Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Sport

Vega Occhiali sconfitta da Guinness Time Novara

Non si chiude col sorriso di una vittoria il 2015 di Vega Occhiali Rosaltiora Verbania che con la sua prima squadra perde 3-1 contro Guinness Time Novara in una partita che ha visto le azzurre andare avanti 1-0 ed in particolare nel terzo set sprecare un vantaggio di due punti sul 23-21 andando a perdere il set ed anche il successivo parziale.
Verbania
Vega Occhiali sconfitta da Guinness Time Novara
Non si è per rovinato il bel clima della festa successiva per celebrare i dieci anni di Rosaltiora e per farsi gli auguri di Natale. Hanno presenziato il primo cittadino di Verbania Silvia Marchionini ed il fondatore di Rosaltiora Adolfo Bonfantini. Una bella festa peraltro coordinata da un gruppo di genitori che si sono impegnati alla grande per un bel momento di condivisione:

“Sono stati nove anni molto belli – ha detto il presidente Roberto Parnisari – ed il futuro è roseo proprio perché con serate come questa non possiamo che pensare positivo”, il fondatore Adolfo Bonfantini ha ricordato che: “Partimmo con pochissime ragazze ed ora sono quasi 200, è bellissimo e sono contento che ci sia Roberto (Parnisari; ndr) che è un bravo presidente”. Il sindaco Marchionini ha infine lodato l’ambiente, la dirigenza e tutte le giocatrici complimentandosi per il lavoro di tutti e facendo un sincero in bocca al lupo. Prima di rinfresco e sottoscrizione a premi hanno sfilato tutte le ragazze di tutte le formazioni delle Girls In Blue.

PRIMO SET
Prima di tutto la partita con Andrea Cova che è partito con Martina Pagliarini in regia, Annalisa Cottini opposta, le bande sono Sonia Cottini e Francesca Magliocco, al centro Pamela Ferrari ed Alessia Belardinelli con Martina Spinello libero. Pronti via ed è subito 1-5 Guinness Time che pian piano viene chiuso dalle azzurre che sembrano stare bene in campo: Mani out di Sonia Cottini (2 5), Annalisa Cottini (3-6). Dopo il nono punto di Novara Cova chiama time out e trova una reazione della sua squadra che coi punti di Annalisa Cottini, Alessia Belardinelli, e Francesca Magliocco impatta sul 9-9 e spinge sino al 12-9 che però diventa 12-12. Verbania continua a giocare bene e con Sonia Cottini trova il 15-13 ed il successivo 15-14. Qui c’è lo scatto decisivo di Rosaltiora che arriva sul 19-16 (Annalisa Cottini). Cova inserisce Panighetti per Sonia Cottini come cambio in battuta. Il set è incanalato, Verbania mette giù la palla e si va sul 23-20. Rientra Sonia Cottini e si va al set point con un errore degli avversari. Sul 24-20 Guinness Time annulla il primo set point, chiude però Sonia Cottini 25-21.

SECONDO SET
Si inizia con un 3-1 Verbania spinto dagli errori ospiti. Vega Occhiali mantiene qualche punto di vantaggio senza troppi problemi, Annalisa Cottini trova il punto del 7-4 dopo un alzata di Martina Pagliarini da terra davvero pregevole. Poco dopo però Guinness Time impatta sull’8-8 e complici brutte fasi di ricezione scappa sul 8-12. Un muro di Pamela Ferrari ed un ace di Francesca Magliocco avvicinano sul 10-12, c’è però più Novara in questa fase tanto che le esperte biancorosse scappano sul 12-18 con il tecnico verbanese costretto a chiamare time out. Verbania comunque non deraglia e cerca di restare in partita senza crollare anche se le gaudenziane restano avanti. I punti verbanesi di Annalisa Cottini e qualche errore ospite portano tutti sul 17-23 la situazione. Un altro errore e due aces di Marta Ossola subentrata ad Annalisa Cottini portano la partita sul 20-23 ma arrivano due punti novaresi che chiudono 20-25 e fanno l’1-1.

TERZO SET
Si riprende con Vega Occhiali che ci mette un buon piglio; l’inizio è equilibrato e si va quasi punto a punti sul 2-2, 4-2 Vega Occhiali (Magliocco), 7-5 (muro di Ferrari), 8-6 (muro di Annalisa Cottini). Novara reimpatta sull’8-8 ma un errore loro ed un pallonetto di Sonia Cottini fanno 10-9. Vi sono alcune sbavature in ricezione ed è ancora parità sul 11-11 che diventa 14-11 con altri due punti sempre di Sonia Cottini. Il punteggio si allarga sul 16-12 con un ace di Panighetti entrata in battuta, ancora un tocco del muro avversario e Francesca Magliocco spingono sul 18-14. Sul 20-17 la situazione pare in controllo per le lacuali ma due punti di Novara (20-19) costringono Cova a chiamare tempo. Serve, perché si va sul 22-20 con Belardinelli e poi sul 23-21 con Annalisa Cottini. Sembrerebbe un set solo da chiudere ma qui la ricezione di Rosaltiora si impalla su un servizio flotting ad effetto che provoca tre aces, tutti caduti allo stesso modo in zona sei. La cosa provoca il 23-24 che diventa ancora 23-25 per un set che Vega Occhiali butta alle ortiche. E’ 2-1 Guinness Time e la partita forse è finita qui.

QUARTO SET
Si parte in equilibrio con i punti di casa per Pamela Ferrari (1-1), Belardinelli (muro del 2-1). Sonia Cottini (punto e muro del 3-3 e 4-3), Sul 5-5 Guinness Time trova i due punti del 5-7, si va punto a punti e la situazione si parifica sul 8-8, ancora un punto di vantaggi per Novara (9-10) ed ancora parità che resiste fino al 13-13 (muro di Sonia Cottini e punto di Magliocco) e 14-14 (altro muro si Sonia Cottini). Stesso leit motiv, la Scurato scappa, Verbania torna sotto sul 16-16 ancora con ace di Sonia Cottini che poi trova il punto del 17-16. Cova chiama un time put quando Guinness Time allunga sul 18-19 che subito dopo diventa 18-20. Esce Magliocco per Panighetti, Melissa Peruzzi in campo per Ferrari trova il punto del 19-20 ma le novaresi trovano nel finale il la decisivo. Prima smorzano gli attacchi da seconda linea di Annalisa Cottini poi le rigiocano chiudendole a terra. È 20-24. Sonia Cottini annulla il primo match point con una parallela vincente ma Novara è lesta a chiudere 21-25 ed è 3-1 Guinness Time.

Vega Occhiali Rosaltiora - Guinness Time Novara 1-3 (25-21, 20-25, 23-25, 21-25)
Vega Occhiali Rosaltiora: Pagliarini, Boschi, Cottini A., Ossola, Cottini S., Magliocco, Guerriero ne, Panighetti, Belardinelli, Ferrari, Peruzzi, Spinello (L), Dalla Savina (L2) ne. All: Andrea Cova.

IL COMMENTO DI ANDREA COVA
C’è intanto rammarico per come si era messa la partita – dice - eravamo avanti 1-0 e nel terzo set abbiamo sbagliato prendendo quegli aces che hanno ribaltato una situazione molto favorevole. Rammarico perché probabilmente un punticino avremmo anche potuto prendercelo, dico brave a quelle della Guinness Time che hanno fatto la loro onesta partita a noi manca come sempre quel qualcosina per chiudere le situazioni, in queste ultime partite si è visto, non giochiamo nemmeno male ma ci manca quel tanto così in più per essere ciniche. Oggi per esempio abbiamo faticato molto in ricezione e come sempre quello poi va a rendere difficoltosa anche la fase di attacco. E’ andata così, lavoriamo, non molliamo nulla, non guardiamo classifiche o altro, ci rimetteremo al lavoro per riprendere il nostro cammino nel nuovo anno”



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di sportiva mente Tutto perfetto, se non che.....
sportiva mente
22 Dicembre 2015 - 21:28
 
il titolo per giocare in serie D non è stato acquisito sul campo, ma comperato.....
Tutto lecito neh, ma questo è un fatto....



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
28/05/2017 - Associazione Cori Piemontesi gli appuntamenti nel VCO
28/05/2017 - LetterAltura: nuovo Presidente e novità del Festival 2017
28/05/2017 - FdI AN su votazione CdA Muller
28/05/2017 - L'Italia che non si vede: rassegna di cinema alla Maratonda
28/05/2017 - Spazio Bimbi: Bambini plusdotati: risorse e rischi
Verbania - Sport
27/05/2017 - StraVerbania 2017
25/05/2017 - La Paffoni è in finale
24/05/2017 - Master di Volley by Rosaltiora
24/05/2017 - La Paffoni si gioca la finale
22/05/2017 - Il 1° Trofeo Marco Ghidini va al Baveno
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti