Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Sport

Campionato chiuso il bellezza per Vega Occhiali Rosaltiora

Si chiude con un bel sorriso il campionato di Vega Occhiali Rosaltiora Verbania. Le Girls In Blue vanno a vincere 3-0 tra le mura amiche del PalaManzini contro la Infa Sprint Virtus Biella in un match con tre set tirati e giocati ma alla fine vinti dalle verbanesi che chiudono all’ottavo posto di classifica con la somma di 40 punti
Verbania
Campionato chiuso il bellezza per Vega Occhiali Rosaltiora
Una stagione nella quale dopo un necessario rimpasto di alcuni ruoli importanti di formazione vi sono state ulteriori defezioni come quelle di Martina Livorno, Licia Paternoster (per un fastidioso infortunio alla mano) ed anche quello di Linda Fracei. Con una rosa ridotta ai minimi termini era obiettivamente difficile sperare in qualcosa di più ma all’atto pratico la squadra di Andrea Cova ha centrato la permanenza in categoria in maniera assolutamente brillante, prestando sempre maggior attenzione alle zone di alta classifica e non alla zona pericolosa. A fine partita tutti in pizzeria, giocatrici e staff, per salutare il campionato, rendendo giusto merito al PGS Issa che lo ha vinto centrando la promozione in Serie C.

PRIMO SET
Cova conferma la formazione vincitrice lo scorso sabato a Torino con Pagliarini in regia, Marta Ossola opposta, bande sono Annalisa Cottini e Camilla Conterno, al centro Pamela Ferrari ed Alessia Belardinelli con Elisa Gualdi libero. La partita è subito un punto a punto con Biella che va avanti pericolosamente due volte prima sul 10-13 e poi sul 12-16. Li Vega Occhiali è brava ad impattare (due aces di Pagliarini) sul 17-17 ed a mantenere il punto a punto sino alla fine quando dopo un time out di Cova sul 22-22 arriva lo scatto decisivo con il 25-23 finale che porta avanti Vega Occhiali.

SECONDO SET
Partita in equilibrio per molta parte del parziale con Vega che scappa sul 2-10 e poi sul 15-13. Biella però resta in gara agevolmente ed ha un colpo di coda trovano il vantaggio sul 18-19. Cova cambia regia inserendo Boschi per Pagliarini e chiama in campo Veniani per Ossola, sul 18-21 cambio al centro con Belardinelli che lascia spazio a Guelpa.
La fase è favorevolissima alla formazione ospite che trova punti e sfrutta errori. In un amen è 21-24 per Infa che può giocare tre set point. Annalisa Cottini annulla il primo, una difesa con palla in campo (proteste biellesi con cartellino giallo per la palla che a loro modo di vedere era uscita) dice 23-24. Camilla Conterno impatta sul 24 pari, Pamela Ferrari trova il set point sul 25-24 che diventa 26-24 con un errore ospite: 2-0 Vega Occhiali.

TERZO SET
Poco equilibrio, partita in mano a Rosaltiora che va subito ad allungare sul 6-3 (Guelpa dal centro). Biella subisce il buon gioco di Verbania che difende bene, mura in maniera discreta e non permette, servendo bene, a Biella di impostare un gioco positivo. Punteggio che cammina sul 12-8, sul 14-10 (Veniani in grande spolvero). Cova potenzia per qualche attimo la ricezione inserendo Martina Spinello ed il punteggio è sempre in mano a Vega Occhiali sino al 18-13 quando Biella chiama time out. Nulla da fare però perché le azzurre arrivano agevolmente sul 24-17 e possono chiudere la partita. Qui Vega Occhiali su siede, Infa SprintVirtus si fa sotto, Cova chiama due time out ma le ospiti arrivano sino sul 24-23 annullando sei match point. Cova cambia opposto reinserendo Marta Ossola ed è proprio lei che va a chiudere: 25-23 e 3-0 Vega Occhiali.

Vega Occhiali Rosaltiora – Infa SprintVirtus Biella 3-0 (25-23, 23-24, 25-23)
Vega Occhiali Rosaltiora: Pagliarini, Ossola, Cottini S., Conterno, Belardinelli, Ferrari, Gualdi (L), Boschi, Veniani, Spinelli, Guelpa. All: Andrea Cova.

LE PAROLE DI ANDREA COVA
“Abbiamo concluso bene e ne sono contento – spiega –anche perché abbiamo giocato una bella partita e va ricordato che eravamo anche senza Sonia Cottini. Il gioco è stato positivo per tutto il match che abbiamo sempre giocato combattendo ed andando anche a recuperare una situazione di svantaggio. Sono nel finale abbiamo regalato qualcosa e avanti 24-17 abbiamo chiuso solo al 23. Che dire della stagione, ci sarà il momento per fare un bilancio più approfondito ma alla fine ci siamo intanto salvati subito e prestissimo, senza mai avere patemi di classifica, questo di per se è un ottimo risultato, anche perché abbiamo avuto una serie di problemi e di defezioni che hanno reso la stagione un pochino difficile in certi momenti. Vedo però il bicchiere mezzo pieno.

Poi non siamo mai riusciti a fare qualcosa di più ed in certe partite non siamo stati obiettivamente competitivi ma per la stagione che è stata si può essere soddisfatti del lavoro fatto”.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
26/07/2017 - Il Maggiore stagione 17/18: Sokolov, Branciaroli, Frassica, Pasotti, Placido, Ughi
26/07/2017 - PsicoNews: Una generazione di nonnoni
25/07/2017 - Campo estivo di Manitese
25/07/2017 - Sirtori: unione tra Comuni simili
25/07/2017 - Trasporto sul Lago d'Orta in arrivo il protocollo
Verbania - Sport
23/07/2017 - CVCI a Dervio e Maccagno
23/07/2017 - 1° Trofeo “La Fenice dei Laghi”
18/07/2017 - Raccolti 1105€ per il Progetto Parco Giochi
18/07/2017 - SSD Insubrika Nuoto: finale scoppiettante
18/07/2017 - Fenice dei Laghi e Team Insubrika
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti