Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

M5S su esternalizzazione forno crematorio

Riceviamo e pubblichiamo, un comunicato del Movimento Cinque Stelle Verbania, riguardante l'esternalizzazione del forno crematorio.
Verbania
M5S su esternalizzazione forno crematorio
Vengono “privatizzati” i parchimetri, il parcheggio multipiano Rosmini, ora tocca al Forno Inceneritore, chissà se un domani non fanno lo stesso per il CEM dato gli altissimi costi di gestione e manutenzione? Fino a quando è giusto svuotare il comune e dare in mano ai privati?

Forno crematorio: dati del 2013 danno ricavi per 434.000 euro, a cui vanno sottratti i costi di gestione di 82.000 €, costi personale 70.000 €, mutui 29.000 €, oneri diversi 1.700 per un totale di 183.700 € di costi. Con le cremazioni il comune di Verbania ha un utile di circa 250.000 euro l’anno.

L’impianto ad oggi è dimensionato per i bisogni di Verbania e i comuni limitrofi, su 100 cremazioni 20 sono Verbanesi e 80 non residenti, ma il trend delle cremazioni è in forte crescita.

In altri comuni, dove il servizio è privato, il costo per i residenti per la cremazione di una salma, va da 580,00 euro a salire mentre oggi a Verbania i residenti spendono 380 euro e chi proviene da fuori città 500,00 euro. In alcune realtà, le aziende private, fanno addirittura pagare un “extra” di 100,00 euro per l’utilizzo della sala commiato, tra l’altro obbligatoria se vi sono parenti, un vero e proprio business.

Ci chiediamo: perché questa esigenza di esternalizzare? Perché, se dà utili per 250.000 € con un trend in crescita, si sente l’esigenza di esternalizzare il servizio? Perché si parla di “dipendenti comunali non sufficientemente formati e specializzati” quando si potrebbero formare e quindi investire nel personale interno? Perchè lasciar realizzare una seconda linea, se non per aumentare gli introiti, quando comunque non sarà il comune a beneficiarne direttamente in caso di esternalizzazione? Perchè incrementare aumentando l'impatto ambientale quando la copertura dell'utenza Verbanese numericamente e più che soddisfatta? E' stato fatto uno studio di ricaduta degli inquinanti per vedere l'impatto ambientale? E' forse in linea con l'obbiettivo 20-20-20 del piano PAES?

Qualche risposta però l'abbiamo:
Il 29 giugno è pervenuto in comune un progetto di finanza di servizi con costruzione di un’opera. A noi non è dato sapere chi e cosa è stato proposto. Un dato è certo: il 29 giugno è stata fatta una proposta da parte di privati, ora, poco più di 3 mesi dopo, si vuole esternalizzare e bandire una gara, dove però, se vince altro soggetto, il promotore ha diritto di fare propria l’offerta del vincitore. Quale altro soggetto parteciperà ad una gara sapendo già che il proponente potrà prendere il suo posto? Perché non si è attivato prima il comune in tal senso, ma ha portato in consiglio comunale la proposta di esternalizzazione dopo l’offerta del privato?

Ognuno potrà trarre le sue conclusioni, noi ci siamo limitati a riportare quanto scritto nei verbali delle commissioni.

L'Assessore Forni s’è impegnato a fare in modo che, una volta esternalizzato, il forno crematorio renda alla città una somma vicina ai 250.000 euro, quindi inferiore o al massimo pari a quello che rende oggi, ma se la linea viene raddoppiata si presume che possano raddoppiare anche gli utili.

Ora però chiediamo ai cittadini che come al solito si trovano calate dall'alto decisioni che li riguardano : cosa volete?

Premesso che alcuni servizi essenziali non dovrebbero quasi avere utili ma dovrebbero solo abbattere il costo del servizio, ma dal momento che il servizio dà degli utili, e che se venisse installata la seconda linea si avrebbero maggiori entrate per le casse comunali, preferite una gestione interna da parte del comune, o una gestione esterna, dove chi gestirà dovrà comunque, in quanto privato, che piaccia o no, trarre profitto in una situazione che di per sé è già delicata per la vita umana?

Dite la vostra, scrivete a contatti@verbania5stelle.it

MoVimento 5 Stelle Verbania



7 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giovanni SVEGLIATEVI
Giovanni
19 Settembre 2015 - 13:01
 
Io non sono di Verbania ma mi sembra evidente che l'amministrazione sta favorendo i privati,menomale chè si chiamano di sinistra.
Vedi il profilo di paolino il cane e la coda
paolino
19 Settembre 2015 - 13:17
 
neanche il cane muove la coda gratis... qualcuno deve trarre vantaggi,e ne trarrà. ovviamente a spese nostre.
Vedi il profilo di Geltrude perché????
Geltrude
20 Settembre 2015 - 02:12
 
Sarebbe come chiedere ; 'cambieresti il tuo posto di lavoro con un altro identico sapendo che ....forse sarà retribuito al massimo come quello precedente !?'
Anche si volesse togliere il ' forse' non vedo dove sta la convenienza !
Nel caso del forno crematorio la cosa é identica, quale é la convenienza per il Comune ovvero per il cittadino di Verbania.
Potrebbero spiegarsi meglio i signori amministratori ,perché così si fatica a capire, ed in questi casì,la gente inizia a pensare male..........
Domanda: aumenteranno le tariffe per gli utenti? Risposta : si, perché, se la ditta vincente ha un utile di 250 mila euro ,ma lo deve girare al Comune ,cosa si porta a casa ,aria fritta ? Non penso proprio.
Mi chiedo poi se un bando di gara simile sia possibile ....…ditemi che non é vero!!
Perché poi due forni? Penso che un Forni sia più che sufficiente!
Vedi il profilo di Intrese L'interesse dell'Amministrazione e......
Intrese
23 Settembre 2015 - 10:11
 
Buongiorno,
ma l'interesse di una Amministrazione non dovrebbe essere volta o, al massimo coincidere con quella dei suoi cittadini? Lo stato, per principio, non dovrebbe fare utili e, quando questo capita, dovrebbe poi ridistribuirli per i servizi del cittadino, quindi se l'Amministrazione comunale davvero ottiene degli utili da questo servizio, ben venga per poi ridistribuirli in altri servizi ma, senza che questo penalizzi il cittadino nel primo servizio che fa utile (cremazione) e senza che questo diventi poi un business eticamente discutibile per una Amministrazione....
Concordo pienamente con Geltrude, è ovvio che un privato, che per definizione crea una società (sas, srl spa etc..) per lucro ossia per avere degli utili, andrà a modificare ed inevitabilmente ad innalzare il prezzo del servizio all'utenza e questo, anche quando avvenisse per tacito assenso dell'Amministrazione, non dovrebbe essergli consentito proprio in primis dall'Amministrazione stessa che altrimenti assisterebbe passivamente, o peggio collaborando, ad una vessazione del cittadino.

Credo che se le cosa stanno veramente come denunciato dal M5S, e non ho motivo per credere il contrario, questi dovrebbero fare ben altro per portare all'attenzione pubblica, poco attenta e pigra ad informarsi, della cosa.
Auspico che facciate conferenze stampa, interviste su radio e TV affinché una situazione simile sia ulteriormente denunciata e resa pubblica, già il fatto che i commenti a questo post sono così pochi mi rammarica.......
Vedi il profilo di lupusinfabula Salsa locale
lupusinfabula
23 Settembre 2015 - 13:57
 
E' la traslazione della politica renziana in salsa locale: tutto qui.
Vedi il profilo di Giovanni Per intrese
Giovanni
24 Settembre 2015 - 08:28
 
Concordo con quello che lei dice,e la cosa che mi stupisce di più è la mancanza di commenti da parte dei lettori del blog,e sinceramente non riesco a spiegarmelo.
Vedi il profilo di Intrese Salsa locale
Intrese
25 Settembre 2015 - 11:20
 
Ma sai Lupus, a volte certe situazioni penso che vengano anche usate da noi stessi e dagli altri come giustificazioni a certi atteggiamenti, una sorta di copertura in primis con noi stessi appunto e poi anche con gli altri sull'accettare situazioni non accettabili.
Che la politica, sia Nazionale ma ancor più quella locale sia "discutibile" è indubbio ma che questa situazione ci debba essere da rassegnazione per un "così è e cosi fan tutti", oppure per una sorta di mal comune mezzo gaudio, non lo condivido.
Anche il M5S evidentemente non lo condivide e lo ha dimostrato nei fatti con il suo comunicato, stiamogli accanto indipendentemente da come la si pensi politicamente, liberandoci dagli schemi partitocratici e dalle ovvie preferenze politiche che ognuno di noi (o quasi) ha.
Usciamo dallo schema mentale della contestazione a prescindere solo perché una proposta o un problema venga sollevato da chi è a noi avverso politicamente, qui parliamo di noi dei nostri defunti dei nostri soldi e dei nostri diritti......
Iniziamo noi nel nostro piccolo a far girare e divulgare anche questa situazione, forse qualcosa otterremo, no?



Per commentare occorre essere un utente iscritto
Iscriviti con la tua email
Verbania
23/01/2017 - Seminario Alejandro Martinez Garcia
23/01/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora netta vittoria
23/01/2017 - Metti una sera al cinema - Lo stato contro Fritz Bauer
23/01/2017 - LegalNews: Anziano padre compie elargizioni a favore di amici: inabilitazione?
23/01/2017 - PD su Beata Giovannina
Verbania - Politica
21/01/2017 - “Avviso Pubblico": PD pro, Lega contro
21/01/2017 - Con Silvia per Verbania su Beata Giovannina e dintorni
20/01/2017 - Verbania sostiene il portale europeo casarinnovabile.it
18/01/2017 - Costa su revoca finanziamenti Fondazione Cariplo
18/01/2017 - "Cittadini con Voi" e "Sinistra & Ambiente" fanno il punto
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti