Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Fuori Provincia : Sport

Paffoni Fulgor Omegna si arrende di un punto

Sfugge all’ultimo respiro la vittoria alla Paffoni Fulgor Omegna, che sul campo di Agrigento si arrende nel finale per 75-74.
Fuori Provincia
Paffoni Fulgor Omegna si arrende di un punto
La partenza di Omegna è di grande qualità, soprattutto dal punto di vista offensivo: 9-14 il parziale a favore della Paffoni dopo cinque minuti di gioco, con i ragazzi di coach Magro che muovono molto bene la palla, distribuendo i tiri in maniera equa.

Agrigento però non si fa abbattere da un inizio in salita, ma la Fulgor continua a condurre anche alla prima pausa corta sul 16-18. La prima metà del secondo quarto è caratterizzata dal parziale di 14-2 dei padroni di casa, con il quale la Fortitudo si porta sulla doppia cifra di vantaggio. In una seconda frazione complessivamente dura, dove Agrigento si esalta con l’elettricità trasmessa dal PalaMoncada e qualche scelta arbitrale quantomeno discutibile, si va alla pausa lunga sotto 31-38.

L’atteggiamento della Paffoni alla ripresa delle operazioni è nettamente migliore: la fase difensiva aumenta di attenzione, si attacca con pazienza e la parità è raggiunta a quota 41. Nel terzo quarto Smith trascina i suoi nei momenti più difficili e, coadiuvato dal solito Iannuzzi, siamo ancora pari sul 52-52 in prossimità degli ultimi dieci minuti.

Una Fulgor fantastica per abnegazione e spirito di sacrificio si batte con tutte le sue risorse e si gioca tutte le sue carte fino in fondo. Nello sprint finale la Paffoni mette la testa avanti per due volte ed in entrambe le situazioni con viaggi in lunetta, il primo di Cappelletti ed il secondo di Iannuzzi. A rispondere in ambedue i casi è una vecchia conoscenza della Fulgor, ossia l’ex rosso-verde Saccagi, prima con una tripla forzata, poi con un palleggio, arresto e tiro a sei secondi dalla fine.

Omegna sul meno uno ha una doppia chance con Zanelli e Casella, ma purtroppo le loro conclusioni non trovano il bersaglio grosso e così Agrigento può festeggiare per la vittoria con il risultato di 75-74. Però non c’è tempo per recriminare, perchè mercoledì sera al PalaBattisti di Verbania alle ore 18 la Paffoni scenderà in campo per il turno infrasettimanale prima della pausa per l’All Star Game di Livorno. Ad aprire il girone di ritorno ci sarà Trapani, una corazzata che ha vinto nettamente il match d’andata, ma Omegna saprà affrontarla con la massima determinazione.

Moncada Agrigento – Paffoni Omegna: 75-74 (16-18, 38-31, 52-52)
Agr: Cuffaro ne, Martin 17, Vai, Evangelisti 16, Chiarastella 20, De Laurentis 4, Saccagi 12, Marciano ne, Visentin 1, Piazza 5. Coach: Ciani.
Om: Moore 3, Zanelli 18, Iannuzzi 17, Vildera, Cappelletti 8, Galmarini, Casella 6, Banach, Gurini ne, Smith 22. Coach: Magro.



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Fuori Provincia
16/01/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora torna la vittoria
14/01/2017 - Vega Occhiali Rosaltiora trasferta a Romentino
12/01/2017 - MilanoInside: Expo Elettronica
09/01/2017 - Altea Altiora sconfitta al Pala Igor
08/01/2017 - Altra sconfitta per il Verbania
Fuori Provincia - Sport
04/01/2017 - Ganna: esordio tra i prof con UAE
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti