Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Colletta Alimentare 2015

Il giorno 28 novembre 2015 nei supermercati italiani si terrà la colletta alimentare. Secondo i dati Istat in Italia una persona su quattro può essere considerata povera o a rischio povertà.
Verbania
Colletta Alimentare 2015
I prodotti più richiesti durante questa giornata sono: pasta, riso, cibi in scatola, alimenti per lo svezzamento e cibi a lunga conservazione.

Nel VCO la giornata è finalizzata alla raccolta di generi alimentari di prima necessità destinati ai bisognosi qui residenti ed è stata organizzata grazie alla disponibilità di: Associazione Alpini, Associazione Carabinieri, Volontari C.R.I., Cavalieri di Malta, OFTAL (barellieri volontari) ed infine insegnanti e studenti dell’Istituto Cobianchi di Verbania.

Segnaliamo che è possibile donare 2€ al banco alimentare inviando un SMS al 45502.

I Punti vendita coinvolti:
BENNET VIA G. ROSSA
CARREFOUR MARKET VIA QUATTRINI
COOP VIA COLOMBO
ESSELUNGA VIALE AZARI 94
IN'S VIA PERASI 2
LIDL CORSO NAZIONI UNITE SNC
PENNY MARKET CORSO CAIROLI
TIGROS CORSO MAMELI-INTRA
TIGROS VIA RENCO 71



20 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Ugo Lupo Benefici per i
Ugo Lupo
27 Novembre 2015 - 19:05
 
Visto che il banco alimentare (CL) ha i suoi magazzini a Domodossola, quanti quintali di merce , delle tonnellate raccolte "ritorna" a Verbania a favoredelle Ns. Associazioni , Caritas , San Vincenzo ecc. ? Per la trasparenza ,sarebbe interessante saperlo . Ugo Lupo
Vedi il profilo di Gabriele Volontari studenti Liceo
Gabriele
28 Novembre 2015 - 08:38
 
Sono coinvolti anche altri ragazzi oltre a quelli del Cobianchi, visto che mio figlio, che frequenta il Liceo scientifico Cavalieri, è uscito alle 8 per trovarsi con suoi compagni e andare a un punto vendita...
Vedi il profilo di Giorgio Borghini Destinazione
Giorgio Borghini
28 Novembre 2015 - 13:48
 
Ugo Lupo, gli enti convenzionati di Verbania ricevono le scorte da distribuire alle famiglie di tutta la provincia
Vedi il profilo di Ugo Lupo che vol dì ?
Ugo Lupo
28 Novembre 2015 - 14:09
 
Esimio Sig. Borghini la sua risposta non è esaustiva , è del tutto generica , e non dice nulla ! La prego la invito afornire le cifre di quanto viene dato alle associazioniu benefiche di Verbania e dintorni, sempre che Lei le abbia a disposizione. Ugo lupo
Vedi il profilo di Giorgio Borghini Informazione
Giorgio Borghini
28 Novembre 2015 - 14:14
 
I dati quantitativi vengono pubblicizzati sempre che lei si informi .... Ma a questo punto quello che era un mio dubbio diventa una certezza. Tanto le dovevo
Vedi il profilo di Marcella Mah...
Marcella
28 Novembre 2015 - 15:39
 
Signor Borghini, una risposta precisa al signor Ugo comunque non guasterebbe giustappunto nell'ottica della pubblicizzazione ... queste pagine in fondo sono un mezzo di informazione. Mi risulta però, per sentito dire, che ci siano alcune perplessità sulla questione distribuzione, quindi nulla da temere se il tutto si svolge in maniera equa.
Vedi il profilo di Ugo Lupo informazioni segrete ???????
Ugo Lupo
28 Novembre 2015 - 17:19
 
Vedo che le dà fastidio che le vengano richieste delle informazioni....... nella sua risposta traspare dell' arroganza inutile e non costruttiva ;evidentemente questo fa Mi sorgere il dubbio che abbia , probabilmente, qualcosa da nascondere. Si ricordi che è nostro diritto sapere dove vanno e a chi vanno le anche seppur misere offerte ed è suo obbligo dare giusta risposta.
E visto che ci siamo.... vorrei sapere cosa sottintende con" quello che era un mio dubbio diventa una certezza ", prima di farsi venire dei dubbi,dia delle risposte alle domande che le vengono poste , evidentemente non sà dare le giuste risposte e quindi sarà Mia cura inviarle ad un certo Giussani .
Tenga conto che grazie alla sua risposta non donerò più nulla al "banco alimentare" e rivolgerò le Mie offerte direttamente alle Associazioni del territorio, ovviamente sarà pure Mia cura invitare tutti i conoscenti ed amici a fare altrettanto.
Tanto le dovevo Ugo Lupo
Vedi il profilo di Anonimo Re: Informazione
Anonimo
28 Novembre 2015 - 17:41
 
Ha scritto che tutti i dati vengono pubblicizzati. Bene ma dove sono?
Vedi il profilo di Piera  Ramoni - Trobaso Precisazione
Piera Ramoni - Trobaso
28 Novembre 2015 - 23:56
 
Posso parlare per esperienza diretta, il cibo raccolto a Verbania va tutto a Domodossola, da sempre a Verbania il ritorno è, rispetto alle nostre esigenze, quasi zero.. Il Centro di ascolto a cui appartengo, Trobaso, come del resto tutte le altre associazioni, sul territorio di quel cibo non vede uno spaghetto o una scatola di piselli. Se parliamo di iscrizioni al Banco vorrei sapere come si fa a entrare in questa categoria privilegiata, visto che sono più di 10 anni che lo sto chiedendo. Noi stiamo facendo tanta fatica a raccogliere fondi per poter acquistare cibo per le famiglie in difficoltà, collaboriamo con le varie associazioni del territorio, compreso l'assessorato alle politiche sociali e il Consorzio dei Servizi Sociali, vorrei chiedere ai volontari del Banco con chi collaborano e quali sono i loro criteri di assegnazione del cibo. Mi piacerebbe avere una risposta seria e precisa.
Vedi il profilo di Marcella Per Piera
Marcella
29 Novembre 2015 - 00:07
 
Allora non mi pento di non aver aderito alla raccolta di oggi!
Vedi il profilo di Giorgio Borghini Risposta
Giorgio Borghini
29 Novembre 2015 - 00:18
 
Piera, la domanda è già stata posta varie volte da Trobaso e, io presente, ho sempre ascoltato la risposta "Dovete fare la convenzione". Infatti gli alimenti - vista la serietà della Fondazione Banco Alimentare - sono distribuiti agli enti convenzionati. Il motivo per cui ala domanda da Trobaso non sia stata presentata, fatto già discusso con altri collaboratori, non lo conosco, ma il problema rimane quello.
Vedi il profilo di momb Trasparenza
momb
29 Novembre 2015 - 07:14
 
Buongiorno
1- Quali sono gli enti "convenzionati" de Verbania?
2. Perché tale "convenzione" non viene "firmata" col Centro di Ascolto di Trobaso?

Perplessità rimane.
Vedi il profilo di Ugo Lupo basta girarci in giro!!
Ugo Lupo
29 Novembre 2015 - 09:54
 
Borghini , basta girarci in giro , visto che non vuole esibire i dati richiesti sarà inviato un esposto alla Procura , comunque appena posso chiedero un' appuntamento ad Andrea Giussani per chiarire le varie faccende alle quali lei non vuol dare risposta . Ugo Lupo
Vedi il profilo di lady oscar sig piera
lady oscar
29 Novembre 2015 - 17:11
 
Ci dia un indirizzo e orari. Io quest anno non ho aderito per problemi di tempo alla colletta. Le porto volentieri una bosa di spesa x il centro. Invito gli altri a fare altrettanto.
Vedi il profilo di Andrè Signora Piera
Andrè
29 Novembre 2015 - 18:03
 
Lei mette in dubbio che il cibo raccolto vada a chi ha bisogno? A questo punto potrei dubitare anche io delle sue parole... e che il cibo da voi raccolto vada a bisogno ..... perché non facciamo tutti a fidarci... ?
Vedi il profilo di lady oscar Re: Signora Piera
lady oscar
29 Novembre 2015 - 18:13
 
Ciao Andrè la sig piera ha detto che trobaso non riesce a entrare nel circuito. E che il grosso del cibo va a domo. Invece che fare polemiche aiutiamo i nostri vicini in difficoltà.
Vedi il profilo di Piera  Ramoni - Trobaso risposta
Piera Ramoni - Trobaso
29 Novembre 2015 - 22:56
 
Carissimi, per prima cosa invito il sig.,Andrè e chiunque altro voglia a visitare il nostro Centro d'ascolto ( lun.merc.sab. dalle 14.30-alle 17.30. Potete controllare il nostro lavoro, incontrarvi con le difficoltà
che vivono le persone più deboli e farvi un'idea della situazione. Parrocchia di Trobaso, via Repubblica 266. cell. 3452316570
Invece a Giorgio vorrei dire che sono anni che chiediamo un incontro chiarificatore con il Banco,
, ma non siamo ancora riusciti ad averlo, magari questa sarà la volta buona? ,Ho discusso a lungo con alcuni di loro, persone che stimo, ma mi sento sempre dire che non possono farci niente, i responsabili sono sempre altri. Per quello che riguarda l'iscrizione, caro Giorgio, da quello che ho capito, e che a me sembrava e sembra incomprensibile, non si poteva fare perché noi ricevevamo, ,perché iscritti con la CRI e non con loro, i pochi prodotti dell'Unione Europea , (allora Agea) pasta, riso, biscotti, latte, ( ma non sempre arrivavano, abbiamo fatto quasi 2 anni senza ricevere niente) . Ma i prodotti che raccoglie il Banco non sono quelle 4 cose che ci manda l' U E. Dimmi Giorgio che senso ha iscriversi al Banco per i prodotti U E e poi dover noleggiare un camion, pagare un autista per andare a prenderli a Lodi in Lombardia, come capitava al Centro di Intra. Che burocrazia avete?.Però non per tutti è cosi, se vuoi posso farti degli esempi verificabili. Fino all'anno scorso, quando la raccolta la faceva anche il Comune , il lunedì successivo distribuiva subito a tutte le associazioni di Verbania. Puoi contestare quello che vuoi,
la realtà è che di tutto il cibo raccolto, noi associazioni Verbanesi, non vedremo nemmeno uno spaghetto e credo che l'iscrizione sia una scusa. Non scendo in altri particolari che ti contesterò di persona.
Vedi il profilo di Andrè Lady Oscar e signora Piera
Andrè
30 Novembre 2015 - 00:44
 
parto da un fatto .. quando compro del cibo per donarlo alla colletta alimentare non mi interessa se va a una famiglia di Domo Verbania o Cesena... l importante è che effettivamente chi lo riceve ne abbia bisogno. Visto che.non posso seguire il sacchetto personalmente devo fidarmi e basta ... per quanto riguarda l invito della signora Piera la ringrazio per l invito alla parrocchia di Trobaso ma per motivi personali devo declinare... fa bene invece Lady a portarvi cibarie varie .. d altronde immagino che molta gente lo faccia ... in primis lo stesso Parrocco ... pero mi sembra una polemica inutile tra assiciazioni di volontariato... ripeto che l importante è che il raccolto vada a chi ne ga bisogno veramente sebza distinzione alcuna di sesso razza o religione
Vedi il profilo di Ugo Lupo André.......André che dici ?
Ugo Lupo
30 Novembre 2015 - 08:36
 
Andrè è inutile che meni "il can per l'aia" poco sopra è stato richiesto al borghini di indicare quali sono le Associazioni della zona che "beneficiano" dei prodotti del b.a. , come ben può leggere non ha voluto o potuto indicarle , puranche con arrogaza , indicarci quali sono.
Non le sembra strano questo comportamento ? Se Io dono qualcosa è il minimo sapere dove va a finire la Mia donazione, non le pare? e comunque meglio nel teritorio che chissà dove, comunque
fidarsi è bene , non fidarsi e chiedere è meglio; si guardi in giro dal Vaticano in giù quanti scandali su quanto donato in beneficienza va a finire nelle tasche sbagliate. (chissà perche sempre grossi enti ? )
Faccia Andrè uno sforzo e passi da Trobaso a fare un giretto , e lasci da parte i "motivi personali"
proprio perchè i poveri , come Lei dice , sono da aiutare semnza perchè e senza dove.
Ugo Lupo
.
Vedi il profilo di Piera  Ramoni - Trobaso Rispondo per l'ultima volta
Piera Ramoni - Trobaso
30 Novembre 2015 - 21:50
 
Non ho mai scritto che non mi fido del B.A o che non mi va che il cibo raccolto in zona vada a favore di altre realtà, bianche, nere, rosse o gialle. Ho scritto che per qualcuno si fa tanti ma, forse, non so, vedremo ecc. ad altri viene offerto direttamente. Di questo sono sicura. Ho chiesto parecchie volte, diversi anni fa, di poter registrarci senza ricevere i prodotti U E, perché mi sembrava sciocco dover andare a Domo, quando
c'era la Cri, sul territorio che li distribuiva Ma non era possibile. Mi sembrava senza senso che una registrazione per il cibo raccolto venisse legata ad una fornitura Europea o che Intra dovesse andare
a Lodi con perdita di tempo e denaro, quando il cibo parte da Verbania. L'Ossola non credo che vada così lontano.Ora sembra che ci sia una lunga fila di richieste e che bisogna mettersi in coda.
Mi piacerebbe sapere quanto cibo viene distribuito nel Verbano, in Ossola e nel Cusio, non per
campanilismo o per mancanza di fiducia, chi mi conosce non farà fatica a credermi, ma per giustizia. Tutte queste zone vivono le stesse difficoltà, fino a qualche anno fa era il periodo delle vacche grasse poi sono arrivate quelle magre e si fa veramente fatica. Ripropongo la domanda: con che criterio alcuni di voi nella nostra zona, scelgono qualche decina di persone a cui dare il cibo. Perché non si collabora con chi lo fa da tantissimi anni e conosce bene il territorio, come da noi richiesto, durante una riunione comune a cui partecipava anche il B A Il rischio è di intervenire in due sulla stessa famiglia o di dare cibo a persone che lo rivendono o che lo buttano o che semplicemente non ne hanno bisogno. Si rischia così di non intervenire sufficientemente su persone in gravi difficoltà, per mancanza di risorse usate malamente. Continuo a credere che il confronto e la condivisione, nel nostro volontariato, sia il modo migliore per non sbagliare e per cercare di aiutare chi è in difficoltà nel modo migliore. Prima di tutto vengono le persone, poi le nostre associazioni. Per mettersi al servizio di chi vive un disagio credo che, con risorse umane e finanziarie disponibili si potrebbero anche iniziare altri modi per usare il cibo offerto. Ringrazio per l'attenzione e rinnovo l'invito a venire a visitarci.
.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
20/01/2017 - Minivolley Cup 2017 torna a Verbania
20/01/2017 - Verbania sostiene il portale europeo casarinnovabile.it
20/01/2017 - Eletto nuovo CdA del CSSV
20/01/2017 - Raccolta rifiuti per i non residenti: isola ecologica dedicata
19/01/2017 - Fabbricati rurali, online l’elenco degli immobili da regolarizzare
Verbania - Cronaca
19/01/2017 - Un aiuto per Omar
19/01/2017 - ASL VCO su revoca finanziamento Fondazione Cariplo
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti