Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Verbania : Eventi

Musica in Quota 2013

Dodici concerti tra le montagne del Verbano Cusio Ossola dal 21 giugno all’8 settembre. Venerdì 21 giugno 2013, solstizio d'estate, primo appuntamento della rassegna organizzata dalla Provincia del VCO.
Verbania
Musica in Quota 2013
Ritorna con l’estate Musica in Quota, la rassegna concertistica itinerante tra luoghi di intatta bellezza alpina del Verbano Cusio Ossola, nata – agli inizi degli anni Duemila – da un’idea dell’Assessore alla Cultura Claudio Cottini. Ripresa nel 2009, dopo qualche anno di interruzione, in questi anni si è ben affermata nel calendario degli eventi che nel periodo estivo animano il territorio del VCO.

“Anche se va detto – spiega Cottini – che la ‘mission’ di Musica in Quota è molteplice e va oltre la finalità d’intrattenimento con proposte musicali di qualità, rigorosamente ‘live’.

I suoi appuntamenti sono infatti pensati come uno stimolo per scoprire luoghi non sempre troppo conosciuti della nostra Provincia montana e offrire – nella gran parte dei casi – a talenti musicali locali una platea attenta e motivata, visto che il posto in prima fila lo si guadagna dopo una bella scarpinata: nella gradevolezza di un ambiente naturale che ci riconcilia con il creato, ma che sempre costa fatica.

Nelle sue finalità ritroviamo però anche l’impegno a sostenere le attività economiche di montagna, che oggi hanno un perno importante in tutti coloro che cercano di sviluppare servizi per un turismo ecosostenibile nei paesi delle nostre valli’, come ad esempio gli accompagnatori turistici e i rifugisti. Un segno di riconoscente apprezzamento è poi per i partner – la Fondazione Banca Popolare di Intra, il Comune di Macugnaga, il Parco Nazionale Valgrande, Enel Green Power e la società Idroelettrica Riunite – che ci hanno sostenuto in questa edizione, che ha come filo conduttore l’elemento più prezioso di questo nostro territorio alpino: l’acqua, con le sue sorgenti, le sue cascate, i suoi torrenti, laghi e ruscelli”.

“Ma l’edizione 2013 di Musica in Quota segna un’importante novità, che abbiamo sollecitato per garantire il proseguimento di questo progetto nella cui validità crediamo con convinzione, perché – spiega il Presidente della Provincia Massimo Nobili – ha come obiettivo quello di contribuire a far vivere la nostra montagna.

Abbiamo infatti favorito la nascita di un’Associazione Musica in Quota, la cui attività continuerà anche se l’esperienza istituzionale della Provincia del Verbano Cusio Ossola dovesse interrompersi. Ringrazio fin da subito tutti coloro che hanno aderito a questa iniziativa e con impegno hanno lavorato all’organizzazione della rassegna ormai ai nastri di partenza e che anche quest’anno avrà uno dei suoi appuntamenti – il concerto di Ferragosto – proposto a una platea più ampia di quella che raggiungerà il Rifugio Zamboni-Zappa, ai piedi del Monte Rosa, grazie alle riprese di VcoAzzurraTv.

Un grazie va anche a tutti coloro – che a diverso titolo – danno il proprio contributo per la sua migliore riuscita: rifugisti, accompagnatori naturalistici, volontari del CAI e alla sezione omegnese del Club Alpino Italiano, che si è proposta di ospitare la sede del nuovo sodalizio”.

Qui di seguito i dodici appuntamenti di Musica in Quota 2013, ricordando che per informazioni e adesioni alla sua associazione si invita a contattare la mail musicainquota@gmail.com

1. Venerdì 21 giugno, ore 20.30 - PIAN D’ARLA (1300 m) - Verbano
Coro Monterosa Macugnaga, dirige il Maestro ENRICO MICHELI
Il Coro Monterosa ha sede a Macugnaga ed è nato oltre un quarto di secolo fa da un fortunato incontro di amicizie, di ambiente e di passione per il canto corale. Un marcato gusto per il nuovo, per la ricerca, per lo studio – messi a frutto con l’esperienza accumulata in quasi cinquecento concerti in Italia e all’Estero - hanno reso possibile una maturazione del gruppo che, dopo un avvio improntato alla tradizione, oggi si distingue per l’offerta di percorsi musicali di grande varietà. Fin dalla nascita il coro è diretto da Enrico Micheli.

Il concerto è inserito nel ‘cartellone’ della manifestazione organizzata dall’Associazione Cori Piemontesi ‘I percorsi popolari tra sacro e profano’.

Itinerario e note: percorso classico con i più bei panorami dell’Alto Verbano, lungo tratti ideati per la
guerra e diventati oggi sentieri di pace. Il Monte Spalavera rappresenta un libro aperto sulla profonda trasformazione del territorio avvenuta in tempi bellici attraverso la costruzione di opere ancora in perfetto stato a distanza di quasi un secolo.

In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre l’esibizione si terrà presso la Villa Bernocchi di Premeno.

Ritrovo: ore 17.30 al posteggio dell’Alpe Colle
Dislivello: 300 m circa
Tempo percorrenza: 2 ore e 30 circa
Guide Ambientali Escursionistiche: “Cooperativa Valgrande”
Andrea Mosini 348/6924199
Tiziano Maioli 368/201688
Altre informazioni:
www.parcovalgrande.it
N.B.: É necessaria la torcia elettrica per il rientro serale

2. Sabato 6 luglio, ore 11.00 - ALPE OMPIO (980 m) – Verbano – Rifugio “Fantoli” CAI di Pallanza
SAXOLOGY (MARCO RAMPONE sax alto, ANDREA CERDELLI sax alto, sax tenore, GIANCARLO ELLENA sax tenore, sax soprano, GIANCARLO CIOCCA VASINO sax baritono)
Il repertorio che l’insieme di sassofoni SAXOLOGY presenta è caratterizzato dal linguaggio jazz più autentico; tuttavia il gruppo ha sempre rivolto una grande attenzione alla musica classica, trascrivendo o adattando per questa specifica formazione molte partiture di grandi compositori, alcune delle quali ora presenti nel repertorio, come alcuni preludi e fughe di Bach e Vivaldi.

In caso di maltempo l’escursione ed il concerto sono annullati.

Itinerario e note: l’Alpe Ompio è luogo di partenza e arrivo di belle e anche facili traversate praticabili per la maggior parte dei periodi dell’anno. Il Rifugio Fantoli del CAI di Pallanza, costruito nel 1949, ha visto proprio quest’anno concludersi importanti lavori di ristrutturazione per renderlo sempre più accogliente. Importante peculiarità è la presenza del Sentiero Natura “Uomo Albero”, che introduce e spiega ai visitatori le bellezze caratteristiche di questa zona inserita nel Parco Nazionale Val Grande. Pranzo al sacco. E’ possibile usufruire dei servizi del rifugio "Fantoli" CAI di Pallanza telefonando
al n. 330/206003 o al n. 348/5408936.

Ritrovo: ore 8.30 al posteggio in località Ruspesso (Ompio, fine strada asfaltata)
Dislivello: 300 m
Tempo percorrenza: 2 ore e 30
Guide Ambientali Escursionistiche: “Cooperativa Valgrande”
Andrea Mosini 348/6924199
Tiziano Maioli 368/201688

3. Sabato 13 luglio, ore 11.00 LAGO DI CHEGGIO (1474 m) VALLE ANTRONA Rifugio CAI ‘Citta di Novara’
ENSEMBLE OTTONI ANTICHI (RICCARDO CERUTTI, EMANUELE GOGGIO, MATTEO MACCHIA, TIZIANO TETTONE trombe naturali, PAOLO SARTORI sackbut, NICO AYMET timpani).

In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre il concerto si terrà all’interno del Rifugio ‘Città di Novara’ (davanti al quale è possibile arrivare in auto).

Itinerario e note: si snoda nella valle del rio Cantonaccio (in passato quasi interamente disboscata e trasformata in pascolo) che sale alla spalla detta Cavallo di Ro, da dove si può ammirare uno stupendo panorama sulla valle e sul lago dei Cavalli. In questa stagione una straordinaria varietà di specie floreali in fioritura rendono il percorso estremamente accattivante. Pranzo al sacco. E’ possibile usufruire dei servizi del rifugio ‘Città di Novara’ telefonando allo 0324/575977 o al 340/7370762.

Ritrovo: ore 8.00 presso il Rifugio “Città di Novara”, Cheggio
Dislivello: 450 m
Tempo percorrenza: 2 ore e 45
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Erika Colombo 347/2757567
Arianna Bertoni 347/9103100

4. Domenica 21 luglio, ore 11.00 ALPE SCAREDI (1841 m) – Valle Vigezzo
Soffi in quota (MAURA ALLIATA ocarina, ALESSANDRO DE BEI fisarmonica)
Due strumenti legati all’immaginario della tradizione popolare. Un duo sorprendente che rivela impensabili capacità di esecuzione di repertori classici colti e raffinati. L’appuntamento è in collaborazione con il Gruppo Alpini di Malesco in occasione della Festa della Cappella di Terza.

In caso di maltempo l’escursione è annullata. Il concerto si svolgerà nella Sala Cinema di Malesco.

Itinerario e note: percorso alla Porta Est del Parco Nazionale Val Grande; dalla Val Loana si percorre un’ampia ed erta mulattiera che testimonia le grande capacità costruttive degli alpigiani di
un tempo. Panorama unico su quasi tutta la Val Grande, in lontananza la parete est del Monte Rosa e i 4000 vallesani. L’alpeggio è formato da una costruzione adibita a bivacco del Parco Nazionale Val Grande, da un’antica casera e da un grande stalla che offrono riparo in questo luogo molto frequentato.
Pranzo al sacco oppure possibilità di usufruire dell’area pranzo allestita dal Gruppo Alpini di Malesco.

Ritrovo: ore 8.30 al posteggio in località Fondo li Ghebbi (alla fine della strada asfaltata della Val Loana – 1238 m)
Dislivello: 600 m
Tempo di percorrenza: 2 ore e 30 andata - 1ora e 30 ritorno
Guide Ambientali Escursionistiche: “Cooperativa Valgrande”
Andrea Mosini 348/6924199
Tiziano Maioli 368/201688

5. Sabato 27 luglio, ore 11.00 -LAGO DI RAGOZZA (1958 m) -Valle Bognanco – Rifugio Gattascosa
GIOVANI MUSICISTI OSSOLANI, dirige il Maestro ALBERTO LANZA
L’Orchestra Giovani Musicisti Ossolani, conosciuta più comunemente come G.M.O. è nata nel 2001 in seno alla società Filarmonica di Villadossola da un’innovativa idea del M°Alberto Lanza: dare la possibilità a "musicisti in erba" di fare la loro prima esperienza di musica d’insieme unendo strumenti a fiato, archi, percussioni e strumenti digitali in un unico gruppo; l’idea è risultata vincente e a oggi il gruppo è composto da circa 70 elementi compresi tra i 10 ed i 25 anni provenienti da tutta la provincia del VCO. Il repertorio del gruppo è ispirato alle musiche tratte dalle più belle colonne sonore dei film e dei musical più famosi di tutti i tempi. I molteplici timbri dovuti alle diverse tipologie di strumenti, il repertorio ben conosciuto ed avvincente, l’energia che i ragazzi trasmettono attraverso la musica che suonano, danno vita ad un’orchestra straordinaria ed unica nel suo genere.

In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre il concerto si terrà presso il Padiglione Rubino delle Terme di Bognanco. •

Itinerario e note: per bella mulattiera fra abeti bianchi e rossi di rara bellezza, il sentiero attraversa
il bosco sotto le pendici della costiera est della Cima Verosso per poi uscire sul ripiano torboso dell’alpe Ridorosso, posto a nord del lago. L’ambiente circostante presenta, accanto a prato pascolo, radi lariceti con fitto sottobosco a rododendro e mirtillo. Pranzo al sacco. È possibile usufruire dei servizi del rifugio “Gattascosa” telefonando al n. 328/3151669.

Ritrovo: ore 9.00 presso l’Oratorio di San Bernardo, fraz. San Bernardo
Dislivello: 350 m
Tempo percorrenza: 1 ora e 30
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Erika Scalabrino 333/4165283
Tiziano Maimone 377/3046919

6. Domenica 4 agosto, ore 11.00 ALPE LOCCIA (1107 m) Valle Strona - Baita Maria Cristina
GOST (STEFANO GORI flauto, GABRIELE OGLINA clarinetto, SALVATORE SEMINARA chitarra).
GOST, equivocando ironicamente con il termine inglese “Ghost” (fantasma) è l’acronimo di Gori-Oglina-Seminara-Trio. Il gruppo nasce con l’intento di mettere al servizio della musica la radicata amicizia dei tre strumentisti, attraverso l’esecuzione di brani originali e trascrizioni appositamente elaborate per questo insolito organico. I tre musicisti, tutti dalla solida professione musicale alle spalle, sono docenti, ciascuno per il proprio strumento, presso la Scuola Media Statale a indirizzo musicale di Domodossola. GOST si esibisce nell’ambito di importanti festival tra cui: Festival The Sea & Guitars of Vrsar (Croazia), Nuits Musicales de Cieux (Francia), Festival Chitarristico Internazionale di Torino, Festival Internazionale dell’Adriatico, stagioni concertistiche di Macerata, Bergamo, Messina. Il concerto avrà luogo nei pressi della Baita Maria Cristina in occasione dell’annuale ritrovo al monte Massone.

In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre il concerto si terrà all’interno della Baita Maria Cristina.

Itinerario e note: l’Alpe Loccia, sita in Comune di Loreglia a 1107 m di quota, è formata da un agglomerato di baite per raggiungere le quali si deve percorrere un breve tratto a piedi lungo un sentiero a gradini. Bellissima la posizione delle baite, così come la solitaria chiesetta che le domina dall’alto di un poggio: una vera oasi di tranquillità e di verde alle pendici del Monte Massone. Pranzo al sacco. In alternativa è possibile prenotare il pranzo al n. 0323866926 Rif. Consorzio alpe Bagnone - www.alpeloccia.it

Ritrovo: ore 9.00 all’Alpe
Quaggione
Dislivello: 300 m
Tempo percorrenza: 2 ore
Guide Ambientali Escursionistiche: “Passi Lenti in Val Grande”
Pietro Pisano 328/1274527
Chiara De Franceschi 340/2915678

7. Giovedì 8 agosto, ore 11.00 - FOPPIANO DI CRODO (1217 m) Valle Antigorio
XXL RIVERSIDE DIXIELAND BAND (MASSIMO MARTINA tromba, CHRISTOPH MONFERINI trombone, MARCO RAMPONE clarinetto, ENZIO LUCCHINI banjo, EMANUELE BLANC bassotuba).
La Band nasce dall’esigenza di alcuni musicisti appassionati di Dixieland, di unirsi per riprodurre il
sound tipico del jazz anni Venti. Ha al suo attivo esibizioni in svariati contesti: stagioni concertistiche, apparizione in televisione, partecipazioni a laboratori musicali ed altro ancora. Grazie alla formazione e alla storia musicale dei singoli elementi del gruppo, che spazia dalla musica classica alla musica leggera, il concerto acquista la sua particolarità: intercalare standard dixieland a brani di musica popolare italiana, arrangiati in maniera originale e coinvolgente.

In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre il concerto si svolgerà nella Chiesa di Viceno.

Itinerario e note: facile e piacevole passeggiata con partenza da Viceno per il grande bosco silenzioso che si stende al di sopra della “riviera” antigoriana. Un percorso adatto a tutti, da gustare con calma e tranquillità. Pranzo al sacco. È possibile usufruire dei servizi dell’Albergo “Pizzo del Frate” telefonando al n. 0324/61233 o al n. 329/2281850.

Ritrovo: ore 8.45 piazza della Chiesa, Viceno.
Dislivello: 325 m
Tempo percorrenza: 1 ora e 30
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Veronica Lavazza 349/2883245
Lorenzo Di Pietro 340/6751284

8. Domenica 11 agosto, ore 11.00 DIGA DI LARECCHIO (1857 m) Montecrestese - Valle Isorno
SERGIO SCAPPINI fisarmonica
Sergio Scappini è senza ombra di dubbio uno dei più acclamati ed apprezzati virtuosi di fisarmonica. Si è esibito in tutto il mondo: il suo repertorio spazia dalle composizioni classiche alle
fantasie popolari sino a musica di estrema avanguardia per lui composta. Affascina la sua capacità di rinnovare lo strumento, grazie a raffinate soluzioni tecniche, e la grande comunicativa delle sue travolgenti esecuzioni.

Evento organizzato in collaborazione con la Pro loco di Montecrestese in occasione della festa dell’Alpe.

In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre l’esibizione musicale si terrà presso il Centro Culturale Parrocchiale di Montecrestese

Itinerario e note: trasferimento con auto propria ad Agarina; lasciati i mezzi si percorre nel primo tratto la sterrata che si addentra tortuosa nella valle. Quindi dal ponte di Faugiol al piccolo bacino
della Merlata e all’alpe Cortone. Superato il torrente Isorno un ultimo ripido sentiero nel bosco conduce al muraglione della diga. Il lago artificiale di Larecchio (realizzato negli anni 1936-1938 per fornire energia agli impianti siderurgici di Villadossola) ripropone la storia di alpi sommerse dalle acque al pari di altri bacini realizzati in Ossola, quali Agaro, Morasco, Vannino. Pranzo al sacco. È possibile usufruire del posto di ristoro curato dalla Proloco di Montecrestese.

Ritrovo: ore 7.00 ad Altoggio di Montecrestese (ingresso paese)
Dislivello: 700 m
Tempo percorrenza: 2 ore e 45
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Lorenzo Di Pietro 340/6751284
Mariano Zedda 340/2464944

N.B. Alternativa per chi vuole partire dalla Valle Vigezzo, ritrovo alle ore 8.00 alla funivia della Piana di Vigezzo in compagnia degli "Amici della Montagna".
compagnia degli "Amici della
9.Mercoledì 14 agosto, ore 11.00 -MACUGNAGA (2070 m) Alpe Pedriola - Valle Anzasca Rifugio CAI “Zamboni Zappa”
AGORÀ (MANUELA SORANI voce, MARCO MILANESE clarinetti, chitarra, LAURA PICOZZI fisarmonica, PIER ANGELO PRANDONI flauti, mandola, chitarra).
Il gruppo propone un bellissimo viaggio nella vivace e forte musica ebraica, ricca di melodie straordinarie e di ritmiche coinvolgenti. I cinque componenti del gruppo, costituitosi nel 1998, hanno una formazione molto eterogenea che abbraccia diversi generi musicali (jazz, classica, corale, popolare, orchestrale). Questa varietà di esperienze permette loro di rivisitare e rileggere in modo del tutto originale i brani proposti. Quattro le lingue utilizzate nel concerto: l’yddish, l’israeliano moderno, lo judezmo (varietà dello spagnolo) e l’inglese. La guida di questo viaggio musicale è la cantante del gruppo, Manuela Sorani, da molti anni impegnata a raccontare e trasmettere, attraverso la musica e il canto, la propria tradizione religiosa e culturale.

In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre l’esibizione musicale si terrà presso il Kongresshaus di Staffa - Macugnaga.

Itinerario e note: il sentiero attraversa brevemente il ghiacciaio del Belvedere, cosparso di detriti,
lungo un suggestivo percorso alla base dell’imponente parete est del Monte Rosa, la più alta delle Alpi. La bella conca prativa dell’alpe Pedriola, dove sorge il rifugio, vede ancora la presenza del bestiame durante la breve estate anzaschina. Per chi lo desidera rientro a Pecetto (Macugnaga) a
piedi. Pranzo al sacco. È possibile usufruire dei servizi del Rifugio “Zamboni-Zappa”, telefonando al n. 0324/65313 o al n. 340/7977167.

Ritrovo: ore 9.30 Belvedere (1932 m), stazione di arrivo della seggiovia che sale da Pecetto. Possibilità di ritrovo partecipanti alle ore 9.00 con le Guide alla partenza della seggiovia.
Dislivello: 150 m
Tempo percorrenza: 1 ora
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Luciana Fattalini 340/1522902
Erika Colombo 347/2757567
N.B. Ai partecipanti all’iniziativa verrà praticato un prezzo agevolato per l’utilizzo dell’impianto di risalita

10. Sabato 17 agosto, ore 11.00 ALPE VEGLIA (1761 m) - Val Divedro - Rifugio CAI di Arona
Florilegio barocco (ENSEMBLE “BAZALESK”, SILVIA ARFACCHIA violino, DAVIDE BESANA violino), con la presenza del Gruppo in Costume di Varzo.
La sonata a due violini soli è una delle forme più note e affascinanti del barocco. In essa si sprigiona una forza di inventiva e un costante dialogo tra gli strumenti ricco di fascino. Musica nata
sovente per le feste galanti nei sontuosi giardini italiani delle signorili ville settecentesche che trova quindi ambiente ideale nella rigogliosa natura di montagna

In caso di maltempo l’escursione è annullata. L’esibizione musicale si svolgerà presso la Parrocchia S. Giorgio di Varzo.

Itinerario e note: l’ampia conca di Veglia, modellata dai ghiacciai del Quaternario, fu frequentata da cacciatori stagionali e da pastori sin dalla più antica preistoria. Oggi le baite adagiate sui luminosi pascoli ne fanno un luogo di perfetta armonia tra uomo e natura. Pranzo al sacco o possibilità di usufruire dei servizi di ristoro del Rifugio CAI di Arona telefonando al n. 347/6310672 o al n. 338/4647465.

Ritrovo: ore 9.30 Varzo, Ponte Campo
Dislivello: 430 m
Tempo percorrenza: 2 ore
Guide Ambientali Escursionistiche: CAI di Varzo
Massimo Mencarelli 338/9250911

11. Domenica 25 agosto, ore 11.00 - LAGO KASTEL (2216 m) Valle Formazza - Rifugio “Maria Luisa”
CHIT BRASS
Orchestra di ottoni e percussioni ispirata alla classica formazione di origine inglese chiamata "brass band". Nata dalla cooperazione transfrontaliera fra Italia e Svizzera è composta di 20 giovani musicisti con un repertorio che spazia da brani originali dal sapore anglosassone alle trascrizioni di musica a partire dall’800 fino ad oggi, jazz, colonne sonore.

In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre il concerto si terrà al Centro Fondo di Riale.

Itinerario e note: percorso “classico” lungo la strada a fondo naturale che sale da Riale. Il bacino artificiale e l’alpe di Kastel si trovano all’interno del Sito di Importanza Comunitaria Maria Luisa e della Zona di Protezione Speciale Val Formazza, che sono parte di un importante sistema di protezione della biodiversità a livello europeo, “Rete Natura 2000”. Discesa dall’alpe Ghighel. Pranzo al sacco. Possibilità di usufruire al Kastel del pranzo organizzato dal Gruppo Alpini di Formazza oppure dei servizi del Rifugio "Maria Luisa" in località Valtoggia telefonando al n. 0324/63086 o al n. 348/4444316.

Ritrovo: ore 8.30 parcheggio auto a Riale.
Dislivello: 485 m
Tempo percorrenza: 2 ore
Guide Ambientali Escursionistiche: “AccompagNatur”
Giovanna Ianner 349/1469081
Tiziano Fornara 338/8533555/8533555

12. Domenica 8 settembre, ore 11.00 MADONNA DELLE PIANE (1150 m) Valle Strona - Massiola
ENSEMBLE BAROCCO "VERMEER" (MIRKO PRAMPARO tra versiere, STEFANO RAPETTI flauto dolce, EMMA BOLAMPERTI clavicembalo).
l gruppo nasce nel 2010 dalla comune passione dei tre musicisti per il periodo barocco e la ricchezza di colori e affetti che lo contraddistinguono, e dal desiderio di esplorare un repertorio sorprendentemente vasto e spesso ancora poco conosciuto. Suonare musica antica con strumenti originali o loro copie non vuol dire soltanto far assaporare un suono diverso, ma anche le peculiarità degli strumenti e la prassi dell’epoca, che impongono una rivisitazione di tutta l’interpretazione musicale. L’Ensemble eseguirà musiche del periodo barocco di Vivaldi, Dornel, Naudot, Leclair.

In caso di maltempo l’escursione è annullata, mentre il concerto si terrà nella Chiesa Parrocchiale di Massiola.

Itinerario e note: dalla Chiesa Parrocchiale di Massiola (800 m c.a) attraverso una mulattiera che si snoda nel bosco con ampi tornanti si sale alla cappelletta della Madonna della Guardia. Si prosegue lungo alpeggi ancora mantenuti fino alla nostra meta: la Madonna delle Piane (1.050 m c.a). Dopo il concerto, in pochi minuti, si tornerà alla Chiesa Parrocchiale di Massiola per il pranzo.
Pranzo al sacco. È possibile usufruire del pranzo campestre allestito dalla Pro Loco "La Pro Massiola" presso il piazzale della Chiesa Parrocchiale di Massiola.

Ritrovo: ore 8.30 a Massiola c/o Chiesa Parrocchiale
Dislivello: 250 m circa
Tempo percorrenza: 1 ora circa in salita
Guide Ambientali Escursionistiche: “Passi Lenti in Val Grande”
Pietro Pisano 328/1274527
Chiara De Franceschi 340/2915678
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Verbania
19/10/2017 - Ritrovamento dispersi al Devero grazie all'APP
19/10/2017 - "Come vivere 100 anni"
19/10/2017 - "Nuovo Mondo" al Museo del Paesaggio
19/10/2017 - Parliamo di Carcere
18/10/2017 - Il Polo del Riuso di Verbania
Verbania - Eventi
17/10/2017 - Corsi: New sound – new life
17/10/2017 - Letture filosofiche "Timore e tremore"
17/10/2017 - Laboratorio teatrale
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti