Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

PD: Acqua pubblica, sfruttamento senza difese, intervenga la Regione

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del PD Vco, sulla questione dello sfruttamento delle risorse idriche pubbliche, e l'annullamento del Tribunale di una delibera Provinciale.
Verbania
PD: Acqua pubblica, sfruttamento senza difese, intervenga la Regione
Abbiamo preso atto dell'annullamento della delibera provinciale da parte del Tribunale Superiore Acque Pubbliche che stabiliva alcune forme di compensazione ai comuni e al territorio per la realizzazione di impianti idroelettrici sul territorio.

La delibera aveva alcuni elementi di condivisione tanto che il gruppo provinciale del PD, ed in particolare il consigliere Costa, l'ha sostenuta proponendo anche l’inserimento di alcune migliorie finalizzate a legare le compensazioni al territorio comunale direttamente interessato.

Ora l'annullamento della delibera lascia comunque un vuoto che in qualche maniera va colmato.
Il senso della sentenza è che la provincia non aveva competenza per deliberare a riguardo, ora gli organi che possono agire per risolvere al questione sono la Regione e il Parlamento. Consci della situazione nazionale ci sembra doveroso che sia la Regione a prendere in mano la situazione ponendola al centro del dibattito.

Il settore idroelettrico è di fatto l'unico settore in cui sono previsti investimenti sul territorio, il rischio è che questo bene comune venga delegato a società principalmente private, a volte con investitori non locali, realizzando una cospicua rendita che poco o nulla lascia agli enti che sono sempre più in sofferenza e che non crea di fatto occupazione diretta.

" Rimarchiamo - afferma il segretario provinciale Antonella Trapani - che il piano provinciale per l'energia approntato dall'attuale giunta prevede una possibilità di realizzare impianti per una potenza circa dieci volte quello previsto dal precedente piano. Questa cifra che è superiore a quanto previsto per tutto il Piemonte è oggettivamente sopravvalutata e rischia in assenza di regole di compensazione, di sacrificare l'unica risorsa significativa del territorio per avere in cambio poco o nulla. Su questo tema la Giunta Nobili ha la competenza per rivedere il piano provinciale su cifre ragionevoli e sostenibili".

Di questo parere è anche l’On Enrico Borghi: "Questa situazione e' figlia della faciloneria dell'amministrazione provinciale, grazie alla quale il settore e' stato bloccato per anni e ora le amministrazioni avranno rilevanti danni e aspettative tradite e deluse. E' chiaro ormai che la partita va risolta a livello legislativo, come da anni cercavo (inutilmente) di spiegare a chi invece pensava di essere a capo della provincia autonoma di Trento e di Bolzano. La moratoria ora si impone, per evitare di svendere un bene pubblico come l'acqua ai fini energetici senza alcuna contropartita al territorio”.

Ufficio Stampa
PD VCO



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
24/03/2017 - "La figura femminile da Ranzoni a Tozzi e Sironi"
24/03/2017 - The Art Of Clarinet a Il Maggiore
24/03/2017 - 51ª Mostra della Camelia di Verbania
24/03/2017 - "Spring Festival"
23/03/2017 - "La politica sia unita sulla SS34"
Verbania - Politica
23/03/2017 - Forza Italia su ex Tam Tam
23/03/2017 - Lega Nord su progetto Interconnector
21/03/2017 - Provincia per il Territorio: "dimissioni di massa"
21/03/2017 - Consiglio di Quartiere Verbania - Intra
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti