Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Politica

Giunta provinciale a Cannero.

Annunciata la consegna del cantiere per la costruzione della strada definitiva di Oggiogno. 6 mesi per ultimarla.
Verbania
Giunta provinciale a Cannero.
Incontro giovedì 11 ottobre con la popolazione per illustrare le fasi di realizzazione e l’organizzazione dei collegamenti tramite navetta.


Il prossimo 22 ottobre verranno consegnati i lavori per la costruzione della strada definitiva Ponte-Donego, da realizzare implementando le strutture di sostegno della pista provvisoria realizzata nella primavera-estate 2010.

La notizia è stata data nel corso dell’incontro che la Giunta provinciale, in una delle sue riunioni sul territorio, ha avuto con l’Amministrazione Comunale di Cannero Riviera lo scorso venerdì 5 ottobre.

La realizzazione di una nuova strada si rese necessaria a seguito della frana che nel gennaio 2010 cadde sulla provinciale n. 134: l’unica carreggiabile di collegamento alle frazioni canneresi Donego e Oggiogno. I due isolati vissero mesi di isolamento dovuti alla caduta di un’ingente quantità di materiale roccioso sulla strada, fino alla costruzione della pista provvisoria. D’accordo La Regione e il Comune, che a sua volta si era confrontato con i residenti, si decise di accantonare l’opera di recupero al transito veicolare della vecchia strada, a fronte di una stima di costi nettamente superiore alla costruzione di un nuovo tracciato.

Con la messa a disposizione nell’immediatezza dell’evento franoso da parte regionale alla Provincia di 300 mila euro, venne realizzata la pista provvisoria aperta ai veicoli dei residenti e proprietari di seconde case nei due paesi, nell’inverno del 2010 raggiungibili – come un tempo – solo attraverso una mulattiera.

Fin da subito venne messo in cantiere il completamento strutturale del tracciato con l’affidamento contestuale dell’incarico per la realizzazione della pista e la progettazione definitiva/esecutiva della strada, finanziata con 900 mila euro del fondo nazionale della Protezione Civile.

Lo scorso aprile, acquisiti dal Comune tutti i pareri e le autorizzazioni degli organi di vigilanza e controllo, la Giunta Provinciale ha dato il via libera al progetto definitivo, a cui è seguita in agosto la determinazione dirigenziale con l’approvazione del progetto esecutivo. Il 10 settembre è stata esperita la gara d’appalto con procedura negoziata vinta dall’Associazione Temporanea d’Imprese Borgazzi srl – Elis srl, che in 6 mesi dovrà completare l’opera.

“Consapevoli degli inevitabili disagi che questi lavori comporteranno per gli abitanti di Donego e Oggiogno, abbiamo concordato con la ditta appaltatrice una suddivisione in tre tranche dell’intervento, inserendo nel contratto l’obbligo di osservanza di uno stretto cronoprogramma. Sarà inoltre messo a disposizione un servizio navetta di collegamento che alla mattina e alla sera, in orari di inattività del cantiere, funzionerà da collegamento tra le due frazioni e Cannero” spiega l’Assessore Gianpaolo Blardone che indica come termine di consegna della strada ultimata e interamente agibile – salvo il verificarsi di imprevisti – il prossimo aprile e che annuncia come con l’Assessore Germano Bendotti si stia già ragionando sulla possibilità di un’estensione in fascia pomeridiana del servizio navetta grazie alla disponibilità di due mezzi della Protezione Civile.

“Il prossimo giovedì 11 alle 18,00 all’asilo di Oggiogno incontreremo la popolazione residente – aggiunge Blardone – per dare informazioni più dettagliate, mantenendo aperto un dialogo per recepire particolari esigenze e suggerimenti su come al meglio affrontare questi 6 mesi di interruzione viaria”.

Già all’incontro di ieri pomeriggio in Municipio a Cannero sono intervenuti alcuni rappresentanti delle frazioni interessate raccomandando all’Amministrazione Provinciale un’attenta sorveglianza sul procedere dei lavori, affinché vengano eseguiti a regola d’arte e nel rispetto della tempistica prestabilita. E’ stato inoltre richiesto che nel periodo di blocco del nuovo tracciato venga illuminata la vecchia mulattiera.

Il Presidente Nobili ha una volta in più ringraziato la popolazione dei due abitati per lo spirito con cui hanno affrontato e vorranno affrontare i disagi dovuti al ripristino della viabilità di collegamento alle frazioni, consapevole di cosa ciò significhi per i lavoratori frontalieri, studenti e famiglie con persone bisognose di cure sanitarie che vi abitano.

Il Sindaco Maria Pia Bottacchi nel suo saluto alla Giunta Provinciale ha voluto esprimerle un ringraziamento per l’attenzione che in questi anni ha sempre dimostrato a Cannero: sia nei momenti di emergenza che in quelli di avvio e realizzazione di progetti e iniziative, quali ad esempio il Parco degli Agrumi e manifestazioni turistiche, migliorie alla struttura della scuola media con la costruzione della rampa per disabili e interventi di efficientamento energetico, il sostegno alla cooperativa Il Morissolo, che promuove il lavoro di giovani agricoltori.

L’auspico del Sindaco Bottacchi è che in questo momento di radicale trasformazione dell’assetto istituzionale dei territori piemontesi, il suo Comune possa continuare a contare sull’attenzione che gli ha consentito in questi anni di risolvere problemi e favorire lo sviluppo locale.

Qui di seguito il cronoprogramma dei lavori di realizzazione della strada Ponte-Donego.

La fase 1 dei lavori, da concludersi in 62 giorni – indicativamente nel periodo novembre e dicembre – riguarderà il tratto di strada in alto (dal lavatoio a Donego). Nei primi 6 giorni con l’allestimento del cantiere il transito sarà consentito a fasce orarie; nei successivi 4 giorni con la rimozione della pavimentazione esistente potrà transitarvi solo la navetta predisposta dalla Protezione Civile durante le ore di chiusura del cantiere. 44 saranno i giorni di chiusura totale nella realizzazione di questa prima tranche di lavori: in questo periodo si lavorerà allo sbancamento e costruzione delle opere di sostegno e sarà necessario impiegare una doppia navetta per bypassare il punto interessato dal cantiere. Negli ultimi 8 giorni, in cui si eseguiranno lavori di rifinitura, il collegamento sarà nuovamente garantito nelle ore di fermo dei lavori da una navetta.

La fase 2, da concludersi in altri 62 giorni – per il periodo indicativo di gennaio-febbraio – interesserà il tratto mediano della pista: dal lavatoio-tornante ‘pineta’ all’incrocio con la mulattiera per Donego. 22 giorni andranno nella rimozione della pavimentazione e realizzazione di opere di sostegno fuori dalla sede stradale: due settimane in cui funzionerà la navetta alla mattina presto e alla sera. I successivi 34 giorni i lavori richiederanno il blocco del transito all’altezza del cantiere e dunque il ricorso al doppio pulmino. Nei 6 giorni di rifinitura si tornerà alla navetta unica.

31 giorni per la fase 3, coincidente con l’intervento sulla parte bassa della strada: nei primi 6 funzionerà la navetta negli orari mattutini e serali; nei restanti 25 la doppia navetta con trasbordo perché non si potrà passare dalla zona di cantiere.

Ulteriori 30 giorni sono previsti per le opere di finitura, realizzazione di cunette e dell’asfaltatura. In questo mese oltre alla navetta della protezione civile potranno transitare a fasce orarie i veicoli muniti di autorizzazione.
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
25/07/2017 - Sirtori: unione tra Comuni simili
25/07/2017 - Trasporto sul Lago d'Orta in arrivo il protocollo
25/07/2017 - Sicurezza: rimozione sassi sul bagnasciuga al lido di Suna?
25/07/2017 - Il maltempo condiziona Tones, ma il finale è mozzafiato
25/07/2017 - Offerte di lavoro del 25/07/2017
Verbania - Politica
24/07/2017 - Pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni: bene Verbania
24/07/2017 - Lega Nord su Commissione Urbanistica
24/07/2017 - Sicurezza in città: maggiore presenza della Polizia Locale
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti