Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Domodossola : Politica

Matteo Marcovicchio: sanità, “se non ora, quando?”

Secondo Marcovicchio, la visita di Chiamparino oggi a Villadossola: "è una presa in giro a tutti i cittadini-elettori-contribuenti-pazienti del Vco che, contrariamente a Chiamparino, Reschigna, Saitta e a tutti quegli amministratori-politici che li assecondano, sono preoccupati"
Domodossola
Matteo Marcovicchio: sanità, “se non ora, quando?”
Oggi il governatore Chiamparino e i vertici del Piemonte saranno a Villadossola. Parleranno di sanità, ma a modo loro. Discuteranno di medicina territoriale, ascolteranno progetti e proposte e poi torneranno a casa. Non si confronteranno con i cittadini, spettatori non paganti ma anche silenziati.

Soprattutto non diranno nulla del loro piano sanitario regionale, che hanno approvato a ottobre e subito “congelato” per un anno.

La situazione, a prescindere da quello che possono dire Chiamparino, Saitta, Reschigna o qualsiasi altro amministratore o politico, è questa: il Vco vedrà il declassamento di un Dea e una conseguente forte riduzione dei servizi ospedalieri nel presidio declassato.

Quando? Dal 1° gennaio. Dove e come? Non lo sappiamo. Non ce l’hanno detto. Non ce lo vogliono dire.

Quella di oggi è una presa in giro a tutti i cittadini-elettori-contribuenti-pazienti del Vco che, contrariamente a Chiamparino, Reschigna, Saitta e a tutti quegli amministratori-politici che li assecondano, sono preoccupati. Per se stessi, per la loro salute, per il loro futuro. E sono anche arrabbiati perché non capiscono il motivo per cui la decisione venga rinviata. Capiscono solamente che è tutto un teatrino, che si vogliono far passare scelte dolorose ma senza contestazioni e, anzi, con un applauso che non faccia calare il consenso. Non bisogna disturbare Torino, non si possono far domande, né chiedere – pretendere – risposte.

“Se non ora, quando?” diceva una volta il Pd. Oggi pensa ad altro. Archiviamo questo 10 aprile, prima ancora che cominci, come una grossa occasione persa. Personalmente non mi strapperò le vesti, non salirò alla Fabbrica a fischiare o a lanciare pomodori. Ma continuerò a chiedere, insistentemente, un confronto pubblico. La Regione non può continuare a rifiutarlo. Governatore e assessori dovranno esprimersi, dire qualcosa, e venircelo a dire in faccia. Probabilmente sarà troppo tardi per opporsi o discutere – che questa sia sempre stata la strategia? Prendere o lasciare? – ma almeno abbiano il coraggio di prendersi le loro responsabilità.

Da domani e fin quando sarà necessario, oltre a tenere il countdown dei giorni che mancano alla chiusura di un Dea, scriverò una e-mail a Chiamparino, Saitta e Reschigna chiedendo, con cortesia e garbo istituzionale, di fissare un incontro pubblico nel Vco in cui annunciare le scelte del piano regionale. Invito chiunque condivide questa iniziativa a farlo. Probabilmente riempiremo le caselle postali della Regione e forse non verremo ascoltati. Ma non desisteremo.

Matteo Marcovichio – Consigliere provinciale



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen dubbio....
Hans Axel Von Fersen
10 Aprile 2015 - 17:16
 
Non è che i risparmi derivanti dalla chiusura di un DEA saranno utilizzati per finanziare il servizio sanitario che la Regione ha appena esteso ai clandestini minorenni?
Giustamente un atto digenerosità si fa a danno dei propri figli...
Sarei curioso di sapere i costi di questa estensione e i risparmi generati dalla soppressione di un DEA.
E se coincidessero?



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Domodossola
20/01/2017 - Giornata di orientamento universitario
19/01/2017 - “Tra Liguria e Toscana: storie di mafie e confini”
18/01/2017 - M.O.T.O. su futuro del San Biagio
13/01/2017 - Waikiki Ensemble "la musica in testa"
11/01/2017 - Stazione di Iselle: incontro importante
Domodossola - Politica
21/11/2016 - Riunione Interconnector Svizzera-Italia
23/09/2016 - Domo: il sindaco affossa ospedale unico
08/11/2015 - Riforma della Pubblica Amministrazione: incontro del PD
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti