Il BLOG pubblico di Verbania: News, Notizie, eventi, curiosità, vco : Omegna : Eventi

Fuoco alle Griglie 2013

Regolamento di Fuoco alle Griglie 2013: dal Rosso al Verde, sfumature di sapore alla griglia.
Omegna
Fuoco alle Griglie 2013
S’accendano di nuovo i barbecue: l'edizione 2013 di Fuoco alle Griglie, il “barbecue contest” del Lago d'Orta, ritorna d’estate. E ritorna in una giornata assai animata: da una parte le griglie roventi, dall’altra le barche di cartone ed ancora la Fanfara dei Bersaglieri ad arricchire il lungolago di Omegna. Il tema è in linea con la giornata: un morbido taglio di carne, il Sottofiletto di manzo (Black Angus), abbinato a verdure a scelta. La novità di quest’anno è che il contorno di verdure grigliate potrà avere dignità di piatto a sé, vegetariano. Mentre, il più classico taglio di carne alla griglia sarà valutato sia in sé sia in rapporto con il contorno di verdure, anch’esse grigliate. Tre premi, dunque: uno per il miglior taglio di carne alla brace, il secondo per il miglior taglio alla brace in rapporto con contorno e il terzo per la migliore proposta vegetariana. Importante che all’atto di presentazione del piatto si specifichi se si concorre per uno o più categorie. Capito tutto? Speriamo di sì. In ogni caso, l’appuntamento per gli appassionati-concorrenti è fissato a domenica 7 luglio 2013. Una bella giornata d'estate, almeno ci auguriamo, dopo una primavera così piovosa..

Il regolamento di quest'anno prevede dunque che l'Organizzazione fornisca ai partecipanti, a partire dal pomeriggio-sera del 6 luglio, un taglio di carne di circa tre etti, mentre le verdure sia per il contorno sia per il piatto vegetariano non saranno fornite dall’Organizzazione. La carne potrà comunque essere ritirata la mattina stessa. Poi, tutti, avranno sessanta minuti per preparare, cucinare e presentare alla giuria il piatto da loro realizzato. Il piatto sarà valutato 1) o come migliore cottura – gusto della carne, 2) o come miglior rapporto cottura – gusto – abbinamento con il contorno e le eventuali salse, 3) o come miglior piatto di verdure alla griglia (il grigliato dovrà essere l’elemento portante della preparazione) ed eventuali salse o condimenti. Le salse non saranno mai giudicate in sé, quanto in rapporto il piatto carneo e/o vegetariano che sia. Le verdure e la carne potranno essere cotte intere o a pezzi, del tutto o solo in parte. Nella cottura inoltre si potranno usare degli accorgimenti tecnici quali l'uso di pellicole metalliche, spiedini, ciotole o superfici calde... Grande libertà di espressione gastronomica dunque. Il giudizio della giuria avverrà assaggiando direttamente dal piatto in gara che dovrà essere velocemente presentato e poi esaminato dalla giuria che si confronterà con il commissario di gara. Il piatto realizzato dovrà essere composto come se si presentasse ad un solo ospite-cliente. Da quel piatto assaggeranno i giurati. Il piatto di portata potrà essere fornito dall’Organizzazione, ma in tal caso è meglio chiederlo nei giorni precedenti la Manifestazione.
I partecipanti dovranno segnalare la loro partecipazione, anche telefonicamente o via mail (0323 61930 - info@proloco.omegna.vb.it , entro il 6 di luglio e potranno ritirare la carne la mattina stessa della Gara.

I gruppi saranno i seguenti:
ore 9,30 – 10,40, primo gruppo di cinque squadre;
ore 9,50 – 11,00, secondo gruppo;
ore 11,10 – 12, 20… e così via;

La gara si svolgerà domenica 7 luglio nell'area dei Giardini Pubblici, zona parcheggio antistante il lago. Il ritrovo è fissato dalle ore 8.30, con riferimento il gazebo della Pro Loco per l’accettazione delle iscrizioni, che devono essere anticipate all’Ufficio IAT entro il 6 luglio 2013. Chi non si presenterà entro le h. 9.30 verrà collocato in coda, riempiendo man mano i posti disponibili. Tutte le squadre partecipanti verranno suddivise in gruppi di massimo 5 squadre, ad iscrizione, che inizieranno a cucinare a distanza di 20’ l’uno dall’altro. Si è ritenuto opportuno inserire questo accorgimento per consentire alla giuria di valutare con la dovuta attenzione tutte le preparazioni nel momento in cui sono pronte e per evitare attese che farebbero raffreddare i piatti. Se una squadra finisce la preparazione del piatto prima dei 60', può richiedere l'esame immediato della giuria, rivolgendosi al commissario di gara. Ma la velocità di realizzazione non comporterà nessun punteggio aggiuntivo.

Programma di gara:
- 8,30: inizio registrazioni partecipanti, assegnazione area e consegna kit
- 9,30: termine registrazioni e accensione griglie
- 9,30: via alla gara, il tempo a disposizione per le preparazioni è di 60' massimo
- dalle ore 11,00: apertura stand gastronomico Pro Loco di Omegna
- 15,00 – 15,30: nomina vincitore e premiazioni
Ogni partecipante avrà a disposizione:
un taglio di carne fornita dall’Organizzazione, una bandana da cucina,- uno spazio per montare la propria griglia (solo a carbonella), - un tavolo e 2 panche per i propri invitati. Ogni tavolo aggiuntivo dovrà essere concordato preventivamente con l’organizzazione che ne metterà certo altri a disposizione, ma che non potrà farsi carico di richieste improvvise eccedenti le normali disponibilità organizzative. Per questo è meglio chiedere ed accordarsi in precedenza. E' possibile, comunque, portarsi dei propri tavoli.

La carne potrà essere ritirata la mattina stessa della Gara; potrà essere tagliata, fatta allo spiedo, marinata o condita: prima, durante e dopo la cottura. Ogni squadra potrà essere composta da un minimo di una a un massimo di due persone. Ogni squadra si regolerà, liberamente, su come rapportarsi con i suoi eventuali ospiti: se far loro da mangiare prima, durante o dopo la Gara. Questo non influirà nel giudizio della Giuria. Certo che non sono ammessi eventuali aiuti da parte di amici-parenti che non risultino facenti parte della Squadra in gara.

L'adesione alla Gara prevede un contributo di 15 € da pagarsi all’atto dell’Iscrizione. Esiste la possibilità di pagare anche con bonifico bancario.

Il vincitore sarà decretato a giudizio insindacabile della Giuria, in base a:

Categoria 1) Gusto – Cottura della Carne

- giusto punto di cottura (max 40)
- rapporto gusto-cottura (max 40)
- presentazione del piatto (max 20)


Categoria 2) Gusto – Cottura della Carne e Rapporto con Salse e Contorno
giusto punto di cottura (max 25)
- rapporto gusto-cottura (max 25)
- presentazione del piatto (max 20)

- rapporto con Contorno e Salse (max 20)

- qualità dei Contorni e delle Salse (max 10)



Categoria 3) Il Piatto Vegetariano

- rapporto gusto – cottura (max 35)

- armonia del piatto (max 35)

- rapporto con Salse e/o Condimenti (max 30).

Verranno premiati i primi 3 migliori team: uno per ogni Categoria. Ma sono previsti altri premi di partecipazione offerti dagli sponsor della Manifestazione
 Fonte di questo post



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Iscriviti con la tua email
Omegna
22/01/2017 - Omegna in scena
22/01/2017 - Omegna in Scena
22/01/2017 - Incontro con i Carabinieri nucleo tutela patrimonio culturale
21/01/2017 - Crusinallo: Festa Patronale di San Gaudenzio
11/01/2017 - Staccano falange a morsi
Omegna - Eventi
06/12/2016 - "Omegna e dintorni: i luoghi del culto e della devozione"
30/11/2016 - ProMemoria Caffè
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti