Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Verbania Documenti su servizi nei comuni montani

Riceviamo e pubblichiamo,un documento di Verbania documenti sui servizi nei comuni montani indirizzato agli appassionati della montagna. "L'intervento di Verbania documenti (VB/doc) è determinato dalla necessità di non lasciar separato la passione per la montagna dalle condizioni di vita di coloro che la abitano".
Verbania
Verbania Documenti su servizi nei comuni montani
Verbania documenti ha svolto in questi anni un ruolo importante e riconosciuto nell’affermazione della cultura montana.

La nostra collana “Archivio di scritture popolari” ha pubblicato sette titoli di racconti della montagna. Verbania documenti ha dato vita, inoltre, alla rivista della Biblioteca alpina di Cossogno: Cà noscte.

Sono questi i motivi culturali che muovono le iniziative di Verbania documenti a favore delle popolazioni della montagna verbanese.

La storia degli abitanti dei paesi di montagna non riguarda, però, solo la loro cultura. Riguarda anche e a maggior ragione, il loro destino comunitario e istituzionale. Gli avvenimenti sociali della loro vita organizzata hanno, quindi, un ruolo determinante.
La rivista nazionale del CAI dell’agosto 2015 ha pubblicato un articolo “La montagna e l’uomo: cronache di un mondo che scompare”, di cui evidenziamo l’esergo.

Verbania documenti ritiene che non si possa avere uno sguardo approssimativo sulla montagna, ma che il suo mondo naturale si congiunga indissolubilmente con quello organizzato. Le coordinate più rassicuranti per gli abitanti della montagna avvengono nel coerente componimento di questi due mondi.

Le ricadute sociali sui paesi di montagna che determinano la grande diminuzione dei servizi che la rivista del CAI denuncia nell’esergo sollecitano, dunque, una concreta solidarietà tra escursionisti, alpinisti, turisti e abitanti della montagna.
Altrimenti perché organizzare istituzionalmente un Parco nazionale?

Verbania documenti (VB/doc), agosto 2015

Immagine 2



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giovanni% Sguardo approssimativo?
Giovanni%
18 Agosto 2015 - 09:30
 
Loro scrivono: "Verbania documenti ritiene che non si possa avere uno sguardo approssimativo sulla montagna". Mi sembra che anche loro abbiano una sguardo alquamto approssimativo.
Infatti scrivono ancora: "La storia degli abitanti dei paesi di montagna non riguarda, però, solo la loro cultura. Riguarda anche e a maggior ragione, il loro destino comunitario e istituzionale." Hanno dimenticato l'ECONOMIA che rappresenta la causa di tutto. Si preoccupano degli uffci postali montani senza aver chiaro nella mente che la chiusura di questi e solo una dei tanti effetti derivanti dalla conteporenea perdita di importanza dell'economia montana (in effetti non è tanto contemporanea in quanto c'è un progressivo spopolamento iniziato nelle varie fasi storiche dello sviluppo industriale).
Le montagne si spopolano perché non c'è lavoro e non gira abbastanza ricchezza per sopravvivere e non perchè mancano istituzioni come gli uffici postali.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
25/07/2017 - Offerte di lavoro del 25/07/2017
24/07/2017 - Pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni: bene Verbania
24/07/2017 - Lega Nord su Commissione Urbanistica
24/07/2017 - Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale
24/07/2017 - Cinema sotto le stelle: "Forza Maggiore"
Verbania - Politica
23/07/2017 - FDI AN risponde al PD su Commissione Urbanistica
22/07/2017 - Per lo stadio Pedroli nessun rischio
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti