Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Cronaca

Comitato Amici Pendolari su soppressione treni per caldo

Il Comitato Amici Pendolari Domodossola Arona Milano e Arona Novara intende replicare al comunicato stampa di Trenord del 21 Luglio 2015 in merito alla soppressione dei treni per il caldo eccezionale.
Fuori Provincia
Comitato Amici Pendolari su soppressione treni per caldo
Trenord comunica che molti treni sono stati soppressi per la mancanza del funzionamento dell’aria condizionata e che in ogni caso la soglia di puntualità del 82 % medio per il 2015 e ampiamente traguardato anche nel mese di Luglio 2015.
Il Comitato da atto di quanto dichiarato ma intende contestare i dati limitatamente alla linea Domodossola Arona Milano.

Il Comitato ha analizzato tre giorni : il 6.7.2015 ( l’inizio del grande caldo ), il 17.7.2015 ed il 20.7.2015.

In questi tre giorni hanno viaggiato circa 150 treni e di questi nessuno è stato soppresso , mentre su altre linee Trenord è intervenuta temendo dei malori.

Prendiamo atto e ci chiediamo : perché noi pendolari della Domodossola Arona Milano dobbiamo comunque viaggiare in queste condizioni ai limiti della sopravvivenza ?.

Sulla quasi totalità dei convogli della nostra tratta l’aria condizionata è assente o non funzionante, i finestrini sono bloccati ed all’interno si rasentano temperature di circa 39/ 40 gradi, come dimostrano numerose fotografie in nostro possesso.

Siamo tutti pendolari ma soprattutto siamo tutte persone e come tali andiamo rispettate
Ma vi e di piu’.

Nonostante nessuna soppressione i ritardi sono stati constanti ed in linea con quelli dei mesi precedenti.

Nel mese di Giugno 2015 la puntualità della Domodossola Arona Milano si è attestata intorno al 63% , ben lontano da quella soglia minima di puntualità del 82% che parrebbe ampliamente traguardata anche nel luglio 2015, secondo il comunicato di Trenord.

I pendolari possono condividere la sussistenza della oggettiva ondata di caldo ma non comprendono e non possono comprendere perché esistano pendolari di serie A e pendolari di serie B : dei 41 nuovi convogli nessuno è stato assegnato alla nostra tratta , siamo sotto osservazione da 8 mesi e cioè dall’insediamento dell’AD e nessun cambiamento positivo è stato registrato in merito alle condizioni di viaggio ed alla situazione dei ritardi.

La soluzione non è ne può essere quella di sopprimere i treni a causa del grande caldo, ne tantomeno che Trenord chieda scusa ai pendolari.

La soluzione e’ che Trenord si assuma una volta per tutte le proprie responsabilità , aprendo, come promesso durante l’incontro avuto con noi a Novembre 2014, un tavolo finalizzato alla cooperazione tra tutte le forze in campo, tavolo oggi più che mai indispensabile.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
25/03/2017 - Zucco ritorno sul quadrato con il “botto”
25/03/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora a Torino
24/03/2017 - Altea Altiora va ad Acqui
23/03/2017 - Arrestati truffatori di anziani
22/03/2017 - Cobianchi: “Due titoli italiani alla Romecup 2017”
Fuori Provincia - Cronaca
10/03/2017 - La Serata Talent ApeVco
09/03/2017 - “Cultura della legalità e dell’uso responsabile del denaro”
09/03/2017 - Progetto Rebecca a TeleTutto - Video
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti