Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : PsicoNews

PsicoNews: bambini che dicono parolacce

A volte sembra quasi che i bambini piccoli abbiano una predilezione per le parolacce,le utilizzano in modo corretto all’interno delle frasi, anche se la maggior parte delle volte non ne conoscono il significato, le imparano molto più in fretta rispetto a quanto imparino a non rubare i giochi al cuginetto e poi c’è sempre un mistero, raramente svelato, : Ma da chi l’avrà sentita???
Verbania
PsicoNews: bambini che dicono parolacce
È una tranquilla domenica in famiglia, una di quelle cui la mia mamma tiene tanto e che mi sento in dovere di non saltare.

E’ appena terminato il pranzo, siamo tutti riuniti, chi beve il caffè, chi sta chiacchierando sulle ultime novità in paese; il pargolo di casa, il mio adorato nipotino, ancora nemmeno in età da scuola primaria, sta giocando ad arrampicarsi sulla poltrona della bisnonna, piena di cuscini e coperte che rendono la scalata molto più divertente e difficile.

All’ennesimo tentativo fallito di raggiungere la vetta della poltrona, quando ormai non è più un gioco per lui ma quasi una sfida con se stesso, preso dalla foga del momento e dalla frustrazione ecco che da quella boccuccia innocente esce una frase: “Ma c…o!”, ovviamente nell’unico momento di silenzio.

Come zia, io, sinceramente, sento la risata arrivarmi sulle labbra, la trattengo (per evitare di incorrere nell’ira di mia sorella, mamma del piccolo) e, nel frattempo, mi domando: insomma cosa è giusto fare in questo frangente?

Premetto non sono madre e non mi occupo di bambini nemmeno per professione, so che esistono almeno due scuole di pensiero (o meglio sono due quelle che conosco io) sull’atteggiamento da tenere con bambini piccoli che scoprono l’interessante mondo delle parolacce:

• Fingere che non abbia detto nulla di particolare: se non diamo rilevanza a queste parole, per il bambino non hanno un valore maggiore rispetto ad altre e quindi con il tempo, non avendo ripetizioni delle stesse da altri bambini e dai familiari (…forse!), le pronunciano sempre meno.

• Spiegare il significato della parola: una volta che il bambino viene a sapere che quella parola così buffa e breve non ha un valore particolare o simpatico, non ne è più interessato e smette di utilizzarla, acquisendo però fiducia nei genitori che la spiegano e in se stesso, poiché non c’è qualcosa che a lui è vietato dire.

Il gruppo di mie amiche con figli si divide tra le due differenti strategie e affronta così il suo quotidiano compito di educatrice del nostro futuro; e voi come pensate sia più corretto reagire? Vi è mai capitato di trovarvi in situazioni simili?



5 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giovanni% Semplice
Giovanni%
29 Aprile 2015 - 08:08
 
Il quesito mi sembra semplice. Bisona semplicemente spieare i bambini la realtà. Quei termini sono volgari e maleducati e non riferibili in un contesto civile.
Sbagliatissimo poi farsi grosse risste nel sentire quei termini.
Vedi il profilo di Hans Axel Von Fersen ma da chi l'avrà sentita?
Hans Axel Von Fersen
29 Aprile 2015 - 08:31
 
Mia nipote innocentemente ha risposto: "All'asilo!"
Vedi il profilo di Giovanni% Da chi le avranno sentite?
Giovanni%
29 Aprile 2015 - 09:01
 
I bambini udiranno parolacce ovunque. Cercare di fermare la fonte o prendesela con i cattivi esempi è solo una baaglia contro i mulini a vento. Bisogna solo fargli capire il valore di ciò che pronunciano.
Vedi il profilo di lady oscar allarghiamo?
lady oscar
29 Aprile 2015 - 12:18
 
Mia mamma 72enne si e' messa orgogliosamente a dire parolacce. Le dice, poi ci guarda x vedere se siamo scandalizzati dalle sue uscite. Si sente molto trasgressiva e a me, che ne dico molto peggio, vien da ridere... Certo non posso chiederle dove le ha sentite....
Vedi il profilo di Andrè in casa
Andrè
29 Aprile 2015 - 12:51
 
Si imparano in casa di solito..
Lady Oscar.. anche io le sento da mia madre ... ma tu quando ?????



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
26/05/2017 - Giochi antichi e musica a Suna
26/05/2017 - Torna il Sentiero Chiovini
26/05/2017 - "Gimkana in bici" alla Ludoteca
25/05/2017 - Incontri Eco-Logici: Epigenetica e Cancro
25/05/2017 - Verbania Innova: convegno sull'agenda digitale
Verbania - PsicoNews
24/05/2017 - PsicoNews: Alzheimer Fest
17/05/2017 - PsicoNews: Con la forza del freddo
10/05/2017 - PsicoNews: Aspetti insoliti dell’ansia
03/05/2017 - PsicoNews: Il potere del racconto in Medicina
26/04/2017 - PsicoNews: Tacchi alti e leggi di attrazione
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti