Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Sport

Vega Occhiali cede al tie break con Rivoli

Un match tirato, contro una formazione esperta sia nell’ età minima sia nel carattere. Una partita che le ragazze di Andrea Cova contro Stella Rivoli hanno ripreso due volte, dopo essere andate sotto per 1-0 e per 2-1.
Fuori Provincia
Vega Occhiali cede al tie break con Rivoli
Il tie break ha visto le padrone di casa andare avanti in maniera che pareva decisiva sino al 12-1 ma sul più bello le verbanesi sono riuscite a rientrare in gara, hanno annullato due match point salendo dal 14-11 al 14-13 ma un errore in battuta ha vanificato il tutto.

Rivoli ha vinto 3-2 a Vega Occhiali un punto che fa comunque ancora classifica con una prestazione che, a dispetto di ancora vari errori, è stata largamente migliore di quella della scorsa settimana contro Fenusma.

PRIMO SET
Andrea Cova parte con Martina Pagliarini in regia, Annalisa Cottini opposta, ai lati ci sono Sonia Cottini e Francesca Magliocco nel giorno del suo compleanno, al centro Alessia Belardinelli ed Emily Velsanto. Libero Martina Spinello, c’è equilibrio sino al 2-2 (due punti di Sonia Cottini), poi Rivoli va sul 6-2 e scappa, trovando i punti già decisivi. Nonostante tutto Verbania non crolla e resta in partita sul 7-4 (Annalisa Cottini) e sul 8-6 (Magliocco). Qui arriva un nuovo allungo casalingo sul 12-6 che Verbania riavvicina coi punti di Magliocco e Annalisa e Sonia Cottini sino a giungere al 15-14 che dopo un time out casalingo di venta 15-15. Resta equilibrio sino al 18-18 che diventa 20-18 Rivoli. Cova cambia l’opposta inserendo Marta Ossola per Annalisa Cottini, chiama time out sul 23-19. Vega Occhiali si avvicina sul 23-22, Rivoli trova il set point, ma Verbania può rigiocare e sull’attacco lacuale c’è un netto tocco del muro che l’arbitro non vede: 25-22 e 1-0 Stella.

SECONDO SET
Inizio con l’1-0 di casa poi è equilibrio fino al 3-4 (4 punti di Sonia Cottini). Da li Vega Occhiali allunga in maniera repentina: Magliocco ed Annalisa Cottini (4-6), muro di Annalisa Cottini (4-7 che nell’occasione si infortuna ad un dito), Francesca Magliocco ancora (5-10), Alessia Belardinelli (7-11), ace di Magliocco (7-12). Rosaltiora gioca in scioltezza ma qualche errore riavvicina Rivoli sul 9-12. Fuoco di paglia perché le azzurre riscappano sul 9-15 con Annalisa Cottini e Balrdinelli. Set a senso unico sino al 10-18 per le ospiti. Nel finale c’è forse un pochino di rilassamento e Stella Rivoli arriva sino al 17-21. Un ace d Annalisa Cottini e alcuni errori di casa portano Vega Occhiali sul 18-24. Primo set point annullato prima dell’attacco di Sonia Cottini che chiude 19-25.

TERZO SET
Dopo aver lasciato spazio nel finale del set precedente a Melissa Peruzzi torna in campo Emily Velsanto; il set parte in equilibrio ma è Rivoli a stare davanti. Dopo il 5-3 trovato da Sonia Cottini si infortuna in una difesa Francesca Magliocco che si ‘scaviglia’ ma la varzese resta stoicamente in campo. Scappa Rivoli con l’attacco del 6-7 e con una doppia insulsa fischiata a Pagliarini. La fase sorride alla squadra di casa che va sul 12-6 (c’è una compensazione con una doppia dubbia fischiata a Rivoli). Sono tanti gli errori verbanesi che favoriscono Stella; Belardinelli, Magliocco, un muro ed una palletta di Sonia Cottini siglano il 15-12 ma i punti di vantaggio delle torinesi restano immutati. Nel finale di set entra Valentina Boschi come cambio tattico in battuta, Sonia Cottini trova il 22-20. Un palleggio evidentemente falloso non viene fischiato alla squadra di casa che trova nell’occasione il 24-20. Cova inserisce Elisa Panighetti per Sonia Cottini ma Rivoli chiude 25-21 e va sul 2-1.

QUARTO SET
Il set meno giocato della partita, set a senso azzurro. Rosaltiora va sul 3-0 (Sonia Cottini, Annalisa Cottini ed ace di Pagliarini), ancora Annalisa Cottini e Magliocco (2-5). Ace di Sonia Cottini (2-7), Annalisa Cottini 3-8 e Alessia Belardinelli (3-9). La panchina di casa chiama time put ma è una emorragia nel campo rivolese: due errori di casa un muro di Belardinelli ed un ace di Annalisa Cottini scrivono un eloquente 4-13 che poi diventa 6-16 con un altro muro di Belardinelli. Nel finale Stella Rivoli cerca di riavvicinarsi ma il disavanzo è troppo e pur rosicchiando qualche punto le torinese non incidono. Verbania resta in controllo e chiude 16-25 portando il match al tie break.

QUINTO SET
Inizio davvero incredibilmente negativo; subito un 5-1 per Rivoli, Cova toglie Magliocco per Panighetti ma c’è poco da fare. I fondamentali non reggono: sul 7-1 entra Noemi Guerriero per Sonia Cottini, sul 8-1 cambio dell’asse palleggio-opposto con Boschi per Pagliarini e con Ossola per Annalisa Cottini. Nulla da fare però è un incredibile 12-1. Perso per perso Cova rimette Sonia Cottini che trova due punti, inframezzati da un attacco di Marta Ossola (12-4), ancora Sonia Cottini (12-5), doppio errore di casa (12-7). Partita virtualmente riaperta perché adesso nel campo rivolese c’è paura mentre Rosaltiora non ha più nulla da perdere. Ace di Marta Ossola: 8-0 di parziale, 12-8 e time put per Rivoli. Torna Magliocco per Panighetti dopo il 13-9 di Sonia Cottini. Il 13-10 arriva su un attacco put di Rivoli che però trova il punto del 14-10. Verbania con Magliocco annulla il primo match point (14-11), un attacco out di casa ed un puro punto lacuale scrivono il 14-13. Rivoli è ormai fuori gara quando il clamoroso pari che pare vicino è vanificato da un errore al servizio ospite: è 15-13 e Stella vince 3-2.
Stella Rivoli – Vega Occhiali Rosaltiora 3-2 (25-22, 19-25, 25-21, 16-25, 15-13)
Vega Occhiali Rosaltiora: Pagliarini, Boschi, Cottini A., Ossola, Cottini S., Magliocco, Panighetti, Guerriero, Velsanto, Belardinelli, Peruzzi, Spinello (L), Dalla Savina (L2) ne. All: Andrea Cova.

LE PAROLE DI COACH COVA
Intanto il punto preso muove la classifica – spiega – poi devo dire che rispetto alla scorsa partita che avevamo perso in casa la prestazione è notevolmente migliorata. La squadra ha commesso si errori ma più volte in gara ha giocato una buona pallavolo ed ha saputo mettere in difficoltà una formazione di gran lunga più esperta della nostra e con una carta di identità molto differente. Questa cosa è certamente positiva anche in vista del futuro. Il tie break lo abbiamo iniziato male, il risultato che si era scaturito dice tutto poi però siamo arrivati a riaprire a partita sino quasi ad impattarla e se non metti in campo qualcosa difficilmente, pur con un calo avversario, recuperi un parziale così vasto. Ora rimettiamoci a lavorare per chiudere bene questo 2015”.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
21/09/2017 - Due appuntamenti con la Società di Scienze Naturali
21/09/2017 - MilanoInside: Le Giornate Europee del Patrimonio
20/09/2017 - Gioielli di alto artigianato e solidarietà
20/09/2017 - Rosaltiora: turné in Svizzera
19/09/2017 - Piano regionale contro il gioco d'azzardo patologico
Fuori Provincia - Sport
10/09/2017 - Giovani verbanesi medagliati ai Campionati Italiani Junior di raffa
04/09/2017 - Due verbanesi alla Ultra Trail del Monte Bianco
27/08/2017 - Carlo Tacchini d'argento ai mondiali
16/07/2017 - Giovani della Virtus Verbania Basket inSpagna
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti