia sosterrà gli operai della ConSer.Vco, perchè gil sia riconosciuto il premio di produzione. La politica che vogliamo per la città è quella del miglior servizio con una società d'eccelleza.

Michael Immovilli
Consigliere Comunale
Gruppo FORZA ITALIA BERLUSCONI



54 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Grisu 1Questione di H
Grisu
31 Marzo 2015 - 17:35
 
Alla 5a parola ho smesso di leggere.........
Vedi il profilo di Giovanni% Non si capisce più nulla
Giovanni%
31 Marzo 2015 - 19:30
 
Una forza di destra che promuove battaglie di sinistra e una giunta di sinistra che ignora i lavoratori... confusione totale!
Vedi il profilo di paolino dovevi continuare!
paolino
31 Marzo 2015 - 19:43
 
Grisù hai (con l'acca Immovilli,qui ci va) fatto male a interrompere la lettura,avresti trovato una nutrita collezione di perle! l'italiano fantasioso di Immovilli merita sempre attenzione.
Vedi il profilo di Lochness A parte ....
Lochness
31 Marzo 2015 - 19:43
 
Ma perché una persona che non sa gestire un'"h" dovrebbe lanciarsi in analisi economico amministrative di una società di per sé complicata come questa? Che tristezza, ma del resto questi sono .... braccia sottratte all'agricoltura.
Vedi il profilo di lady oscar mi offro
lady oscar
31 Marzo 2015 - 20:15
 
Come correttore di testi a modico prezzo. Chieda se interessato alla redazione.
Vedi il profilo di Pensatore Strategie aziendali e modernità
Pensatore
1 Aprile 2015 - 06:29
 
Mi dissocio da ogni commento relativo alla sintassi che, a mio modesto parere, non sono serviti certo ad arricchire la discussione, mi complimento invece con il signor Immovilli per aver informato la cittadinanza sulla questione in oggetto.

Una riduzione delle spese pari a 860 mila euro rappresenta un ottimo obiettivo aziendale, anzi è il segnale chiaro che esiste una volontà di razionalizzare le risorse per poter pesare meno, in termini di tassazione, sulle casse comunali. Il fatto che questa cifra sia in parte costituita dai premi produzione ai dipendenti, non deve scandalizzare, si tratta infatti di una cifra spropositata che probabilmente viene distribuita a pioggia sui collaboratori senza tenere conto del reale impegno fornito dal singolo dipendente.
I collaboratori della ConSer.Vco, per recuperare tale entrata extra, potrebbero avviare un progetto interno di differenziazione spinta e, proprio attraverso il guadagno sulle materie prime recuperate e vendute, ripagarsi quel premio di produzione, questa volta, davvero guadagnato.

Ringrazio Immovilli per la segnalazione e spero che i quadri dirigenti della ConSerVco prendano sul serio la mia proposta, sarebbe l'unica strada perché tutti, compreso l'ambiente, ne uscirebbero vincitori.
Vedi il profilo di Giovanni% Chiunque
Giovanni%
1 Aprile 2015 - 08:57
 
Chiunque parli parli in difesa dei lavoratori, in questi tempi di vera e propria persecuzione, è il benvenuto anche se è un consigliere di Forza Italia amico dell'Accetta e di Chifu.
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen premio produzione
Hans Axel Von Fersen
1 Aprile 2015 - 10:34
 
Oggi non posso biasimare Immovilli per l'H di troppo e per gli altri imbarazzanti errori e refusi perché mi sono appena accorto di aver messo una Z di troppo in un mio precedente commento.
Comunque la mia domanda, per tutti, è questa: se lavorassi in fabbrica e nel mio turno producessi di più rispetto alla media, la mia maggiore produzione sarebbe almeno da encomiare ma come si fa a quantificare un premio di produzione quando il mio compito assegnato ê fare un certo "giro"? Non capisco dove possa scaturire una maggiore produzione da premiare.
Vedi il profilo di lupusinfabula Il concetto
lupusinfabula
1 Aprile 2015 - 13:41
 
Penso che anche in quel settore, come in tutti gli altri, ci sia chi lavora bene e merita di più e chi lavora male merita di meno. Non posso però accettare che l'idea di fondo sia quella di risparmiare a spese dei dipendenti: già sono periodi di magra, se poi riduciamo ancora gli stipendi siamo dei Tafazzi, perchè chi prenderà meno spenderà meno e l'economia girerà sempre meno. Non credo alle varie statistiche che in questi giorni danno come segno una ripresa economica: sono solo mezzucci per far vedere che la politica renziana funziona.Mi guardo attorno, parlo con tanti e dovunque sento solo lamentele e delusioni per politic che, anocra una volta, sanno solo autoincensarsi e dei problwemi quotidiani del popolo non gliene frega un tubo tutti presi come sono dal fare leggi elettorali a loro muso e consumo. Quindi si faccia una giusta valutazione tra chi merita e chi non e su questi, solo su questi, si attuino i tagli.
Vedi il profilo di Giovanni% Bene Lupusinfabula
Giovanni%
1 Aprile 2015 - 14:40
 
Lupus è lontanissimo dai miei orientamenti politici ma quando scrive di economia concordo sempre pienamente con lui. Siamo un esempio di "convergenze parallele".
Quoto in pieno le rgomentazioni di lupus e boccio totalmente il discorsone del solito Pensatore. Spero che parli per sè e che non sia un orientamento del M5S.
Qui si parla di ridurre di fatto la paga ai lavoratori, accompagnata da demansionamenti, ed è una vicenda dannatamente seria che non va trattata riempendosi la bocca di discorsoni sull'efficienza aziendale. Qui non stiamo parlando di chiacchiere complottiste, signoraggio, scie chimiche ecc.
Vedi il profilo di robi Concordo con Lupus e Giovanni
robi
1 Aprile 2015 - 19:18
 
Analisi per me corretta dei due amici sopra. La meritocrazia è la base su cui si deve fondare il lavoro, e non solo il lavoro. Mi viene in mente l'ultima riunione sindacale alla quale ho partecipato nel mio comune, qualche anno fa. Quando il sindacalista della CGIL (o come si scrive, manco lo so..) ha enunciato com quell'aria da so tutto io che il premio di produzione doveva essere uguale per tutti perchè la meritocrazia è una cosa inutile in mano solo ai dirigenti, me ne sono bellamente uscito lanciando un'occhiata fulminante. Ecco, ho pensato, per questi cervellini fritti tutti devono essere uguali, bravi o cattivi, belli o brutti. Non è così. Il voto politico, l'azzeramento del merito, il tutto gratis a tutti tanto paga lo stato è l'esatto opposto di quello che secondo me dovrebbe accadere. L'uomo è uguale agli altrri perchè nasce uomo, ma nel corso della propria esistenza ha il diritto e il dovere di migliorarsi. Se gli altri non lo fanno è giusto che abbiano di meno, o meglio, chi si migliora è giusto che abbia di più perchè contribuisce alla ricchezza economica, sociale e culturale di una società. Chi vive a sbafo e gode del frutto del lavoro degli altri è solo un parassita.
Tornando all'argomento gli errori di sintassi sono certamente dovuti alla fretta e non all'ignoranza. Sul contenuto lo trovo alquanto discutibile per un movimento di centro destra. Confusione.
Vedi il profilo di Pensatore 2Cari generosi signori
Pensatore
1 Aprile 2015 - 20:01
 
Il tempo delle vacche grasse è finito, ma se Giovanni%, Lupus e Robi sono disposti a pagare di loro tasca quei 270 mila euro si accomodino pure, io, da cittadino "meno generoso", preferirei investirli in altro modo oppure lasciarli nelle tasche di tante altre persone anch'esse in grande difficoltà.
Vedi il profilo di lady oscar 1premio produzione sto cavolo
lady oscar
1 Aprile 2015 - 20:28
 
Chi e' pagato x fare un lavoro deve farlo al meglio. Se ognuno facesse il suo non ci sarebbe bisogno di premio di produzione. Licenziamo piuttosto i lazzaroni.
Vedi il profilo di lady oscar 1ah, già
lady oscar
1 Aprile 2015 - 20:30
 
In Italia non si possono licenziare i dipendenti che rubano, figurati i lavativi...
Vedi il profilo di robi 1lady di ferro!
robi
1 Aprile 2015 - 20:46
 
Ti appoggio su questa linea "thatcheriana". A proposito, fuori tema, per rivalutare la tanto vituperata Margie consiglio il bellissimo e commovente film con Meryl Streep "The Iron Lady".
Vedi il profilo di Andrè lady
Andrè
2 Aprile 2015 - 06:58
 
Il premio di produzione è un contratto di secondo livello non un regalo che viene fatto ai lavoratori . Il contratto nazionale demanda ( purtroppo) spesso alla contrattazione locale gli aumenti salariali in base alla produttività e alla redditività della azienda. sui licenziamenti individuali il tutto ( per le aziende con più di 15 dipendenti) era regolato dall ' articolo 18 dello statuto dei laviratori. Non è assolutamente vero che non si poteva licenziare per furto. c'era un lungo elenco di motivi per I quali il licenziamento era ritenuto valido . Ora tanto il signor Renzi ha cambiato tutto... guarda basta solo informarsi e non cadere in una demagogia da 4 soldi.
Roby io mi sono commosso solo quando Maggie è morta , ma per la gioia. C è una canzone dei Pink Floyd ( ma tu immagino che non sappia nemmeno chi siano ) che dice " che cosa hai fatto Maggie che cosa hai fatto all ' Inghilterra" e io aggiungerei all Europa e al mondo insieme al suo amico Reagan... tutto è iniziato da li..
Vedi il profilo di lady oscar 2carissimo andre
lady oscar
2 Aprile 2015 - 08:26
 
I lavoratori (Alitalia?) addetti ai bagagli che frugavano nelle valigie altrui non sono stati licenziati. Potere del sindacato?...Se poi apriamo questa pagina.....
Vedi il profilo di paolino lady
paolino
2 Aprile 2015 - 09:38
 
attenzione a non cadere nel qualunquismo disinformato. i ladroni beccati a rubare bagagli (circa un'ottantina di arresti) sono dipendenti si società di handling esterne alle quali le compagnie aeree appaltano quei lavori. dettaglio: in quel settore la fa da padrone la 'ndrangheta,che i sindacati nelle proprie aziende raramente li vede..e difficilmente si fa imporre licenziamenti di dipendenti,soprattutto se come in questo caso,fanno il "loro lavoro"!
Vedi il profilo di ENRICO quello che non capisco...
ENRICO
2 Aprile 2015 - 09:56
 
...è l'aumento dei costi per i cittadini della raccolta rifiuti. Una volta costava di meno e tutto andava in inceneritore e si pagava per questo; oggi che invece la plastica, il vetro, la carta, l'alluminio vengono venduti, con l'organico si fa il compostaggio che viene venduto, e solo una piccola parte va in inceneritore, costa di più!!!!! Mah, forse c'è davvero qualcosa che non va nell'utilizzo e nella ripartizione delle risorse!
Vedi il profilo di Pensatore Riciclaggio, una miniera d'oro.
Pensatore
2 Aprile 2015 - 09:58
 
Ribadisco che la decisione dell'Azienda di voler pesare 860 mila euro in meno sulla comunità è una buona scelta.
Naturalmente non sono condivisibili tutti i discorsi campanilistici che tendono a mantenere i privilegi di alcuni [270 mila euro da dividersi tra i dipendenti ConSerVco] a discapito di altri [cittadini che quei 270 mila euro li devono pagare attraverso le tasse].
Attraverso le battaglie sindacali non si vince mai, si gioca al ribasso fino ad accontentarsi delle briciole. Sono sempre battaglie organizzate a tavolino, spesso dalle stesse Aziende quando prevedono di doversi trovare costrette ad aumentare il "dividendo" con i dipendenti. Usano i sindacati per ridurre al minimo la distribuzione della ricchezza aziendale lasciando credere però di aver ceduto, quel poco che hanno ceduto, per volontà dei collaboratori.
I sindacati dovrebbero essere eliminati, tutti, essi si interpongono tra datore di lavoro e dipendenti ma queste due entità devono concorrere allo sviluppo armonioso dell'Azienda, non possono essere nemici, viaggiano sulla stessa barca e nessuno tra loro vorrebbe farla affondare !
Ma allora come si fa quando il datore di lavoro è uno sfruttatore ?
L'unica risposta è: "non lavorare per lui."
Ecco perché la politica deve entrare nel merito della vita di tutti i giorni, ecco dove si collega l'urgenza di istituire il Reddito di Cittadinanza.
In questo caso specifico, se fosse stato già garantito un reddito minimo [che poi così minimo non è] anche i dipendenti della ConSerVco potrebbero decidere, ognuno per se, senza affidarsi a nessun sindacato, se restare alle nuove regole o abbandonare l'Azienda a se stessa. Il ricatto aziendale cadrebbe e la forza del dipendente sarebbe interamente nelle sue mani. Con la copertura data dal Reddito di Cittadinanza la sua forza contrattuale gli sarebbe riconosciuta ogni giorno all'interno dell'Azienda, cosa che invece allo stato attuale non avviene proprio a causa della presenza di un sindacato accentratore che, alla fine, non fa altro che demoltiplicare la forza dei dipendenti selezionando esclusivamente le richieste maggiormente condivise mentre per ogni collaboratore la propria pretesa è la più importante e dev'essere accolta perché lavorare dev'essere fonte di soddisfazione e non motivo di infelicità.
Se tutto questo fosse stato già legge, e ci siamo andati molto vicini, e davvero la ConSerVco avesse voluto ugualmente peggiorare il reddito dei propri collaboratori portandolo al di sotto del reddito minimo garantito, anche in assenza di azioni sindacali, sarebbe stata destinata a restare senza collaboratori e chiudere lasciando spazio ad altre aziende, magari più efficienti sul piano del recupero delle materie prime, migliorando la vita di tutti.

Signori, dovete convincervi che le giovani generazioni, che oggi sono state distrutte dal vostro modo di vivere la politica, sono destinate a prendere il vostro posto. Applicheremo la nostra visione di politica, non clientelare ma completamente al servizio di tutti cittadini, e porteremo l'Italia verso l'unica via d'uscita dal baratro in cui, con i vostri impauriti voti, ci avete portato.
Vedi il profilo di Andrè Paolino
Andrè
2 Aprile 2015 - 10:05
 
Lady non fa del qualunquismo disinformato.. ha capacità di analisi enormi , solo che a volte scrive d'istinto ... ma noi tutti l'appreziamo ,spesso, proprio per questo perchè è vera
Vedi il profilo di Andrè Enrico
Andrè
2 Aprile 2015 - 10:08
 
la risposta sta nel fatto che le leggi sono cambiate e che il costo dello smaltimento rifiuti insieme ai costi di pulizia e di illuminazione delle strade deve essere ripartito interamente sui residenti e su chi possiede le cosiddette case di villeggiatura
Vedi il profilo di lady oscar 1...si però
lady oscar
2 Aprile 2015 - 10:38
 
La sanzione a seguito furto e' proporzionale (dice la legge ) all entità del furto stesso nell ambito aziendale. Non sempre c'è licenziamento. Nonostante la fiducia compromessa...fate voi. Mettiamoci ogni tanto dall altra parte. Anche se risulterò populista, qualunquista e, cos era l altra... Ah, demagoga. Saluto tutti, cmq.
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco pensatore
Aurelio Tedesco
2 Aprile 2015 - 11:59
 
faccia nomi e cognomi sui rappresentanti sindacali che fanno taluni giochetti .. se no silenzio e attenzione perchè le querele possono pure partire
Vedi il profilo di Pensatore @ Aurelio Tedesco e le querele.
Pensatore
2 Aprile 2015 - 12:22
 
Dovrebbe leggere con maggiore attenzione, soffermandosi soprattutto sulla frase "Usano i sindacati per ridurre al minimo la distribuzione della ricchezza aziendale lasciando credere però di aver ceduto, quel poco che hanno ceduto, per volontà dei collaboratori" e dovrebbe interpretarla per quel che c'è scritto !

Il soggetto sottinteso di questa frase è "i datori di lavoro" e non certo i "rappresentanti sindacali" come lei ha erroneamente interpretato.

In ogni caso ammetta che la forza contrattuale del singolo collaboratore, non più ricattabile in quanto sostenuto da un Reddito di Cittadinanza, sarebbe tale da rendere inutile la mediazione di altri organi quali sono appunto i sindacati.
Vedi il profilo di Aurelio Tedesco Pensatore
Aurelio Tedesco
2 Aprile 2015 - 13:32
 
"Attraverso le battaglie sindacali non si vince mai, si gioca al ribasso fino ad accontentarsi delle briciole. Sono sempre battaglie organizzate a tavolino" Chi si accontenta delle briciole ? Lei qui parla di collusione tra rappresentanti delle RSU che fanno le trattative di secondo livello (dunque lavoratori di quella azienda) e la direzione . Ha mai fatto una trattativa aziendale? se non l'hai mai fatta non sa di cosa parla e se l'ha fatta mi auguro che non era RSU della mia azienda perchè a questo punto dovrei pensare che si è messo d'accordo Lei e gli altri con la direzione aziendale per fregare gli altri lavoratori. Trattative personali ? e lei pensa che un lavoratore che prende 1.200/1300 euro al mese non è ricattabile perchè poi avrebbe un reddito di cittadinanza di 600 €? e cosa facciamo ? dal contratto nazionale al contratto personale?
Vedi il profilo di paolino una tisanina?
paolino
2 Aprile 2015 - 15:20
 
mamma mia che acidi! rileggete bene,please: "attenzione a non cadere nel qualunquismo disinformato",che è cosa ben diversa dal dire che lady sia qualunquista. figuriamoci se mi permetterei mai di attaccare "mamma lady",io la vorrei come giudice unico di ogni diatriba qui sul blog! una tisanina rilassante e poi ripartiamo?
Vedi il profilo di lady oscar mamma lady????
lady oscar
2 Aprile 2015 - 16:22
 
Paolino....Ho infilzato x molto meno
Vedi il profilo di paolino IL complimento!
paolino
2 Aprile 2015 - 19:59
 
ma come,io faccio a lady il complimento più bello possibile,e lei si offende??? due tisane!
Vedi il profilo di lady oscar dai paoli'
lady oscar
2 Aprile 2015 - 20:16
 
Sto a scherza'.
Vedi il profilo di Andrè paolino
Andrè
2 Aprile 2015 - 21:24
 
Complimento più bello possibile... caspita.. ..mi sa che la tisana me la piglio io
Vedi il profilo di Pensatore @ Tedesco
Pensatore
3 Aprile 2015 - 09:18
 
La informo che ritengo calunniosa la sua frase: "Lei qui parla di collusione tra rappresentanti delle RSU che fanno le trattative" . Pertanto è invitato a moderare il tenore delle risposte.
In ogni caso, vista la passione con cui è intervenuto, cercherò di farle capire meglio i motivi per cui, in presenza di un Reddito di Cittadinanza, l'istituzione sindacale è destinata ad estinguersi.
L'azione sindacale, come ho già scritto nel commento da lei falsamente interpretato, "non fa altro che demoltiplicare la forza dei dipendenti selezionando esclusivamente le richieste maggiormente condivise".
Il sindacato quindi è rappresentativo di una moltitudine di persone e, affinché le trattative con i datori di lavoro vadano a buon fine, devono necessariamente scremare le richieste a ciò che è maggiormente condivisibile.
Se quindi è chiaro che questa la logica dell'istituzione sindacale, si capisce facilmente il perché, in presenza di un Reddito di Cittadinanza, perderebbe completamente di significato.
Ogni singolo collaboratore, non più impaurito dall'improvvisa perdita del reddito, avrebbe la forza contrattuale per dialogare in prima persona con il datore di lavoro, senza mediazioni e senza "giochi al ribasso", potrebbe pretendere che le proprie esigenze vengano soddisfatte e, in caso contrario, sciogliere il contratto e lasciare l'Azienda al suo destino.
Qui mi ricollego alla sua domanda: "e lei pensa che un lavoratore che prende 1.200/1300 euro al mese non è ricattabile perché poi avrebbe un reddito di cittadinanza di 600 €?"

A questa domanda le rispondo che dovrebbe solo informarsi meglio perché il Reddito di Cittadinanza prevede che":

- una famiglia composta da 2 genitori che hanno perso il lavoro e che non percepiscono alcun ammortizzatore sociale, con 2 minori di 14 anni a carico avrebbero diritto, non solo a percepire un reddito totale di euro 1.638 euro netti al mese ma, anche ad essere accompagnati dallo Stato per essere reinseriti nel mondo del lavoro dandogli così la possibilità di riprendere la propria vita in mano;

- una ragazza madre, con un figlio minore di 14 anni a carico, che non percepisce alcun reddito, avrebbe diritto a percepire un massimo di 1.014 euro netti al mese nonché ad essere accompagnata dallo Stato per essere reinserita nel mondo del lavoro;

- una famiglia composta da due genitori, di cui uno con lavoro part time a 500 euro al mese e l'altro disoccupato, con 3 figli di cui uno minore di 14 anni, avrebbero diritto a percepire un massimo di 1.684 euro netti al mese. Il genitore disoccupato avrebbe diritto, inoltre, a ricevere l'aiuto per l'inserimento lavorativo, ed i 2 figli maggiorenni potrebbero portare avanti i propri studi avendo diritto a percepire la propria quota sul reddito;

- un single che perde improvvisamente il lavoro piuttosto che ritrovarsi nella più totale disperazione avrebbe diritto a percepire 780 euro netti al mese finché non trova un altro lavoro.

Tutto ciò che ho scritto è facilmente verificabile visionando il Disegno di Legge nr.1148 del Senato - XVII legislatura:

http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/PROPOSTA%20LEGGE%20REDDITO%20DI%20CITTADINANZA.pdf

Buona lettura.
Vedi il profilo di lady oscar aiuto
lady oscar
3 Aprile 2015 - 09:22
 
Bastaaaaaaaaaaaa
Vedi il profilo di Pensatore @ Lady
Pensatore
3 Aprile 2015 - 09:30
 
Urlare "Bastaaaaaaaaaaaa" davanti a quei disperati che rovistano nella spazzatura per poter mangiare qualcosa non li farà scomparire.
Vedi il profilo di lady oscar pensatore 😊
lady oscar
3 Aprile 2015 - 09:50
 
Neanche intasare il blog. Te l ho detto. Buttati in politica se vuoi far qualcosa per la tua causa. Io ti faccio i miei auguri.
Vedi il profilo di Pensatore Le mie scuse per Lady.
Pensatore
3 Aprile 2015 - 10:08
 
Scusa Lady, avevo falsamente interpretato il tuo sfogo e me ne dolgo :-(

Sull'invito a "buttarmi in politica" mi sento di girare l'invito anche a te.

Essere "in politica" non deve più significare necessariamente candidarsi ad una carica. Ormai, dopo il fallimento della politica rappresentativa e di delega in bianco, è indispensabile allargare l'accezione di quest'espressione dandole anche il nobile significato di "seguire e controllare" coloro a cui hai dato, votandolo, il compito di portare a termine il programma politico concordato durante la campagna elettorale.

Un saluto :-)
Vedi il profilo di Giovanni% Pensatore
Giovanni%
3 Aprile 2015 - 10:21
 
Pensatore mi fai il favore di indicare quale parte di quello scrivi è il tuo pensiero e quale parte coincide con le programmi e le "verità rivelate" del M5S. Molte aromentazioni che posti sono semplcemente ALLUCINANTI e spero vivamente che non siano anche quelle del Movimento.
Vedi il profilo di lady oscar ah, pensatore..
lady oscar
3 Aprile 2015 - 10:25
 
Io questo, nel mio piccolo, già lo faccio. Ma se tu ti butti nella mischia fammelo sapere.
Vedi il profilo di Pensatore @ Giovanni%
Pensatore
3 Aprile 2015 - 11:16
 
Non capisco come mai continui ad associarmi al M5S, non è la prima volta che lo fai.
Forse tale associazione avviene perché la maggior parte dei problemi dei cittadini italiani hanno una soluzione già individuata da questo movimento politico tenuto all'angolo, soluzioni che io conosco, e le rendo pubbliche.
Sulle mie argomentazioni, anziché sparare un generico "molte", ti invito a trovare una sola espressione che non sia di buon senso, e te ne darò atto.
Vedi il profilo di Giovanni% Pensatore pensa!
Giovanni%
3 Aprile 2015 - 11:19
 
Ma guarda che strano, ho veramente un intenso stupore. Ma come fa la gente ad associarti al M5S? Ma guarda un po' che strane associazioni!
Vedi il profilo di Pensatore Giovanni% come al solito non risponde
Pensatore
3 Aprile 2015 - 12:27
 
Ti avevo invitato a trovare una sola mia espressione che non sia di buon senso ma tu, come hai già fatto in altre discussioni quando ti è stato chiesto di entrare nel merito delle questioni, cadi nel mutismo.
Su, dì la tua !
Vedi il profilo di Giovanni% Allucinante.
Giovanni%
3 Aprile 2015 - 12:38
 
Tutti i tuoi i post sono in massima parte ALLUCINANTI.
Ho cominciato dall'ultimo. Ti perdi anche nelle piccole cose. ma veramente ti sorprendi che la gente ti associ in qualche modo al M5S? Ma dai.
Hai cominciato in queto post rispondento in modo assurdo rispondendo proprio a me su alcune questione riguardante la politica indistriale e la defiscalizzazione delle attività di ricerca e sviluppo delle imprese.
Hai poi proposto polpettoni complottisti riguardanti la medicina, l'industria medica il cancro ecc.
Hai proseguito poi con quelle tue assurde teorie monetarie.
Il tutto con un atteggiamento da santone di una setta con la verità illuminata in tasca.
Allora.. ora facci sapere finalmente la tua sulle... scie chimiche.
Vedi il profilo di robi Andrè e i Pink Floyd
robi
3 Aprile 2015 - 18:34
 
A parte la tua insopportabile saccenza, alla quale oramai siamo abituati:
Punto uno, Margaret Thatcher per me è stata un esempio di come si governa uno stato, e una delle più grandi donne della storia. Capisco che per uno con i "mitini" di Stalin e Castro sia impossibile sfornare un pensiero acritico, ma è una tua opinione;
Punto due, ed è la cosa che mi ha fatto imbestialire, parli dei Pink Floyd!!!! Al fine di spiegarti bene come prima di parlare dovresti sciacquarti la bocca, ti informo che li ascolto dal 1980, dicesi 1980, quando bambino ascoltavo il ritornello di another brick in the wall, mentre tu probabilmente stavi ancora a sturarti il naso con il dito. Conosco tutte le canzoni da The Piper at the Gates of Dawn fino all'ultimo, ancorchè scarso è ho un sacco di video, da Pompeii al film More, per non parlare delle biografie e del fatto di avere per un certo periodo partecipato alla gestione di un blog sul gruppo. Non credo che tu stia capendo quello che scrivo, ovviamente, ma sforzati.
In quanto alla frase su Maggie è tratta dal bruttissimo The final Cut, ennesima elucubrazione mentale di Waters sulla guerra, e meno male che se ne è andato! Ti rivelo che il buon Roger era da solo a combattere la sua guerricciola contro i conservatori, mentre gli altri floyd manco lo cagava.no.
Quindi prima di spararle grosse, come tuo solito, sappi che lo sputtanamento è sempre in agguato. Vedere un lattante che mi da lezioncine di politica è già fastidioso, ma darmi lezioni sui Floyd è una bestemmia! Te capì?
Vedi il profilo di lady oscar due rocchettari
lady oscar
3 Aprile 2015 - 19:31
 
Non per difendere Andre, ma e' una questione di chi ha iniziato ad ascoltare prima i p.f. O x li conosce meglio?? Non litigate x questo ragazzi...se volete vi passo qualcosa di un po' più strong..... Ragazzi, il rock si e' evoluto. Ahahah
Vedi il profilo di robi mi inchino alla Lady di ferro!
robi
3 Aprile 2015 - 19:38
 
Quando mi toccano i Floyd (quelli senza Waters) mi inalbero. Ascolto molto altro ma il primoamore non si scorda mai!
Vedi il profilo di lady oscar dai robi
lady oscar
3 Aprile 2015 - 19:49
 
Andre l ho conosciuto... Basta non parlarci di politica, piacerebbe anche a te. Certo che siamo finiti fuori tema mica male.... Saluti 😊
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen Giovanni Pensatore
Hans Axel Von Fersen
3 Aprile 2015 - 20:07
 
Quando Giovanni non riesce a trovare una risposta nel prontuario passato dal partito, allora tutto diventa allucinante oppure diventa provocatorio. Se il neurone ha compagnia, fallo sgranchire.
Vedi il profilo di robi chiedo scusa per il fuori tema
robi
3 Aprile 2015 - 20:17
 
Auguri a tutti e soprattutto a chi ha difficoltà con il lavoro, specialmente i dipendenti del Mercatone Uno. in quanto ai mancati premi di produzione rimango dell'idea che chi merita deve averli, chi non merita no. Come nella vita.
Vedi il profilo di Andrè Robi
Andrè
3 Aprile 2015 - 21:00
 
e no roby.. puoi darmi dello stalinista.. filo castrista , non me ne frega nulla, ma dirmi che non conosco i Floyd no ,, se tu li conosci dal 1980 .. ti posso assicurare che io li ascolto da molto prima.. The Wall è del 79, ma io inizio con The Dark Side of The Moon .. The Final Cut bruttissimo ? non è dei migliori, ma cosa viene dopo ? tranne un paio di canzoni per gli assoli di Gilmour di "on the turning away" e di "High Hopes".. Waters era l'anima e il cervello e fino a quando se ne è andato Barret erano nomali dischi di musica forse psichedelica .. comunque non è il posto per parlare dei Pink Floyd .. che ho visto a Modena, Venezia e Monza.. A Momentary Lapse of The Reason Tour-- e Waters con the Wall a Berlino nel 1990 .. dove sono saliti sul palco Cindy Lauper , gli Skorpions e altri .. oltre naturalmente Roger-- Scusatemi per il fuori tema
Vedi il profilo di Giovanni% Hans Axel Von Vanveren
Giovanni%
3 Aprile 2015 - 21:29
 
Hans hai il grosso difetto, spesso irritante, di scrivere spesso a vanvera.
A quale prontuario di partito farei riferimento.
Non ho mai indicato un partito. Ho orientamenti sinistrorsi ma ho sempre criticato tutte le formazioni a 360 gradi. Attualmente non saprei chi voltare alle politiche.
Quando scrivi e ti riferisci a qualcosa o qualcuno cerca di inquadrarlo bene. Non riferiti solo alla tua fantasia. Quella non è la realtà.
Hans, ti paro seriamente. Una cosa è avere proprie idee, verso le quali gli altre persone possono concordare o dissentire, un'altra circostanza e partire con riferimenti presi a casaccio.
Vuoi fare compagnia al metodo allucinante di pensatore?
Vedi il profilo di Pensatore @ Giovanni% e le risposte non date.
Pensatore
3 Aprile 2015 - 23:55
 
Giovanni%, hai avuto il coraggio di scrivere: "Hans hai il grosso difetto, spesso irritante, di scrivere spesso a vanvera."
E non solo, ti sei spinto oltre scrivendo: "Una cosa è avere proprie idee, verso le quali gli altre persone possono concordare o dissentire, un'altra circostanza e partire con riferimenti presi a casaccio."

Per quel poco che si capisce sembra che tu intenda dire che, prima di scrivere qualcosa, sarebbe meglio avere delle proprie idee in modo da poterle confrontare con quelle degli altri e rendere ricca la discussione.

Se ho interpretato bene il tuo messaggio allora posso scrivere con certezza che questa è la prima cosa sensata che leggo tra i tuoi commenti da quando hai cominciato ad inseguirmi sul blog di Verbania Notizie e mi aspetterei che tu per primo mettessi in pratica il consiglio che dai agli altri, entrando nel merito delle questioni, e dimostrando, con i fatti e con i numeri, come fanno gli altri, le tue tesi contrarie.

Adesso però aspetto che tu scriva le tue "idee" in ognuna delle discussioni che hai nominato nelle quali, fino ad oggi, hai contribuito solo partendo, come dici tu, da "riferimenti presi a casaccio".
Vedi il profilo di Giovanni% Parlaci delle cie chimiche
Giovanni%
4 Aprile 2015 - 07:45
 
I tuoi pensieri sono semplicemente allucinanti, contorti, derivanti da pseudocultura complottista internettiana e da tue convinzioni mentali.
Mi sento il dovere di indicarli per quello che sono ma non li elevo ad argomenti di discussione. Sono palesemente allucinanti ed è meglio NON PERDERCI TROPPO TEMPO controargomentatoli una ad una.
Il lettore intelligente peraltro si renderà subito conto delle assurdità che hai scritto come quelle che hai scritto sopra concernenti i sindacati.
E ora parlaci delle scie chimiche!
Vedi il profilo di robi x Andrè
robi
4 Aprile 2015 - 08:45
 
A parte che io The Wall l'ho sentita nell'80 per la prima volta sull'allora Antenna Nord, avevo 11 anni, ma so benissimo tutti gli anni di tutti gli album. In quanto ai concerti io solo Venezia, ma me lo ricorderò per tutta la vita. In quanto a Waters senza i Floyd non era nulla, e lo ha dimostrato con l'orrendo The final Cut e con il resto da solista. Chiudiamo qui. Sono contento che tu sia un fan dei Floyd, ma la prossima volta non tirarli fuori per fare citazioni pseudo-intelligenti perchè potresti trovare un Robi che si arrabbia e forse ne sa più di te.
Vedi il profilo di Pensatore Giovanni% e i lettori intelligenti
Pensatore
4 Aprile 2015 - 08:48
 
Ogni discussione in cui intervieni termina nello stesso modo, vuoti commenti in cui ti limiti a dire che ciò che scrivono gli altri non va bene.
Ma questa volta su una cosa hai pienamente ragione, "i lettori intelligenti" ti ignorano, mentre io, stupidamente ti ho dato corda.

E ora argomenta i motivi per cui un cittadino che ha un reddito garantito dallo Stato dovrebbe farsi sfruttare da un datore di lavoro. Dimmi tu, a cosa potrebbe servire un'azione sindacale quando sarebbe il singolo dipendente a presentare le proprie esigenze all'azienda ed eventualmente a strappare il contratto e andarsene, a cosa mai potrebbe servirgli un sindacato ?

Ma davvero pensi che il mondo si sia fermato ? Davvero pensi che "la rete" serva solo per sfogare le proprie frustrazioni ?

C'è un mondo in fermento dietro al tuo schermo, milioni di giovani e anziani di buona volontà che si stanno scambiando il sapere e l'esperienza in un modo mai successo prima, rapido ed efficace. Persone di buona volontà che partecipano alla scrittura delle leggi, alla riorganizzazione di uno Stato diventato ormai esattore.

Povero Giovanni%, ti senti circondato da complottisti ma non sai di essere alienato da un gigantesco Truman Show.



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
24/07/2017 - Cinema sotto le stelle: "Forza Maggiore"
24/07/2017 - Luoghi d’arte e di fede concerto a S. Giuseppe
24/07/2017 - Unione Industriale VCO: terzo trimestre 2017
24/07/2017 - LegalNews: Controllare il lavoratore per mezzo del badge: è legittimo?
23/07/2017 - Torino Club Verbania donazione pro terremotati
Verbania - Politica
23/07/2017 - FDI AN risponde al PD su Commissione Urbanistica
22/07/2017 - Per lo stadio Pedroli nessun rischio
22/07/2017 - FDI AN: fusione con San Bernardino Verbano?
22/07/2017 - Botta e risposta PD - Brignone
21/07/2017 - FDI AN su cimitero Zoverallo
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti