Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

L'ANPI sullo sfregio alla bandiera

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato dell’ANPI sez. Augusta Pavesi, riguardante lo sfregio alla bandiera Italiana, scoperto la mattina delle celebrazioni del 25 aprile.
Verbania
L'ANPI sullo sfregio alla bandiera
“Ricordiamoci che se un popolo non conosce la sua storia è facile che possa ricadere con i suoi errori in un altro ventennio come quello da noi vissuto. Tale situazione è estesa in tutta Europa: son sotto gli occhi di tutti i movimenti e i partiti xenofobi, razzisti che ricordano i regimi che hanno provocato nella II guerra mondiale oltre 50 milioni di morti.

Nel nostro piccolo, proprio qui sul lungo lago di Intra, le lapidi che ricordano i Caduti Partigiani sono bersaglio continuo di vandalismi […].
È un oltraggio a chi per la libertà ha dato la vita. Questi squallidi atti vanno perseguiti.”

Queste le parole del Presidente dell’ANPI sez. Augusta Pavesi Arialdo Catenazzi durante le celebrazioni per il 25 aprile, prima ancora di avere notizia che durante la notte era stata posata una bandiera con svastica presso la Casa della Resistenza di Verbania e sfregiato con scritte offensive e con croci celtiche il murale “Bella Ciao”, all’entrata della città di Omegna.

Le ANPI di Verbania, sezione Augusta Pavesi e sezione 42 martiri di Fondotoce, insieme all’Amministrazione Comunale di Verbania, si uniscono allo sdegno della sez. ANPI e dell’Amministrazione Comunale di Omegna per l’intollerabile gesto e invitano le forze dell’ordine e tutti i cittadini democratici e antifascisti a non abbassare la guardia di fronte a tali fenomeni che offendono la Resistenza e i nostri valori costituzionali.



10 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giovanni% Non cadete nel tranello
Giovanni%
29 Aprile 2015 - 13:08
 
Non cadete nel tranello.
Gli autori del fatto sono teppistelli con una consapevolezza molto sommaria dei contenuti e fatti storici politici. Sono personaggi che amano solo i loro simboli e la potenza agressiva che esprimono. SI possono facilmente sostituire con le bandiere di qualche squadra calcistica.
Questi teppistelli sono ora CONTENTI di leggere le frasi di sdgeno dei "comunisti". Secondo la loro mente avrebbero colpito nel segno.
Non capisco la motivazione di esternare queste seppure condivisibili frasi di consternazione a elementi che si esprimono solo con grugniti.
Vedi il profilo di lady oscar soliti idioti
lady oscar
29 Aprile 2015 - 13:51
 
Non diamogli la visibilità che cercano.
Vedi il profilo di cesare Roby , ci manchi .
cesare
29 Aprile 2015 - 20:40
 
Ti aspettiamo
Vedi il profilo di sibilla cumana pro ritorno di Robi.........
sibilla cumana
29 Aprile 2015 - 21:15
 
mi associo volentieri alla richiesta di Cesare delle 20,40.........
Raccogliamo le firme "pro Robi"?
Vedi il profilo di Alberto sfregio alla bandiera
Alberto
30 Aprile 2015 - 08:27
 
Per mia convinzione e scelta personale sono molte le cose che non condivido su quanto raccontato dalla storia, detto ciò un gesto come lo sfregio della bandiera è sicuramente un gesto da condannare; è come dire, c'è l'ho con qualcuno e, anzichè affrontarlo per dirgli ciò che penso di lui, gli rigo la macchina, un gesto che si commenta da solo.
Una cosa allarmante che fa assolutamente preoccupare c'è però da dirla, ed è stata tirata in ballo anche nella lettera sopra del Presidente dell'ANPI "tale situazione è estesa in tutta Europa: son sotto gli occhi di tutti i movimenti e i partiti xenofobi, razzisti"; tradotto in termini, sapete cosa vuol dire? malessere del popolo, in particolare dei giovani, che vedendo il marciume che gira, sopratutto nell'ambito delle politiche dei paesi, questo è il loro modo per ribellarsi, con atteggiamenti estremistici.
Quindi, il male da estirpare non sono questi gruppi che stanno spuntando come funghi, che se le cose funzionassero si smorzerebbero in un soffio, MA I POLITICI CORROTTI CHE STANNO METTENDO IN GINOCCHIO I POPOLI!!!!
Vedi il profilo di Andrè Re: soliti idioti
Andrè
30 Aprile 2015 - 09:03
 
Ciao lady oscar

mai abbassare la guardia....
Vedi il profilo di Giovanni% No Alberto
Giovanni%
30 Aprile 2015 - 10:43
 
Non cerchiamo spiegazioni pseudosociologiche a questi atti teppistici.
Vi do uno sistema molto facile per comprendere questa gente: pensate ai tifosi ultrà.
Gli ultrà (non i genuini tifosi da bar dello sport) sono personaggi con un sistema di pensiero molto debole. Si uniscono dietro insignificanti colori sportivi e dietro di essi insultano, perpretano violenze e costriscono assurdi schemi mentali.
Sostituite le bandiere sportive alle svastiche e avrete compreso tali personaggi.
I proclami non servono a nulla, non li capiscono e recano a loro paradossalmente soddisfazione.
Bisogna solo andare dalla Forze dell'Ordine e denunciare il misfatto.
Vedi il profilo di Alberto x Giovanni
Alberto
30 Aprile 2015 - 11:06
 
Il mio commento non sta a giustificare niente e nessuno, ho detto che non approvo certi comportamenti insensati e immaturi, quello che ho invece ribadito è che questi eccessi sono comunque atti da non sottovalutare; senza troppi preamboli, oggi imbrattano una bandiera e domani? chi mi dice che molti di questi magari non arrivano a far saltare qualcosa?, ricordatevi che nessuno può provare fin dove arrivano i limiti del disagio, dello sconforto, della delusione e della rassegnazione.
Oggi molti giovani sembrano sicuri e determinati, quindi fanno gli spavaldi, ma guardate che la realtà è tutta al contrario dall'apparenza; un esempio banale molto terra terra: chi si fida ad accarezzare un cane che abbaia ma quando ti avvicini si rannicchia a pelo alto pieno di paura, io certo no!
Vedi il profilo di Giovanni% Generazione peduta
Giovanni%
30 Aprile 2015 - 11:25
 
Caro Alberto,i
o ci vedo solo ed esclusivamente non senso.
Si sono succedute una serie di generazioni (compresa la mia) inconsistenti, vuote e assurdamente racchiuse in un lro nichilismo consumista.
Monti, in un suo momento di enorme lucidità, ha individuato la cosiddetta generazione perduta che ora scalpita tra disoccupazione e contratti precari e un domani costituiranno un esercito di anziani miseri con pesioni da fame.
Però tutto è fermo. Tutto tace. Tutti calmi!
Ci si dovrebbe aspettare un movimento di protesta di massa (ovviamente non violento) e invece...
Sia da destra, con le loro svastiche, che da sinistra (con tutto l'armamentario dei centri sociali) provengono le solite vuote e inutili istanze simboliche.
Vedi il profilo di Alberto x Giovanni
Alberto
30 Aprile 2015 - 14:06
 
Caro Giovanni, io mi ritengo fermo e convinto delle mie idee, ma non per questo vado in giro a sfasciare il mondo e a pestare gente che non la pensa come me; queste forme di protesta violenta non hanno alcun colore politico, specie poi tutto quanto riguarda la politica di oggi che viene vergogna solo a chiamarla politica questa è solo ed esclusivamente della gran spazzatura.
Anch'io arrivo da una generazione che ha fatto grandi lotte di protesta, sia da una parte che dall'altra, ma, nonostante erano forse un tantino esagerate e rumorose, le persone che le perseguivano erano convinte nei loro ideali, quelli veri, non come oggi dove prevale solo il dio denaro, subito, malguadagnato (tangenti e scandali vari), ma sopratutto facile.
I giovani di oggi stanno diventando sempre più razzisti perchè è lo stato, che con il suo malgoverno e lassismo, li porta ad esserlo; l'esempio lampante è come sta affrontando il problema dell'immigrazione clandestina, tanto denaro guadagnato disonestamente a scapito di persone disperate, mentre per questi nostri giovani neppure un barlume di speranza per il loro futuro. E' da lì che giorno dopo giorno si alimentano i fuocherelli che possono di colpo sfociare in grandi incendi.
Io personalmente la vedo così.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
16/01/2017 - "In dialèt l'è mej?"
16/01/2017 - Road To Foro: vince Maddalena
16/01/2017 - Altea Altiora bella vittoria
16/01/2017 - Seminario su MaRHE Center Maldive
16/01/2017 - M5S su revoca fondi Fondazione Cariplo
Verbania - Politica
16/01/2017 - Sondaggio IPR Marketing: Marchionini 18^
16/01/2017 - Lega Nord sui fondi revocati da Fondazione Cariplo
16/01/2017 - Fratelli d'Italia torna sul Bando Periferie
15/01/2017 - Agenda Digitale: le proposte del PD
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti