Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Santa Maria Maggiore : Eventi

Torna Sentieri e Pensieri

Torna per il terzo anno Sentieri e Pensieri, la rassegna culturale estiva nata nel 2013 sotto l'egida del Salone Internazionale del Libro di Torino e interamente organizzato dal Comune di Santa Maria Maggiore.
Santa Maria Maggiore
Torna Sentieri e Pensieri
Anche quest'anno, dal 19 al 23 agosto, grandi protagonisti della cultura, della letteratura, della cucina e dello spettacolo calcheranno il palco di Piazza Risorgimento, a Santa Maria Maggiore, in Valle Vigezzo.

Anche quest’estate dunque saranno molti gli autori, artisti e protagonisti del panorama culturale italiano che saliranno nella Val Vigezzo, conosciuta come La Valle dei pittori e dei letterati per la sua originale storia artistica e per la diffusa presenza di intellettuali che la sceglievano come méta di vacanza. Incontri con i protagonisti della letteratura, del mondo del cibo e del vino di qualità, della cultura e dello spettacolo, presentazioni di libri, interviste, musica, spettacoli di strada, arte ed enogastronomia.

Gli appuntamenti, tutti a ingresso gratuito, si tengono sul palco della centrale Piazza Risorgimento:

mercoledì 19 agosto: lo chef stellato vegetariano Pietro Leemann presenta il suo libro “Il sale della vita” (ore 18); a seguire spettacolo di teatro comico di strada con Diego Draghi (ore 21). Per tutta la giornata ingresso gratuito alla mostra “Convivialis”.

giovedì 20 agosto: la storica dell’arte Elda Cerchiari presenta il suo ultimo libro “Milano Mia” con Marco Carminati, caposervizio responsabile dell’inserto culturale del SOLE 24 ORE “Domenica” (ore 18); la celebre scalatrice e scrittrice Tona Sironi sarà la protagonista di un incontro dal titolo “NEPAL. Prima e dopo il terremoto” (ore 21).

venerdì 21 agosto: il celebre fotografo Oliviero Venturi presenta il suo ultimo libro fotografico “Bianco Rosso & Blu” con il giornalista della RSI, Bruno Bergomi e Andrea Conconi, Direttore dell’Ass.ne Ticino Wine, che offrirà ai presenti una degustazione di vini ticinesi, accompagnata da prodotti locali vigezzini e musica popolare (ore 18).

sabato 22 agosto: Roberto Piumini, il più grande autore italiano di narrativa per ragazzi, presenta con l’illustratrice Monica Rabà “L’acqua di Bumba” il suo spettacolo-laboratorio (ore 18); a seguire grande concerto con il Quintetto Bislacco presso il Teatro Comunale (ore 21).

domenica 23 agosto: Concerto del Coro Navira (ore 21).


I PROTAGONISTI DI SENTIERI E PENSIERI
Piazza Risorgimento

Mercoledì 19 agosto

Ore 18
Presentazione del libro Il Sale della vita (Mondadori) di Pietro Leemann
La storia Lo chef Pietro Leeman nasce in Svizzera nell'estate del 1961. Fin da piccolo cresce con l'amore per la terra e la natura, giocando e lavorando con i genitori nell'orto di famiglia. Dopo gli studi alla scuola alberghiera, dai 16 ai 29 anni si dedica ai viaggi e alla formazione, in Svizzera e nel resto del mondo. Subisce la rivoluzione della "Nouvelle Cuisine" e della cucina creativa italiana, lavorando con maestri come Angelo Conti Rossini, Gualtiero Marchesi e Fredy Girardet. Sempre più vicino all'idea che "noi siamo ciò che mangiamo", si radica in lui la scelta di essere vegetariano. Dal 1989 è titolare di "Joia, alta cucina naturale" a Milano, primo ristorante vegetariano europeo ad aver ricevuto una stella Michelin nel 1996 ed unico ristorante stellato vegetariano della ristorazione italiana. Tra i tanti impegni, proprio a Milano, insieme all'oncologo Umberto Veronesi, sta promuovendo un'iniziativa per portare una dieta più sana nelle mense scolastiche. Leemann è chef ambassador a Expo 2015.

Il Sale della vita (Mondadori)
Dall'infanzia alla maturità, dai viaggi in giro per il mondo alla ricerca della verità e di se stesso, dai molti incontri al vissuto in grandi ristoranti, fino alla nascita del Joia, in questo libro Pietro Leemann racconta la sua vita e la sua formazione, che lo hanno portato a diventare uno dei più stimati e interessanti chef nel panorama italiano ed europeo. Una vita da viaggiatore curioso e da ricercatore, dedicata alla conoscenza e all'alimentazione come strumenti essenziali per elevarsi spiritualmente, coltivando una vita sana nel fisico, nella psiche e nel Sé. Vita e studi sono divenuti la sua cucina, non statica ma in continua evoluzione, che è diventata a sua volta motore propulsivo della sua crescita interiore. Leemann affronta anche i dubbi che lo hanno accompagnato nelle sue scelte, uno sguardo sincero e senza filtri con l'intento di acquisire una sempre maggiore rettitudine interiore. Da un vero maestro della cucina naturale, un libro per capire quali motivazioni lo hanno portato a diventare vegetariano e a occuparsi del ruolo del cibo nella nostra vita nei suoi vari aspetti, fisico, psichico ed evolutivo.

Vista la tematica comune del cibo e della convivialità, la mostra “Convivialis – Colori, sapori e cantori della tavola vigezzina” sarà visitabile gratuitamente nella giornata di mercoledì 19 agosto.


Ore 21.15 – Parco di Villa Antonia
Spettacolo di teatro comico di strada di Diego Draghi – Festival della comicità
Diego Draghi è un saltimbanco, un clown metropolitano, un giocoliere, mimo, trampoliere, animatore e tanto ancora di più. Ma in realtà è il pubblico il vero protagonista dello spettacolo, che senza accorgersene si troverà coinvolto in un particolare Street Show. Diego porterà gli spettatori in altri mondi, dove inseguiranno, col naso per aria, birilli, torce infuocate, strabilianti evoluzioni del diavolo, bolle di sapone e quant’altro farà volare per aria. Ingresso gratuito.


Giovedì 20 agosto

Ore 18
Presentazione del libro “Milano Mia” di Elda Cerchiari con Marco Carminati de IL SOLE 24 ORE
Genovese di nascita, Elda Cerchiari è apprezzata e conosciuta critica e professoressa d’arte. Pubblica sin dal 1957 volumi e manuali dedicati alla Storia dell’Arte. Ma Elda Cerchiari Necchi sarà presente e attiva anche in commissioni per particolari sperimentazioni didattiche presso l'IRRSAE di Milano (Istituto Regionale Ricerche Sperimentazioni Attività Educative). Nell'autunno 2013 ha fondato a Milano l'Associazione Elda Cerchiari Necchi finalizzata a promuovere “iniziative culturali, didattiche e sociali che favoriscano lo sviluppo di connessioni interdisciplinari e la realizzazione di progetti legati alla storia, alla cultura e all'economia”. All’interno di questa visione più ampia si inserisce la recente uscita del volume “Milano Mia”.
Marco Carminati ha al suo attivo alcune prestigiose pubblicazioni dedicate al mondo dell’arte, è giornalista professionista e oggi è caposervizio, responsabile delle pagine di arte, architettura, design e beni culturali dell’inserto “Domenica” del Sole 24 Ore. Da anni è impegnato nell’organizzazione delle pagine dedicate agli Eventi speciali, e ha ideato e curato molte iniziative collaterali pubblicate dal 2003 a oggi con il Sole 24 Ore. Da tre anni conduce due trasmissioni su Radio 24: “Luoghi d’arte”, dedicata alla scoperta delle bellezze artistiche dell’Italia, e “Articolo 9” dedicata ai problemi dell’ambiente e del paesaggio italiano. Dal 1999 collabora attivamente alle iniziative didattiche del Fai, Fondo per l’ambiente Italiano.

Milano Mia (Polaris)
La città come non è mai stata raccontata. È il sottotitolo, e anche la chiave di lettura, di "Milano Mia", un volume di testimonianze di una quarantina di personaggi dell'arte e della cultura che vivono e lavorano in questa città e che ne offrono la propria versione più intima. Dal regista Maurizio Nichetti alla scrittrice Valeria Montaldi, dall'artista Gianfranco Manfredi alla direttrice del Museo del Duomo Giulia Benati, dalla giornalista Marta Boneschi al grande esperto di culture urbane Mario Maffi fino all’architetto ossolano Paolo Volorio e alla giornalista Maria Pia Bolletta: esperienze di vita, confessioni, proposte, divagazioni all'insegna di quella che è la capitale mondiale dell'alimentazione grazie all'Expo, ma che vuole raccontarsi anche al di fuori di questo contesto, per dimostrare di essere una città straordinaria e sorprendente sotto tutti gli aspetti. L'autrice Elda Cerchiari Necchi, grazie alla sua riconosciuta autorevolezza in campo culturale, ha assunto il ruolo di "committente" richiedendo questi contributi ad amici con i quali ha condiviso momenti importanti di vita e di lavoro e fornendo lei stessa personali memorie milanesi.

Ore 21
La celebre scalatrice e scrittrice Tona Sironi in “NEPAL. Prima e dopo il terremoto”
Geologa, pioniera dell’alpinismo femminile, insegnante, scrittrice, traduttrice, madre di due figlie, Tona Sironi ha condotto una vita colorata e affascinante dapprima a fianco di Kurt Diemberger sulle montagne dei vari continenti, poi con Hildegard, ora antropologa e tibetologa all’Università di Cambridge, fra la gente che vive ai piedi delle grandi montagne himalayane.
La prima avventura himalayana fu una lunga ricerca nelle Valle Nascosta delle Artemisie, attorno al Makalu,
portando nello zaino Jana, la prima delle sue nipoti, in quelli che, sorridendo, definisce “trekking con i pampers”. Seguirono anni trascorsi a Kathmandu, poi il Tibet, anni di formazione e di grande crescita, anni che portarono Tona a fondare l’associazione di volontariato Eco Himal per la difesa delle aree montane tramite la popolazione che vi abita.

“NEPAL. Prima e dopo il terremoto”
Tragedia annunciata, il terremoto in Nepal. Come, perché? Le più alte montagne del mondo tuttora si innalzano, tremano, si scuotono ad ogni movimento della “demonessa” che una leggenda tibetana vuole sia incatenata sotto le cime dell’Himalaya.
Anni di vita trascorsa fra Sherpa e Tibetani hanno permesso a Tona Sironi di conoscere, valutare, temere come la gente del posto, le forze della natura che qui si manifestano in forma particolarmente cruda e violenta.
Il risultato sarà un racconto corredato da immagini che vanno dallo storico terremoto del 1934 alle frane, al disgelo, alle valanghe e alla distruzione, con particolare riguardo alle aree ignorate da turisti e telecamere.


Venerdì 21 agosto

Ore 18
Presentazione del libro Bianco Rosso & Blu (Salvioni) di Oliviero Venturi con il giornalista RSI Bruno Bergomi e l’Ass.ne Ticino Wine.
Oliviero Venturi è un professionista nel settore dell’immagine da più di trent’anni, si è sempre dedicato alla rappresentazione di still-life, arredamento, food e reportage in campo pubblicitario e redazionale, avvalendosi delle più avanzate tecnologie digitali per garantire in ogni situazione un risultato di altissima qualità. Grazie a questa prerogativa annovera tra i suoi clienti Lindt&Sprungli, Gucci, Philips, Villeroy&Boch, Sambonet, Alessi, Ralph Lauren, Vincenzo Zucchi, Leroy Merlin, Royal Copenhagen, Rubinetterie Stella, Valli Arredobagno, Gedy, Longines, Omega, Hamilton, Swatch, La Cucina Italiana e Casaviva.
Bruno Bergomi è giornalista di professione. Dal 1979 lavora per la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (RSI). In trentasei anni ha realizzato inchieste, documentari e serate su temi regionali, nazionali e internazionali. Autore del documentario “Il vino del secolo”, attualmente è produttore della rubrica LA2DOC e documentarista a STORIE. Contribuisce regolarmente con scritti sulle pagine di Ticino Vino Wein, rivista quadrimestrale della Svizzera italiana. È un attento conoscitore dell’universo agricolo ticinese.
Ticinowine: organo di promozione della viticoltura ticinese
Fondata nel 1984 come “Proviti”, si occupa della promozione della produzione enologica ticinese.
Ticinowine conta circa 250 vinificatori associati che fanno capo alla produzione di oltre 3.500 viticoltori.


Bianco Rosso & Blu (Salvioni)
Ticino non solo terra di mastri comacini, privilegiata meta turistica, società del terziario avanzato ma anche produttore di vini pregiati. Bianco Rosso & Blu ripercorre dalle sue origini la storia della viticoltura della Svizzera italiana e fotografa la situazione attuale attraverso i cicli vitivinicoli della coltivazione, raccolta, vinificazione, distribuzione e degustazione del nettare di Bacco. Con la penna di un giornalista appassionato – Bruno Bergomi – e attraverso l’occhio attento di un fotografo pubblicitario – Oliviero Venturi – si viaggia alla scoperta delle eccellenze del vitigno ticinese e degli uomini impegnati nel continuo miglioramento qualitativo della produzione locale.

Seguirà una degustazione gratuita di vini ticinesi a cura di Ticino Wine accompagnati da prodotti tipici locali vigezzini.


Sabato 22 agosto

Ore 18
Laboratorio spettacolo L’acqua di Bumba con il più grande autore italiano per ragazzi, Roberto Piumini.
Roberto Piumini è nato a Edolo, in provincia di Brescia, il 14 marzo 1947. Dal 1978 ha pubblicato moltissimi libri di fiabe, racconti corti e lunghi, romanzi, filastrocche, poesie, poemi, testi teatrali, testi di canzoni, testi per teatro musicale e cori, traduzioni, adattamenti, testi parascolastici, presso circa 70 editori italiani. Ha scritto una trentina di testi poetici e ha una cinquantina di traduzioni all’estero. Dal 1990 ha pubblicato per adulti quattro romanzi, cinque raccolte di racconti, testi di parodia letteraria, canzonieri, poemi narrativi, presso una dozzina di editori. È stato fra gli autori e ideatori della trasmissione televisiva RAI L’Albero Azzurro.
Monica Rabà, nata a Forlì nel 1967 e laureata a Firenze in Architettura, è stata allieva di Bruno Munari e si occupa di grafica e illustrazione, costumi e scenografie. È ideatrice e conduttrice di laboratori creativi d’arte e tecniche grafiche di illustrazione e progettazione di libri.
L’acqua di Bumba (Interlinea)
Piumini è uno dei più grandi, conosciuti ed apprezzati autori di racconti per ragazzi; a Santa Maria Maggiore proporrà uno spettacolo-laboratorio dal titolo “L’acqua di Bumba”, legato al suo omonimo libro illustrato per bambini.
Bumba vive in un villaggio in Africa dove non c’è l’acqua e deve affrontare avventure e peripezie per portarla ai suoi cari. Le risorse naturali della terra sono preziose e non devono essere sprecate ma valorizzate e tutelate. Lo spettacolo interattivo sarà rivolto a bambini del primo ciclo della scuola elementare.
Il racconto in rima di Roberto Piumini, letto dall'autore, parla di Africa, acqua preziosa e generosità. Prima e durante la lettura, Monica Rabà e i bambini prepareranno varie e semplici sagome colorate e arricchiranno la “scena” dello spettacolo.



Ore 21
Concerto del Quintetto Bislacco – Appuntamento inserito nella rassegna Musica da bere.
Presso Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore.
Il sesto appuntamento della rassegna Musica da bere 2015 sarà un evento speciale ed unico, parte integrante del calendario di Sentieri e Pensieri 2015. Sul palco del Teatro Comunale salirà il Quintetto Bislacco e i loro “Divertimenti musicali”. Il concerto sarà a pagamento (biglietti interi € 8,00). Una formazione classicissima nell’organico ma estremamente originale negli stili esecutivi e nel modo di riproporre (con curiose e geniali elaborazioni) brani del grande repertorio classico. Il quintetto (formato da prime parti di prestigiose orchestre italiane e svizzere) gode ormai di una consolidata fama internazionale. I Bislacchi amano giocare con garbo ed eleganza con repertori musicali di varie epoche eseguiti con suprema tecnica strumentale ed interpretativa ma con divertenti azioni scenografiche o arrangiamenti particolari che rendono il concerto un evento sempre nuovo, piacevolissimo e coinvolgente per il pubblico. Il concerto, con ingresso speciale ad € 8, si terrà alle ore 21 presso il Teatro Comunale. Seguirà un aperitivo "a km 0" offerto dai produttori locali.


Domenica 23 agosto

Ore 21
Concerto del Coro Navira
Domenica 23 agosto ancora musica a Santa Maria Maggiore, grazie all'esibizione del coro Navira, una formazione corale femminile che proporrà un programma accattivante, composto da canti popolari anni ‘30, valzer, musette, melodie irlandesi e sudamericane.
Il concerto è ad ingresso gratuito e sarà ospitato alle ore 21 presso la Sala Mandamentale del Centro Culturale Vecchio Municipio, in Piazza Risorgimento.

******

Sostenuta e fortemente voluta per il terzo anno consecutivo dal Comune di Santa Maria Maggiore, la rassegna Sentieri e Pensieri propone sul palco di Piazza Risorgimento scrittori e autori che, partendo dai loro ultimi libri, si raccontano e dialogano su temi e argomenti che spaziano dalla cronaca alla cucina, dalla storia alla letteratura, dalla politica alla quotidianità, con momenti di spettacolo di strada, grandi concerti e speciali serate enogastronomiche.

Per tutta la durata dell'evento è allestito un bookshop in Piazza Risorgimento, gestito dall’Associazione Libriamoci degli editori e dei librai del Verbano Cusio Ossola, di cui fanno parte gli editori Grossi di Domodossola, Alberti di Verbania, La Pagina di Villadossola, Il rosso e il blu di Santa Maria Maggiore con le loro librerie omonime e l’editore Tararà di Verbania con la propria libreria Margaroli.

Sentieri e Pensieri è anche cultura legata al territorio e ai suoi prodotti tipici: i ristoranti del centro storico di Santa Maria Maggiore offriranno alcune speciali serate enogastronomiche con aperitivi e cene letterarie. Un’occasione per assaporare le tipicità di questo territorio alpino proposte dagli chef locali e accompagnate da sorprese letterarie.


E anche l’arte ha la sua parte a Sentieri e Pensieri: il pubblico potrà visitare la mostra “Convivialis”. Le sale del Vecchio Municipio, infatti, ospiteranno anche durante la kermesse culturale la mostra dedicata ai colori, sapori e cantori della tavola vigezzina. L’esposizione “Convivialis” attraversa tre secoli di pittura vigezzina ed è declinata secondo differenti filoni tematici: dalla natura morta al lavoro agricolo, dalle feste ai banchetti. All’interno del percorso espositivo figurano i più importanti nomi della pittura vigezzina, da Fornara a Ciolina, da Peretti Junior a Gennari con una trentina di opere esposte. Aperta ogni giorno fino a settembre dalle 10 alle 12 e dalle 16.30 alle 19. Ingresso € 2, metà prezzo per over 65 e giovani. La mostra sarà visitabile gratuitamente nella giornata di mercoledì 19 agosto, giorno dedicato al cibo di qualità con l’incontro dello chef vegetariano Pietro Leemann.

“Siamo alla terza edizione di Sentieri e Pensieri, forse la più fortemente voluta e desiderata dall’amministrazione comunale – sottolinea Claudio Cottini, Sindaco di Santa Maria Maggiore – proponiamo quindi un evento culturale con appuntamenti di rilievo nei più variegati campi. Spettacoli di richiamo e protagonisti davvero di prim’ordine vanno ad arricchire le cinque giornate dell’edizione 2015, dando vita nuovamente ad un festival che rappresenta uno degli appuntamenti più importanti sul quale questa amministrazione intende investire nel futuro.”




0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Santa Maria Maggiore
07/03/2017 - Festa della Donna: viaggio a bordo della Vigezzina gratis
03/02/2017 - L'ultimo maestro di intaglio del legno sale in cattedra
01/01/2017 - “Il Treno del gusto”
01/12/2016 - La Valle Vigezzo domani in TV a GEO
06/11/2016 - Fervono i preparativi per i Mercatini di Natale di S.M. Maggiore
Santa Maria Maggiore - Eventi
14/10/2016 - Torna l'evento più "Fuori di Zucca" dell'autunno
16/09/2016 - Campionato Nazionale di Canicross
29/08/2016 - Gli spazzacamini si preparano al ritorno
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti