Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : LegalNews

LegalNews: Contrassegno assicurazione: viene meno l’obbligo di esporlo

Tra le novità introdotte con il c.d. D.L. Liberalizzazioni (n. 1/2012, conv. in L. n. 27/2012), segnaliamo l’eliminazione della obbligatorietà dell’esposizione del contrassegno assicurativo sulla propria auto a far data dal 18 ottobre 2015.
Verbania
LegalNews: Contrassegno assicurazione: viene meno l’obbligo di esporlo
Come noto, il contrassegno che attesta il pagamento del premio del proprio contratto di assicurazione costituisce il più immediato metodo di verifica dell’esistenza di una copertura assicurativa per un dato veicolo, soprattutto in caso di controllo da parte delle Forze dell’Ordine oppure di sinistro. Purtroppo, però, tale tagliando è soggetto ad una massiccia attività di contraffazione, tanto che da diversi anni è ritenuto uno strumento assolutamente inattendibile e, quindi, da sostituire.

In tale contesto si è dapprima inserito il D.L. Liberalizzazioni (n. 1/2012, conv. in L. n. 27/2012), il quale all’art. 31 - proprio al fine di contrastare la contraffazione del detto tagliando - ha previsto la dematerializzazione dei contrassegni relativi ai contratti di assicurazione per la responsabilità civile derivante dalla circolazione di veicoli; tale disposizione ha delegato al Ministro dello sviluppo economico l’emanazione di un apposito decreto mediante il quale regolare materialmente tale fondamentale operazione.

Successivamente il Ministero competente ha emanato il D.M. n. 110/2013 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del n. 232 del 03 ottobre 2013 ed entrato in vigore il 18 ottobre 2013: esso ha dettato le modalità di concreta attuazione della dematerializzazione dei contrassegni, prevedendo – all’art. 2 co. II – che tale processo debba completarsi entro due anni dall’entrata in vigore del decreto stesso.

Dal 18 ottobre 2015, dunque, non è più obbligatorio esporre sulla propria auto il contrassegno del contratto di assicurazione, che comunque potrà continuare ad essere esposto, ove ritenuto opportuno dal singolo assicurato.

Gli accertamenti circa l’esistenza della copertura assicurativa verranno operati dalle Forze dell’Ordine mediante l’accesso ad apposite banche dati; in un secondo momento, peraltro, potranno essere impiegati anche i dispositivi o i mezzi tecnici di controllo e rilevamento automatico a distanza delle violazioni delle norme del codice della strada. In caso di sinistro, invece, per tutelarsi sarà sufficiente chiedere all’altro conducente di esibire il certificato di assicurazione e prendere nota dei relativi dati.

Avv. Mattia Tacchini



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
24/07/2017 - Pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni: bene Verbania
24/07/2017 - Lega Nord su Commissione Urbanistica
24/07/2017 - Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale
24/07/2017 - Cinema sotto le stelle: "Forza Maggiore"
24/07/2017 - Luoghi d’arte e di fede concerto a S. Giuseppe
Verbania - LegalNews
24/07/2017 - LegalNews: Controllare il lavoratore per mezzo del badge: è legittimo?
17/07/2017 - LegalNews: Birreria in condominio: chi è responsabile dei rumori?
10/07/2017 - LegalNews: La responsabilità da intervento chirurgico inutile
03/07/2017 - LegalNews: Auto d’epoca e capacità reddituale
26/06/2017 - LegalNews: Assegno di mantenimento per i figli: modifica d’ufficio da parte del giudice
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti