Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Primo consiglio comunale con nuova giunta

Primo consiglio comunale del 2012 per Verbania con i nuovi ingressi in seguito al rimpasto in giunta. Nei banchi degli assessori debutto per il senatore leghista Enrico Montani e per il consigliere provinciale del Pdl Matteo Marcovicchio.
Verbania
Primo consiglio comunale con nuova giunta
Montani si è dimesso da consigliere comunale, al suo posto il primo dei non eletti nella lista del Carroccio Danilo Quaranta. Nuovo anche il capogruppo del Pdl: Franco Maria Franzi pro tempore sostituirà Giorgio Tigano, che si è dimesso dal suo incarico di capogruppo e resterà in maggioranza come consigliere indipendente.
All’ordine del giorno lunga lista di interpellanze e interrogazioni. Il Pid ha chiesto ragione dell’assessorato negato nel recente rimpasto, il sindaco ha risposto che gli assessorati vengono assegnati sulle competenze e non solo in merito all’appartenenza politica, e che nei prossimi mesi probabilmente un assessore si dimetterà a causa di nuovi impegni e che quel posto potrebbe poi essere assegnato a un esponente del Pid. A microfoni spenti, si dice che la dimissionaria potrebbe essere Adriana Balzarini, a causa del suo nuovo incarico nel nuovo Ente Parchi del Lago Maggiore.
Novità emergono nella risposta all’interpellanza di Vladimiro Di Gregorio, capogruppo di Rifondazione Comunista-Comunisti Italiani, sullo stato di degrado della stazione di Fondotoce e sui lavori del movicentro. “Nel maggio 2011 – ha detto l’assessore al Patrimonio Massimo Manzini – i lavori si erano di nuovo bloccati a causa di una carenza di liquidità dell’azienda che aveva difficoltà a pagare i fornitori, era stato anche aperto un tavolo in Provincia, poi la situazione è rientrata e presto i lavori potranno ripartire”. Manzini ha anche riferito che è arrivata la risposta positiva alla richiesta inoltrata dal sindaco Zacchera e dal presidente della Provincia Massimo Nobili per poter utilizzare come parcheggio l’area privata recintata.
Il Consiglio ha bocciato l’ordine del giorno sul testamento biologico presentato da Di Gregorio: voto trasversale, con 12 contrari, 9 favorevoli e 12 astenuti. Nel dibattito sono intervenuti i tre medici presenti in consiglio: Sergio Cozzi, Giorgio Tigano e Roberto Boldi: tutti hanno sottolineato la mancanza di leggi nazionali in materia e di una normativa che andrebbe a ostacolare il rapporto tra medico e paziente che solitamente scelgono insieme come gestire l’ultima fase della malattia e della vita.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
23/01/2017 - Latte: arriva ettichettatura obligatoria d'origine
23/01/2017 - M5S: "Il futuro è 100 mt Sotto Verbania? "
23/01/2017 - "Una Verbania Possibile" su Beata Giovannina
23/01/2017 - M5S: bene adesione ad "Avviso Pubblico"
23/01/2017 - Forza Italia: neve e ghiaccio al cimitero di Intra
Verbania - Politica
21/01/2017 - “Avviso Pubblico": PD pro, Lega contro
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti