Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Intra: annega dopo tuffo nel lago

A quanto apprendiamo, oggi poco dopo pranzo, un giovane, sembrerebbe di colore, si è tuffato per cercare refrigerio nelle acque del lago Maggiore nella zona antistante il parco Cavallotti.
Verbania
Intra: annega dopo tuffo nel lago
Il giovane tuttavia non è più riemerso, e sono scattati i soccorsi dei Vigili del Fuoco, carabinieri, polizia municipale e 118.

Poco fa il ritrovamento del corpo senza vita.

Aggiornamento
Maggiori dettagli all'articolo dell'Ansa.



13 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di livio RIP
livio
19 Luglio 2015 - 09:15
 
brutto episodio,quando muore un giovane è sempre un dramma RIP
Vedi il profilo di Andrè R.I.P.
Andrè
19 Luglio 2015 - 09:43
 
fuggire da una guerra civile dimenticata .. attraversare il deserto , poi il mediterraneo in un barcone e morire così... lontano dalla tua famiglia e da chi ti amava....
Vedi il profilo di Alberto Furlan Annegamenti
Alberto Furlan
19 Luglio 2015 - 17:07
 
Questo è il classico Incidente di questa stagione, viene chiamato shock termico e accade a queste tipologie di comportamenti:
a persone troppo accaldate e persone che restano troppo tempo sotto il sole che di colpo si lanciano in acque troppo fresche per cercare refrigerio; l'enorme sbalzo che c'è tra la temperatura corporea e l'acqua, mette il nostro organismo in sicurezza provocando un black out.
Quando gli addetti dicono di bagnarsi i punti cruciali prima di entrare in acqua (caviglie, polsi, addome, collo-spalle), non lo fanno per rompere ma per prevenire questi tipi di incidenti!
Usate questo messaggio come una nota informativa.
Alberto Furlan
Maestro Nazionale di Salvamento della F.I.N.
Vedi il profilo di hilde muehlbauer Annegamento
hilde muehlbauer
20 Luglio 2015 - 01:20
 
Un tragico evento, oggi domenica, la morte di un profugo, lontano dai suoi cari, meritatamente commentato. Grazie Alberto per gli utili consigli di prevenzione salva vita. Forse sarebbe anche consigliabile osservare almeno 2 ore dal consumo di un pasto prima di tuffarsi nelle acque del lago, sempre seguendo le linee guida di Alberto Furlan.
Vedi il profilo di Giovanni Dove sono gli ass.bagnanti x Furlan
Giovanni
20 Luglio 2015 - 16:10
 
Questo è un caso da iscriversi a imprudenza e fatalità,ma caro Furlan perchè non denunciate in modo incisivo la mancanza di assistenti bagnanti nelle spiagge dove dovrebbero esserci????
Non basta fare ogni anno 2 corsi da assistente a Verbania e poi non usare le capacità delle persone che conseguono il brevetto.
Caro maestro nazionale Furlan denunciate queste cose.Altrimenti è meglio tacere (sono un ass.bagnanti.
Vedi il profilo di Giovanni% Ma dai!
Giovanni%
20 Luglio 2015 - 18:28
 
Giovanni, ma che vuoi posizionare un bagnino autorizzato, omologato, targato e approvato in ogni accenno spiaggia?

Riposi in pace il povero giovane in cerca di di una vita meno difficile ma che ha trovato la sua tragica fine nelle nostre placide acque.
Vedi il profilo di Giovanni xGiovanni %
Giovanni
21 Luglio 2015 - 13:57
 
Sig. Giovanni% lei non ha letto bene quello che ho scritto,e gli e lo ripeto,il caso in questione è stata una fatalità e un'imprudenza ok,io sto parlando delle spiaggie pubbliche con tanto di chiosco etc nelle quali l'assistente bagnante è obbligatorio.
Faccio sempre l'esempio lampante del lago di Mergozzo e delle sue spiaggie dove si paga anche il parcheggio,mi sono spiegato sig.Giovanni %,la saluto cordialmente anche perchè molte volte sono d'accordo con i suoi commenti.
Vedi il profilo di Giovanni% XGiovanni
Giovanni%
21 Luglio 2015 - 23:26
 
Rispondo in toni non polemici, non mi faccia mettere la faccina sorridente. Voglio solo ragionarci insieme.
Lei ha ragione. Se la legge impone un qualcosa bisogna intanto adeguarsi e nello stesso magari agire e lottare democraticamente per cambiarla se la si ritiene ingiusta e inadeguata.
Ecco per m questi obblighi rappresentano una colossale esagerazione se c'è un semplice chioschetto che svolge solo un servizio bar come c'è in tanti posti qui da noi. Non è mica un lido e comunque sono piccole spiagge selle quali non insiste una massiccia presenza di bagnanti. Parlo di opportunità e non di eventuali obblighi legali.
Anche a Mergozzo mi sa (non sono sicuro) che il Comune non è obbligato a posizionare assistenti bagnanti (certificati, autorizzati, omologati, targati e pluridecorati) se si installano cartelli che segnalino i bagnanti che la spiaggia in questione non è vigilata. Non esageriamo poi sull'affollamento della spiaggia di Mergozzo. La spiaggia è comunque troppo piccola e stretta e non ci sarà mai una gran massa di persone.
Vedi il profilo di Giovanni Per Giovanni %
Giovanni
22 Luglio 2015 - 10:07
 
Guardi sig. Giovanni % a Mergozzo l'amministrazione ha aggirato l'ostacolo( dicendo non a mè ma alla regione piemonte )che non esistono spiagge dedicate alla balneazione nel comune.

In ogni caso ognuno può avere le opinioni che vuole ma sino a che siamo in uno stato di diritto gradirei che le leggi vengano rispettae.
Vedi il profilo di Giovanni% Bisogna approfondire
Giovanni%
22 Luglio 2015 - 18:20
 
Devo approfondire la normativa. Forse a Mergozzo nella spiaggia libera non vi è obbligo della presenza del bagnino ma si deve segnalare bene quel tratto, in più lingue, con l'indicazione "ATTENZIONE BALNEAZIONE NON SICURA PER MANCANZA DEL SERVIZIO DI SALVATAGGIO" o roba simile.
Vedi il profilo di Giovanni Non MOLLO
Giovanni
23 Luglio 2015 - 16:21
 
Sig. Giovanni% voglio darle una mano così mi darà ragione ,e così tutti i lettori del blog si faranno un'idea.

Cerchi in internet Decreto giunta regionale 28 luglio 2009 n°10/R comma 1 art 7 così si renderà conto di come tutti i comuni laquali fanno i furbi,
Vedi il profilo di Giovanni% Lettura della normativa
Giovanni%
23 Luglio 2015 - 19:39
 
Giovanni, la ringrazio per l'indicazione della normativa.
Ci avevo visto bene e come al solito ho ragione. Un testo normativo va letto integralmente. Legga l'articolo 9. Bisogna solo verificare se il comune ha apposto il cartello ""ATTENZIONE – BALNEAZIONE NON SICURA PER MANCANZA DI SERVIZIO DI SALVATAGGIO".
Vedi il profilo di lady oscar gio più gio %
lady oscar
23 Luglio 2015 - 20:06
 
il ragazzo che era al chioschetto di mergozzo l hanno scorso aveva il brevetto di bagnino. Potrebbe essere un modo di salvare capra e cavoli?



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
24/10/2017 - "Come sta l'aria a Verbania?"
24/10/2017 - Offerte di lavoro del 24/10/2017
23/10/2017 - Pallavolo Altiora vince 3-0
23/10/2017 - Occupazione: “Servizio di sgombero neve e spargisale”
23/10/2017 - Quattro alloggi a prezzo convenzionato
Verbania - Cronaca
22/10/2017 - Si tuffa nel lago per salvare cane
22/10/2017 - Industria: IV trimestre positivo
22/10/2017 - ASLVCO: conferito incarico Direttore Medicina Interna
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti