Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Cronaca

Centri benessere nascondevano case d'appuntamento

La Polizia di Stato di Verbania ha concluso un'indagine che ha portato all'arresto di sette cittadini cinesi ed alla denuncia di altre persone, tutte cinesi, per favoreggiamento della prostituzione.
Verbania
Centri benessere nascondevano case d'appuntamento
La denuncia riguarda anche inoltre aver condotto, costituito e diretto case di prostituzione.

Dal sito www.liberoquotidiano.it:
A questo si e' aggiunto il sequestro preventivo di cinque centri massaggi. "L'indagine, che ha preso avvio da una denuncia per rapina presentata da una cittadina cinese titolare di uno dei centri estetici, hanno permesso di individuare il responsabile che era in realta' -si legge in una nota- un cliente dello stesso centro massaggi, che consumava regolarmente rapporti sessuali al suo interno, dietro corrispettivo".

Le indagini, proseguite con l'ausilio di telecamere posizionate all'interno dell'esercizio commerciale, hanno consentito di appurare che il centro estetico era una vera e propria casa di prostituzione. "Le investigazioni si sono estese ad altri analoghi centri massaggi gestiti da cittadini cinesi presenti a Verbania, Gravellona Toce e Domodossola, tutti strettamente collegati ad altri presenti sul territorio nazionale; si delineava cosi' -continua la nota- la presenza di un'unica mente organizzativa che determinava linee guida comuni per tutti i centri massaggi che utilizzavano gli stessi arredi e si scambiavano tra loro le ragazze per garantire alla clientela un'offerta diversificata".

"Il bacino dei clienti era impressionante; sono stati identificati numerosi stimati professionisti, imprenditori e commercianti che si scambiavano tra loro commenti sulle prestazioni delle prostitute (finte massaggiatrici) e sui prezzi praticati. I proventi dell'attivita' erano ingenti e ogni prostituta era in grado di far guadagnare all'organizzazione oltre 15.000 euro al mese. L'attenzione degli inquirenti si sta infine focalizzando sugli aspetti relativi all'evasione fiscale e al riciclaggio di capitali". Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terra' alle ore 15.45 in Questura.



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di jmmy .
jmmy
7 Ottobre 2012 - 11:13
 
penso che ormai l'Italia sia arrivata ad un livello di violazione e spionaggio della vita privata dei cittadini assolutamente rivoltante e da paese comunista degli anni sessanta.Termini come "casa d'appuntamento", " favoreggiamento della prostituzione" esistono solo in Italia, paese ipocrita,dalla doppia morale,bigotto e medievale dove, come si sa, unico dei paesi occidentali esiste l'ignominia del " reato d'opinione". Ci scommetto che che fra i tanti clienti ci sono funzionari delle pubbliche amministrazioni,tipo questura,prefettura,agenzia entrate e quant'altro. Credo che ormai, tra i paesi cosiddetti democratici siamo rimasti solo noi a colpire una donna che si fa i fatti suoi a casa sua vendendo il proprio corpo.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
25/09/2017 - Pallavolo Altiora prossimi appuntamenti
25/09/2017 - Corsi gratuiti alla Fondazione Casa di carità arti e mestieri
25/09/2017 - Ripristinare il Nonno Vigile
25/09/2017 - Miele, anno nero
25/09/2017 - Formazione gratuita per giovani in obbligo scolastico
Verbania - Cronaca
25/09/2017 - Giovane giornalista verbanese su La Stampa
24/09/2017 - Rinnovata la sinergia tra la Paffoni e la Virtus Verbania
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti