Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Comitato Salute VCO sul futuro sanità moderato ottimismo

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Comitato Salute Vco, in seguito all'incontro dei giorni scorsi sulla sanità provinciale, con il Presidente Chiamparino,il Vice Presidente Reschigna e l'Assessore alla Sanità Saitta.
Verbania
Comitato Salute VCO sul futuro sanità moderato ottimismo
L'incontro che il Presidente Chiamparino, accompagnato dal Vice Presidente Reschigna e dall'Assessore alla Sanità Saitta, ha avuto con i Sindaci del VCO, ha chiarito finalmente la strategia che questa Amministrazione regionale intende realizzare, nel corso del suo ciclo amministrativo.

Si tratta, in sostanza, di abbandonare la visione ospedalo-centrica della Sanità, che negli ultimi anni ci ha fatto litigare oltre misura e inutilmente e ha portato quasi al collasso il sistema provocando, di fatto, un commissariamento della Regione; ora si può ripartire, concentrandosi sul territorio.

La cosa non può che trovarci d'accordo proprio perché, nelle nostre periodiche riflessioni di questi anni, abbiamo sollecitato il territorio e le Amministrazioni regionali, che si sono succedute, a considerare prioritario un intervento in tal senso.

Finalmente!

Siamo moderatamente ottimisti per diverse ragioni:
1. Si tratta di dare corpo a quanto stabilito dal cosiddetto "decreto Balduzzi", che individua nelle strutture territoriali, gestite da Medici di Medicina Generale e aperti 24 ore al giorno per 365 giorni all'anno, lo strumento per trattare i codici bianchi e verdi, che oggi vanno ad intasare gli ospedali.
2. Secondo questo decreto, la partecipazione dei Medici al progetto, è obbligatoria e lo prevede anche la nuova convenzione nazionale firmata in questi giorni con le Associazioni mediche. È questo il punto qualificante della riforma.
3. Il raccordo fra Sanità e Assistenza non è più un miraggio, ma una concreta possibilità.
4. La continuità assistenziale può essere così garantita, così come la presa in carico del paziente, visto che oggi non si sa bene chi la deve garantire ed è, quindi, demandata alla buona volontà dei singoli.
5. Non solo: questo è un progetto pilota per il VCO, fortemente voluto dalla Regione Piemonte, finanziato separatamente dal bilancio e sostenuto dal Ministero della salute, che avrà anche un ruolo diretto nell'iter progettuale attraverso il direttore dell'Agenzia nazionale per l'assistenza sanitaria (Agenas).

La responsabilità di portare a compimento il progetto è affidata ai nostri Sindaci, che già ieri, nel corso dell'incontro, hanno dimostrato di aver riflettuto sul tema, presentando alcune opportune considerazioni.
E' un'occasione unica, che non possiamo perdere.
Ci aspettiamo una pacata e ragionata discussione, esente da pregiudizi, che non trascuri nessuna parte del territorio provinciale.
Non possiamo esimerci dall'augurare buon lavoro a coloro che si assumeranno questa grande responsabilità.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
23/10/2017 - LegalNews: Bollette luce e gas: tentativo obbligatorio di conciliazione
22/10/2017 - Si tuffa nel lago per salvare cane
22/10/2017 - Paffoni Fulgor Omegna fa poker e sale in vetta
22/10/2017 - Industria: IV trimestre positivo
22/10/2017 - ASLVCO: conferito incarico Direttore Medicina Interna
Verbania - Politica
16/10/2017 - Bando Periferie: Il Governo firma il Cipe
15/10/2017 - "Sul Teatro Il Maggiore la deroga della deroga"
11/10/2017 - Casa della Salute a Verbania
11/10/2017 - Lega Nord: De Magistris confermato segretario
07/10/2017 - Impianti Devero - San Domenico: una nota del Presidente Costa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti